Alessandro Del Rosso

Ubuntu 10.10 si chiamerà Maverick Meerkat

Mark Shuttleworth ha annunciato la prossima release della sua distribuzione Linux. Rivelandone il nome e illustrando gli obiettivi che ne guideranno lo sviluppo

Roma - Quando mancano ormai poche settimane al rilascio di Ubuntu 10.04, Mark Shuttleworth ha annunciato il nome in codice della successiva release 10.10: Maverick Meerkat.

Il meerkat, meglio noto in italiano come suricato, è un mammifero appartenente alla sottofamiglia degli Erpestini, di cui fanno parte anche le manguste.

L'attributo maverick che Shuttleworth ha affiancato al nuovo animale dello "zoo di Ubuntu" può essere tradotto in italiano come indipendente, senza padroni. Un attributo che nei piani di Canonical si affianca a "light", sia nel suo significato di chiaro e luminoso (vedi il nuovo tema grafico) sia in quello di leggero, requisito necessario per spingere Ubuntu sempre più a fondo nel mercato mobile.
Tra le priorità dell'azienda e del suo fondatore c'è infatti quella di accelerare il processo di maturazione di Ubuntu Netbook Edition, che con il rilascio della versione 10.10 esibirà un'interfaccia utente ampiamente rinnovata, e di abbracciare con sempre più convinzione il cloud computing (un interessante esempio di connubio tra netbook e cloud è dato dal recente Simmbook). Massima priorità anche a social networking e collaborazione, due ambiti sempre più strettamente legati tra loro.

Ma leggero, dice Shuttleworth, si traduce anche in più veloce: più veloce nell'avvio, più veloce nella connessione alla rete, più veloce nel caricare le pagine web.

Per quanto riguarda invece Ubuntu Server, l'obiettivo di Canonical è permettere alle aziende di implementare il cloud computing ibrido in modo sempre più semplice ed economico. Ora che Dell supporta Ubuntu Enterprise Cloud per la creazione di infrastrutture private di cloud computing, Shuttleworth afferma che le aziende possono far girare gli stessi carichi di lavoro sia nella cloud che nei propri datacenter.

Se l'imminente Ubuntu 10.04 potrà beneficiare delle novità dell'appena rilasciato GNOME 2.30, il lancio di Ubuntu 10.10 coinciderà con quello di GNOME 3.0, che da solo promette tonnellate di importanti novità.

La data di rilascio di Ubuntu 10.10, annunciata all'inizio dello scorso marzo, è stata fissata per il 28 ottobre 2010. Come tradizione, questa release passerà attraverso un processo di sviluppo e testing che vedrà il rilascio di quattro alpha, una beta, una release candidate e, infine, la versione finale.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaUbuntu cambia look, si apre alla musica onlineCanonical ha presentato la nuova veste grafica che caratterizzerà la prossima versione di Ubuntu, la 10.04, e altre risorse, quali il sito ufficiale del proprio sistema operativo. L'azienda sta anche lavorando a un music store
205 Commenti alla Notizia Ubuntu 10.10 si chiamerà Maverick Meerkat
Ordina
  • Io monto server: ora non so se per ignoranza o cos'altro ma windows (in tutte le sue versioni server) è assolutamente inaffidabile. Lo montavo anni fa (la SBM) e ogni 4/6 mesi andava bonificata senza contare che avevo limitazioni un pò in tutto: dal filtrare la posta, ai server di posta in uscita, firewall e altre mille boiate che per un server sono cose basilari.

    Ora son passato a linux (nel 2005)... ho server che hanno un uptime da allora. Ergo potete dire tutte le boiate che volete, ma se parlate solo per sentito dire allora lasciate perdere. Piuttosto raccontate esperienze vostre che sicuramente risulteranno argomenti costruttivi un pò per tutti (me compreso). Oggi uso ubuntu server che mi ha semplificato la vita: grazzie ubuntu!
    non+autenticato
  • - Scritto da: gin_phreak
    > Io monto server: ora non so se per ignoranza o
    > cos'altro ma windows (in tutte le sue versioni
    > server) è assolutamente inaffidabile. Lo montavo
    > anni fa (la SBM) e ogni 4/6 mesi andava
    > bonificata senza contare che avevo limitazioni un
    > pò in tutto: dal filtrare la posta, ai server di
    > posta in uscita, firewall e altre mille boiate
    > che per un server sono cose
    > basilari.
    >
    > Ora son passato a linux (nel 2005)... ho server
    > che hanno un uptime da allora. Ergo potete dire
    > tutte le boiate che volete, ma se parlate solo
    > per sentito dire allora lasciate perdere.
    > Piuttosto raccontate esperienze vostre che
    > sicuramente risulteranno argomenti costruttivi un
    > pò per tutti (me compreso). Oggi uso ubuntu
    > server che mi ha semplificato la vita: grazzie
    > ubuntu!

    questo sito gira su un server windows e non mi pare che vada giu' tanto spesso

    è tutta una questione di "esperienza", questo vale su qualsiasi OS

    se poi ti sei fermato a windows 2000 server, allora è comprensibile
    non+autenticato
  • - Scritto da: awdol

    >
    > questo sito gira su un server windows

    E di fatti fa cag@re.
    non+autenticato
  • > questo sito gira su un server windows e non mi
    > pare che vada giu' tanto spesso
    Due volte al mese, quando va bene
    >
    > è tutta una questione di "esperienza", questo
    > vale su qualsiasi OS
    No, assolutamente: Windows ha uptime inferiori a Linux. Google i server non li sceglie a caso (e nemmeno MS, che usa anche server Linux)
    >
    > se poi ti sei fermato a windows 2000 server,
    > allora è comprensibile
    Ha fatto il passaggio nel 2005: ergo al più sarebbe fermo a Windows 2003.
  • ubunto da circa 2 hanni si stà dimostrando il miglior sistema operativo x le masse. Semplice da usare,leggero,affidabile , sicurissimo e aggratis! Occhiolino
    Con la versione LTS (long tempo di servizio) anche chi ha un'attività può contare su una versione stabile e sicura nel tempo.
    Quando viene installata ha già quasi tutti i software necessari all'uso quotidiano. Insomma , pocho possono vantare simli vantaggi Occhiolino
    W UBUNTO!!!! da molti anni sul mio compiuter!
  • No, cioé, vi prego ditemi che é uno scherzo e che questa é una candid camera!
    Ma chi é questo contadino informatico (senza offesa per i contadini veri)???

    ubuntO?
    compIuter??
    hacHer???
    long TEMPO di SERVIZIO????

    E poi... Semplice da usare,LEGGERO,affidabile
    Oddio! Che orrore...
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > No, cioé, vi prego ditemi che é uno scherzo e che
    > questa é una candid
    > camera!
    > Ma chi é questo contadino informatico (senza
    > offesa per i contadini
    > veri)???
    >
    > ubuntO?
    > compIuter??
    > hacHer???
    > long TEMPO di SERVIZIO????
    >
    > E poi... Semplice da usare,LEGGERO,affidabile
    > Oddio! Che orrore...

    Guarda che stai dando del bifolco all'unico mago della compiuteristica presente su PI
    non+autenticato
  • - Scritto da: plinio il vecchio

    >
    > Guarda che stai dando del bifolco all'unico mago
    > della compiuteristica presente su
    > PI

    grazie plinio, ma non mi reputo un mago. Però mi difendo un pochino in tecnica compiuteristica. Ogni tanto devo chiedere aiuto sul forun di ubunto italia che mi aiuta se mi si presenta un problema.
    Io ho la 9.10 fatta con 64 bit e tu?
  • - Scritto da: hacher
    > - Scritto da: plinio il vecchio
    >
    > >
    > > Guarda che stai dando del bifolco all'unico mago
    > > della compiuteristica presente su
    > > PI
    >
    > grazie plinio, ma non mi reputo un mago. Però mi
    > difendo un pochino in tecnica compiuteristica.
    > Ogni tanto devo chiedere aiuto sul forun di
    > ubunto italia che mi aiuta se mi si presenta un
    > problema.
    > Io ho la 9.10 fatta con 64 bit e tu?

    fc12 e debian lenny
    non+autenticato
  • la fc 12 non so che cosa é, da bebiam non é quel so che usa lo stesso kernen dell'ubunto?
  • secondo te x usare un compiuter bisogna essere scenziati? anche i contadini anno diritto e capacità di usarlo. Io non so usare ubunto con il riquadro di comando ma però sono anni che lo adopero con l'interfaccia usabile. E faccio tutto quello che devo fare senza problemi, scrivo la e-posta, navigo nell'internet, guardo i filmati si yutube, copio i dischi e uso i programmi perr for perr.
  • E chi è questo impostore che cerca di farsi passare per me?
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > E chi è questo impostore che cerca di farsi
    > passare per
    > me?

    non sei molto sveglio se non ti sei registrato e ti rubano il nicname Occhiolino
  • Se ci tieni, posso anche cambiarlo...

    Comunque non serve, come non serve registrarsi (vedi quello che hanno fatto a Pepito il breve)
    non+autenticato
  • che cosa gli anno fatto?
  • Ubuntu è il solito kernel linux con sopra un polpettone di applicazioni prelevate qua e la per il mondo, ed incollate e rattoppate, senza un preciso progetto architetturale d'insieme: tutto ciò è lungi da essere un vero OS!
    non+autenticato
  • - Scritto da: suc
    > Ubuntu è il solito kernel linux con sopra un
    > polpettone di applicazioni prelevate qua e la per
    > il mondo, ed incollate e rattoppate, senza un
    > preciso progetto architetturale d'insieme: tutto
    > ciò è lungi da essere un vero
    > OS!

    Prego, stiamo aspettando la tua distro! (non sto scherzando)
    non+autenticato
  • non hai mai visto le porcate che si nascondono nei software windows allora
    non+autenticato
  • - Scritto da: suc
    > Ubuntu è il solito kernel linux con sopra un
    > polpettone di applicazioni prelevate qua e la per
    > il mondo, ed incollate e rattoppate, senza un
    > preciso progetto architetturale d'insieme: tutto
    > ciò è lungi da essere un vero
    > OS!

    se preferisci il polpettone dos scondito e un pò malaticcio, con un codice rinfrescato qua e la ogni tanto, scegli quello... costa 100€ ogni 2 anni. A via di warez antivirus firewall e programmi pachidermici (come nero e office, sempre e comunque craccati) diventa un grosso polpettone, sicuramente più goffo di una distro linux.


    Contento tu..
  • Dovella o Ruppolo logga pure dai.
  • - Scritto da: suc
    > Ubuntu è il solito kernel linux con sopra un
    > polpettone di applicazioni prelevate qua e la per
    > il mondo, ed incollate e rattoppate, senza un
    > preciso progetto architetturale d'insieme: tutto
    > ciò è lungi da essere un vero
    > OS!

    Sarà un polpettone rattoppato ma almeno è qualcosa di più del mspaint+blocconote+moviemaker che costituisce l'incredibile software di base di Wintrolls (che è già raffazzonato di suo)

    Che trollata inutile.
    non+autenticato
  • Ubuntu 10.10 si chiamerà Maverick Meerkat

    belloo io colleziono tutte le versioni di Ubuntu... aiuto non ho piu spazio in casa !
    non+autenticato
  • Ma tutti questi rilasci semestrali, queste "rivoluzioni" annunciate ad ogni release che ca**o portano veramente di così rivoluzionario o innovativo?

    Sono anni che vedo sempre la stessa solfa, oramai mi sono anche scocciato di provarle queste release tutte uguali, con interfacce incoerenti e GUI primitive.
    Porca miseria, gnome è fermo da secoli su quella interfaccia del medioevo e si pensa che FORSE tra altri 6 mesi si potrà avere una nuova interfaccia?
    Ma dove sta questa rivoluzione?
    KDE non ne parliamo proprio...è diventato un clone di windows, un vero schifo.

    Il sistema audio di linux è un qualcosa di veramente allucinante, fa SCHIFISSIMO! Ogni applicazione si gestisce le sue impostazioni audio, anzichè avere un sistema centralizzato che se ne occupa tanto per dirne una, e potrei continuare all'infinito.
    Vedo che ci sono ancora i lamenti circa la chiusura delle specifiche sui chipset vari, ma vi rendete conto delle fesserie che pretendete?
    Ma veramente vi aspettate che un'azienda come la NVIDIA che fa schede video per campare, si mette a rilasciare al pubblico open source le specifiche dei propri prodotti? Ma voi siete veramente fuori di testa...

    In sostanza, cosa sono queste release? Impaccottamento di software alle ultime versioni stabili disponibili, far vedere che all'avvio si accende prima e......e poi? Boh.
  • grosso modo concordo
    non+autenticato
  • mah, forse x farti + contento potrebbero fare in modo che anche ubunto prenda i virus o i troian che ti rubano il numero della carta di credito? Sorride
  • > Ma tutti questi rilasci semestrali, queste
    > "rivoluzioni" annunciate ad ogni release che
    > ca**o portano veramente di così rivoluzionario o innovativo?
    Vorresti dirmi che la 10.04 è uguale alla 8.04 (tanto per rimanere in tema di LTS)? A me sembra che le differenze siano enormi, sensazionali; molte più di quelle che vedo tra Vista e 7; o tra Leopard e Snow Leopard.
    > Sono anni che vedo sempre la stessa solfa, oramai
    > mi sono anche scocciato di provarle queste
    > release tutte uguali, con interfacce incoerenti e
    > GUI primitive.
    > Porca miseria, gnome è fermo da secoli su quella
    > interfaccia del medioevo e si pensa che FORSE tra
    > altri 6 mesi si potrà avere una nuova interfaccia?
    Tra 6 mesi esce Gnome 3 con Zeitgeist e Shell: sì direi che la risposta è sì.
    > Ma dove sta questa rivoluzione?
    > KDE non ne parliamo proprio...è diventato un
    > clone di windows, un vero schifo.
    >
    > Il sistema audio di linux è un qualcosa di
    > veramente allucinante, fa SCHIFISSIMO! Ogni
    > applicazione si gestisce le sue impostazioni
    > audio, anzichè avere un sistema centralizzato che
    > se ne occupa tanto per dirne una, e potrei
    > continuare all'infinito.
    Ma era così fino a qualche mese fa: ti sei perso qualche rilascio?
    > Vedo che ci sono ancora i lamenti circa la
    > chiusura delle specifiche sui chipset vari, ma vi
    > rendete conto delle fesserie che pretendete?
    > Ma veramente vi aspettate che un'azienda come la
    > NVIDIA che fa schede video per campare, si mette
    > a rilasciare al pubblico open source le
    > specifiche dei propri prodotti? Ma voi siete
    > veramente fuori di testa...
    Se lo fanno possono sperare che la comunità sviluppi o aiuti nello sviluppo, gratis; altrimenti ci basterebbero dei driver closed, ma decenti.
    > In sostanza, cosa sono queste release?
    > Impaccottamento di software alle ultime versioni
    > stabili disponibili, far vedere che all'avvio si
    > accende prima e......e poi? Boh.
    Usarli: tu invece cosa ci fai?
    Ti dedichi all'onanismo guardando quanto è figo il desktop?
    Scherzi a parte, a parte il problema dell'audio che pare risolto, di cos'altro ti lamenti, concretamente? Cosa ti serve?
  • - Scritto da: DarkOne
    > Ma tutti questi rilasci semestrali, queste
    > "rivoluzioni" annunciate ad ogni release che
    > ca**o portano veramente di così rivoluzionario o
    > innovativo?
    >
    > Sono anni che vedo sempre la stessa solfa, oramai
    > mi sono anche scocciato di provarle queste
    > release tutte uguali, con interfacce incoerenti e
    > GUI
    > primitive.
    > Porca miseria, gnome è fermo da secoli su quella
    > interfaccia del medioevo e si pensa che FORSE tra
    > altri 6 mesi si potrà avere una nuova
    > interfaccia?
    > Ma dove sta questa rivoluzione?
    > KDE non ne parliamo proprio...è diventato un
    > clone di windows, un vero
    > schifo.
    >
    > Il sistema audio di linux è un qualcosa di
    > veramente allucinante, fa SCHIFISSIMO! Ogni
    > applicazione si gestisce le sue impostazioni
    > audio, anzichè avere un sistema centralizzato che
    > se ne occupa tanto per dirne una, e potrei
    > continuare
    > all'infinito.
    > Vedo che ci sono ancora i lamenti circa la
    > chiusura delle specifiche sui chipset vari, ma vi
    > rendete conto delle fesserie che
    > pretendete?
    > Ma veramente vi aspettate che un'azienda come la
    > NVIDIA che fa schede video per campare, si mette
    > a rilasciare al pubblico open source le
    > specifiche dei propri prodotti? Ma voi siete
    > veramente fuori di
    > testa...
    >
    > In sostanza, cosa sono queste release?
    > Impaccottamento di software alle ultime versioni
    > stabili disponibili, far vedere che all'avvio si
    > accende prima e......e poi?
    > Boh.

    Gnome non è "primitivo", è "semplice", sono due concetti diversi.
    Anche la Gui di MacOs allora sarebbe primitiva? O_o

    Riguardo l'audio, da una parte hai ragione, però bisogna ammettere che va migliorando. Almeno sul mio pc pulseaudio funziona *bene*, rispetto a qualche mese fa! Non è vero che ogni applicazione ha un suo sistema per l'audio, almeno su pulseaudio puoi regolare qualsiasi applicazione da un solo pannello.

    Riguardo ai chipset, basterebbe che rilasciassero i driver, no? In fondo se guardi le schede grafiche, mi sembra che vada sempre meglio. Non saranno sofisticati quanto quelli di windows, ma cavolo, un minimo di driver li possono sviluppare!
    Ovvio che è assurdo pretendere che rilascino le specifiche...

    Alla fine, se prendi il mio pc, Ubuntu funziona meglio di Windows.
    anche se stiamo parlando di un pc vecchiotto... su gli ultimi arrivati le cose (probabilmente) sono diverseTriste

    Quindi, si, queste release sono impacchettamenti di software alle ultime versioni, che però funzionano sempre meglio, e hanno sempre più senso (anche grazie al lavoro di chi li mette insieme).

    E poi la cosa bella è che, se non ti piace qualcosa, puoi creare un'alternativa te!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Damage92
    > Gnome non è "primitivo", è "semplice", sono due
    > concetti
    > diversi.
    > Anche la Gui di MacOs allora sarebbe primitiva?
    > O_o
    >

    No, la GUI di macos non è primitiva. Basta metterli vicino per capire di che parlo.

    > Riguardo l'audio, da una parte hai ragione, però
    > bisogna ammettere che va migliorando. Almeno sul
    > mio pc pulseaudio funziona *bene*, rispetto a
    > qualche mese fa! Non è vero che ogni applicazione
    > ha un suo sistema per l'audio, almeno su
    > pulseaudio puoi regolare qualsiasi applicazione
    > da un solo
    > pannello.
    >

    Si ma ti rendi conto dell'arretratezza della cosa? Va migliorando? Ancora!?!?
    Dopo tanti anni, stiamo ancora con questo schifo di sistema audio? Non hanno avuto nemmeno l'ardire di stabilire le basi, si limitano ad impacchettare il software. Certo, il software avanza...ma avanza a passi mostruosamente lenti.
    Mentre ubuntu cerca ancora di pigliare pesci sul sottosistema audio, gli altri hanno messo su il multitouch, per dirne una.

    > Riguardo ai chipset, basterebbe che rilasciassero
    > i driver, no? In fondo se guardi le schede
    > grafiche, mi sembra che vada sempre meglio. Non
    > saranno sofisticati quanto quelli di windows, ma
    > cavolo, un minimo di driver li possono
    > sviluppare!

    Mi adiravo solo per le richieste assurde di fornire le specifiche dei prodotti...purtroppo è normale che un produttore, vedendo linux poco diffuso, non ci si mette a svilupparci drivers. E' normale.

    > Quindi, si, queste release sono impacchettamenti
    > di software alle ultime versioni, che però
    > funzionano sempre meglio, e hanno sempre più
    > senso (anche grazie al lavoro di chi li mette
    > insieme).
    >

    Si ma il tutto procede ad una lentezza a dir poco mostruosa...

    > E poi la cosa bella è che, se non ti piace
    > qualcosa, puoi creare un'alternativa te!
    >Occhiolino

    Macchè, io non ho tempo da perdere...io devo usare ADESSO una cosa che funziona, e bene!
    E ubuntu non funziona bene, per niente.
  • Però spiegaci esattamente cosa vuoi che funzioni da subito che ti manca.
    Perché al momento Ubuntu (e anche altre distro Linux) è l'unico SO che:
    - si adatta a molte architetture (MacOS è solo per i Mac, Windows solo per x86)
    - ha un gestore unico del SW (qualcosa di simile lo trovi solo sui telefoni)
    - una sicurezza davvero eccellente
    - Ubuntu One integrato nel sistema
    Ora, di cose che non vanno ce ne sarebbero, ma potresti essere preciso?
    Francamente mi sembra che l'audio sia l'unico dei problemi risolti; e che il multitouch per i PC sia una cosa inutile (e la Apple l'ha dimostrato).
  • - Scritto da: advange
    > Però spiegaci esattamente cosa vuoi che funzioni
    > da subito che ti
    > manca.
    > Perché al momento Ubuntu (e anche altre distro
    > Linux) è l'unico SO
    > che:
    > - si adatta a molte architetture (MacOS è solo
    > per i Mac, Windows solo per
    > x86)
    > - ha un gestore unico del SW (qualcosa di simile
    > lo trovi solo sui
    > telefoni)
    > - una sicurezza davvero eccellente
    > - Ubuntu One integrato nel sistema
    > Ora, di cose che non vanno ce ne sarebbero, ma
    > potresti essere
    > preciso?
    > Francamente mi sembra che l'audio sia l'unico dei
    > problemi risolti; e che il multitouch per i PC
    > sia una cosa inutile (e la Apple l'ha
    > dimostrato).

    Veramente apple ha dimostrato che il multitouch per pc può essere utile, o forse non conosci i trackpad multitouch? Fermo restando che comunque linux non è detto che debba essere montato per forza su un dekstop, ma potrebbe andare veramente in modo eccelso su un tablet. Già solo questo basta ad affossarlo.

    Comunque, tornando a noi, a me il sitema audio non funzionava bene sulla ultima release e lo avevo già detto. Per prima cosa su skype non mi funzionava l'audio, non ho ne la voglia ne il tempo per capire il perchè. Non funziona e basta.
    Sempre sull'audio, questi funzionava in modo osceno. Fai riprodurre un MP3 e funziona...premi stop e si sente uno scoppio nelle casse, come quando accendo il pc. Meraviglioso.

    Ma ci sono tante altre cose, piccole e stupide cose che ne pregiudicano l'usabilità. Per esempio le impostazioni...non si capisce una mazza, è tutto sparpagliato qua e là. Non c'è un unico posto in cui trovare tutte le impostazioni per tutte le cose.
    Linux da la sensazione di lavorare con quello che in realtà è: un'accozzaglia di programmi messi assieme e integrati alla meno peggio.

    Ora tu mi puoi dire che ti ci trovi bene, che è facile...ma uno che non ha tempo da perdere e si ritrova avanti una cosa del genere, la prima cosa che fa è formattare.
  • > Veramente apple ha dimostrato che il multitouch
    > per pc può essere utile, o forse non conosci i
    > trackpad multitouch?
    Stiamo parlando di due cose diverse o sbaglio?
    E non mi pare che quella sia stata propriamente una killer application: o vedi in giro milioni di persone con portatili Mac? O forse quello è il settore in cui Apple soffre di più?
    > Fermo restando che comunque
    > linux non è detto che debba essere montato per
    > forza su un dekstop, ma potrebbe andare veramente
    > in modo eccelso su un tablet. Già solo questo
    > basta ad affossarlo.
    Affossare chi? Linux? O Ubuntu?
    Perché a me sembra che Android vada talmente tanto bene che è prevedibile che competerà con iPhoneOS in breve.
    > Comunque, tornando a noi, a me il sitema audio
    > non funzionava bene sulla ultima release e lo
    > avevo già detto. Per prima cosa su skype non mi
    > funzionava l'audio, non ho ne la voglia ne il
    > tempo per capire il perchè. Non funziona e basta.
    Una volta era così anche a me: in realtà bastava andare in opzioni fare due tentativi in croce e il gioco era fatto.
    Da un anno a questa parte è tutto ok: hai più provato?
    > Sempre sull'audio, questi funzionava in modo
    > osceno. Fai riprodurre un MP3 e funziona...premi
    > stop e si sente uno scoppio nelle casse, come
    > quando accendo il pc. Meraviglioso.
    Mai capitato, ma non nego che potrebbe essere capitato. Strano però.
    >
    > Ma ci sono tante altre cose, piccole e stupide
    > cose che ne pregiudicano l'usabilità. Per esempio
    > le impostazioni...non si capisce una mazza, è
    > tutto sparpagliato qua e là. Non c'è un unico
    > posto in cui trovare tutte le impostazioni per
    > tutte le cose.
    > Linux da la sensazione di lavorare con quello che
    > in realtà è: un'accozzaglia di programmi messi
    > assieme e integrati alla meno peggio.
    Stai confondendo un po' le cose; non per fare il maestrino, ma una cosa è Linux, l'altra è Ubuntu. Con Linux puoi fare di tutto e il contrario di tutto. Lo dimostra il fatto che è il SO più diffuso al mondo (praticamente ogni tv pare avere Linux sotto).
    Per quello che dicevi prendiamo due esempi: su Ubuntu effettivamente alcune impostazioni sono troppo frammentate (da questo punto di vista stanno migliorando): su Mac è meglio, ma su Windows è anche peggio, ma non mi sembra sia un limite alla sua diffusione, o sbaglio?
    Viceversa sembra che Android sia un sistema razionale e costruito bene, non trovi?
    >
    > Ora tu mi puoi dire che ti ci trovi bene, che è
    > facile...ma uno che non ha tempo da perdere e si
    > ritrova avanti una cosa del genere, la prima cosa
    > che fa è formattare.
    Io dico che mi trovo bene, che per me è facile, che fa anche troppe cose per le mie esigenze, ma non mi fermo lì: faccio parte di una comunità e se ti posso aiutare sarò felice di farlo. Il mio consiglio è di partire dalla prossima LTS: solo lì avrai la vera stabilità.
    Da lì in poi (parliamo di fine mese, quindi) possiamo cominciare a ragionare con calma per capire cosa non va; e vedere se il sistema può andare bene anche per le tue esigenze o no.
  • - Scritto da: advange
    > Stiamo parlando di due cose diverse o sbaglio?
    > E non mi pare che quella sia stata propriamente
    > una killer application: o vedi in giro milioni di
    > persone con portatili Mac? O forse quello è il
    > settore in cui Apple soffre di
    > più?

    Perchè, ubuntu supporta i trackpack multitouch? Se è no, allora va nello stesso calderone...


    > Affossare chi? Linux? O Ubuntu?
    > Perché a me sembra che Android vada talmente
    > tanto bene che è prevedibile che competerà con
    > iPhoneOS in
    > breve.

    Ubuntu. Ma affossando ubuntu, s'affossa tutto linux appresso in ambito dekstop dato che viene considerata "de facto" la distribuzione di riferimento.
    E comunque, che c'entra android? Tu ci installi android sul tuo portatile?


    > Una volta era così anche a me: in realtà bastava
    > andare in opzioni fare due tentativi in croce e
    > il gioco era
    > fatto.
    > Da un anno a questa parte è tutto ok: hai più
    > provato?

    No e non ho intenzione di rifarlo, mi viene propinata sempre la stessa solfa e c'è sempre qualcosa che non va. Oramai mi sono scocciato di perdere tempo. Ho windows 7 che funziona benissimo, se ubuntu m'avesse dato quello che cercavo prima, ora starei con ubuntu.
    Ha perso il treno oramai, e non credo di essere l'unico a pensarla così.


    > Mai capitato, ma non nego che potrebbe essere
    > capitato. Strano
    > però.

    Garantito al limone che è così, sull'ultima release stabile di ubuntu, non ricordo 9.10 o 9.04...vatti a ricordare.


    > Stai confondendo un po' le cose; non per fare il
    > maestrino, ma una cosa è Linux, l'altra è Ubuntu.
    > Con Linux puoi fare di tutto e il contrario di
    > tutto. Lo dimostra il fatto che è il SO più
    > diffuso al mondo (praticamente ogni tv pare avere
    > Linux
    > sotto).

    Vabeh si, ma come dicevo prima (oramai anche in mente mia) linux viene un pò associato ad ubuntu che è presa come riferimento per distribuzione desktop.

    > Per quello che dicevi prendiamo due esempi: su
    > Ubuntu effettivamente alcune impostazioni sono
    > troppo frammentate (da questo punto di vista
    > stanno migliorando): su Mac è meglio, ma su
    > Windows è anche peggio, ma non mi sembra sia un
    > limite alla sua diffusione, o
    > sbaglio?
    > Viceversa sembra che Android sia un sistema
    > razionale e costruito bene, non
    > trovi?
    > >

    Android non c'azzecca niente, non è un SO da desktop.
    Io penso sia SBAGLIATISSIMO fare il confronto con windows. Ubuntu (o chi per lei) deve evolvere in modo totalmente disinteressato dal mondo windows. C'è un problema con la frammentazione delle impostazioni? Ma chissenefrega come sta su windows, pensate ad un metodo razionale di organizzare le impostazioni...e invece no.


    > Io dico che mi trovo bene, che per me è facile,
    > che fa anche troppe cose per le mie esigenze, ma
    > non mi fermo lì: faccio parte di una comunità e
    > se ti posso aiutare sarò felice di farlo. Il mio
    > consiglio è di partire dalla prossima LTS: solo
    > lì avrai la vera
    > stabilità.

    Non mi interessa la stabilità, quanto l'usabilità. Dopo l'ultima versione stabile che ho provato, mi sono veramente scocciato di fare partizioni, bla bla bla...anche perchè, diciamocela tutta, questa LTS non porta niente di rivoluzionario: è sempre lo stesso impaccozzamento di software.
    Qualcosa funzionerà meglio...ma l'ambiente è lo stesso ambiente disordinato ed incoerente di sempre.

    > Da lì in poi (parliamo di fine mese, quindi)
    > possiamo cominciare a ragionare con calma per
    > capire cosa non va; e vedere se il sistema può
    > andare bene anche per le tue esigenze o
    > no.

    Penso ci si dovrebbe sforzare a capire quali sono le esigenze di un utente medio, non le mie. Ci vuole coerenza nell'ambiente, unificare le cose, rendere coerenti le schermate, non usare QT da una parte e GKT dall'altra...è un vero schifo vedere ogni volta una schermata diversa.
    Compiz è un ottimo progetto, ma è arretratissimo...nelle impostazioni non si capisce quasi una mazza come impostarlo per le proprie esigenze...quindi o te lo tieni come te lo propina ubuntu, oppure smanetti a perditempo...e che pa**e. Consuma una marea di risorse, la batteria da 3 ore che mi dura, arriva a durare si e no 1 ora...cosa che su windows 7 con aero attivo non succede.
    E tu mi dirai...disabilitalo, ok lo disattivo ma gnome nudo e crudo fa proprio vomitare e, quindi, si io voglio gli effetti grafici sfiziosi.

    Adesso questo sono alcuni degli esempi che mi vengono in mente, sto cercando di dire che sono le piccole cose a fare la differenza, a rendere l'uso piacevole e non un tedioso "smanettare". Ci vuole molta più attenzione ai dettagli, che poi alla fine tanto dettagli non sono.
  • > Perchè, ubuntu supporta i trackpack multitouch?
    > Se è no, allora va nello stesso calderone...
    Non saprei; la mia domanda era se quella era una killer application; a me sembra di no.
    > Ubuntu. Ma affossando ubuntu, s'affossa tutto
    > linux appresso in ambito dekstop dato che viene
    > considerata "de facto" la distribuzione di riferimento.
    > E comunque, che c'entra android? Tu ci installi
    > android sul tuo portatile?
    Il discorso era allacciato a te che parlavi di tablet: sulle interfacce touch a me sembra che Android vada da paura, o sbaglio?
    Che Ubuntu rappresenti l'unica speranza per un Linux pensato per i desktop mi sembra giusto.
    > No e non ho intenzione di rifarlo, mi viene
    > propinata sempre la stessa solfa e c'è sempre
    > qualcosa che non va. Oramai mi sono scocciato di
    > perdere tempo. Ho windows 7 che funziona
    > benissimo, se ubuntu m'avesse dato quello che
    > cercavo prima, ora starei con ubuntu.
    > Ha perso il treno oramai, e non credo di essere
    > l'unico a pensarla così.
    Ok, quindi le tue critiche non sono molto costruttive: parli di una situazione di un anno fa e ne trai le conclusioni. È come se io parlassi male di 7 basandomi sulla mia esperienza con Vista.
    Ti concedo, però, che sei portato a questo errore dal fatto che Canonical non pubblicizza il suo prodotto in maniera opportuna. Prendiamo il caso di un utente che si avvicina ora ad Ubuntu: con la 9.10 si trova di fronte ad una situazione disastrosa; troppa sperimentazione, troppe cose a metà. Cose che con la LTS non succederebbero (e in verità nemmeno con la 9.04).
    > Garantito al limone che è così, sull'ultima
    > release stabile di ubuntu, non ricordo 9.10 o
    > 9.04...vatti a ricordare.
    In effetti entrambe sarebbero buone candidate: la 9.10 è più matura come server audio, ma l'abbandono di hal potrebbe aver dato problemi.
    > Vabeh si, ma come dicevo prima (oramai anche in
    > mente mia) linux viene un pò associato ad ubuntu
    > che è presa come riferimento per distribuzione desktop.
    Questa associazione Linux per Desktop = Ubuntu ci può stare.
    La stessa per i tablet mi sembra meno opportuna.
    > Android non c'azzecca niente, non è un SO da desktop.
    > Io penso sia SBAGLIATISSIMO fare il confronto con
    > windows. Ubuntu (o chi per lei) deve evolvere in
    > modo totalmente disinteressato dal mondo windows.
    > C'è un problema con la frammentazione delle
    > impostazioni? Ma chissenefrega come sta su
    > windows, pensate ad un metodo razionale di
    > organizzare le impostazioni...e invece no.
    Su questo concordo: qui stiamo ancora a perdere tempo con cose come i tasti delle finestra a destra o a sinistra; oppure diciamo "Arresta" per "Spegnere" perché in Windows c'è così! E allora perché non mettete un bello Start per Spegnere tanto per imitare meglio Windows?
    > Non mi interessa la stabilità, quanto
    > l'usabilità. Dopo l'ultima versione stabile che
    > ho provato, mi sono veramente scocciato di fare
    > partizioni, bla bla bla...anche perchè,
    > diciamocela tutta, questa LTS non porta niente di
    > rivoluzionario: è sempre lo stesso
    > impaccozzamento di software.
    > Qualcosa funzionerà meglio...ma l'ambiente è lo
    > stesso ambiente disordinato ed incoerente di sempre.
    Non credo che sarà così: i 100 cerotti sembrano aver funzionato e il processo è stato iterato per la 10.04. Per i partizionamenti non so cosa dirti: se hai un PC pulito è semplice; l'ho messo in mano a mia moglie (che a stento sa accenderlo) ed è stato in grado di installare il SO da sola chiedendomi al massimo qualche conferma e in meno di 20 minuti. Se devi fare partizionamenti particolari allora è normale che sia così.
    > Penso ci si dovrebbe sforzare a capire quali sono
    > le esigenze di un utente medio, non le mie. Ci
    > vuole coerenza nell'ambiente, unificare le cose,
    > rendere coerenti le schermate, non usare QT da
    > una parte e GKT dall'altra...è un vero schifo
    > vedere ogni volta una schermata diversa.
    > Compiz è un ottimo progetto, ma è
    > arretratissimo...nelle impostazioni non si
    > capisce quasi una mazza come impostarlo per le
    > proprie esigenze...quindi o te lo tieni come te
    > lo propina ubuntu, oppure smanetti a
    > perditempo...e che pa**e. Consuma una marea di
    > risorse, la batteria da 3 ore che mi dura, arriva
    > a durare si e no 1 ora...cosa che su windows 7
    > con aero attivo non succede.
    > E tu mi dirai...disabilitalo, ok lo disattivo ma
    > gnome nudo e crudo fa proprio vomitare e, quindi,
    > si io voglio gli effetti grafici sfiziosi.
    Ah, con me caschi male perché a me piacciono le cose nude e crude, quindi non saprei cosa consigliarti; così com'è Gnome è abbastanza parsimonioso di risorse (non come LXDE, ma sempre meglio di ogni SO Windows).
    >
    > Adesso questo sono alcuni degli esempi che mi
    > vengono in mente, sto cercando di dire che sono
    > le piccole cose a fare la differenza, a rendere
    > l'uso piacevole e non un tedioso "smanettare". Ci
    > vuole molta più attenzione ai dettagli, che poi
    > alla fine tanto dettagli non sono.
    A quanto pare è la strada che hanno intrapreso: l'esperienza dei 100 cerotti mira proprio a questo. Un caso emblematico è quello di Ubuntu SW Center che è un vero spettacolo. Ciò non toglie che ci sono ancora cose da migliorare: parlano di SO orientato allo scambio di info e poi non prevedono un sistema di valutazione e recensione del SW! MAH!
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)