Microsoft modifica lo Start di XP

Strizzando l'occhio all'antitrust, l'azienda apporta altri piccoli ritocchi a Windows XP tesi a facilitare la scelta tra i programmi che possono essere utilizzati come alternativi a quelli predefiniti Microsoft

Redmond (USA) - In risposta alle richieste del Dipartimento americano di Giustizia (DoJ), Microsoft introdurrà in Windows XP alcune piccole modifiche che dovrebbero rendere più facile, per gli utenti, rimpiazzare le applicazioni integrate da Microsoft nel sistema operativo con quelle di terze parti.

Il big di Redmond inserirà nel menù Start una nuova icona che punterà direttamente a Impostazioni accesso ai programmi (nella versione inglese si chiama Set Program Access and Defaults), un componente del Pannello di controllo che Microsoft ha incluso per la prima volta nel Service Pack 1 per Windows XP: da qui, come molti sanno, è possibile specificare i programmi predefiniti per attività come la navigazione sul Web, la gestione della posta elettronica, la riproduzione di file multimediali, l'invio e la ricezione di messaggi istantanei.

Queste modifiche, che il DoJ ritiene non abbiano abbastanza visibilità all'interno del sistema operativo, furono introdotte in seguito al compromesso raggiunto nel 2001 fra l'antitrust americano e il big di Redmond: l'accordo prevede che Microsoft renda possibile la facile configurazione di prodotti di terze parti come software utilizzati di default, al posto dei vari Internet Explorer, Outlook Express, Windows Messenger, Windows Media Player e la Microsoft Virtual Machine.
Il colosso del software ha poi acconsentito ad introdurre, nell'help di Windows XP, un tutorial che guiderà l'utente nella modifica delle applicazioni predefinite di sistema.

Se Microsoft considera questi ulteriori ritocchi a Windows XP come esempio della sua buona volontà nel collaborare col DoJ, gli analisti sembrano concordi nel dire che queste modifiche avranno un'importanza del tutto marginale per il mercato.

"E' solo una sceneggiata", ha attaccato Mike Pettit, presidente del gruppo commerciale Project to Promote Competition and Innovation in the Digital Age (ProComp). "Ai fini della competitività, tutto questo è senza senso".

Il DoJ, da parte sua, ha affermato di voler "lavorare in modo costruttivo con Microsoft per risolvere le questioni emerse durante il processo antitrust".
TAG: microsoft
124 Commenti alla Notizia Microsoft modifica lo Start di XP
Ordina
  • ..e non capisco niente, le mie domande sono:
    non posso installare in winxp (o anche precedenti) browser alternativi, client di posta e lettori multimediali diversi? Forse non funzionano?
    Forse a qualcuno spaventa il fatto che il software preinstallato di MS accontenti la gran parte degli utenti ed allora per vendergli (faccio un esempio) il bellissimo RealOne sarebbe meglio togliere i collegamenti sulla barra di avvio...

    Un'altra considerazione: perchè la scelta dei pacchetti inclusi delle distro Linux vengono considerati "valore aggiunto" di una distro ovvero le scelte della casa che la caratterizzano e diversificano mentre per MS è un'imposizione agli utenti? Daccordo che a volte la disinstallazione è ostica ma ripeto, qualcuno non è forse riuscito a caricarsi Mozilla o Eudora?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ..e non capisco niente, le mie domande sono:
    > non posso installare in winxp (o anche
    > precedenti) browser alternativi, client di
    > posta e lettori multimediali diversi? Forse
    > non funzionano?

    Certo che puoi...io uso Opera per web e posta, Winamp 2 per mp3, midi e mod e BFplayer per i video che funziona decisamente di WMP.

    > Forse a qualcuno spaventa il fatto che il
    > software preinstallato di MS accontenti la
    > gran parte degli utenti ed allora per
    > vendergli (faccio un esempio) il bellissimo
    > RealOne sarebbe meglio togliere i
    > collegamenti sulla barra di avvio...

    Ci sei vicino, ma non proprio....il fatto è che avere già del software in dotazione non disinstallabile evita in molti casi che l'utenza si preoccupi di cercare software migliore o più idoneo.
    C'è moltissima gente che usa il pesantissimo WMP quando in giro ci sono player audio e video decisamente migliori (spesso persino gratuiti).

    > Un'altra considerazione: perchè la scelta
    > dei pacchetti inclusi delle distro Linux
    > vengono considerati "valore aggiunto" di una
    > distro ovvero le scelte della casa che la
    > caratterizzano e diversificano mentre per MS
    > è un'imposizione agli utenti?

    Perchè sono a parte....
    Non vengono installati automaticamente come nel caso di XP.
    Inoltre, ma questo è opinabile, la fetta di utenti linux è decisamente ristretta...troppo ristretta per recare una minaccia mediante la presenza di determinati applicativi.
    Anzi, la loro presenza serve per controbilanciare gli applicativi sistemati sul sistema operativo microsoft.

    Personalmente sono daccordo nel mettere assieme al sistema operativo tutta una serie di applicativi di contorno...ma da installare a parte...
    XP installa pure quello schifo di MediaMaker che non serve assolutamente a nulla e occupa un saccoA bocca storta
  • - Scritto da: Tharon
    > Ci sei vicino, ma non proprio....il fatto è
    > che avere già del software in dotazione non
    > disinstallabile evita in molti casi che
    > l'utenza si preoccupi di cercare software
    > migliore o più idoneo.

    Molte cose sono ora comodamente disinstallabili (basta aggiornare Win2K al SP3 o WinXP al SP1), quindi sta storia non regge più molto.
    Faccio notare che tali SP sono disponibili già da più di 6 mesi.


    > C'è moltissima gente che usa il pesantissimo
    > WMP quando in giro ci sono player audio e
    > video decisamente migliori (spesso persino
    > gratuiti).

    Mah... pesantissimo??
    Io sono molto contento del mio WMP9.
    Al contrario trovo pesante ad esempio QuickTime 6 (ma non ho ancora provato la recente 6.1).
    E non ho un' "astronave" qui a casa... solo un P3 1GHz.


    > XP installa pure quello schifo di MediaMaker
    > che non serve assolutamente a nulla e occupa
    > un saccoA bocca storta

    Ecco... ora ho la certezza che XP lo hai visto solo in foto su di una qualche rivista.

    La cartella di Movie Maker (quello di default, non la versione 2 che puoi solo scaricarla da Windows Update e quindi non te la trovi già installata) è la bellezza di... WOW... 2 MB! Ben 4 MB se consideri inoltre la dipendenza WMVCORE.DLL, che però fa parte di Windows Media Player.
    Che dire di più... riprova sarai più fortunato.


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    > - Scritto da: Tharon
    > > Ci sei vicino, ma non proprio....il fatto
    > è
    > > che avere già del software in dotazione
    > non
    > > disinstallabile evita in molti casi che
    > > l'utenza si preoccupi di cercare software
    > > migliore o più idoneo.
    >
    > Molte cose sono ora comodamente
    > disinstallabili (basta aggiornare Win2K al
    > SP3 o WinXP al SP1), quindi sta storia non
    > regge più molto.
    > Faccio notare che tali SP sono disponibili
    > già da più di 6 mesi.
    >


    immagino che tutti hanno aggiornato xkè questi SP indicavano come caratteristica principale finalmente "molte cose sono ora comodamente disinstallabili"

    >
    > > C'è moltissima gente che usa il
    > pesantissimo
    > > WMP quando in giro ci sono player audio e
    > > video decisamente migliori (spesso persino
    > > gratuiti).
    >
    > Mah... pesantissimo??
    > Io sono molto contento del mio WMP9.
    > Al contrario trovo pesante ad esempio
    > QuickTime 6 (ma non ho ancora provato la
    > recente 6.1).
    > E non ho un' "astronave" qui a casa... solo
    > un P3 1GHz.
    >
    sono gusti anche i tuoi non verita universali

    >
    > > XP installa pure quello schifo di
    > MediaMaker
    > > che non serve assolutamente a nulla e
    > occupa
    > > un saccoA bocca storta
    >
    > Ecco... ora ho la certezza che XP lo hai
    > visto solo in foto su di una qualche
    > rivista.
    >
    > La cartella di Movie Maker (quello di
    > default, non la versione 2 che puoi solo
    > scaricarla da Windows Update e quindi non te
    > la trovi già installata) è la bellezza di...
    > WOW... 2 MB! Ben 4 MB se consideri inoltre
    > la dipendenza WMVCORE.DLL, che però fa parte
    > di Windows Media Player.
    > Che dire di più... riprova sarai più
    > fortunato.
    >
    e chi se ne frega dei mb che occupa sulla tua macchina, se lo ritiene pesante perchè negare questa sua opinione e dargli del racconta balle. Da un opinione su un programma come tu hai fatto prima con wmp e QT.
    >
    > Zeross
    non+autenticato

  • > Molte cose sono ora comodamente
    > disinstallabili (basta aggiornare Win2K al
    > SP3 o WinXP al SP1), quindi sta storia non
    > regge più molto.
    > Faccio notare che tali SP sono disponibili
    > già da più di 6 mesi.

    Certo...installa SP su SP, io mi tengo 98 plain, che va benissimo, persino meglio di 98se.
    Nel mio sistema mai un crash o un blocco.
    [ho sia 98 e Xp installati sul mio pc, e li uso entrambi]

    > > C'è moltissima gente che usa il
    > pesantissimo
    > > WMP quando in giro ci sono player audio e
    > > video decisamente migliori (spesso persino
    > > gratuiti).
    >
    > Mah... pesantissimo??
    > Io sono molto contento del mio WMP9.
    > Al contrario trovo pesante ad esempio
    > QuickTime 6 (ma non ho ancora provato la
    > recente 6.1).
    > E non ho un' "astronave" qui a casa... solo
    > un P3 1GHz.

    é pesantissimo...non puoi negarlo, che poi QT sia una bestia affamata di risorse è un'altro conto.

    >
    > > XP installa pure quello schifo di
    > MediaMaker
    > > che non serve assolutamente a nulla e
    > occupa
    > > un saccoA bocca storta
    >
    > Ecco... ora ho la certezza che XP lo hai
    > visto solo in foto su di una qualche
    > rivista.
    >
    > La cartella di Movie Maker (quello di
    > default, non la versione 2 che puoi solo
    > scaricarla da Windows Update e quindi non te
    > la trovi già installata)

    Non eri tu che dicevi di aggiornare il sistema ?

    Oltre tutto.....da quando in qua le app di windows si misurano "a cartelle" ?
    la cartella di Internet Explorer occupa 1 mega, sappiamo tutti che non è assultamente attendibile come cosa, o in caso contrario non occuperebbe 30 mega di download.

    E non dire che è "pesantemente" integrato con il sistema, perchè non è affatto vero....dicevano così anche per il 98, ma è possibile rimuoverlo (anzi, persino non installarlo) utilizzando 98lite e guadagnando notevolmente in stabilità.

    In ogni caso... in quel giga e 2 di installazione per XP qualcosa dovrà pur esserci, no?Con la lingua fuori
  • non sei ignorante. sei solamente falso, fazioso e provocatorio.

  • - Scritto da: godzilla
    > non sei ignorante. sei solamente falso,
    > fazioso e provocatorio.

    Ma ha detto qualcosa di errato?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: godzilla
    > > non sei ignorante. sei solamente falso,
    > > fazioso e provocatorio.
    >
    > Ma ha detto qualcosa di errato?

    si, anche grave.

    E' come sei durante il derbi inter-milan, vai nella fossa dei leoni (tifosi milanisti) e gridi forza inter (va bene anche viceversa) cosa pensi che ti dicano gli altri ammesso che ti sentano.

    L'esempio è il primo che mi è venuto in mente.


    Ma dove vivi, non sei a conoscenza del campionato, le partite sono

    Windows vs Linux
    MS vs OpenSource

    Una volta leggevo barzellette.it ora leggo il forum punto-informatico.


    Facci caso quando parlano di linxu sono tutti dei geni mega esperti di computer, quando devono usare windows non sanno neanche installare un borwser alternativo oppure configurare MS-Office in modo che generi file compatibili con Office95 o precedenti.

    Esistono persone che sanno quello che dicono e che hanno ragioni da vendere su tutte e due i fronti (windows e linux) ma c'e' gente che spara di quelle cavolate immense.

    Altro esempio, una volta ho visto un sondaggio, la squadra piu' antipatica, ha vinto la juventus, coincidenza è quella che ha vinto piu' scudetti, se chiedevi due anni fa quella piu' simpatica sicuramente vinceva il Chievo (Forza magico chievo).

    Questa storia sono secoli che si ripropone, se non erro viene riconosciuta anche in psicologia.

    E' la storia infinita di davide contro sansone in cui si tifa per il piu' piccolo.
  • > E' la storia infinita di davide contro
    > sansone in cui si tifa per il piu' piccolo.


    correggo, contro golia.

    ciao

  • - Scritto da: godzilla
    > non sei ignorante. sei solamente falso,
    > fazioso e provocatorio.

    hai detto bene non é ingorante
    hai detto bene la sua é una provocazione

    per il resto invece non concordo con te anzi... la sua provocazione la trovo abb. interessante e interessanti potrebbero essere le risposte mentre la tua la trovo abbastanza da cafone.

    ciao
    non+autenticato
  • > è un'imposizione agli utenti? Daccordo che a
    > volte la disinstallazione è ostica ma
    > ripeto, qualcuno non è forse riuscito a
    > caricarsi Mozilla o Eudora?

    e a riprova di questo, tutti sanno installare e usare i vari napster, winmx, xnap e compagnia cantando, che sono molto piu' difficili da configurare di un qualsiasi winamp...

    quindi l'utonto e' tale solo quando non trova le alternative interessanti
    senno' si sbatte e come!!!

    ciao
    non+autenticato
  • La partita e' qui non capisco perche' criticare una mossa che chiaramente apre molti giochi a chi produce cose come player multimediali o alternative office
    non+autenticato
  • non ha del tutto senso in effetti....

    se uno vuole usare un player o un browser addizionale ha la capacità di farlo anche con la roba di xp già installata.

    Il punto era che microsoft dovrebbe limitarsi a fornire il sistema operativo senza costellarlo di applicazioni che vengono automaticamente installate.

    E ciò continua ad avvenire, una volta che le app sono installate la maggior parte degli utenti non le toglie, non sanno neppure che sia possibile toglierle e le usano "perchè ci sono".
    Mettere un'opzione per levarle non serve. Sarebbe necessaria potere scegliere cosa installare direttamente da setup.

    E' questo che è stato sempre contestato a microsoft (oltre a decine di altre cose, ma non è di questo che si parla ora)

  • > E ciò continua ad avvenire, una volta che le
    > app sono installate la maggior parte degli
    > utenti non le toglie, non sanno neppure che
    > sia possibile toglierle e le usano "perchè
    > ci sono".
    > Mettere un'opzione per levarle non serve.
    > Sarebbe necessaria potere scegliere cosa
    > installare direttamente da setup.

    Il linea di principio sarei daccordo con te, il primo a sparire sarebbe messenger sehuito da outlook, ie per il momento lo tengo per i file in locale ed alcuni siti.

    Pero' Windows lo fa la MS e dovrebbe essere il produttore a decidere come creare i suoi prodotti, dopo tutto nessuno va alla autodesk e dice come fare l'autocad che se non error ha il monopolio dei cad (esluso quelli dedicati).

    ciao


    >
    > E' questo che è stato sempre contestato a
    > microsoft (oltre a decine di altre cose, ma
    > non è di questo che si parla ora)

  • > Pero' Windows lo fa la MS e dovrebbe essere
    > il produttore a decidere come creare i suoi
    > prodotti, dopo tutto nessuno va alla
    > autodesk e dice come fare l'autocad che se
    > non error ha il monopolio dei cad (esluso
    > quelli dedicati).

    Non è del tutto esatto...in linea di massima sì. ma se ci sono ipotesi di reato (in questo caso concorrenza sleale) e di monopolio è giusto che vengano posti dei limiti ed eventualmente sanzionato l'illecito che può essersi venuto a creare.

    AutoCAD è utilizzatissimo, ma non rende il suo software indispensabile...è semplicemente il migliore.
    Oltretutto i file cad possono essere aperti da altri programmi, come 3d studio (se non erro) e altri cad.
    Nel momento in cui autocad si rendesse indispensabile tramite opporturne manovre o "sabotasse" l'installazione nel sistema di programmi analoghi sarebbe anche esso contestabile.


  • >
    > Non è del tutto esatto...in linea di massima
    > sì. ma se ci sono ipotesi di reato (in
    > questo caso concorrenza sleale) e di
    > monopolio è giusto che vengano posti dei
    > limiti ed eventualmente sanzionato
    > l'illecito che può essersi venuto a creare.

    infatti per concorrenza sleale è già stata processata e condannata anni fa, proibiva di installare programmi della concorrenza, ma è successo anni fa.

    Poi Ms non mi sembra che abbia il monopolio, ha caso mai una netta superiorità nel settore computer (x86 compatibili ) desktop per l'ufficio, nei computer per casa invece no.
    Fino a prova contraria le console sono dei computer a tutti gli effetti, analizza la struttra e dimmi se non è vero.

    Ma le ipotesi di reato non sono condannabili.


    > Nel momento in cui autocad si rendesse
    > indispensabile tramite opporturne manovre o
    > "sabotasse" l'installazione nel sistema di
    > programmi analoghi sarebbe anche esso
    > contestabile.

    Perche' MS ha forse sabotato l'installazione di programmi analoghi?

    Altro esempio:

    Philis e Sony non hanno il monopolio dei supprti ottici (leggi CD) ma nessuno dice niente (forse perche' tutti ci guadagnano e quindi fanno silenzio).

    ciao
  • > Poi Ms non mi sembra che abbia il monopolio,
    > ha caso mai una netta superiorità nel
    > settore computer (x86 compatibili ) desktop
    > per l'ufficio, nei computer per casa invece
    > no.

    Ha una schiacciante superiorità nei computer per casa invece, lievemente meno nei sistemi da ufficio ed è decisamente in minoranza nei server.

    > Fino a prova contraria le console sono dei
    > computer a tutti gli effetti, analizza la
    > struttra e dimmi se non è vero.

    No, non lo sono...per quanto possano essere simili a livello tecnologico una console è una console, come tale non può essere programmata dall'utenza ed può fare girare solo determinati programmi certificati per essa.
    Un computer può fare girare qualsiasi programma (che usi il set di istruzioni del processore ovviamente) e permette di essere programmato a piacere, oltre che ovviamente permettere una versatilità che non può venire offerta da una macchina gioco.
    Se conti tra i computer pure le console, mi spiace ma sballi tutti i calcoli....

    > Ma le ipotesi di reato non sono condannabili.

    No certo, ma ciò non toglie che bisogna indagare per verificare se il reato esista o meno.

    > Perche' MS ha forse sabotato
    > l'installazione di programmi analoghi?

    Era solo un'esempio...in ogni caso sì, l'ha fatto.
    Sia a livello di licenza (non era possibile per un negoziante che installasse windows vendere un pc con icone sul desktop che non fossero quelle standard di win...mi pare ci fossero pure limitazioni per i menù contestuali e per il menù avvio ma di questo non sono sicuro).
    Sia a livello di codice, creando delle "trappole" per impedire il corretto funzionamento di programmi di terze parti.


    > Philis e Sony non hanno il monopolio dei
    > supprti ottici (leggi CD) ma nessuno dice
    > niente (forse perche' tutti ci guadagnano e
    > quindi fanno silenzio).

    Philips ha il brevetto del CD, e per favorire questo standard ha preferito darlo in licenza (e farsi pagare fior di moneta), se avesse fatto il contrario probabilmente non sarebbe lo standard attuale, ci sarebbe qualcos'altro.
    Un pò come era successo (ma al contrario) per il video2000, un sistema di videoregistrazione notevolmente migliore del VHS, ma proprietario, che si è visto soccombere a causa della diffusione dell'altro standard.
  • > Un computer può fare girare qualsiasi
    > programma (che usi il set di istruzioni del
    > processore ovviamente)

    un gioco fino a prova contraria è un programma.

    > e permette di essere
    > programmato a piacere, oltre che ovviamente
    > permettere una versatilità che non può
    > venire offerta da una macchina gioco.
    > Se conti tra i computer pure le console, mi
    > spiace ma sballi tutti i calcoli....

    e chi l'ha detto, al limite si puo' parlare di computer poco versatile.

    > Sia a livello di codice, creando delle
    > "trappole" per impedire il corretto
    > funzionamento di programmi di terze parti.

    che tipo di trappole, intendi il fatto che molti programmi non girano sotto windows Xp, ma a quanto pare e' cosi' anche su altre piattaforme (winzip, che è un signor programma, gira sempre, sarà piccolo ma ho notato che ha molte finezze che non sempre negli altri programmi si trovano).

    mi ricordo fine anni 80 leggevo su un giornale che parlava di commodore che gli utenti amiga criticavano la MS che per mantenere la compatibilità con il passato non si evolveva, ora si critica perche' perde compatibilità, vai a capire la coerenza.

    Lo stesso amiga aveva dei problemi di compatibilità tra le varie versioni di rom, esistevano infatti circuiti che permettevano di avere piu' rom selezionabili a scelta.

    MacOX è compatibile con tutti i programmi passati, sembra di no.

    > > Philis e Sony non hanno il monopolio dei
    > > supprti ottici (leggi CD) ma nessuno dice
    > > niente (forse perche' tutti ci guadagnano
    > e
    > > quindi fanno silenzio).
    >
    > Philips ha il brevetto del CD, e per
    > favorire questo standard ha preferito darlo
    > in licenza (e farsi pagare fior di moneta),
    > se avesse fatto il contrario probabilmente
    > non sarebbe lo standard attuale, ci sarebbe
    > qualcos'altro.

    resta il fatto che ha una schiacciante superiorità nel campo dei supporti ottici (Vedi MS)..
  • > > Un computer può fare girare qualsiasi
    > > programma (che usi il set di istruzioni
    > del
    > > processore ovviamente)
    >
    > un gioco fino a prova contraria è un
    > programma.

    Esatto, è UN programma.
    un camion può caricare di tutto, un macchina no
    la macchina può caricare alcune cose, non certe che può caricare un camion.
    Di conseguenza la macchina non è un camion

    Allo stesso modo, una console non è un personal computer (visto che è di questo che si parla).

    > > Se conti tra i computer pure le console,
    > mi
    > > spiace ma sballi tutti i calcoli....
    >
    > e chi l'ha detto, al limite si puo' parlare
    > di computer poco versatile.

    Di solito si chiamano le cose con il loro nome...anche un bambino è un uomo non ancora cresciuto, però non ha delle limitazioni a livello giuridico che l'uomo non ha.

    Una console, per le sue caratteristiche ben definite non può essere chiamata computer, inutile girarci attorno.

    Persino l'X-BOX che ha internamente l'hardware di un personal computer lievemente modificato non è un computer, non ne ha le caratteristiche funzionali.

    > che tipo di trappole, intendi il fatto che
    > molti programmi non girano sotto windows Xp,

    No, intendi artifizi creati ad arte per limitare o scoraggiare l'uso di determinati programmi. La retrocompatibilità è un'altra cosa, importante e spesso bellamente ignorata ma non parlavo di quella.

    > mi ricordo fine anni 80 leggevo su un
    > giornale che parlava di commodore che gli
    > utenti amiga criticavano la MS che per
    > mantenere la compatibilità con il passato
    > non si evolveva.
    > ora si critica perche'
    > perde compatibilità, vai a capire la
    > coerenza.

    Si può evolvere pur mandendendo la compatibilità, e ci sono ampie dimostrazioni di questo.

    > Lo stesso amiga aveva dei problemi di
    > compatibilità tra le varie versioni di rom,
    > esistevano infatti circuiti che permettevano
    > di avere piu' rom selezionabili a scelta.

    Caso a parte, la parola "compatibilità" non è mai esistita in casa commodore.

    Per quanto riguarda i CD...non ho capito che itendi dire...
    Il monopolio non esiste, chiunque può produrre CD sotto licenza. Il possesso del brevetto non genera il monopolio.
  • >
    > un camion può caricare di tutto, un macchina
    > no
    > la macchina può caricare alcune cose, non
    > certe che può caricare un camion.
    > Di conseguenza la macchina non è un camion

    Encarta li definisce tutte e due come dei veicoli, quindi sono "parenti", l'utilizzo è definito dal costruttore e scelto dall'acuirente in base anche a questo valore, un'auto in genere viene comperata per uso "promisquo" (o come si scrive)

    E l'uso a cui è destinato, se non erro, e obbligatorio segnalarlo per legge.

    >
    > Allo stesso modo, una console non è un
    > personal computer (visto che è di questo che
    > si parla).

    Puoi dire che in genere non viene usato come un normale computer ma non che non lo sia.
    Poi non ho detto personal computer ma computer in senso generico.
    Magari mi sbaglio, ma non mi sembra che esista un ente riconosciuto che abbia definito cosa è un computer e cosa non lo è.
    La traduzione dall'inglese è "elaboratore" ed una console e' un elaboratore..

    > Di solito si chiamano le cose con il loro
    > nome...anche un bambino è un uomo non ancora
    > cresciuto, però non ha delle limitazioni a
    > livello giuridico che l'uomo non ha.

    Perche' sono ben definite dalla legge e dalla costituzione.

    > Una console, per le sue caratteristiche ben
    > definite non può essere chiamata computer,
    > inutile girarci attorno.

    Avro' la testa dura ma insisto.
    Una macchine che permette di eseguire istruzioni ed elaborare dati non è un computer.....

    > > che tipo di trappole, intendi il fatto che
    > > molti programmi non girano sotto windows
    > Xp,
    >
    > No, intendi artifizi creati ad arte per
    > limitare o scoraggiare l'uso di determinati
    > programmi.

    Potresti dirmene qualcuna?

    >
    > Per quanto riguarda i CD...non ho capito che
    > itendi dire...
    > Il monopolio non esiste, chiunque può
    > produrre CD sotto licenza. Il possesso del
    > brevetto non genera il monopolio.

    Come windows è un prodotto MS il CD è un prodotto Philips/Sony.
    tutti possono vendere CD, tutti possono vendere Windows, devono solo pagare una roialty ai rispettivi.

  • > Encarta li definisce tutte e due come dei
    > veicoli, quindi sono "parenti", l'utilizzo è
    > definito dal costruttore e scelto
    > dall'acuirente in base anche a questo
    > valore, un'auto in genere viene comperata
    > per uso "promisquo" (o come si scrive)

    Questi sono cavilli...sono 2 cose diverse e destinate ad usi diversi, parentele o non parentele.

    > Puoi dire che in genere non viene usato come
    > un normale computer ma non che non lo sia.
    > Poi non ho detto personal computer ma
    > computer in senso generico.

    Non ho mai visto nessuno programmare con uno SNES o un Megadrive (bada bene: "con un" non "su un") o farci altri lavori utili che non sia giocare.
    I pochi programmi "utili" erano orridi, d'altro canto non è facile interfacciare queste macchine con memorie di massa o altre periferiche comuni.
    Anche la PS2, che viene venduta equipaggiata con un linquaggio di programmazione non è mai usata come computer.
    C'è da dire che da poco è uscita una versione di linux corredata di tastiera e hard disk da usare con la ps2, in questo caso è possibile utilizzare la console come computer, ma è sempre un qualcosa che viene usato come qualcos'altro.

    A riprova di questo, posso dirti che la sony ha cercato di fare passare la console come computer, che ha minori misure restrittive sulle esportazioni rispetto a prodotti come i videogiochi (a livello di dazio mi pare di ricordare) ma non c'è riuscita.

    > > No, intendo artifizi creati ad arte per
    > > limitare o scoraggiare l'uso di
    > determinati
    > > programmi.
    >
    > Potresti dirmene qualcuna?

    Giusto da poco c'è stato il caso di Opera.
    Il browser pur essendo benissimo in grado di leggere le informazioni in MSN.com veniva discriminato, e invece dei dati normali gli venivano inviati dati errati, relativi a vecchie versioni di IE. (se sbaglio correggimi, non ricordo bene la notizia)
    Ho letto anche di porzioni del codice che creano problemi (creati apposta) con certe applicazioni, ma di questo non ho riscontri fattibili, quindi lascio cadere il discorso benchè non fatichi per niente a crederci.

    > Come windows è un prodotto MS il CD è un
    > prodotto Philips/Sony.
    > tutti possono vendere CD, tutti possono
    > vendere Windows, devono solo pagare una
    > roialty ai rispettivi.

    Errato, il compact disc è un "brevetto" sony, prodotto da decine di diverse compagnie e venduto in libera concorrenza di prezzo.
    Windows è un "prodotto" (brevettato certo) microsoft, prodotto dalla sola e unica microsoft e venduto sotto pesanti licenze al prezzo imposto microsoft (o più alto).

    Puoi trovare cd a 2 euro o a 10 centesimi di diversa marca, fattura e qualità in centinaia di combinazioni prezzo/marca/qualtià diverse.

    Esiste un solo windows, ed è microsoft.





  • impossibile da rimuovere a meno che non si effettui un Ripristino ... e poi ritrovarselo davanti al prossimo Windows Update.

    Provate a cancellare o rinominare l'eseguibile di Media Player 9 in Windows XP (C:\windows\Windows Media Player\wmplayer.exe), e lo vedrete riapparire d'incanto ...

    Balbo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > impossibile da rimuovere a meno che non si
    > effettui un Ripristino ... e poi
    > ritrovarselo davanti al prossimo Windows
    > Update.
    >
    > Provate a cancellare o rinominare
    > l'eseguibile di Media Player 9 in Windows XP
    > (C:\windows\Windows Media
    > Player\wmplayer.exe), e lo vedrete
    > riapparire d'incanto ...
    >
    > Balbo

    Dov'è il problema? Basta non installarlo quando lo si vede nella lista degli update! Non mi sembra difficile. Non è che ogni update prodotto e proposto da M$ debba per forza essere installato.

  • - Scritto da: Skin Bracer
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > impossibile da rimuovere a meno che non si
    > > effettui un Ripristino ... e poi
    > > ritrovarselo davanti al prossimo Windows
    > > Update.
    > >
    > > Provate a cancellare o rinominare
    > > l'eseguibile di Media Player 9 in Windows
    > XP
    > > (C:\windows\Windows Media
    > > Player\wmplayer.exe), e lo vedrete
    > > riapparire d'incanto ...
    > >
    > > Balbo
    >
    > Dov'è il problema? Basta non installarlo
    > quando lo si vede nella lista degli update!
    > Non mi sembra difficile. Non è che ogni
    > update prodotto e proposto da M$ debba per
    > forza essere installato.

    finche' non te lo installa di default, poi anche in questo caso ti metti a 90° e speri che non venga usato il sale....
    non+autenticato
  • >
    > finche' non te lo installa di default, poi
    > anche in questo caso ti metti a 90° e speri
    > che non venga usato il sale....

    Mah... a me di default non ha mai installato nulla, forse se lasci attivo il servizio degli aggiornamenti automatici allora si. Ma siccome gli aggiornamenti li scarico e li installo io scarico solo quello che mi interessa, non serve essere ongegneri informatici basta ragionare...

  • - Scritto da: Anonimo
    > impossibile da rimuovere a meno che non si
    > effettui un Ripristino ... e poi
    > ritrovarselo davanti al prossimo Windows
    > Update.
    >
    > Provate a cancellare o rinominare
    > l'eseguibile di Media Player 9 in Windows XP
    > (C:\windows\Windows Media
    > Player\wmplayer.exe), e lo vedrete
    > riapparire d'incanto ...
    >
    > Balbo

    Per quanto riguarda la cancellazione, lo devi eliminare anche dalla cache altrimenti XP lo ripristina... io guarderei anche nel registro non si sa mai.
  • Infatti. Anzi, mentre sei lì, ti conviene formattare e installare un sistema operativo.
    non+autenticato
  • >
    > Per quanto riguarda la cancellazione, lo
    > devi eliminare anche dalla cache altrimenti
    > XP lo ripristina... io guarderei anche nel
    > registro non si sa mai.

    E' paradossale che in un sistema operativo votato alla facilità, al "anche il più stupido mi può usare", per rimuovere un programma io debba smazzarmi la cache, il registry e/o modificare via notepad un ".inf" (che è presente in una cartella nascosta per default).

    Un altro esempio di programma "facilmente" disinstallabile è MSNMessenger.

    Consentire di nascondere i programmi senza poterli rimuovere è, per me, una grande presa per il culo.
    E non venitemi a dire che MSNMessenger è un componente vitale del Sistema Operativo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Per quanto riguarda la cancellazione, lo
    > > devi eliminare anche dalla cache
    > altrimenti
    > > XP lo ripristina... io guarderei anche nel
    > > registro non si sa mai.
    >
    > E' paradossale che in un sistema operativo
    > votato alla facilità, al "anche il più
    > stupido mi può usare", per rimuovere un
    > programma io debba smazzarmi la cache, il
    > registry e/o modificare via notepad un
    > ".inf" (che è presente in una cartella
    > nascosta per default).
    >
    > Un altro esempio di programma "facilmente"
    > disinstallabile è MSNMessenger.
    >
    > Consentire di nascondere i programmi senza
    > poterli rimuovere è, per me, una grande
    > presa per il culo.


    Sì. Lo fanno da anni...prendere per il...


    > E non venitemi a dire che MSNMessenger è un
    > componente vitale del Sistema Operativo.


    Nelle distro Linux si può decidere cosa installare e cosa no, i Mac vengono venduti con un CD per il S.O. e un DVD per le applicazioni, e oltretutto per disinstallarle basta buttarne l'icona nel cestino.
    M$ ingloba tutto perché i dischi rigidi sono sempre più capienti e se l'utonto si accorge che ha ancora spazio magari comincia a scoprire le alternative....e questo fa venire l'ulcera a Billgheiz e Stivballmer...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > impossibile da rimuovere a meno che non si
    > effettui un Ripristino ... e poi
    > ritrovarselo davanti al prossimo Windows
    > Update.

    Non è un aggiornamento critico.

    > Provate a cancellare o rinominare
    > l'eseguibile di Media Player 9 in Windows XP
    > (C:\windows\Windows Media
    > Player\wmplayer.exe), e lo vedrete
    > riapparire d'incanto ...
    >
    > Balbo

    Conosci la Windows File Protection?

    Salut,
    JP
    non+autenticato
  • Infatti, a me non parrebbe, in linea di principio, giusto che uno ti possa dire: tu non dai un player preinstallato nel tuo OS perchè la gente se no non usa il mio.

    Perchè c'è bisogno di un simile compromesso? Perchè effettivamente microsoft condiziona un mercato! Assurdo. E perchè? Perchè ha il monopolio.

    E' questo di cui ci si dovrebbe rendere conto, ma comunque ormai è tardi, che fai? Li costringi a riprendersi windows? Ormai la posizione di monopolio ce l'hanno e quindi si è costretti a conviverci, e a fare cose del genere. SobTriste
    non+autenticato
  • M$ produce un introito per il Gov USA di miliardi di tasse
    da lavoro a milioni di persone
    fa quel cavolo che vuole
    Il DOJ (Departement Of Justice) non puo fare nulla
    esiste solo una soluzione
    giu' il sorgente di windows con licenza di stato
    in pratica e' come la gpl (ed esiste)
    Fine del MONOPOLIO
    a be l'UE non e' da meno, Copia tutto cio che fanno gli USA
    comprese le leggi
    EUCD=DMCA

    l'unica cosa da fare e' sostituire windows con un prodotto
    alternativo
    non+autenticato
  • > esiste solo una soluzione
    > giu' il sorgente di windows con licenza di
    > stato
    > in pratica e' come la gpl (ed esiste)
    > Fine del MONOPOLIO

    ahhh bhe si certo questa è un'idea brillante.. allora tutte softwarehouse che un giorno si troveranno a detenere un monopolio in un settore, magari attribuitogli dagli utenti che ne apprezzano le qualità, si troverà costretta a pubblicare il proprio codice.
    Ottima idea! [ironico]
    oppure lo si deve fare solo con microsoft xchè zio Bill è cattivo?
    ancora mi chiedo perchè se MS ha deciso di includere un software nel suo os qualcuno debba imporgli di torglierlo. E' come se alla lamborghini gli dicessero che il cambio lo deve fare la toyota!!
    non capisco davvero!
    sarò ingenuo!

    saluti
    e buona giornata
    Roberto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >   E' come se
    > alla lamborghini gli dicessero che il cambio
    > lo deve fare la toyota!!
    > non capisco davvero!
    > sarò ingenuo!

    Lamborghini non ha il monopoio delle quattro ruote.
    Lmaborghini non ha sfruttato la sua posizione dominante per distruggere la concorrenza.
    11237
  • > Lamborghini non ha il monopoio delle quattro
    > ruote.
    > Lmaborghini non ha sfruttato la sua
    > posizione dominante per distruggere la
    > concorrenza.
    allora scusa per l'esempio.. però spiegami una cosa.. prima di sfruttare la sua posizione dominante, micorsoft deve averla conquistata in qualche modo.. e qui ovviamente mi risponderai che l'ha fatto con intrighi inganni e tante caramelle rubate ai bambini.
    Se tu avessi un'azienda.. che scelte faresti? cercheresti di essere il migliore e diffondere il tuo prodotto o vorresti tutte le aziende concorrenti che vivono in armonia con le fabbriche in mezzo a un prato con le rose che sbocciano ogni mattina?
    E se scegli la prima soluzione.. in che modo cercheresti di ottenere la posizione dominante? chiedendo gentilmente agli altri se sono daccordo oppure con mosse inaspettate che cmq accolgono le richieste degli utenti?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > allora scusa per l'esempio.. però spiegami
    > una cosa.. prima di sfruttare la sua
    > posizione dominante, micorsoft deve averla
    > conquistata in qualche modo.. e qui
    > ovviamente mi risponderai che l'ha fatto con
    > intrighi inganni e tante caramelle rubate ai
    > bambini.


    No. La M$ si è trovata in una posizione nettamente dominante a prescindere dalla sua volontà.
    Qua si dovrebbero riscrivere fiume di parole sulla storia di Bill e della sua M$ che non ho voglia di fare.
    La chiave sta tutta nella vittoria nel mercato dei computer da parte dei PC grazie al successo dei "cloni" che hanno portato la morte di tutti i Sistemi Operativi proprietari. Con le dovute eccezioni. (Unix e Mac OS)

    > Se tu avessi un'azienda.. che scelte
    > faresti? cercheresti di essere il migliore e
    > diffondere il tuo prodotto o vorresti tutte
    > le aziende concorrenti che vivono in armonia
    > con le fabbriche in mezzo a un prato con le
    > rose che sbocciano ogni mattina?
    > E se scegli la prima soluzione.. in che modo
    > cercheresti di ottenere la posizione
    > dominante? chiedendo gentilmente agli altri
    > se sono daccordo oppure con mosse
    > inaspettate che cmq accolgono le richieste
    > degli utenti?

    L'importante è che siano chiare 2 cose:

    1) la M$ nella sua storia ha sempre copiato (personalmente ricordo come innovativa solo l'introduzione del joystick con il force-feedback, ma dal punto di vista prettamente SW non ha mai introdotto nulla di veramente innovativo).

    2) i monopoli non permettono lo sviluppo nel settore nel quale sono presenti.
    Un azienda come la M$ non ha alcun interesse a migliorare seriamente un prodotto. E' ovvio che attende che qualche idea proposta da altri abbia successo e poi ne introduce una versione nei suoi prodotti (peggio se introduce un SW come "parte" dei suoi Sistemi Operativi fingendo che sia "gratuito")

    Ciao

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > 2) i monopoli non permettono lo sviluppo nel
    > settore nel quale sono presenti.
    > Un azienda come la M$ non ha alcun interesse
    > a migliorare seriamente un prodotto. E'

    Se fosse vero saremmo qui ancora a litigare con WinME.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se fosse vero saremmo qui ancora a litigare
    > con WinME.

    Cosa profondamente non-vera.

    Win-ME è stato rilasciato unicamente (e piuttosto velocemente) per riempire un "vuoto" sul mercato degli SO "home" causato dai ritardi nell'uscita di WinXPHome e dalla cancellazione del progetto di un Win2K sempre in versione "home".
    E questo spiega i suoi tanti difetti (sicuramente peggio del suo predecessore 98se).

    Il vero successore di 98se è XP-home ed era in cantiere ben prima dell'uscita di WinME.

    Comunque è pur vero che un certo miglioramento venga introdotto ad ogni nuovo SO rilasciato, ma il driver principale di questo processo non è certo il miglioramento, bensì il "consumismo".

    Io mi accontenterei benissimo di 98se, ma il supporto alle nuove tecnologie e periferiche ormai va scomparendo.... e quindi sarò "costretto" ad acquistare la mia brava copia di XP home... (o a cambiare SO)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Win-ME è stato rilasciato unicamente (e
    > piuttosto velocemente) per riempire un
    > "vuoto" sul mercato degli SO "home" causato
    > dai ritardi nell'uscita di WinXPHome e dalla
    > cancellazione del progetto di un Win2K
    > sempre in versione "home".

    FOrse ti sfugge che 2000 e' uscito 4 mesi dopo ME, mentre XP piu' di due anni dopo. Se ora mi vieni a dire che anche 2000 e' stato un riempitivo tra 98 e XP mi sganascio dalle risate
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > FOrse ti sfugge che 2000 e' uscito 4 mesi
    > dopo ME, mentre XP piu' di due anni dopo. Se
    > ora mi vieni a dire che anche 2000 e' stato
    > un riempitivo tra 98 e XP mi sganascio dalle
    > risate

    Forse mi sono sbagliato sulle date (sorry), ciò non toglie che ME (e non 2k) sia stato un riempitivo tra 98se e XP home.

    Ricordati che il progetto Win2K-home esisteva veramente è stato effettivamente "abortito" da MS dopo averlo pubblicizzato ai 4 venti....
    non+autenticato


  • > Forse mi sono sbagliato sulle date (sorry),
    > ciò non toglie che ME (e non 2k) sia stato
    > un riempitivo tra 98se e XP home.

    Perseveri? Roooooooooooooooootfl. Ficoso)))))))

    > Ricordati che il progetto Win2K-home
    > esisteva veramente è stato effettivamente
    > "abortito" da MS dopo averlo pubblicizzato
    > ai 4 venti....

    Forse ti sfugge che Win2000 e' NT5 e XP e' NT5.1
    non+autenticato