Mauro Vecchio

La soap opera della webcam spiona

Migliaia di immagini catturate dallo staff della Lower Merion High School. Le webcam venivano attivate per seguire un emozionante reality adolescenziale, o per violare la privacy degli studenti?

Roma - "╚ la piccola soap opera del Lower Merion School District". "Si, lo so. La adoro". Due semplici battute, scambiate attraverso un semplice messaggio di posta elettronica. Da un membro dello staff interno a Carol Cafiero, responsabile del controverso progetto educativo di una high school nei sobborghi di Philadelphia.

Per la precisione, della Lower Merion High School, già al centro delle cronache per una class action avviata a suo carico da parte di un gruppo di famiglie di studenti del posto. Tra queste, i genitori del quindicenne Blake Robbins, punito dalla scuola a causa di un comportamento ritenuto improprio, consumato tuttavia tra le intime mura della sua stanza.

Circa 400 fotografie sono recentemente pervenute sotto gli occhi della coppia, tutte raffiguranti il giovane studente in comuni attività da stanzetta. Blake Robbins che dorme, Blake Robbins che si sveste, Blake Robbins che parla di ragazze in chat con un compagno di classe. Immagini che il giudice ha riservato solo alla visione di difesa e accusa, migliaia di fotografie se si considera che gli studenti coinvolti nel progetto sono circa 2mila.
2mila laptop, forniti dalla scuola ai suoi studenti per fini prettamente educativi. Ma una webcam poteva venire attivata in remoto, qualora il computer sfuggisse alle mani del suo legittimo proprietario o in caso di furto. A giudicare dalla mail interna allo staff, sembra tuttavia che le varie webcam siano state attivate per effettuare fotografie e spiare attività di instant messaging.

Il tutto per il piacere dello staff della Lower Merion High School? Per assistere con gusto ad una "piccola soap opera"? I responsabili della scuola hanno chiarito che la webcam di Blake Robbins era stata attivata dal momento in cui il ragazzo non aveva pagato una quota obbligatoria di 55 dollari per il possesso del PC. Ma, dettaglio, lo studente era stato punito solo due settimane dopo la scoperta e la conseguente attivazione da parte dei dirigenti scolastici.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, anche l'FBI contro la webcam spionaGli agenti federali interverranno sul caso degli occhi indiscreti dei laptop forniti da una scuola di Philadelphia. Dall'istituto hanno precisato che Ŕ stato fatto poche volte, per rintracciare unitÓ smarrite
  • Diritto & InternetSi possono videosorvegliare i dipendenti?di Luca Giacopuzzi - E' lecito installare telecamere e webcam per controllare cosa fanno i dipendenti in azienda? Le cam di sorveglianza possono essere piazzate a piacimento? Ecco cosa dice la legge
  • TecnologiaHP non vede nero?In un video postato su YouTube una webcam dell'azienda di Palo Alto non segue i movimenti di un uomo di colore. Il riconoscimento facciale funziona soltanto con la sua collega bianca. HP risponde: Ŕ un problema di contrasti e luce
11 Commenti alla Notizia La soap opera della webcam spiona
Ordina
  • Ma come hanno fatto con la webcam a "spiare" le sessioni di chat? Magari si sarà trattato di un keylogger... quello che è certo è che i responsabili del ced (o come si chiama negli stati uniti) devono essere davvero dei morbosi pedoterrosatanisti per fornire pc "conditi" a questo modo.
  • avranno installato vnc server e lo controllano da remoto, se non prendi il controllo di mouse e tastiera e non togli lo sfondo, chi è spiato neanche se ne accorge
    Wolf01
    3342
  • aldilà del nascondere la presenza del server, che sicuramaente sarà possibile, anche se l'unico server che per windows che abbia mai usato, tightvnc, mi pare che ti obbligasse ad avere una icona nella tray, ma esiste la modalità "spettatore" per alcuni client vnc?
  • Proprio TightVNC permette anche la modalità spettatore, anzi, per dire la verità quasi tutti quelli derivati da RealVNC lo permettono

    E se non sbaglio, lato server puoi avviarlo come servizio e senza icona nella tray, e installarlo pure in modo silente con le impostazioni già scriptate per un deployment sulla rete aziendale, ad esempio
    Adesso però non ricordo se era proprio Tight o un'altro che avevo trovato.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 aprile 2010 14.49
    -----------------------------------------------------------
    Wolf01
    3342
  • mh... interessanteOcchiolino
    Sono miope, ok, ho visto ora che nel dialogo "options" del viewer di tightvnc c'è una checkbox "viewer only (ignore all inputs)" Geek

    Dovrei attivarla quando mi connetto alla workstation ubuntu di casa per non far insospettire la mia famiglia quando la spio Rotola dal ridere
    Di solito lo uso solo per controllare il serverino perché non ho mai voglia di andare nell'altra stanza.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 aprile 2010 18.00
    -----------------------------------------------------------
  • Pensa che il mio serverino sta solo 2 piani sotto la mia postazioneA bocca aperta
    Comunque è una figata perchè una volta aperta la sessione puoi salvartela (come quelle di accesso remoto di Windows) e riconnetterti ogni volta con le stesse impostazioni, io mi sono fatto varie iconcine sul desktop per connettermi ai vari pc.
    Su quelli della mia famiglia con Ubuntu, quando devo fargli qualche lavoretto, ottengo direttamente il controllo ma devo essere autorizzato, non mi va di spiare così "ad cazzum"Con la lingua fuori
    Sul server invece posso connettermi pure dall'esterno via tunnel SSH, più macchinoso ma più sicuro!
    Wolf01
    3342
  • Visto che si fa in gran parlare di pedoporno a sproposito: Visto che hanno ripreso un minorenne che si svestiva, perchè non li denunciano per pedopornografia ? Cosi ci pensano duemila volte prima di usare webcam spione.
    Sgabbio
    26177
  • Quoto, e li denuncerei anche per false accuse tentando di usarle come scusanti (la questione dei 55 dollari)
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Quoto, e li denuncerei anche per false accuse
    > tentando di usarle come scusanti (la questione
    > dei 55
    > dollari)

    Che differenza c'e' rispetto a quel virus dell'altro articolo che se non mandi dei soldi pubblica la tua history list?
  • Che un'istituzione pubblica quale la scuola, ma anche se fosse privata non cambierebbe poi tanto, che si occupa di ragazzini non dovrebbe neanche per scherzo abusare di simili procedure.

    Quelli del virus lo fanno per soldi. Quelli della scuola lo fanno per divertimento.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Wolf01
    > > Quoto, e li denuncerei anche per false accuse
    > > tentando di usarle come scusanti (la questione
    > > dei 55
    > > dollari)
    >
    > Che differenza c'e' rispetto a quel virus
    > dell'altro articolo che se non mandi dei soldi
    > pubblica la tua history
    > list?

    Che commento intelligente...
    non+autenticato