Claudio Tamburrino

Giappone, proprio come Murdoch-san

Il giornale economico Nikkei ha istituito un pedaggio, blocca i link ai propri contenuti e disabilita le funzioni del tasto destro sulle proprie pagine

Roma - Nikkei, il più importante giornale economico giapponese, ha rifatto i propri conti e deciso di far diventare a pagamento le proprie notizie online. Ma ha superato anche la strategia seguita da Murdoch e dal modello editoria contrario l'accesso gratuito, imponendo un sistema di controllo dei link a indirizzati alle sue pagine.

Intorno al pay per read stabilito anche da una serie di giornali anglofoni (tra cui il Times e il Wall Street Journal) l'editore giapponese ha deciso di mettere una serie di recinzioni ulteriori ad alzare il muro intorno ai contenuti. In particolare Nikkei ha predisposto un sistema per cui anche per creare un semplice link alla sua homepage occorre effettuare una richiesta scritta e motivata. Il tutto, spiega Nikkei, per impedire che i contenuti vengano linkati a siti "inappropriati", tra cui - si legge ancora - quelli che intendono "diffondere e manipolare le notizie con lo scopo di influenzare i mercati finanziari".

"Si prega di inviare una mail a e-media@eur.nikkei.com con le informazioni relative al vostro sito - si legge in una nota esplicativa della nuova politica - I link alla nostra homepage sono generalmente accettati, tuttavia manteniamo il diritto di rigettare i link non approvati".
Inoltre sulle pagine digitali del giornale sono state disabilitate le opzioni del tasto destro, tra le quali figura copia link.

Nella nota che descrive la nuova policy in materia di link il giornale spiega inoltre che "si riserva di chiedere danni per qualsiasi violazione di queste regole".

Nu8merosi osservatori si sono mostrati indignati per la decisione del quotidiano finanziario: non tanto per il pedaggio per la lettura quanto proprio per il blocco dei link. Che sembra andare contro alla filosofia fondante di Internet. "Nikkei pensa che può andare online tagliandosi dalla Rete" scrive il giornalista Toshinao Sasaki. Comportamento che, peraltro, relegherebbe i media tradizionali giapponesi un passo indietro rispetto alla frontiera online. Anche perché sono anche le altre testate a mantenere posizioni difensive: il Daily Yomiuri Online e Asahi.com, per esempio, mettono online solo una versione sintetica dei propri pezzi e senza foto, puntando ancora fermamente sulle proprie edizioni cartacee. Modello questo che, per il momento, sembra tuttavia aver permesso ai giornali nipponici di contenere l'emorragia di lettori che ha colpito i colleghi in altre parti del mondo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessMurdoch: la pagherete tuttiIl magnate australiano torna sul suo tema preferito. Ma stavolta punta su iPad e accenna alla possibilità per gli aggregatori di mostrare almeno titolo e prima riga
  • BusinessNews, il pedaggio della discordiaDivampa il fuoco delle polemiche sulle recenti strategie annunciate da NewsCorp. Murdoch starebbe solo spremendo una vacca da soldi, ignaro dell'emorragia di lettori che verrà. Intanto, la redazione del NYT è nel caos
14 Commenti alla Notizia Giappone, proprio come Murdoch-san
Ordina
  • è Murdoch-sama non Murdoch-sanOcchiolino
    non+autenticato
  • Interessante lapsus freudiano: 8 non sono esattamente "numerosi"Occhiolino
    non+autenticato
  • non conosco il giapponese, quindi potrei dire pure una cavolata ... ma mi è rimasto in mente un brano del libro 007 si vive solo due volte, in cui viene spiegato che l'uso onorifico del suffisso san, e inoltre dice che ai giapponesi non piace pronunciare le parole straniere quando finiscono per consonanti, per cui bond diventava bondosan, quindi penso che ugualmente il nome Murdoch ... diverrebbe qualcosa come murdoccosan o murdocciosan,
    poi burlandoci un pò con i giapponesi per il fatto che noi sappiamo pronunciare la errrre rrrrrrrrrrr il nome diventelebbe muldocciosan!
    non+autenticato
  • Veramente la erre la pronunciano eccome e la si sente bene in:

    aRigatou tenpuRa Ramen omaeRa

    Casomai discutiamo del fatto che R e L non sono due suoni propriamente distinti, quella della L al posto della R è una mezza fregnaccia.

    Comunque sarebbe Maadokku san con la u quasi muta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonymous
    > Veramente la erre la pronunciano eccome e la si
    > sente bene
    > in:
    >
    > aRigatou tenpuRa Ramen omaeRa

    ConfermoSorride
    La L la pronunciano i Cinesi.

    > Casomai discutiamo del fatto che R e L non sono
    > due suoni propriamente distinti, quella della L
    > al posto della R è una mezza
    > fregnaccia.
    >

    Stessa cosa nel Coreano, F e P sono lo stesso suono, come anche L ed R, per cui la mia compagna pronuncia "Punghi" al posto di "Funghi" e "Fresa" al posto di "Presa".
    Anche il mio nome lo storpia un pò, "Nicora" al posto di "Nicola".

    > Comunque sarebbe Maadokku san con la u quasi muta.

    Sai che io, alla giapponese, l'avrei letta come Marodokku San?

    Nicola
  • - Scritto da: ottomano
    > - Scritto da: Anonymous
    > > Veramente la erre la pronunciano eccome e la si
    > > sente bene
    > > in:
    > >
    > > aRigatou tenpuRa Ramen omaeRa
    >
    > ConfermoSorride
    > La L la pronunciano i Cinesi.
    >
    > > Casomai discutiamo del fatto che R e L non sono
    > > due suoni propriamente distinti, quella della L
    > > al posto della R è una mezza
    > > fregnaccia.
    > >
    >
    > Stessa cosa nel Coreano, F e P sono lo stesso
    > suono, come anche L ed R, per cui la mia compagna
    > pronuncia "Punghi" al posto di "Funghi" e "Fresa"
    > al posto di
    > "Presa".

    Giusto per approfondire un attimo (e io ne so veramente poco di Coreano) nella romanizzazione dell'Hangul (alfabeto Coreano) la F non esiste.
    Il suono P o B ha il carattere: (b di "bad" e in alcuni casi un suono atruso a metà tra B ePirata ㅂ oppure (p di "spy")ㅃ o ancora (p di "pool") ㅍ.
    Molto dipende anche dalla loro posizione nella parola.
    In realtà la F o la V si possono sostituire proprio come diceva il postatore originale con la ㅂ(p) esempio: philip: pi-lips, federico: pe-de-ri-ko, Veronica: pe-ro-ni-ka.

    > Anche il mio nome lo storpia un pò, "Nicora" al
    > posto di
    > "Nicola".

    la R e la L invece hanno lo stesso identico carattere: ㄹ, ma la sua pronuncia viene determinata dalla sua posizione nella SILLABA (non parola)
    Infatti se la ㄹ è nella posizione iniziale della sillaba (prima posizione su 2 o 3, massimo 4) si pronuncia R, se è in posizione finale (quindi 3° o 4° posizione dato che la seconda posizione è sempre una vocale) alloa si pronuncia L.

    >
    > > Comunque sarebbe Maadokku san con la u quasi
    > muta.
    >
    > Sai che io, alla giapponese, l'avrei letta come
    > Marodokku
    > San?
    >
    > Nicola

    Cmq... COME TI INVIDIO C'HAI LA RAGAZZA COREANA T_T
    voglio vivere in coreaaaaa
    SOB GASP.
    mi hai rovinato la giornataSorride

    un saluto

    PEDERICO XD
    non+autenticato
  • I giapponesi usano la R al posto della L, i cinesi invece fanno il contrario.
    non+autenticato
  • IHHIHIHIHIHIIHIH!!!!!

    Da utente Mac mi sono rotolato dalle risate Rotola dal ridere
    ruppolo
    33147
  • Però si può "impostare" il tasto destroA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: ruppolo
    > IHHIHIHIHIHIIHIH!!!!!
    >
    > Da utente Mac mi sono rotolato dalle risate
    > Rotola dal ridere

    Anch'io sono utente Mac e anch'io mi sono rotolato dalle risate, ma non capisco il nesso tra le due cose...

    Anzi, lo capisco. E l'avrei tenuto nascosto... non è una cosa di cui andare tanto fieri, l'aver avuto per vent'anni mouse con un solo tasto quando due tasti e una rotella sono così spaventosamente utili. Io ne uso solitamente quattro. E fa anche ridere che la stessa azienda che si vantava dei suoi mouse con un solo tasto adesso si vanti dei trackpad multi-touch.

    Tornando in tema, "disattivare il tasto destro" è più correttamente detto "disattivare i menu contestuali", e si fa con Javascript. Il simpatico Firefox ha un'opzione per disattivare questa possibilità Sorride
    non+autenticato
  • I comandi "copia", "incolla", "visualizza html" e altri si possono usare tranquillamente con il sinistro, dalla barra dei menu!
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > I comandi "copia", "incolla", "visualizza html" e
    > altri si possono usare tranquillamente con il
    > sinistro, dalla barra dei
    > menu!

    Mah... io sono andato a vedere su quel sito, per capire questa cosa del tasto destro e non ho mica visto funzioni inibite.

    Non sara' qualcosa di specifico solo per un certo browser, che non nomino, tanto sappiamo tutti di quale si tratta?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)