Elettromagnetismo contro l'AIDS

Ricercatori sudafricani stanno mettendo a punto un sistema che bombarda di onde elettromagnetiche il virus per renderlo incapace di riprodursi. Un sistema che ricorda il telefono cellulare

Roma - Se i ricercatori hanno ragione le tecnologie elettromagnetiche giÓ utilizzate per la telefonia mobile potrebbero rivelarsi utili a contrastare la diffusione nell'organismo del virus HIV, considerato responsabile dell'AIDS.

A Durban, in SudAfrica, infatti, si stanno conducendo alcuni esperimenti che partono da una ricerca russa per giungere a dei primi risultati che fanno ben sperare. Presso la Nelson Mandela Medical School dell'UniversitÓ di Natal Ŕ partito un esperimento che coinvolge 360 persone affette da HIV.

L'idea Ŕ quella di bombardare in modo mirato il virus presente nell'organismo dei pazienti con un dispositivo capace di emettere onde radianti capaci, nelle speranze degli scienziati, di impedire al virus di moltiplicarsi. Nella provincia dove si trova l'UniversitÓ, quella di KwaZulu Natal, si calcola che un terzo della popolazione sia affetta da HIV.
Secondo Umesh Lalloo, che guida il dipartimento dell'universitÓ, le emissioni del dispositivo possono essere equiparate come intensitÓ a quelle di un telefono cellulare. L'idea Ŕ che le frequenze elettromagnetiche possano distruggere il genoma virale, il tutto senza l'aggiunta di farmaci o di ulteriori trattamenti. I primi risultati si dovrebbero poter tirare entro la fine dell'anno.
16 Commenti alla Notizia Elettromagnetismo contro l'AIDS
Ordina
  • ..riscaldando le cellule con la radiofrequenza si distrugge il virus che tra l'altro mi sembra morire a temp. intorno ai 40-45 gradi.
    d'altra parte gli addetti ai lavori queto fenomeno lo conoscono bene.

    poveri noi circondati sempre piu' da gadget wireless........
    non+autenticato
  • Niente, non sono un biologo, quindi non sono in grado di giudicare la fondatezza della ricerca cui si riferisce questa notizia, tuttavia vi ricordo che la semplice "intensità" dice poco e nulla... già sarebbe qualcosa conoscere, ad esempio, la frequenza che questi studiosi stanno applicando.

  • - Scritto da: johndoe
    > Niente, non sono un biologo, quindi non sono
    > in grado di giudicare la fondatezza della
    > ricerca cui si riferisce questa notizia,
    > tuttavia vi ricordo che la semplice
    > "intensità" dice poco e nulla... già sarebbe
    > qualcosa conoscere, ad esempio, la frequenza
    > che questi studiosi stanno applicando.

    Quella la terranno segreta fino alla fine dei test clinici, penso.
    non+autenticato
  • Scommetto che questa ricerca sarà presto silurata in modo astuto dalle multinazionali del telefonino in quanto se si rivelasse efficace confermerebbe al mondo intero che le emissioni dei cellulari sono dannose (nel senso che interferiscono in modo distruttivo sulla vita di microrganismi).
    Verità mai ammessa e sempre saputa.
    non+autenticato
  • vale anche per te
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=3431...
    siete un branco di ebeti saputelli.
    davex
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > vale anche per te
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid
    > siete un branco di ebeti saputelli.
    > davex

    Tu invece puzzi come uno stipendiato dalla Nokia.
  • impiccati

    davex
    non+autenticato
  • credo proprio che tu abbia ragione, funzionasse sull'aids vorrebbe dire che comunque interferisce anche con il processo normale delle cellule!|
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scommetto che questa ricerca sarà presto
    > silurata in modo astuto dalle multinazionali
    > del telefonino in quanto se si rivelasse
    > efficace confermerebbe al mondo intero che
    > le emissioni dei cellulari sono dannose (nel
    > senso che interferiscono in modo distruttivo
    > sulla vita di microrganismi).
    > Verità mai ammessa e sempre saputa.

    Ho pensato la stessa cosa leggendo l'articolo
    non+autenticato
  • ok speriamo davvero che la scienza riesca a risolvero questo brutto male

    forse queste onde ( x parcondicio ???!!! )   ps scusate l'ronia, potrebbero davvero rivelarsi utuli, MA MEDITATE GENTE /MEDITATE   sulle onde del telefonino.......... usatelo davvero il meno possibile e sarebbero ideali quelli con il vivavoce incorporato, a 30/40 cm dalla testa le onde non sono cosi dannose come quando si appiccica il cell all'orecchio.

    parcondicio = fermo hiv ma provoco il tumore al cervello

    purtroppo hiv è una brutta peste , ma i cell con il vivavoce incorporato potrebbero salvare da molti tumori futuri, e ahimè, anche una corretta informazione su queste onde ...........
    non+autenticato
  • brutto ignorante pezzo di merda cosa vieni a fare la morale quando al mondo la gente muore a causa del flagello hiv?cresci un po' e se devi fare retorica falla co i tuoi 4 amici stronzi almeno risparmi li altri. sei solo un fetente ipocrita. par condicio... ma vai a farti fottere stronzo ignorante e cinico.
    davex
    non+autenticato
  • tu invece sei il massimo in fatto di correttezza e gentilezza

    (e vedo che sei così coraggioso da non firmarti, bravo)
    non+autenticato
  • Non mi sembra che abbia mai detto che il tutto no si debba fare, ha scritto:

    > ok speriamo davvero che la scienza riesca a risolvero questo
    > brutto male

    Poi ha scritto:

    >potrebbero davvero rivelarsi utuli, MA MEDITATE GENTE
    > /MEDITATE   sulle onde del telefonino

    e da qui si evince chiaramente la validita' di quello che sta scrivendo.

    Riassumendo:
    Non dice di non portare avanti la ricerca, ma bensi' il contrario, pero' avverte anche di stare attenti, noi popolo di grandi utilizzatori di telefonini di non ammalarci di tumore per via delle onde radio.

    Quindi, ben venga la ricerca, e che continui con successo, ma stiamo noi attenti all'altro male che ci stiamo facendo da soli.

    son due cose diverse. le onde usate per la riceca servono per la risoluzione dell'HIV, ma le onde usate per la telefonia potrebbero indurre ad altri mali.

    due cose distinte ma vere entrambe.


    vedi di stare piu' calmo e di non scaldarti troppo.

    un consiglio ??? impara a leggere

    YM
    non+autenticato
  • guarda che anch'io ce l'avevo con il primo che ha postato, prenditela con lui, non con me!
    Se io devo imparare a leggere, tu devi imparare ad usare i forum......
    non+autenticato
  • a chi sputa sulle disgrazie altrui una vagonata di parolacce è il minimo.
    manco io c'è l'ho con te. c'è l'ho solo con l'ignoranza.
    davex

    ps: fra l'altro il mio ultimo nokia l'ho buttato nel cesso ed il mio motorola non ha manco le suonerie polifoniche.
    non+autenticato


  • Uh che bella ironia, che buon gusto!!!!
    Io invece incrocio le dita sperando che sia la volta buona

    - Scritto da: Anonimo
    > ok speriamo davvero che la scienza riesca a
    > risolvero questo brutto male
    >
    > forse queste onde ( x parcondicio ???!!! )
    >   ps scusate l'ronia, potrebbero davvero
    > rivelarsi utuli, MA MEDITATE GENTE /MEDITATE
    >    sulle onde del telefonino..........
    > usatelo davvero il meno possibile e
    > sarebbero ideali quelli con il vivavoce
    > incorporato, a 30/40 cm dalla testa le onde
    > non sono cosi dannose come quando si
    > appiccica il cell all'orecchio.
    >
    > parcondicio = fermo hiv ma provoco il tumore
    > al cervello
    >
    > purtroppo hiv è una brutta peste , ma i cell
    >   con il vivavoce incorporato potrebbero
    > salvare da molti tumori futuri, e ahimè,
    > anche una corretta informazione su queste
    > onde ...........
    non+autenticato