Claudio Tamburrino

Casa Bianca, codice aperto

Dopo la migrazione a Drupal il Governo contribuisce al progetto con quattro moduli di codice

Roma - A sei mesi dalla migrazione del portare Whitehouse.gov a Drupal, la Casa Bianca dimostra di essere nello spirito Open Source e contribuisce al progetto con del codice.

Dave Cole, responsabile della gestione del sito del Governo degli Stati Uniti, ha infatti annunciato che l'amministrazione sta contribuendo con quattro moduli.

Due sono dedicati a miglioramenti di scalabilità: Context HTTO Headers permette agli sviluppatori del sito di aggiungere nuovi metadati ai loro contenuti e dare informazioni ai server su come gestire specifiche pagine; Akamai di integrare i contenuti del network omonimo.
Un terzo modulo, GovDelivery Integration, è dedicato alla comunicazione e il quarto, Node Embed, è relativo all'accessibilità e serve a semplificare la gestione di contenuti incastonati in un articolo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
21 Commenti alla Notizia Casa Bianca, codice aperto
Ordina