Claudio Tamburrino

Hawking: smettete di cercare ET

Il fisico pi importante degli ultimi 50 anni rilancia le sue tesi. La curiosit per gli alieni potrebbe costare cara alla Terra: meglio volare basso e pensare ai fatti propri

Roma - Il nuovo documentario di Discovery Channerl "Nell'Universo con Stephen Hawking", che esordirà il 9 maggio in prima serata, potrebbe essere un'ottima occasione per gli appassionati di genere e i curiosi dei misteri dello spazio per approfondire le teorie più affascinanti e i possibili scenari galattici. L'astrofisico Stephen Hawking ha collaborato direttamente con la miniserie in quattro puntate incentrate sulle teorie dell'astrofisico britannico, tra dati e fantasia, e la lavorazione è durata tre anni.

Come aveva già avuto modo di affermare in altri interventi, Hawking ribadisce che è probabile che gli alieni siano lì fuori. E che siano talmente avanzati che per la razza umana sarebbe troppo pericoloso entrarvi in contatto. Questo, d'altronde, non sarebbe solo un volo di fantasia della mente geniale dell'astrofisico, ma una plausibile possibilità date le centinaia di miliardi di galassie esistenti.

Insomma, forme di vita aliene intelligenti esisterebbero quasi certamente, ma comunicare con esse sarebbe "troppo rischioso" per il genere umano: come l'arrivo di Cristoforo Colombo per i nativi americani. Accanto a forme di vita aliene simili a a microbi o piccoli animal, ipotizza infatti lo scienziato, potrebbero esistere anche forme avanzate, magari, osservando le nostre linee di evoluzione "nomadi e alla ricerca di conquiste e colonizzazioni". Armati di astronavi letali e con alle spalle un pianeta ormai prosciugato da ogni risorsa naturale.
Insomma, l'umanità potrebbe trovarsi alle prese con disperati viaggiatori alla ricerca di una nuova terra da abitare. Un topos da film di fantascienza, ma allo stesso tempo uno scenario quanto meno possibile. E per questo, non sarebbero particolarmente lungimiranti i tentativi dell'umanità di mettersi in contatto con entità talmente avanzate e potenzialmente interessate alla Terra.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • Digital LifeAvatar, odissea nel percepibileUn viaggio oltre la proiezione. Dai brividi indotti degli anni '50 al 3D stereoscopico di Cameron. Lo scrittore di s/f intervista il professionista dei VFX per immergerci nelle male del kolossal pi preannunciato del decennio
  • AttualitàL'Europa alla caccia degli esopianetiCe ne sono tanti, pi di quanti previsto. Solo in questa tornata la lista si arricchisce di 32 elementi. Tanto da suggerire una revisione delle teorie fin qui sostenute sulla nascita dei sistemi
  • Tecnologia2025, Primo ContattoL'anno dell'incontro dell'umanit con gli alieni. Sino ad allora le tecnologie per sondare lo spazio continueranno a progredire. Nuove civilt in arrivo
221 Commenti alla Notizia Hawking: smettete di cercare ET
Ordina
  • Mi preoccuperei di più, molto di più, se venissimo a contatto con una civiltà più avanzata tecnologicamente ma socialmente identica alla nostra.
    non+autenticato
  • Beh scusa e se fossero socialmente uguali alle formiche? o ai leoni?
    Noi uomini non siamo certo perfetti, ma moltiissimi animali tendono a scannarsi per un territorio, o quantomeno si accontentano di scacciare o sottomettere l'altro dopo averlo ferito...
  • Tirando i dadi, ogni faccia ha uguali probabilità si uscire per cui
    gli "alieni del Paineta verde"* o di "Contact"** tanto valgono le quanto "le cavallette idiote di Indipendence day"# .

    2)Le ultime cavallette sono sponsorizzate da Holliwood, sono miliardi, hanno gli occhi a mandorla e la pelle itterica, ma profondamente stupide (come del resto i Visitors della beneamata serie anni 80 "V").
    a - Stupide perchè si fanno beccare sempre, e sono guidate da Prepotenti Zotici tipo Klingon che rivelano a tutti le proprie malfatte, facendosi intercettare mentre programmano abominevoli progetti (come Un italiano, al cellulare).
    b - Stupide perchè si beccano sempre qualche virus devastante. Che il virus olocaustico sia genetico o digitale non importa, la specie superiore non adotta ne linux ne usa i condomux.

    Il tipo 1) lo sponsorizzano in pochi, quindi vedetevi il film (Utube "pianeta verde") e conoscerete.
    Questi ultimi Alieni sono osservatori benevoli e compassionevoli delle disgrazie del Nostro Pianeta Astronave. Il nostro stato di cose gli Loro un baffo, forse un poco schifo e non gli interessa contattare una specie minorata ed egocentrica, incapace di apportare tecno-cultura rilevante.
    Gli alieni buoni, serbano memoria di simili stadi evolutivi nella Loro Archeostoria e attendono che la "Terra sopravviva e si evolva".

    Con tutto il rispetto per il frettoloso articolista e per il grande scienziato, le cui teorie trovano più seguito su Focus e nei Colossal SciFi che "unanime concordia" nel settorie. Auguro a entrambi e agli alieni un buon V, V-day (in occasione di Vappu in Finlandia, il prossimo 1/05/2010).



    * il pianeta verde - http://www.youtube.com/watch?v=11_5T2yYP_Y&playnex...
    ** Contact - dal libro di Carl Sagan - segue spezzone http://www.youtube.com/watch?v=-ZhvBkrq6rU

    # Indipendence day - V come Visitors e tutte le menate propagandistiche anti-asiatiche che riprogrammano in continuazione gli "Essi Vivono" descritti da Cronenberg. Cercateveli da soli, ma solo, se dopo averli rivisti, dormite la notte.
    non+autenticato
  • Mi scuso per gli rrrì di digitazione, ho sole sei dita e inciampo nella tastiera neljodimensionale che sto aggiustando al collega asfaltonanosiano.
    Forse non ho fatto un buon lavoro nel configurare i krttr trrẽst, dẽv sẽttr lè vkl.... mà ch mlfff
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michelangel o Marchesi

    > riprogrammano in continuazione gli "Essi Vivono"
    > descritti da Cronenberg. Cercateveli da soli, ma
    > solo, se dopo averli rivisti, dormite la
    > notte.

    Gli scarafaggi che si disponevano a formare parole per essere lette da umani?
    We live?
    Sì ma non spiegava come avevano fatto a saper leggere e scrivere, almeno si fosse vista una formazione di formiche bibliotecarie trasportare qualche volume.
    Sequenza fantastica comunque. Anche se neanche sapevo fosse di Cronemberg, all'epoca neanche lo conoscevo forse.
  • Se il concetto di singolarità tecnologica (si veda wikipedia) fosse vero, tali alieni sarebbero talmente avanzati da potersi permettere di ignorarci come un uomo ignorerebbe un moscerino. Inoltre, considerando che tale moscerino si troverebbe a centinaia di metri di distanza, data la limitata velocità possibile dovuta al limite fisico della velocità della luce, l'interesse per esso sarebbe persino inferiore.
    non+autenticato
  • Non si puo' negare che, in tutto lo sconfinato universo, non esista un pianeta simile al nostro e adatto al proliferare della vita come noi la conosciamo..

    Ma da qui a pensare che la vita intelligente sia possibile solo se basata sul nostro modello biologico, secondo me, e' abbastanza riduttivo.. Come c'e' una possibilita su n milioni che ci sia una terra uguale alla nostra, esistono altrettanti pianeti che possono ospitare una forma di vita/intelligenza totalmente diversa dalla nostra e non e' detto che siano 'omini verdi' da vedere al telescopio.

    Altro considerazione sono le dimensioni di questi ipotetici alieni.
    Perche' fermarsi a pensare astronavi, si enormi, ma comunque di una dimensione 'umana' quando potrebbero essere cosi' grandi che il solo passare vicino alla nostra galassia possa creare un cambiamento nel sistema solare e spedire la vita, come noi la conosciamo adesso, indietro di qualche miliardo di anni senza neanche capire perche'.

    Prendendo per esempio le formiche, noi possiamo camminare in un prato e non accorgerci di distruggere un formicaio. Come verra' visto questo da loro ? Ovviamente le proporzioni non coincidono ma rende l'idea.

    Altra cosa sono le distanze di tot anni luce, la vita media di una farfalla e' di una settimana o poco piu'. Ovviamente le leggi della fisica non cambiano che tu viva pochissimo o moltissimo ma anche la distanza e' relativa se si ha a disposizione molto tempo.

    Non e' detto che debbano venire per colonizzare e prendersi le nostre mogli xD... Potrebbero arrivare e distruggere tutto come noi facciamo con le piante e gli afidi. Attendiamo che crescano i frutti e poi cogliamo, incuranti di quei pidocchi che proliferano su di essa.

    ByeZ.
    non+autenticato
  • Quoto!
    L'unico metro di paragone che abbiamo per la vita... è la vita per come la conosciamo noi. La differenza fra noi esseri umani e un'entità aliena protebbe essere la stessa che c'è fra un uomo e un batterio.
    Oppure magari la vita si è sviluppata a partire da altri elementi: invece del carbonio potrebbe essere il silicio o qualunque altra cosa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luther Blisset
    > Quoto!
    > L'unico metro di paragone che abbiamo per la
    > vita... è la vita per come la conosciamo noi. La
    > differenza fra noi esseri umani e un'entità
    > aliena protebbe essere la stessa che c'è fra un
    > uomo e un
    > batterio.
    > Oppure magari la vita si è sviluppata a partire
    > da altri elementi: invece del carbonio potrebbe
    > essere il silicio o qualunque altra
    > cosa.

    Infatti, il ragionento che fa oggi Hawking (e che una volta non faceva, ma pare abbia cambiato idea) non tiene conto di una possibilità ulteriore. Che la vita aliena sia così diversa dalla nostra, proprio perché le probabilità che sia simile alla nostra sono infintesimali, che noi 'sti alinei non li riconosceremo nemmeno e loro non riconosceranno noi come esseri "viventi". Anche supponendo che adottino strumenti di rilevamento elettromagnetici (noi usiamo le onde radio e la luce), potrebbero usare frequenze talmente diverse dalle nostre e così non ci incroceremo mai. Ma potrebbero anche usare onde elettromegnetiche non coerenti (e perché dovrebbero essere "coerenti"). Oppure potrebbero non usare proprio le onde elettromegnetiche, non conoscerle nemmeno. Non potrebbero, come ipotizzato da ottimi autori di fantascienza, usare le onde gravitazionali di cui loro conoscono la velocità di propagazione (noi non la conosciamo, non conosciamo il gravitone, conosciamo solo il fotone e la velocità dell'intezione elettromegnetica)? Troppe incertezze per arrivare a dire che ET sarà cattivo o antipatico. Sarà già tanto se riusciremo mai a toglierci il dubbio che esista.
    non+autenticato
  • Chissà perchè mi torna in mente lo slogan "loro hanno subito l'immigrazione, adesso vivono nelle riserve"

    In realtà gli alieni potrebbero essere interessati a lasciare la terra così com'è ... se accettiamo la tesi che sono come noi potrebbero usarla per:

    1) turismo sessuale
    2) riserva di caccia
    3) potrebbero essere interessati a modificare geneticamente la razza umana in modo da ottenere organi di riserva da espiantare in caso di necessità
    4) colonia per fornire schiavi e servitori ...
    5) in South Park si faceva l'ipotesi che fosse tutto un grandissimo reality show per far divertire gli alieni
  • - Scritto da: eymerich
    > Chissà perchè mi torna in mente lo slogan "loro
    > hanno subito l'immigrazione, adesso vivono nelle
    > riserve"
    >
    > In realtà gli alieni potrebbero essere
    > interessati a lasciare la terra così com'è ... se
    > accettiamo la tesi che sono come noi potrebbero
    > usarla
    > per:
    >
    > 1) turismo sessuale
    > 2) riserva di caccia
    > 3) potrebbero essere interessati a modificare
    > geneticamente la razza umana in modo da ottenere
    > organi di riserva da espiantare in caso di
    > necessità
    > 4) colonia per fornire schiavi e servitori ...
    > 5) in South Park si faceva l'ipotesi che fosse
    > tutto un grandissimo reality show per far
    > divertire gli alieni

    1. per fare turismo sessiale occorrono alcune premesse:
    A. una piena compatibilita' bilogica con l'ambiente (ti immagini ciulare una aliena da dentro lo scafandro perche l'aria o virus/batteri, etc sono pericolosi?)
    B. Amesso A, devi avere una compatibilita' morfologia al 100% (pensa se gli alieni hanno il "coso" sulla schiena)
    C. ammesso A e B le nostre donne devono piacere a loro, e sui gusti, eh.... a me gia fa brutto pensare alle africane, tanto per dire.

    2. riserva di caccia: ok, ci potrebbe stare

    3. sarebbe molto piu facile usare loro copie genetiche (cloni) piuttosto che usare noi come riserva di organi.

    4. ok ma serve che le due razze abbiano compatibilita' simili a quelle del punto 1: che vantaggio ho ad avere in casa uno schiavo ingolfato da una tuta pressurizzata perche' non compatibile con la mia atmosfera? Ok invece se ci voglio mandare in qualche miniera asteroidale cove le tute servono per forza.

    5. in Goldrake invece i cattivi venivano da vega ma ogni volta l'eroe gli faceva un culo cosi'.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)