Giorgio Pontico

iPad, Israele ritira il divieto

Dopo un lungo peregrinare il tablet di Apple è stato dichiarato legale dalle autorità. Ma voci di corridoio dicono che il problema non sono mai state le emissioni elettromagnetiche

Roma - Le autorità israeliane hanno sospeso a tempo inderminato il provvedimento "anti-iPad", con il quale avevano dato mandato alla polizia doganale di sequestrare ogni esemplare del tablet di Apple proveniente dagli Stati Uniti, per ora l'unico paese in cui è stato distribuito.

Ha retto poco la motivazione addotta dal governo riguardante differenza di emissioni elettromagnetiche tra il modello destinato all'Europa e quello statunitense anche se Moshe Kakhlon, ministro delle Comunicazioni, ha commentato la revoca del bando spiegando che questo "è stato preceduto da un attento studio di carattere tecnico".

C'è chi tuttavia nei giorni immediatamente successivi all'emanazione del provvedimento aveva sollevato alcuni dubbi sulla sua effettiva trasparenza, mettendo in risalto il fatto che iDigital, azienda che distribuisce i prodotti Apple in Israele, fosse saldamente in mano a Chemi Peres, figlio dell'attuale presidente israeliano Shimon Peres e che avrebbe in tutti i modi cercato di evitare l'ingresso di iPad nel paese prima della data ufficiale per non perdere potenziali clienti: "Chiaramente - aveva scritto Aharon Etengoff su TGDaily - iDigital vuole la sua fetta di guadagno per ogni iPad. Cosa che certamente accadrà quando fra due o tre mesi verrà commercializzata nel paese una versione simile a quella europea".
Ignari delle speculazioni giornalistiche, chiusi nelle cassette di sicurezza dell'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv c'erano circa 20 iPad, i quali potranno tornare nelle mani dei rispettivi proprietari solo previo pagamento di una tassa di 45 sicli (circa 9 euro) per ogni giorno passato al confino.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàIsraele rifiuta le tavole di JobsGli iPad acquistati negli Stati Uniti non sono conformi alle leggi locali e verranno confiscati all'arrivo sul territorio israeliano. Fino a nuovo ordine: il WiFi è troppo potente, pare
  • BusinessApple, Microsoft e l'Office ebraicoLa divisione israeliana di Apple se la prende con Microsoft perché nella propria versione per Mac di Office non prevede la localizzazione in ebraico. Clamori
4 Commenti alla Notizia iPad, Israele ritira il divieto
Ordina