AMD più vicina ai super-transistor

Il chipmaker annuncia di aver realizzato transistor di nuova generazione che, a partire dalla seconda metà del decennio, potranno spingere le prestazioni dei processori e abbattere i consumi energetici

Sunnyvale (USA) - AMD ha annunciato di aver raggiunto per prima "importanti traguardi tecnologici" nello sviluppo di transistor di nuova generazione.

Nel corso di un progetto di laboratorio, i ricercatori di AMD hanno creato e sperimentato un transistor ad alte prestazioni la cui velocità, secondo il chipmaker, può superare anche del 30% quella dei migliori transistor P-MOS (P-channel Metal-Oxide Semiconductor) disponibili oggi sul mercato.

Il nuovo transistor sfrutta tecnologie proprietarie di AMD basate su Fully Depleted Silicon-on-Insulator. Quest'ultima tecnologia, che nella variante sviluppata da Intel prende il nome di Depleted Substrate Transistor, è simile alla tecnologia Silicon-on-Insulator (SOI) di IBM: utilizzando questa tecnica, un transistor viene costruito all'interno di uno strato sottilissimo di silicio posto su di uno strato di materiale isolante.
Avvalendosi della tecnologia metal gate, AMD sostiene poi di avere realizzato per prima un transistor in tecnologia Strained Silicon capace di raggiungere prestazioni del 20%-25% superiori rispetto a quelle dei componenti Strained Silicon convenzionali.

La tecnologia Strained Silicon, messa a punto da IBM, si basa su di un processo di "stiramento" della distanza fra gli atomi di silicio, una tecnica che consente di velocizzare il passaggio del flusso di elettroni all'interno dei transistor e incrementare così le prestazioni dei chip diminuendo, nell'egual tempo, il consumo di energia.

"Questi risultati - si legge su di un comunicato di AMD - rappresentano tappe essenziali lungo l'ambizioso percorso messo a punto da AMD, grazie al quale sarà possibile realizzare i microprocessori del futuro per rispondere alle esigenze della clientela".

"Rimanendo all'avanguardia nel campo della ricerca sui transistor capaci di funzionare con prestazioni superiori e minori dispersioni di corrente e voltaggi operativi, possiamo fornire ai team di progettisti AMD i componenti basilari con cui possono realizzare le soluzioni richieste dai clienti", ha dichiarato Craig Sander, vice president of Process Technology Development di AMD.

Il chipmaker sostiene che queste ultime innovazioni tecnologiche potranno giocare un ruolo essenziale nella produzione di semiconduttori nella seconda metà del decennio attuale. AMD pubblicherà per la prima volta i risultati completi della ricerca in occasione del VLSI Symposium organizzato a Kyoto l?11 e il 12 giugno.
TAG: hw
12 Commenti alla Notizia AMD più vicina ai super-transistor
Ordina
  • CHI VUOLE AVERE INFORMAZIONI SCRIVA PURE LE DOMANDE E DI FIANCO IL CODICE IDENTIFICATIVO IL MIO E' ( GIANLUCA80 ) ALLA PROSSIMA.
    non+autenticato
  • IL SUPER TRANSISTOR PERMETTERA' DI UNA MAGGIORE VELOCITA' DEI MICROPROCESSORI; QUESTO GRAZIE ALLA SUA STRUTTURA E ALLA SUA DIMENSIONE SEMPRE PIU' PICCOLA, NEI LABORATORI SI STANNO SPERIMENTANDO DEI TRASISTOR MOLECOLARI , CHE NEI PROSSIMI MIEI INTERVENTI SCRIVERO' LE SPIEGAZIONI DEL TRANSISTOR MOLECOLARE.IL MIO CODICE DI IDENTIFICAZIONE E'    
    ( GIANLUCA80 )
    non+autenticato
  • Sara' come sara', sara' che inventano pc fantastici, superveloci, sara' che i prezzi calano (ma dove??), sara' che l'informatica e l'elettronica fanno passi da gigante, ma io ho ancora un Pentium 133 e vado piano come voi neanche immaginate.
    Aspetto in grazia di poter trovare un pc usato ma abbastanza veloce ma continuo a trovare prezzi troppo alti per le mie tasche. Cosi' mi devo tenere il mio p 133.
    Mi sento come un bimbo a cui una televisione dal grande schermo sfavillante promette giochi fantastici pieni di colori e di suoni, ma se allungo la mano quei giochi non riesco a toccarli e se abbasso lo sguardo trovo solo fra le mie gambine il mio solito semplice trenino di legno.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sara' come sara', sara' che inventano pc
    > fantastici, superveloci, sara' che i prezzi
    > calano (ma dove??), sara' che l'informatica
    > e l'elettronica fanno passi da gigante, ma
    > io ho ancora un Pentium 133 e vado piano
    > come voi neanche immaginate.
    > Aspetto in grazia di poter trovare un pc
    > usato ma abbastanza veloce ma continuo a
    > trovare prezzi troppo alti per le mie
    > tasche. Cosi' mi devo tenere il mio p 133.
    > Mi sento come un bimbo a cui una televisione
    > dal grande schermo sfavillante promette
    > giochi fantastici pieni di colori e di
    > suoni, ma se allungo la mano quei giochi non
    > riesco a toccarli e se abbasso lo sguardo
    > trovo solo fra le mie gambine il mio solito
    > semplice trenino di legno.

    un PC decente + o - per tutto costa minimo 600 euro monitor escluso...
    se ti interessa davvero il comp e lo usi per qualche piccolo scopo extraludico è una spesa ridicola...
    non+autenticato
  • beh intanto è verissimo che i pc di oggi costano molto meno, 10 anni fa un pc base con monitor 14 pollici costava sui 2500 euro, oggi un pc base con monitor 17" che fa comunque in proporzione molto di più costa 650-700 euro iva inclusa e si trovano anche facilemente, che per te 700 euro siano tanto mi sta bene ma ma considerando che 2500 euro 10 anni fa erano pari a 3500 euro ora mi pare che i prezzi si siano abbassati enormemente, chiaramente parlo di pc assemblati perchè quelli di marca erano e sono più cari. poi io con un p133 oggi non potrei fare nulla di ciò che faccio per lavoro tranne la contabilità su un vecchio software dos
    non+autenticato
  • Puoi sempre scegliere di fartelo fare su misura copi componenti + scasci del momento, oppure cercare il PC + pattone presente nell' usato.
    Se non hai un tetto di spesa di 100 euro te la dovresti cavare.Occhiolino

    Alla peggio puoi sempre puntare sull' X-Box x poi modificarla.
  • Per addetti ai lavori:
    Ai tempi dei miei (sudati) esami di Elettronica applicata II e III, nonche' di Microelettronica, a me risultava che, per via della mobilita' intrinseca dei portatori di carica, gli nMOS erano piu' veloci dei pMOS, tant'e' che nella CMOS si sovra-dimensionavano i pull-up network in modo da compensare la lentezza intrinseca....

    Mah!

    ZioBill
    ***quand'e' che passiamo alla fotonica??? Occhiolino ***
    non+autenticato
  • hai perfettamente ragione, il testo e´decisamente non chiaro.
    le tecnologie proposte da amd migliorano entrambi i transistor n e pmos, limitando i grossi problemi di canale corto.
    per ora amd sta facendo grossi investimenti insieme ad infineon a dresda (germania) nel settore della litografia ottica (nuovo stabilimento per maschere e ricerca).
    noise
    non+autenticato
  • Ma baaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaasta!!!

    Ogni due giorni arriva la superscoperta del millennio, processori nucleari, ram laser, bus al plasma!

    Datecele queste cose, invece di pubblicare a ruota libera le vostre scoperte!

    Tra un po' finiranno pure le combinazioni alfanumeriche per dare una sigla a tutte queste scoperte... cercate di darvi una mossa, cialtroni!
    non+autenticato
  • Parla per te. A me interessa.
  • ragazzi calma...è l'evoluzione!!! c'è gente che fa un lavoro, c'è gente che ne fa un altro... ci sono studiosi e ricercatori che sperimentano.... è ovvio che tra tutti gli sperimentatori del mondo un giorno si e l'altro pure si fanno scoperte!! ma, come nel caso di questa, sarà fruibile ai consumatori solo dopo il 2005 stando a quanto dicono... perchè fatta una scoperta bisogna sperimentarci ancora molto sopra, studiare casistiche, testare e ancora testare e ancora testare, e forse poi può andare in produzione!! una volta in commercio ci sarà già la notizia di un simile ancora più potente, e così via all'infinito!!! è il mondo...è l'evoluzione!!!
    non+autenticato
  • in effetti nn hai tutti i torti, nn dico di avere le tasche piene di queste notizie pero sta di fatto che si parla si parla ma alla fine nn si vede mai niente
    non+autenticato