Alfonso Maruccia

Orkut, Google responsabile dei suoi utenti

Dopo il caso Vividown in Italia, Mountain View si trova costretta ad affrontare una nuova causa legale circa la responsabilitÓ degli intermediari in Brasile. E i giudici le danno di nuovo torto

Roma - L'ennesimo guaio legale di Google fa meno clamore di quello riconducibile all'oramai notorio caso Vividown nel Belpaese, ma le conseguenze fattuali sono sostanzialmente le stesse: un giudice brasiliano ha deciso che la colpa della pubblicazione online di contenuti offensivi dentro il social network Orkut è e rimane di Google, è Google che deve incaricarsi della rimozione di tali contenuti e che infine deve assicurarsi che non venga mai più postato niente del genere in futuro.

La nuova querelle tra Mountain View e autorità giudiziarie coinvolge appunto Orkut, social network che in Brasile gode di particolare popolarità e che in passato è già stato al centro di contrasti tra la società nordamericana e il paese sudamericano. Due teenager si sono sentiti "offesi" da scherzi pesanti pubblicati su alcune pagine del network, e la giustizia brasiliana si è attivata sino a ribadire, con la decisione del Superior Tribunal de Justica (la massima autorità giudiziaria locale) la responsabilità diretta di Google.

La colpa della distribuzione di quei contenuti offensivi è di Mountain View e non degli utenti che hanno usato Orkut per la loro pubblicazione, e la Corte Superiore chiama in causa la pratica di censura messa in atto in Cina sino a qualche giorno fa (a sua volta terreno di confronto-scontro tra Google e Pechino) come ulteriore riprova del fatto che, se vuole, BigG è perfettamente in grado di censurare, filtrare e controllare con una certa precisione ciò che i suoi utenti immettono online attraverso i suoi servizi.
Ancora una volta, dunque, a Google viene riconosciuto una responsabilità di controllo sulla pubblicazione degli user generated contents (UGC) che il gigante statunitense non era abituato a gestire in madrepatria. E, ancora una volta, le imposizioni giudiziarie provengono da un paese in cui non esiste nessun corrispettivo del "safe harbor" che negli USA regolamenta la questione, fornendo un meccanismo protettivo ai provider di contenuti.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
49 Commenti alla Notizia Orkut, Google responsabile dei suoi utenti
Ordina
  • o dove non si rispetta?
    L'italia è un paese do ve in teoria il rispetto della privacy delle comunicazioni è garantito costituzionalmente:
    Art. 15:
    La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.
    La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.

    Nonostante ciò il "bel paese" pullula di sentenze dove i giudici pretenderebbero di imporre ai fornitori di servizio censure preventive e pretenderebbero pure la loro oggettiva responsabilità in caso di omesso controllo preventivo e generalizzato (cioè non preventivamente autorizzato dalla magistratura nei confronti di uno o più soggetti).

    Tutti dormono facendo finta che l'articolo 15 sia opera di mentecatti.

    Il problema è che come al solito si applicano le leggi nel modo che fa comodo e si ignorano quando torna utile.
    In questo l'italia è un caso unico in nessun altro paese civile sarebbe possibile ignorare un articolo della costituzione.
    non+autenticato
  • Parli di cose che non capisci.
    L'articolo 15 della costituzione non è applicabile a una comunicazione pubblica.
    E in ogni caso, quali delle parole "La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria" non capisci?
    Forse "autorità giudiziaria"?
  • possibile che questa gente non si renda conto delle conseguenze delle boiate che dicono? google ha fatto capire la sua linea di pensiero, questi sono i miei servizi se non ti stanno bene non usarli. Continuiamo così e entro fine anno elimineranno youtube.it così come farebbero bene a togliere orkut dal brasile. ora lancio una denuncia a facebook perchè mio fratello mi ha taggato senza il mio consenso scritto in una foto che ritengo offensiva, grazie a questi precedenti filtreranno e limiteranno tutto fino a rompersi il ca22o e chiudere all'italia l'accesso a facebook.
    non+autenticato
  • Dopo Youtube, è la volta dei social network. Poi dei forum e dei blog, così basterà scrivere qualche schifezza per chiudere una community o un blog che si prende troppe libertà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Al Rogo
    > Dopo Youtube, è la volta dei social network. Poi
    > dei forum e dei blog, così basterà scrivere
    > qualche schifezza per chiudere una community o un
    > blog che si prende troppe
    > libertà.
    Guarda che hai la libertà di scrivere ciò che vuoi, finché non ledi i diritti degli altri.
    Non si chiude una community per qualsiasi cosa scritta, ma devi essere censurato se scrivi qualcosa su di me ledendo i miei diritti.
    non+autenticato
  • Appunto, se voglio far chiuddere il blog XYZ perchè mi sta sulle palle o mi fa concorrenza scrivo delle cazzate offensive su ti te. così lo chiudono.
    Figata!!!
    non+autenticato
  • Con la differenza che il mio bloggetto del caxxo, magari lo premodero...
  • quindi quali sono i tuoi diritti? perchè sul suolo italiano hai vero dei diritti, ma, su quello brasiliano altri, su quello cinese altri, su quello australiano altri ancora.... ora se io ti ledo i tuoi diritti scrivendo su internet e quello che scrivo appare in tutti quei paesi... i tuoi diritti quali sono quelli del tuo paese? quelli dove stanno fisicamente i miei scritti? (che potrebbero essere contemporaneamente in più paesi) quelli ove transitano le informazioni? quelli in cui risiedo io che ti ledo o cosa? come vedi parlare di diritto su internet che è un non luogo è abbastanza complesso...
    io credo invece che google sia ormai visto da molti come una bella vacca grassa da mungere, perché ad esempio parlando in italia del caso vividown, non ho visto lo stesso accanimento da parte degli organi di giustizia nei confronti dei mass-media tradizionali come la tv che hanno riproposto il medesimo filmato incriminato milioni di persone durante i tg (molte di più di quelle che l'hanno visto su internet) lucrandoci sopra anch'essi (campano anche loro di pubblicità come google che ha subito quella accusa)
    non+autenticato
  • Perche' scrivere?

    Qua stiamo sempre parlando di video umilianti messi online senza il consenso degli umiliati

    Cazzo che libertà violata!
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Perche' scrivere?
    >
    > Qua stiamo sempre parlando di video umilianti
    > messi online senza il consenso degli
    > umiliati
    >
    > Cazzo che libertà violata!
    Il punto è messi in linea da chi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ullala
    > Il punto è messi in linea da chi?

    Quello che avrà i suoi problemi.

    Ma messi in condivisione grazie a?

    Non e' che un colpevole scagiona tutti gli altri per ogni cosa. Esistono tanti reati ....

    Se tu hai un bene e lo dai ad altri, se ci fanno reati per tua imperizia, sei colpevole pure te.
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > - Scritto da: ullala
    > > Il punto è messi in linea da chi?
    >
    > Quello che avrà i suoi problemi.
    >
    > Ma messi in condivisione grazie a?
    >
    > Non e' che un colpevole scagiona tutti gli altri
    > per ogni cosa. Esistono tanti reati
    > ....

    La responsabilità di fronte alla legge è soggettiva! (costituzione).

    >
    > Se tu hai un bene e lo dai ad altri, se ci fanno
    > reati per tua imperizia, sei colpevole pure
    > te.

    Non c'è alcuna imperizia!
    C'è l'articolo 15 della costituzione!
    tu non poui intercettare il contenuto di una comunicazione in via preventiva per farlo non occorre "perizia" ma la autorizzazione della magistratura!
    Non puoi quindi controllare "a priori" NESSUN contenuto oggetto di comunicazione se non autorizzato da un magistrato!
    Neppure quelle dove un utente pippo dice che pluto è un imbecille o lo offende o lo calunnia!
    Solo dopo, e quindi a posteriori, che la magistratura ha stabilito che esista un "fumus commissi delicti" (con motivazione) può autorizzare la intercettazione di comunicazioni.
    E ripeto è scritto nell'articolo 15 della costituzione non nel manuale delle giovani marmotte ne nel wiretap and filter how-to!
    non+autenticato
  • Se vuoi citare articoli a caso fallo pure, ma l'articolo 15 c'entra come ogni altro articolo della costituzione. Quindi assolutamente nulla
    harvey
    1481
  • Mi sa che anche google si sta rendendo conto che la legislazione su internet non e' quella americana

    Con youtube e simili, google si e' tirata in casa un bel problema, di difficile soluzione, visto che prima o poi gli toccherà moderare i video
    harvey
    1481
  • E come fa ?
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > E come fa ?

    Chiude i battenti.
    non+autenticato
  • Come fanno tutti...

    Li visiona tutti prima di metterli online

    Altrimenti pure costruire un autostrada e' "tecnicamente impossibile"A bocca aperta
    harvey
    1481
  • caxxi loro.
    Se non sono capaci, chiudono
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Momento di inerzia
    > > caxxi loro.
    > > Se non sono capaci, chiudono
    >
    > Se qualunque sito, piccolo o grande prima di
    > fornire spazio per un testo/filmato/... deve
    > leggerlo/visionarlo, capirlo
    > (lingue/dialetti/culture), verificare la liceità
    > per ogni nazione in cui è visibile (tutte)
    > l'unica implicazionec possibile è che internet
    > chiuda.
    > Avete diritto di chiederlo, ma la prima cosa che
    > dovete fare, se volete un briciolo di credibilità
    > e di coerenza è *NON VENIRE A SCRIVERE SU UN
    > FORUM CHE NON E'
    > PREMODERATO*

    Non ci arrivano è inutile che ti scaldi!
    Puoi aver ragione fin che vuoi anzi... se gli cancellano il loro post (sia pure a posteriori) si lamentano (senza rendersi conto della incoerenza) ma sono sempre disposti ad applaudire se si tratta di un post che non gli piace!
    Pensare costa troppa fatica!
    Figuriamoci essere coerenti!
    non+autenticato
  • Lo ammetto, mi sono spesso lamentato sule decisioni della retromoderazione.
    Ma per due punti fondamentali:
    1 - mentre restano su post di gente che insulta, cancellano i post in cui si critica l'operato redazionale e/o evidenziano omissioni delle news (non so come altro descrivere il fatto che mi abbiano cancellato un post in cui facevo semplicemente notare che sarebbe stato bello avere un articolo sui 10 anni della PS2, dato il valore sociale che ha avuto)
    2 - il messaggio automatico che ti arriva per segnalarti la cancellazione del post non riporta il testo originale, così non sai mai cosa hai combinato di così grave

    Per il resto, è un forum moderato, quindi hanno il diritto di cancellare qualunque cosa ritengano opportuna.
    Magari un po' più di coerenza e una migliore organizzazione tecnica non guasterebbero, ecco tutto.
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Se qualunque sito, piccolo o grande prima di
    > fornire spazio per un testo/filmato/... deve
    > leggerlo/visionarlo, capirlo
    > (lingue/dialetti/culture), verificare la liceità
    > per ogni nazione in cui è visibile (tutte)
    > l'unica implicazionec possibile è che internet
    > chiuda.

    Qua non stiamo parlando di visionare ogni contenuto. Qui stiamo parlando se visionare almeno qualche contenuto. Google proprio si rifiuta, dall'alto della sua potenza commerciale


    > Avete diritto di chiederlo, ma la prima cosa che
    > dovete fare, se volete un briciolo di credibilità
    > e di coerenza è *NON VENIRE A SCRIVERE SU UN
    > FORUM CHE NON E'
    > PREMODERATO*

    Perche'?

    1 - qua almeno controllano
    2 - con un testo e' difficile ledere la privacy di qualcuno umiliandolo grazie a filmanti fatta di nascosto
    harvey
    1481
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Sbagli clamorosamente.
    > La denuncia può partire (anzi in tutti i casi è
    > partita ) per *UN*
    > contenuto.
    > L'unico modo per evitare denunce è premoderare
    > *TUTTI* i
    > contenuti.

    Certo, allora tanto vale non fare nulla. Togliamo la polizia dalle strade ...

    > Anche così, non sei sicuro, perché quello che a
    > te sembra lecito (un foto di due amici contenti,
    > per esempio), magari non lo è perché uno dei due
    > amici non ha dato la
    > liberatoria.

    Lo vedo il down che dopo essere stato pestato da la liberatoriaA bocca aperta

    > L'unica via pratica è verificare quelli segnalati.

    La posso usare come scusa quando mi fermano per eccesso di velocità?

    Grazie agente, prendo atto della sua segnalazione e vado più piano. Ovviamente e' inutile che gli do i dati, tanto mica mi fa la multaA bocca aperta

    > Dici il falso.

    Quanta gente visiona i contenuti? Ovviamente PRIMA di mandarli in rete


    > Nei casi di filmati amatoriali, Google non può
    > sapere se il video rappresenta una scena illegale
    > oppure è una finzione (esattamente come avviene
    > in film e telefilm). Forse tu vuoi vietare azioni
    > illegali anche ai personaggi di film e
    > telefim?

    Poverina, gli toccherà assumere dottori in sociologia per capirlo!

    > perché di fatto inni alla premoderazione totale
    > che oltre ad essere im praticabile, farebbe
    > scemare completamente una cosa che si chiama
    > *SPONTANEITA'*

    LOL

    Costruire una strada e' impraticabile?
    Costruire un auto e' impraticabile?
    mi fai veramente ridere

    Poi la spontaneitàA bocca aperta

    > Ah no? bastano due righe:
    > L'altro giorno WWW e RRRR abitante in via XXX a
    > YYYY ha fatto SSSS con HHHH, contattatelo al
    > numero
    > DDDD.
    > Tra l'altro lui è di fede UUUUU e orientamento
    > sessuale TTTT ed è pure malato di JJJJ, ma non lo
    > vuole
    > dire.

    Cero, poi tutti a chiamarloA bocca aperta

    Ma per favore, sei patetico con queste arrampicate negli specchi
    harvey
    1481
  • "La colpa della distribuzione di quei contenuti offensivi è di Mountain View e non degli utenti che hanno usato Orkut per la loro pubblicazione"

    Eh certo, complimenti a quella testa di cazzo della Corte Superiore che ha sentenziato una michiata simile.
    non+autenticato
  • ok, quindi da questo momento devono mettere in galera per omicidio tutti i produttori di pistole, coltelli e arnesi vari ?
    Sgabbio
    26178
  • Sarebbe ora! D'ora in poi si mangerà e cucinerà con le mani, si avviterà coi denti e si potrà godere della pioggia senza più ombrelli contro natura. Dannati pedoterrosatanisti!
    non+autenticato
  • Conosci la differenza tra dare un servizio e vendere un prodotto?

    Google fa caricare i video che diventano suoi e dopo ci lucra sopra

    Al limite paragonalo al tassista che lavora per i rapinatori di banche, e li aspetta fuori, loro entrano con i bei sacchetti pieni di denaro, il volto coperto e i mitra. A quel punto il tassista si difende dicendo, mica posso controllare tutti quelli che salgono nel mio taxi !!
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Conosci la differenza tra dare un servizio e
    > vendere un
    > prodotto?
    >
    > Google fa caricare i video che diventano suoi e
    > dopo ci lucra
    > sopra

    In realtà è una via di mezzo. Offre un servizio e ci guadagna tramite le pubblicità.

    > Al limite paragonalo al tassista che lavora per i
    > rapinatori di banche, e li aspetta fuori, loro
    > entrano con i bei sacchetti pieni di denaro, il
    > volto coperto e i mitra. A quel punto il tassista
    > si difende dicendo, mica posso controllare tutti
    > quelli che salgono nel mio taxi
    > !!

    Paragone non regge. Il tassista sarebbe condannto come minimo per favoreggiamento in questo caso. Di norma è vero che il tassista non può controlalre preventivamente chi sale sul suo taxi, ma è altrettanto chiaro che se chi sale gli pianta un cannone in faccia gli coverrebbe collaborare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eretico
    > Paragone non regge. Il tassista sarebbe condannto
    > come minimo per favoreggiamento in questo caso.
    > Di norma è vero che il tassista non può
    > controlalre preventivamente chi sale sul suo
    > taxi, ma è altrettanto chiaro che se chi sale gli
    > pianta un cannone in faccia gli coverrebbe
    > collaborare.

    Dubito che google abbia un cannone in faccia e dubito che poi il tassista si fa pagare
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > - Scritto da: Eretico
    > > Paragone non regge. Il tassista sarebbe
    > condannto
    > > come minimo per favoreggiamento in questo caso.
    > > Di norma è vero che il tassista non può
    > > controlalre preventivamente chi sale sul suo
    > > taxi, ma è altrettanto chiaro che se chi sale
    > gli
    > > pianta un cannone in faccia gli coverrebbe
    > > collaborare.
    >
    > Dubito che google abbia un cannone in faccia e ...

    Dubito che il servizio di Google sia paragonabile ad un prodotto.
    (Il "cannone in faccia" è una situazione che si può applicare solo all'esempio del tassista che comunque non calza con la situazione di Google).

    > ... dubito che poi il tassista si fa
    > pagare

    Dubbio più che lecito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: harvey
    > Conosci la differenza tra dare un servizio e
    > vendere un
    > prodotto?

    Anche le Poste lucrano sulla corrispondenza degli utenti, comprese le missive contenenti foto pedoporno e quant'altro.

    Anche le Autostrade lucrano sul transito dei veicoli, compresi quelli carichi di droga o clandestini.

    Anche ...

    Vogliamo continuare ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: beebox
    > - Scritto da: harvey
    > > Conosci la differenza tra dare un servizio e
    > > vendere un prodotto?

    > Anche le Poste lucrano sulla corrispondenza degli
    > utenti, comprese le missive contenenti foto
    > pedoporno e quant'altro.

    > Anche le Autostrade lucrano sul transito dei
    > veicoli, compresi quelli carichi di droga o
    > clandestini.

    > Anche ...

    > Vogliamo continuare ?

    In effetti fossi in google appena condannata inizierei a denunciare tutto e tutti per gli stessi motivi.
    krane
    22544
  • - Scritto da: beebox
    > Anche le Poste lucrano sulla corrispondenza degli
    > utenti, comprese le missive contenenti foto
    > pedoporno e
    > quant'altro.

    Non mi risulta che la corrispondenza diventi delle poste e ci può fare quello che vuole, compreso pubblicarle sui giornali.

    Le poste sono paragonabili al provider


    > Anche le Autostrade lucrano sul transito dei
    > veicoli, compresi quelli carichi di droga o
    > clandestini.

    L'auto rimane mia, quindi e' un servizio

    > Vogliamo continuare ?

    Continua continua. Perche' stai facendo tutti paragoni come se google fosse un ISP, peccato che non lo e'

    Google non trasmette soltanto i dati. I dati diventano praticamente suoi
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > - Scritto da: beebox
    > > Anche le Poste lucrano sulla corrispondenza
    > > degli utenti, comprese le missive contenenti
    > > foto pedoporno e quant'altro.

    > Non mi risulta che la corrispondenza diventi
    > delle poste e ci può fare quello che vuole,
    > compreso pubblicarle sui
    > giornali.
    >
    > Le poste sono paragonabili al provider
    >
    >
    > > Anche le Autostrade lucrano sul transito dei
    > > veicoli, compresi quelli carichi di droga o
    > > clandestini.
    >
    > L'auto rimane mia, quindi e' un servizio
    >
    > > Vogliamo continuare ?
    >
    > Continua continua. Perche' stai facendo tutti
    > paragoni come se google fosse un ISP, peccato che
    > non lo
    > e'
    >
    > Google non trasmette soltanto i dati. I dati
    > diventano praticamente suoi

    Come la rubrica delle foto di una qualsiasi rivista da topolino in poi...
    krane
    22544
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)