Claudio Tamburrino

Microsoft contro Pirateria: uno a zero

A Redmond la prima battaglia della guerra che ha dichiarato al software pirata cinese. Parte il primo risarcimento, ma è una goccia nel mare

Roma - Microsoft ha vinto una causa che aveva intrapreso in Cina nei confronti di un'azienda locale (una compagnia assicurativa) che utilizzava suoi software piratati: ritenuta colpevole dalla corte di Shangai, è stata condannata a pagare 320mila dollari di danni a Redmond.

L'azienda, che ha già dichiarato di voler ricorrere in appello, è stata giudicata colpevole essendo stata trovata in possesso di 450 copie illegali di software Microsoft, da Windows XP a Microsoft Office.

Si tratta della prima causa vinta da Redmond in Cina contro una grande azienda in un caso di violazione della proprietà intellettuale. Inoltre, dichiara BigM, è la sentenza in cui "è stato riconosciuto in Cina a Microsoft la più elevata somma per danni fino a questo momento". Rappresenta, dunque, una vittoria che può far ben sperare BigM per la sua lotta contro il software pirata, che secondo le stime in Cina rappresenta l'80 per cento del mercato.
Finora le aziende straniere hanno avuto numerose difficoltà a far valere le proprie ragioni davanti ad una corte del paese asiatico. E le aziende produttrici di software avrebbero perso a causa della pirateria, secondo le stime delle organizzazioni anti-contraffazione cinesi, 6,67 miliardi di dollari per mancati profitti solo nel 2008. Inoltre, secondo Microsoft, i software contraffatti nel 32 per cento di casi conterrebbero codice malevolo.

Lo scorso anno un'altra corte cinese aveva dato ragione a Microsoft e disposto l'arresto di quattro persone che distribuivano Tomato Garden, una popolare versione piratata di Windows XP.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàMicrosoft dà lezioni di pirateriaBigM ha organizzato una giornata mondiale a tutela degli utenti. Obiettivo, allenarli e proteggerli dalla contraffazione di software. Il pericolo viene dall'est, anche in forma di chiavetta USB
  • AttualitàCina e USA: chi è font di pirateria?Pechino condanna Microsoft per violazione della proprietà intellettuale su un carattere usato in Windows. Intanto aziende statunitensi in Cina fanno appello a Obama per chiedere maggiore controllo
52 Commenti alla Notizia Microsoft contro Pirateria: uno a zero
Ordina
  • Forse volevano dire 1:999999999
    non+autenticato
  • Infatti per evitare di utilizzare Winzzozz ci sono 27 validi motivi per passare a LINUX -> http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index...
  • - Scritto da: SardinianBoy
    > Infatti per evitare di utilizzare Winzzozz ci
    > sono 27 validi motivi per passare a LINUX ->
    > http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index


    Infatti la domanda è...
    Chissà perchè tante persone giovani e non cracckano windows...quando c'è un bell'Ubuntu pronto e disponibile..e gratis????

    Eppure non è questione d'ignoranza.. in quanto software gratis come e-mule e utorrent hanno imparato tutti a scaricarlo ed usarlo...

    Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema operativo al mondo che ti permette di fare quello che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video alla grafica, ti permette d'installare ogni programma di terze parti e anche se questo sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora, permette di lavorare su qualsiasi hardware presente e futuro???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Davide
    > Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema
    > operativo al mondo che ti permette di fare quello
    > che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video
    > alla grafica, ti permette d'installare ogni
    > programma di terze parti e anche se questo
    > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora,
    > permette di lavorare su qualsiasi hardware
    > presente e
    > futuro???

    Presente sì, futuro forse, passato difficilmente. Ma hai mai avuto esperienze professionali serie con altri OS? Oppure ti sei limitato a vedere la GUI? Inoltre il supporto software è ridicolo come motivo... Cioè, mi indichi il circolo vizioso come nota di merito per la Microsoft? Circolo vizioso che si sta rompendo, dato che sono un paio d'anni che inizia ad uscire software commerciale per Linux (e un po' più di tempo per MacOS), tra parentesi.

    Il tuo intervento sembra, nella migliore delle ipotesi, molto confuso.

    (Tu scrivi una cosa due volte e io la scrivo due volte. Per altro vai da un qualsiasi ragazzo che manco sa cos'è Windows e chiedigli cos'è Ubuntu o cos'è Linux, vediamo un po'...)
    non+autenticato
  • fammi capire tu stai davvero dicendo che il marchio linux o ubuntu è più conosciuto di quello microsoft windows? o sei in malafede o non sai di cosa stai parlando...
    non+autenticato
  • - Scritto da: spruzzo
    > fammi capire tu stai davvero dicendo che il
    > marchio linux o ubuntu è più conosciuto di quello
    > microsoft windows? o sei in malafede o non sai di
    > cosa stai
    > parlando...

    comprensione del testo carente, neh?
    Funz
    13000
  • > marchio linux


    Tu invece si eh!
    non+autenticato
  • - Scritto da: DAvide
    > - Scritto da: SardinianBoy
    > > Infatti per evitare di utilizzare Winzzozz ci
    > > sono 27 validi motivi per passare a LINUX ->
    > >
    > http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index
    >
    >
    > Infatti la domanda è...
    > Chissà perchè tante persone giovani e non
    > cracckano windows...quando c'è un bell'Ubuntu
    > pronto e disponibile..e
    > gratis????
    Perchè la mole di software che esiste per WIndows è ordini di grandezza diversa da quella per Linux , anche qualitativamente.
    > Eppure non è questione d'ignoranza.. in quanto
    > software gratis come e-mule e utorrent hanno
    > imparato tutti a scaricarlo ed
    > usarlo...
    Tel'ho spiegato....
    > Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema
    > operativo al mondo che ti permette di fare quello
    > che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video
    > alla grafica, ti permette d'installare ogni
    > programma di terze parti e anche se questo
    > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora,
    > permette di lavorare su qualsiasi hardware
    > presente e
    > futuro???
    Bravissimo
    non+autenticato
  • - Scritto da: DAvide
    > - Scritto da: SardinianBoy
    > > Infatti per evitare di utilizzare Winzzozz ci
    > > sono 27 validi motivi per passare a LINUX ->
    > >
    > http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index
    >
    >
    > Infatti la domanda è...
    > Chissà perchè tante persone giovani e non
    > cracckano windows...quando c'è un bell'Ubuntu
    > pronto e disponibile..e
    > gratis????
    >
    > Eppure non è questione d'ignoranza.. in quanto
    > software gratis come e-mule e utorrent hanno
    > imparato tutti a scaricarlo ed
    > usarlo...

    1. La "necessità" di scaricare a sbafo stimola ad apprendere.
    2. Di cambiare SO c'è meno interesse e molti non sanno neanche cosa sia un SO, né che esista altro oltre a Windows (forse il Mac) e i pochi che conoscono Linux, pensano che sia "difficile" (il fattore ignoranza c'è sempre, come i pregiudizi).
    3. Abitudine. Chi impara ad usare Photoshop crackato per ridimensionare le foto, si sentirà spaesato di fronte ad altro. Altrimenti non si capisce perché tutti usino un prodotto professionale di nicchia come Photoshop, con quel che costa. O sono tutti ricchi o la pirateria l'ha reso uno standard de facto alla faccia di soluzioni più convenienti come prezzo/caratteristiche e più facili da usare (a gran parte di questi sarebbe anche troppo Photofiltre, gratuito, per Windows).
    4. se chi cracka vuole anche a sbafo i giochi, i giochi su PC li fanno quasi solo per Windows, quindi crackerà quello e i giochi per Windows.

    > Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema
    > operativo al mondo che ti permette di fare quello
    > che fà windows,
    > dal lavoro, al gaming, al video
    > alla grafica,

    non lo fa Windows, lo fa il vastissimo parco di programmi scritti per Windows. Mac OSX, GNU/Linux, BSD ecc di per se non hanno nulla da invidiare a Windows. Se il successo andasse al SO migliore, oggi forse useremmo AmigaOS o BeOS.

    > ti permette d'installare ogni
    > programma di terze parti

    su GNU/Linux puoi installare quel che vuoi da terze parti. Ad esempio puoi tranquillamente installarti Google Chrome o l'ultimo snapshot di Opera, scaricandoti il pacchetto. Per Ubuntu ci sono i giochini su PlayDeb o roba di ogni genere su GetDeb, che non c'è nei repository ufficiali o non così aggiornata... naturalmente a tuo rischio e pericolo.

    > e anche se questo
    > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora,

    In compenso non ti funziona più altro. Ho avuto parecchie noie in passato per quello. Ora non succede più come una volta, ma non è un problema da niente e non è l'unico problema di Windows, c'è di peggio...

    > permette di lavorare su qualsiasi hardware
    > presente e
    > futuro???

    Quello è il classico cane che si morde la coda... comunque sul passato non ci metterei la mano sul fuoco. Vista ha dato problemi. In Win 7 non mi va più una scheda audio integrata che andava con XP... non ci sono i driver, non li fanno più ed erano closed... Stesso discorso per un modem quando passai da Win98 ad XPTriste
    Sul futuro si vedrà. MS oggi è forte e forse lo sarà ancora a lungo, ma l'informatica cambia in continuazione e tanti colossi del passato sono spariti o molto ridimensionati. Basta poco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: DAvide
    > ... ti permette d'installare ogni
    > programma di terze parti e anche se questo
    > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora...

    Ehmmm...che ti sei fumato?
  • - Scritto da: SardinianBoy
    > Infatti per evitare di utilizzare Winzzozz ci
    > sono 27 validi motivi per passare a LINUX ->
    > http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index

    l'unica cosa vera è quella relativa ai virus, per la altre forse è meglio lasciare perdere.
  • PERCHÈ caro pippo devi lasciare perdere?? Forse non ti sei reso conto dell'universo linux.Mio fratello lavora con autocad e da quando gli ho fatto vedere "QCAD" con Linux,usa quello e non ha più speso dineros per lavorare con autocad od eventualmente utilizzare software crakkato. Photoshop?Niente paura,io utilizzo diversi modi per manipolare le immagini.E poi,ti dirò una cosa,la mania di crakkare Photoshop..è solo una mania,un divertimento per noia.Fidati se te lo dico. E fidati se passo se ti consiglio LINUX.Per il resto..vuoi giocare?Comprati Wii o Xbox.Impara Linux e non ti pentirai
  • Forse non tutti sanno che cos'è Technet???
    400 euro che puoi dividere con 2/3 amici e hai licenze valide per tutti i sistemi operativi microsoft, per i suoi prodotti CRM e database..

    400 euro mi sembrano pochi per avere tutte le licenze di tutti questi prodotti..
    Ovviamente valide solo x uso privato e non in ambienti di produzione
    non+autenticato
  • Beh, posso solo puntualizzare che pure se si divide in 4, 100 euro son sempre di più di 0 e qualche giorno di download, non voglio giustificare la pirateria, che va condannata come il furto, ma ammettiamo che l'idea stessa di "noleggiare" un sistema operativo, senza il quale un computer non funziona, è una mezza presa in giro, anche se divisa in 2-3 persone.
  • - Scritto da: Demolitions
    > Beh, posso solo puntualizzare che pure se si
    > divide in 4, 100 euro son sempre di più di 0 e
    > qualche giorno di download, non voglio
    > giustificare la pirateria, che va condannata come
    > il furto, ma ammettiamo che l'idea stessa di
    > "noleggiare" un sistema operativo, senza il quale
    > un computer non funziona, è una mezza presa in
    > giro, anche se divisa in 2-3
    > persone.

    Licenza è gartis ma ti dimentichi = assistenza + sicurezza (come in caso di redhat) + altri tools > 400 € (provato sulla pelle!!!). A me non mi sembra così caro come dite i prodotti Microsoft.
    non+autenticato
  • Beh, se ti servono per lavoro, il prezzo per l'assistenza mi sembra più che lecito, non paghi il permesso di usare qualcosa la quale mancanza rende il tuo computer utile quanto un coperchio di ghisa; se non ti servono per lavoro, hai il tutto gratuitamente, inoltre ne hai la proprietà invece che il mero possesso, puoi modificarli secondo le tue necessità...

    Se per lavoro ti serve assistenza e altri strumenti (non sono a conoscenza di quali, ma non mi sono mai appoggiato a red hat), pagare un tanto l'anno per questi, mi sembra abbastanza lecito, visto che a questo punto è un servizio, che paghi anche a microsoft, non mi pare che le licenze di windows server (nudo e crudo, senza altri tool) costino così poco...

    Edit: infatti, MS riporta ben 1029$ per Windows Server 2008 Standard, contro i 349$ per Red Hat Enterprise server 5, in cui però hai la sola assistenza web, per l'assistenza telefonica si va almeno a 799$ (prezzi annuali).
    Ma, ripeto, in ambito lavorativo i costi di licenza si ammortizzano, non sono quelli il vero problema, mi è capitato invece di "cozzare" contro le limitazioni della licenza, che non possono essere sormontate a meno di acquistare una ulteriore licenza.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 aprile 2010 18.01
    -----------------------------------------------------------
  • Pirateria...furto ?
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Pirateria...furto ?


    lo dicono anche riguardo ai dati personali ( che mondo, lo sanno tutti che SW e dati personali possono essere duplicati senza essere rubati )
  • C'è una differenza sostanziale tra le due cose.

    Se io mi scarico windows 7 a gratis non lo rubo, non è che microsft ne rimane senza, ne ho una semplice copia.

    I dati personali li copi anche quelli, ma con quelli puoi fare dei reati come sostituirsi ad una persona ecc eccA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • Sbagli!
    Non è una mezza presa in giro...
    E' un quarto!! Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Davide
    > Forse non tutti sanno che cos'è Technet???
    > 400 euro che puoi dividere con 2/3 amici e hai
    > licenze valide per tutti i sistemi operativi
    > microsoft, per i suoi prodotti CRM e database..

    In 2 o in 3 ?
    Quali sono i termini della licenza ?
    Ci stai mica istigando alla pirateria ?

    > 400 euro mi sembrano pochi per avere tutte le
    > licenze di tutti questi prodotti..

    Quanto legalmente ?

    > Ovviamente valide solo x uso privato e non in
    > ambienti di produzione

    Sara', ma la storia di dividere in 2 o 3 amici non mi e' piaciuta; cosa dice la licenza ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Davide
    > > Forse non tutti sanno che cos'è Technet???
    > > 400 euro che puoi dividere con 2/3 amici e hai
    > > licenze valide per tutti i sistemi operativi
    > > microsoft, per i suoi prodotti CRM e database..
    >
    > In 2 o in 3 ?
    > Quali sono i termini della licenza ?
    > Ci stai mica istigando alla pirateria ?
    >
    > > 400 euro mi sembrano pochi per avere tutte le
    > > licenze di tutti questi prodotti..
    >
    > Quanto legalmente ?
    >
    > > Ovviamente valide solo x uso privato e non in
    > > ambienti di produzione
    >
    > Sara', ma la storia di dividere in 2 o 3 amici
    > non mi e' piaciuta; cosa dice la licenza
    > ?

    Effetivamente amico <Davide> ha confuso un pò le idee. Sono 370 € (270 € rinnovo) per TechNet Plus Direct il software è disponibile tramite download, se vuoi anche i dvd bisogna aggiungere 100 €: ma hai tutto ciò che ti serve ed vale anche per le aziende (ti puoi togliere l'iva). Ovviamente le grandi aziende anche contratti multilicenze a prezzi più che vantaggiosi. E comunque oltre a TechNet ci sono altri modi, come MSDN (per sviluppatore, technet è per IT managers), o come DreamSpark: dove Microsoft dà gratuitamente il suo software ai studenti (http://www.dreamspark.com/).
    non+autenticato
  • - Scritto da: machivuoich esia
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Davide
    > > > Forse non tutti sanno che cos'è Technet???
    > > > 400 euro che puoi dividere con 2/3 amici e hai
    > > > licenze valide per tutti i sistemi operativi
    > > > microsoft, per i suoi prodotti CRM e
    > database..
    > >
    > > In 2 o in 3 ?
    > > Quali sono i termini della licenza ?
    > > Ci stai mica istigando alla pirateria ?
    > >
    > > > 400 euro mi sembrano pochi per avere tutte le
    > > > licenze di tutti questi prodotti..
    > >
    > > Quanto legalmente ?
    > >
    > > > Ovviamente valide solo x uso privato e non in
    > > > ambienti di produzione
    > >
    > > Sara', ma la storia di dividere in 2 o 3 amici
    > > non mi e' piaciuta; cosa dice la licenza
    > > ?
    >
    > Effetivamente amico <Davide> ha confuso un pò le
    > idee. Sono 370 € (270 € rinnovo) per TechNet Plus
    > Direct il software è disponibile tramite
    > download, se vuoi anche i dvd bisogna aggiungere
    > 100 €: ma hai tutto ciò che ti serve ed vale
    > anche per le aziende (ti puoi togliere l'iva).
    > Ovviamente le grandi aziende anche contratti
    > multilicenze a prezzi più che vantaggiosi. E
    > comunque oltre a TechNet ci sono altri modi, come
    > MSDN (per sviluppatore, technet è per IT
    > managers), o come DreamSpark: dove Microsoft dà
    > gratuitamente il suo software ai studenti
    > (http://www.dreamspark.com/).

    Giusto per me è un ottima scelta Technet.. non ho problemi ne di licenze nè di aggiornamenti..
    Poi oltre a windows/office c'è anche tutti i crm/sql server/biztalk etc etc.. cavoli niente male

    La gente che cracka si prende tanti mal di pancia senza contare che con poche centinaia di euro chiudi tutti i problemi di aggiornamenti software originale etc etc
    non+autenticato
  • Nonostante la mia posizione estremamente contraria alle licenze software a pagamento, c'è da dire che è un bel traguardo per lo zio di Redmond...
  • Spero che facciano lo stesso per tutto il mondo, così la gente inizierà a dare il giusto peso alle cose.
    Spesso si usano prodotti molto costosi per fare cose semplici, e magari solo perchè non è costato nulla ottenerlo non originale.
  • - Scritto da: doyoulikeme
    > Spero che facciano lo stesso per tutto il mondo,
    > così la gente inizierà a dare il giusto peso alle
    > cose.
    > Spesso si usano prodotti molto costosi per fare
    > cose semplici, e magari solo perchè non è costato
    > nulla ottenerlo non
    > originale.

    Infatti la domanda è...
    Chissà perchè tante persone giovani e non cracckano windows...quando c'è un bell'Ubuntu pronto e disponibile..e gratis????

    Eppure non è questione d'ignoranza.. in quanto software gratis come e-mule e utorrent hanno imparato tutti a scaricarlo ed usarlo...

    Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema operativo al mondo che ti permette di fare quello che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video alla grafica, ti permette d'installare ogni programma di terze parti e anche se questo sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora, permette di lavorare su qualsiasi hardware presente e futuro???
    non+autenticato
  • Può essere, ma a quel punto allora bisogna pagare.
    Io ormai non ho Windows da diversi anni, però quando l'ho messo in casa tempo fa ho pagato le licenze appena usciti i prodotti. Erano un Windows 200 Pro, un XP Pro e pure Office 2000 versione Premium, il tutto a poco più di 2 milioni di lire.

    Poi, invece di aggiornare a Vista, ho scelto di cambiare strada.

    PS: Non gioco (purtroppo) altrimenti un XP me lo sarei dovuto tenere per forza.
    non+autenticato
  • Beh, io dal mio conto cerco di sfruttare le odiose licenze che ti vengono propinate insieme ai PC, ho una licenza di Seven giusto perchè me l'hanno venduta col portatile, e tanto ho windows solo su quella macchina...
  • Seven è ottimo non c'è nulla da dire.
    Sul prezzo del pc alla fine è appurato che influisce di circa 10-15 euro, ed hai tutta la compatibilità di questo mondo.
    Un applauso a Microsoft per l'ottimo lavoro, nulla da dire.

    Chi non vuole spendere ha altre alternative più o meno utili a seconda del tipo di utilizzo. Però la pirateria non è mai giustificata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > Seven è ottimo non c'è nulla da dire.
    > Sul prezzo del pc alla fine è appurato che
    > influisce di circa 10-15 euro, ed hai tutta la
    > compatibilità di questo
    > mondo.

    Appurato da chi? Come? Quando? Da quelli che ti dovrebbero rimborsare il SO? O mi vuoi dire anche tu che il SO è gratis?

    > Un applauso a Microsoft per l'ottimo lavoro,
    > nulla da
    > dire.

    Dillo a dei miei amici/colleghi che hanno perso 5 ore a risolvere un problema che si presentava ad una stampante (su un server Win XP, collegata in rete a 3 client Windows 7) quando le finiva la carta. Oppure al BSOD dopo la configurazione di un'altra rete tramite gli strumenti di Windows (evento non ancora spiegato, tra l'altro).

    > Chi non vuole spendere ha altre alternative più o
    > meno utili a seconda del tipo di utilizzo. Però
    > la pirateria non è mai
    > giustificata.

    Ma io spendevo per i SO Microsoft. Io spendo per i CD originali delle distribuzioni che uso. Son pure intenzionato a fare donazioni a chi produce software (libero, ben intesi) di particolare qualità. La pirateria è ciò che serve alla Microsoft per diffondere i propri sistemi tra gli utenti, di modo che imparino ad usare quello e scuole, PA, aziende e via dicendo acquistino le loro licenze... Nonché l'unico modo di far continuare la macchina macina-soldi che è il preinstallato. Hai mai provato a cercare 'crack Windows' con Bing? È l'unica ricerca che mi ha dato risultati migliori rispetto a Google...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > su un server Win XP


    epic fail.
    complimenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: slug
    > - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > > su un server Win XP

    > epic fail.
    > complimenti.

    ...E client windows 7: non e' compatibile neanche con XP, senza contare decine di scanner e stampanti leggermente datate che non riconosce.
    krane
    22544
  • - Scritto da: Davide
    > Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema
    > operativo al mondo che ti permette di fare quello
    > che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video
    > alla grafica, ti permette d'installare ogni
    > programma di terze parti e anche se questo
    > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora,
    > permette di lavorare su qualsiasi hardware
    > presente e
    > futuro???

    Presente sì, futuro forse, passato difficilmente. Ma hai mai avuto esperienze professionali serie con altri OS? Oppure ti sei limitato a vedere la GUI? Inoltre il supporto software è ridicolo come motivo... Cioè, mi indichi il circolo vizioso come nota di merito per la Microsoft? Circolo vizioso che si sta rompendo, dato che sono un paio d'anni che inizia ad uscire software commerciale per Linux (e un po' più di tempo per MacOS), tra parentesi.

    Il tuo intervento sembra, nella migliore delle ipotesi, molto confuso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nedanfor non loggato
    > - Scritto da: Davide
    > > Provo a buttarla lì sarà che non esiste sistema
    > > operativo al mondo che ti permette di fare
    > quello
    > > che fà windows, dal lavoro, al gaming, al video
    > > alla grafica, ti permette d'installare ogni
    > > programma di terze parti e anche se questo
    > > sovrascrive dll di sistema lui funziona ancora,
    > > permette di lavorare su qualsiasi hardware
    > > presente e
    > > futuro???
    >
    > Presente sì, futuro forse, passato difficilmente.
    > Ma hai mai avuto esperienze professionali serie
    > con altri OS? Oppure ti sei limitato a vedere la
    > GUI?
    Quello che voi utenti linux on avete capito, è che l'interfaccia è la parte che sta a contatto con l'utente, quindi è la cosa più importante per l'usabilità di un software. IPhone non ti ha insegnato niente?
    Guarda che quella è stata la rivoluzione di Iphone, non il fatto che navighi su internet dla palmare, perkè quello io l'ho sempre fatto dai tempi di Windows Mobile 2003

    Inoltre il supporto software è ridicolo come
    > motivo... Cioè, mi indichi il circolo vizioso
    > come nota di merito per la Microsoft? Circolo
    > vizioso che si sta rompendo, dato che sono un
    > paio d'anni che inizia ad uscire software
    > commerciale per Linux (e un po' più di tempo per
    > MacOS), tra
    > parentesi.
    > Circolo vizioso che si sta riompendo? Ma se Linux in 20 anni non arriva all'1%.... che si sta rompendo. Addirittura Apache è in -0.5 rispetto al 2009, e è gratuito.... Linux è un fallimento, potrebbe fare di meglio solo sull'embedded
    > Il tuo intervento sembra, nella migliore delle
    > ipotesi, molto
    > confuso.
    non+autenticato