Alfonso Maruccia

Hentai pirata? Pubblica gogna

Un nuovo codice malevolo proveniente dall'estremo oriente prende di mira i downloader di anime a luci rosse. Che una volta infetti si ritroveranno la cronologia di navigazione pubblicata sul web e la richiesta di un riscatto

Roma - La tendenza (sempre più diffusa fra le truffe telematiche) a richiedere il pagamento di somme relativamente modeste a mo' di riscatto potrà forse generare pubblicità negativa per gli studi legali, ma per chi della reputazione non sa che farsene questo genere di business rappresenta un'occasione d'oro. Il problema si fa sentire anche in Giappone, dove l'ultimo arrivato tra gli agenti del ransomware fa leva su certe pulsioni a luci rosse e il rischio della pubblica gogna per spingere il malcapitato a pagare.

Kenzero, questo il nome del nuovo codice malevolo, sfrutta la popolarità del programma di file sharing Winny nel paese del Sol Levante per guadagnarsi l'accesso al computer dell'utente. Il malware si camuffa da schermo di installazione di un ipotetico videogame hentai, spingendo il downloader a fornire le proprie informazioni personali e catturando uno screenshot della sua cronologia di navigazione.

Tale cronologia finirà poi per essere pubblicata online su un sito appartenente alla società Romancing Inc., registrata a nome di tale "Shoen Overns", mentre all'utente verrà inviata via posta elettronica la richiesta di pagamento di 1.500 yen (circa 12 euro) per la sistemazione della presunta "violazione di copyright" e la cancellazione degli ipoteticamente scabrosi dettagli di navigazione online.
Kenzero rappresenta l'ennesima evoluzione di un fenomeno - il ransomware - in crescita continua. Il nome Shoen Overns, poi, dimostra come dietro al malware si nasconda la solita gang di cyber-criminali già autori dei trojan Zeus, Koobface e anche del recente caso di "riscatto a mezzo BitTorrent" di Rogue:W32/DotTorrent.A.

Stando ai risultati preliminari di uno studio condotto da Google, infine, il ransomware è da tempo alleato con il software scareware (falsi antivirus e programmi di sicurezza) nell'infettare una parte sostanziale (almeno il 15%) di tutto il web indicizzato dalla net company californiana.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaCopyright, se la violazione è una truffaVuol passare da avviso di infrazione del copyright con tanto di opzione di pagamento per sistemare la faccenda. Ma solo l'ennesimo codice malevolo che per l'occasione ha preso di mira gli utenti del file sharing
  • AttualitàRuba il database e chiede 10 milioniNon la prima volta, ma stavolta la faccenda complessa. In ballo ci sono milioni di ricette mediche dei pazienti della Virginia, finite nelle mani di uno o pi malviventi disposti a vendere tutto al miglior offerente
  • AttualitàRansomware, epidemia del ricatto via malwareIl software malevolo usato per estorcere denaro agli utenti sempre pi diffuso. I trojan blindano i dati sui PC infetti, rendendoli accessibili solo dopo il pagamento di un riscatto. Ed allarme
31 Commenti alla Notizia Hentai pirata? Pubblica gogna
Ordina
  • www.slax.org fai il bott la colelghi faiquelloc hevuoi riavvi e woila' sistema pulito senza merdine
    non+autenticato
  • Anche con Windows SteadyState puoi ottenere lo stesso (ed anche di più). Peccato che non sia *nix percui non è figo.
    non+autenticato
  • Sai che problemone se pubblicano la mia cronologia magari imparano qualche cosa nella vita! Goatse 4ever!
    non+autenticato
  • Perchè winny da noi non è molto diffuso, sopratutto perchè l'autore non ha mai voluto tradurlo in inglese.

    C'è qualche pericolo anche da noi, visto che esistono siti torrent dedicati a questo genere di materiali ?A bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • Usa linux, e sei al sicuro.
    non+autenticato
  • OvvioA bocca aperta Però non tutti quelli che fruiscono degli hentai usano linuxA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > OvvioA bocca aperta Però non tutti quelli che fruiscono
    > degli hentai usano linux
    >A bocca aperta

    La soluzione esiste.
    Chi non vuole applicarla non si deve poi lamentare.

    Il winaro dice che se uno tiene il proprio sistema aggiornato non teme attacchi.
    Il linaro dice che se uno leva winsozz, di attacchi ne teme ancor meno.
  • Ovvio se uno non clicca e non digita a tutto quello che vede, sicuramente si salva.

    Ovviamente windows è più esposto.
    Sgabbio
    26177
  • ma non sarebbe più semplice evitare di scaricare quelle minchiate da psicolabili?

    Occhiolino

    ola
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuba
    > ma non sarebbe più semplice evitare di scaricare
    > quelle minchiate da
    > psicolabili?
    >
    > Occhiolino
    >
    > ola

    minchiate da psicolabi ??? Ma non spariamo luoghi comuniA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > OvvioA bocca aperta Però non tutti quelli che fruiscono
    > degli hentai usano linux
    >A bocca aperta

    ed invece chi preferisce gli hentai ai più tradizionali filmati di donne in carne ed ossa, è nerd proprio al punto giusto per usare linuxA bocca aperta
  • Bhe, per le sessioni di ricerca schifezze ho il profilo apposito su Firefox, al massimo la mia cronologia potrebbe assomigliare più ad un sito "link farm" proxy-warez-porno che ad una vera e propria cronologia XD
    Inoltre si autocancella, cronologia, temporanei, cookie e moduli ad ogni sessione.
    Wolf01
    3342
  • usi una versione portabileA bocca aperta Fai primaA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • Ancora meglio una versione portable salvata su un file truecrypt da portare con te in chiavetta (con tutti i tuoi cookies, impostazioni e password salvati)A bocca apertaD
    Non credo ci sia nulla di piu sicuro..