Alessandro Del Rosso

Aigopad, il tablet cinese scalda i motori

Aigo ha svelato le specifiche integrali del suo primo tablet: N700. Uno dei primi ad includere l'accoppiata Tegra2/Android. Il lancio sul mercato è atteso a breve

Roma - Con una mossa che anticiperebbe le ben più blasonate rivali taiwanesi, tra le quali Asus e MSI, il produttore cinese Aigo sembra pronto a lanciare uno dei primissimi tablet basati sul system-on-chip Tegra 2 di Nvidia e su Android 2.1. Si tratta dell'Aigopad N700, già intravisto al CES e a Barcellona durante il GSMA Forum, di cui il sito Chinitech fornisce le specifiche tecniche integrali.

Basato sul SoC Nvidia T20 (parte della piattaforma Tegra 2) e sul relativo processore dual-core Cortex-A9 a 1 GHz, l'N700 dispone di uno schermo da 7 pollici con risoluzione di 800 x 480 pixel, di 512 MB di RAM DDR2, di un SSD con capacità massima di 32 GB, di una uscita HDMI, di una webcam da 1,3 megapixel e di modem 3G integrato, accelerometro, sensore di luminosità e bussola. Presenti poi le classiche opzioni di espandibilità e connettività che ci si può aspettare da un dispositivo di questa categoria, quali WiFi, Bluetooth, porta USB ecc.

Aigopad

Il tablet made in China misura 208 x 122 x 13,95 mm, pesa 465 grammi ed è dotato di una batteria da 3120 mAh di cui non è nota l'autonomia. Tra i componenti opzionali c'è una docking station che replica le porte HDMI e USB e l'uscita cuffie.
Il sistema operativo di Aigopad, che come detto si basa su Android 2.1, includerà il supporto a Flash Player 10.1, ai file di MS Office, ai principali formati di ebook e di giornali elettronici, alle push email e al video HD. Aigo ha inoltre scelto di includere nel suo tablet l'Android Market, che permetterà agli utenti di accedere a migliaia di applicazioni gratuite e a pagamento.

Il prezzo del prodotto non è ancora stato annunciato, ma alcune fonti sostengono che dovrebbe aggirarsi sui 300 dollari: questo ne farebbe uno dei tablet più economici sul mercato. A tal proposito va però considerato che, a dispetto di iPad e dei suoi più diretti concorrenti, l'N700 utilizza uno schermo più piccolo e una risoluzione inferiore.

Insieme all'N700 dovrebbero per altro debuttare due altri modelli con schermo da 4 e 5 pollici, dispositivi che rientrano forse più nella categoria dei MID che in quella dei tablet veri e propri. Taluni ipotizzano che i nomi di queste varianti dell'Aigopad saranno rispettivamente N400 e N500.

Alessandro Del Rosso
44 Commenti alla Notizia Aigopad, il tablet cinese scalda i motori
Ordina
  • Interessante notare che questo tablettino è il primo ad avere un processore dual-core! Chissà come saranno le prestazioni...Peccato che non facciano un modello da almeno 9 polliciTriste
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > Interessante notare che questo tablettino è il
    > primo ad avere un processore dual-core! Chissà
    > come saranno le prestazioni...Peccato che non
    > facciano un modello da almeno 9 pollici
    >Triste

    Quoto. Anche per me 9-10 pollici sono l'ideale.
    Sono ancora indeciso se è meglio 16/10 o 4/3, forse quest'ultimo dato che prevedo di utilizzarlo quasi esclusivamente per leggere giornali, feed e siti web. Idee?
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > Interessante notare che questo tablettino è il
    > > primo ad avere un processore dual-core! Chissà
    > > come saranno le prestazioni...Peccato che non
    > > facciano un modello da almeno 9 pollici
    > >Triste
    >
    > Quoto. Anche per me 9-10 pollici sono l'ideale.
    > Sono ancora indeciso se è meglio 16/10 o 4/3,
    > forse quest'ultimo dato che prevedo di
    > utilizzarlo quasi esclusivamente per leggere
    > giornali, feed e siti web.
    > Idee?

    Vorrai dire 16/9A bocca aperta
    Comunque secondo me meglio i 16/9, perché così è comodo per scrivere con la tastiera virtuale (almeno quando sta orizzontale).
    Poi i film sono in 16/9Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Damage92
    > - Scritto da: Funz
    > > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > > Interessante notare che questo tablettino è il
    > > > primo ad avere un processore dual-core! Chissà
    > > > come saranno le prestazioni...Peccato che non
    > > > facciano un modello da almeno 9 pollici
    > > >Triste
    > >
    > > Quoto. Anche per me 9-10 pollici sono l'ideale.
    > > Sono ancora indeciso se è meglio 16/10 o 4/3,
    > > forse quest'ultimo dato che prevedo di
    > > utilizzarlo quasi esclusivamente per leggere
    > > giornali, feed e siti web.
    > > Idee?
    >
    > Vorrai dire 16/9A bocca aperta

    mmm effettivamente i TV HD sono 16/9 (1920x1080), anche se i monitor hanno risoluzioni da 16/10 (tipo 1920x1200). Non mi è ben chiara questa cosa.

    > Comunque secondo me meglio i 16/9, perché così è
    > comodo per scrivere con la tastiera virtuale
    > (almeno quando sta
    > orizzontale).
    > Poi i film sono in 16/9Occhiolino

    Vero, ma a leggere una pagina di testo o un sito in orizzontale è più scomodo perchè obbliga a scrollare di più (lo vedo sul portatile 1280x800), mentre a leggerli in verticale non saprei, dovrei provare se lo schermo più "stretto" da controindicazioni.
    Poi se Apple ha scelto il 4/3 ci sarà una ragione...
    E a me vedere i film sul tablet interessa poco, mi interessa di più l'uscita video (anche se negli alberghi dove capito non vedo mai un TV nemmeno con la SCART, figurarsi l'HDMI!)
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > Vero, ma a leggere una pagina di testo o un sito
    > in orizzontale è più scomodo perchè obbliga a
    > scrollare di più (lo vedo sul portatile
    > 1280x800), mentre a leggerli in verticale non
    > saprei, dovrei provare se lo schermo più
    > "stretto" da
    > controindicazioni.
    > Poi se Apple ha scelto il 4/3 ci sarà una
    > ragione...

    Hai ragione riguardo lo scrolling, tuttavia penso che sia difficile che tutti i siti "entrino" per orizzontale quando il tablet sta in verticale.
    Dipende anche dalla risoluzione del monitor, se è alta allora meglio i 4/3!
    Apple oltre a fare l'hardware fa anche il software, e può cercare di adattarlo al monitor con diversi stratagemmi.
    Magari usando Android ci si trova meglio con un certo rapporto che un altro. Bisognerebbe prima provare entrambe le alternative.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Damage92

    > Hai ragione riguardo lo scrolling, tuttavia penso
    > che sia difficile che tutti i siti "entrino" per
    > orizzontale quando il tablet sta in
    > verticale.

    Se potessi segare via le fasce laterali con YARIP o simili sarei feliceSorride

    > Magari usando Android ci si trova meglio con un
    > certo rapporto che un altro. Bisognerebbe prima
    > provare entrambe le
    > alternative.

    Possibilmente prima di comprareA bocca aperta
    Funz
    13021
  • Io ho tablet 7 pollici, francamente lascia a desiderare, ne avevo bisogno lo ho comprato Tablet Journe, però ti dico che tra tutti i difetti il fatto di essere 7 pollici lo trovo perfetto per portarselo in giro...
    non+autenticato
  • perdona per l'italiano... Il concetto voleva essere un 7 pollici è la dimensione giusta, per portarselo fuori di casa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > perdona per l'italiano... Il concetto voleva
    > essere un 7 pollici è la dimensione giusta, per
    > portarselo fuori di
    > casa.

    Ma ti entra in tasca? Anche io ne vorrei uno, ma 7 pollici sembrano troppi da portare in giro.Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Damage92
    > - Scritto da: Uno
    > > perdona per l'italiano... Il concetto voleva
    > > essere un 7 pollici è la dimensione giusta, per
    > > portarselo fuori di
    > > casa.
    >
    > Ma ti entra in tasca? Anche io ne vorrei uno, ma
    > 7 pollici sembrano troppi da portare in giro.
    >Triste

    Anche per me 7" sono giusti da mettere nella tasca della giacca, ma per l'uso salottiero che prevedo io 9-10" sono l'ideale. A meno di non prendersi una tracolla o cucirsi un tascone interno nel giumbottoA bocca aperta
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Damage92
    > > - Scritto da: Uno
    > > > perdona per l'italiano... Il concetto voleva
    > > > essere un 7 pollici è la dimensione giusta,
    > per
    > > > portarselo fuori di
    > > > casa.
    > >
    > > Ma ti entra in tasca? Anche io ne vorrei uno, ma
    > > 7 pollici sembrano troppi da portare in giro.
    > >Triste
    >
    > Anche per me 7" sono giusti da mettere nella
    > tasca della giacca, ma per l'uso salottiero che
    > prevedo io 9-10" sono l'ideale. A meno di non
    > prendersi una tracolla o cucirsi un tascone
    > interno nel giumbotto
    >A bocca aperta

    Nella mia tasca 7" non entrano beneTriste
    Quello a cui sto pensando è che sono proprio il limite. Al massimo entrano nella tasca del giacchetto (se sei fortunato). A quel punto non è più tanto portatile, e quindi non ti costa nulla prenderlo da 8 o 9, rinunci del tutto alla portabilità ma ci guadagni di più sulla comodità! (a parte il prezzoA bocca aperta)
    Oppure scendi sotto i 7", e puoi portarlo dove vuoi... sacrifichi la comodità, ma hai una portabilità enorme.

    Sono indeciso... cosa ne pensate?
    non+autenticato
  • Per la qualità dei prodotti cinesi 300 dollari sono anche troppi....
  • - Scritto da: Rainheart
    > Per la qualità dei prodotti cinesi 300 dollari
    > sono anche
    > troppi....
    Già, meglio comperare prodotti USA costruiti in Cina con materiale cinese, manodopera cinese e pagarli 600, 700 €
  • Vuoi mettere?
    disegnato in Californiaaaaaa!!
    Anche le batterie!
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > Vuoi mettere?
    > disegnato in Californiaaaaaa!!
    > Anche le batterie!
    A bocca aperta hai ragione, vuoi mettere il disegno, poi per la realizzazione fisica ... dov'è il porblema
  • Ecco un altro che dorme in piedi. I prodotti cinesi coprono tutte le categorie, da quelle più economiche e baracche a quelle più sofisticate e qualitative. Cambia il prezzo.

    I vestiti che hai addosso, l'elettronica che hai in casa, tappeti, divani e chissà cos'altro ancora hai in questo momento di cinese e nemmeno te ne rendi conto.

    - Scritto da: Rainheart
    > Per la qualità dei prodotti cinesi 300 dollari
    > sono anche troppi....
    non+autenticato
  • - Scritto da: non so
    > Ecco un altro che dorme in piedi. I prodotti
    > cinesi coprono tutte le categorie, da quelle più
    > economiche e baracche a quelle più sofisticate e
    > qualitative. Cambia il
    > prezzo.
    >
    > I vestiti che hai addosso, l'elettronica che hai
    > in casa, tappeti, divani e chissà cos'altro
    > ancora hai in questo momento di cinese e nemmeno
    > te ne rendi
    > conto.
    >
    > - Scritto da: Rainheart
    > > Per la qualità dei prodotti cinesi 300 dollari
    > > sono anche troppi....

    Un attimo. E' vero che molta elettronica è ASSEMBLATA in Cina. Ma la differenza fra i marchi Statunitensi ed Europei (nonché Giapponesi) con quelli di origine cinese è abissale. Lo puoi vedere da solo provando diversi prodotti e confrontandoli. Uno scooter cinese è enormemente più scadente di un Piaggio o un Aprilia che probabilmente hanno buona parte dell'assemblaggio o delle componenti costruite in Cina. E' un fatto di mentalità cinese, a loro è sufficiente quel livello di qualità purché costi poco (anche grazie a manodopera sottopagata). Alle aziende nostrane no.
  • Certo è questione di cultura industriale, ma molte aziende soprattutto americane danno in outsourcing la produzione imponendo determinati processi di produzione e controlli di qualità. Quelle aziende imaparano e fanno prodotti concorrenti con gli stessi metodi. Tanto il costo del prodotto finale non è tanto alto. Sono le grandi aziende che si possono permettere di alzare il prezzo dopo averci messo il loro marchio
    guast
    1319
  • - Scritto da: guast
    Sono le
    > grandi aziende che si possono permettere di
    > alzare il prezzo dopo averci messo il loro
    > marchio

    Il punto qui è che i prodotti con quel marchio sono qualitativamente superiori a quelli senza il marchio. Ci sono eccezioni ogni tanto, magari di aziende neonate che però realizzano un prodotto di qualità pari alla concorrenza e a quel punto ne adeguano il prezzo. Una volta esisteva solo la coca cola poi è nata la pepsi cola. Le paghi grossomodo lo stesso prezzo, sono buone entrambe, le mettono entrambe sullo shuttle A bocca storta ma hanno entrambe un marchio che deve essere venduto ad un prezzo superiore delle varie imitazioni (acque caramellate per lo più).
  • > Ci sono eccezioni ogni tanto
    Un po' più di ogni tanto. Molto più spesso di quanto pensi
    guast
    1319
  • Risoluzione scandalosa per un oggetto con tegra2!
    Il resto sarebbe "papabile" ma... la risoluzione è troppo bassa per un pad è una risoluzione da cellulare!
    non+autenticato
  • Invece a me sembra una risoluzione ragionevole per soli 7 pollici!!
    Diciamo piuttosto che uno schermo da 7" non ha ragione di esistere: è troppo piccolo per farci un tablet/ebook decente e contemporaneamente è troppo grande per farci un tipico smartphone 640x480 (che in pratica sarebbe un mini-tablet piccolo abbastanza da poter essere usato anche come telefono).
    non+autenticato
  • Dipende da come pensi di portartelo appreeso. Se poi devi metterlo nello zaino tanto vale avere un schermo più grande. Se lo tieni nella tasca interna del giubbotto va bene così
    guast
    1319
  • in effetti il tegra2 si "scatenerebbe" solo con la connessione video esterna; tuttavia se dovesse significare che quella risoluzione se la gestisce con disinvoltura e consumando poco allora ben venga!
  • aspetti tutta la vita che l'impero MS si sgretoli,
    e lui invece se ne sta sempre lì,
    tanto che a un certo punto credi che sconfiggerlo sia un'utopia.

    invece poi ti svegli un giorno,
    ed MS è stata cacciata di prepotenza dal Web,
    dai cellulari, dai player multimediali, dai tablet.
    e perde quote sui desktop, a favore di MacOS e Ubuntu.

    la play3 implementerà un sistema per i controller molto simile alla wii, vediamo se natal sarà reale o altro vaporware.

    sui documenti online + posta elettronica google vince a mani basse, office live fa pietà e funziona solo con win (provate a creare un documento, vi chiede di installare un exe)

    inoltre con i tablet e gli smartphone attuali, molte delle esigenze degli utonti sono soddisfatte, quindi magari non compreranno nemmeno un pc... e il grimaldello del preinstallato win va a farsi benedire..

    vedo un tramonto e un campo di grano...
    - non è il tuo salvaschermo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dott Gonzo
    > aspetti tutta la vita che l'impero MS si sgretoli,
    > e lui invece se ne sta sempre lì,
    > tanto che a un certo punto credi che sconfiggerlo
    > sia
    > un'utopia.
    >

    Il punto è che non c'è niente da sconfiggere, ci sono solo dei cicli. Ci sono stati imperi che ormai sono ricordi, avresti mai pensato di non vedere mai più commodore, sinclair o atari amstrad altavista ecc ecc (o perlomeno con affari evidentemente ridotti)? La verità è che il consumatore/utilizzatore appena trova di meglio (che non vuol dire solo gratuito) cambia aria, quello che ci vogliono mettere in testa certi pensatori invece è che la MS si regge solo sul monopolio ed il preinstallato. Non è così. E' il contrario semmai: hanno monopolio e preinstallato perchè sotto CERTI punti di vista sono stati i migliori, adesso il mondo gira e anche loro avranno i loro bei problemi, bastava aspettare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon
    >
    > il consumatore/utilizzatore
    > appena trova di meglio

    eccolo qui il punto che i "pensatori" ti volevano far capire: il consumatore come fa a trovare di meglio se non conosce?

    apple ad esempio ci è riuscita
    usando un grimaldello: iPod
    attraverso quello si è fatta conoscere,
    e gli utenti hanno apprezzato.

    senza iPod (e ora iPhone) la gente comune non
    comprerebbe costose macchine apple

    google si è imposto come motore di ricerca,
    e adesso sfrutta la potenza del suo marchio
    per ottenere la fiducia degli utenti
    non+autenticato
  • So scrivendo da un Mac 13".
    Non vale assolutamente i soldi che costa, ne' la macchina ne' il SO.
    Tra l'alto APPLE sta spostando il suo core business su gadget tecnologici, e non più sui PC.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > So scrivendo da un Mac 13".
    > Non vale assolutamente i soldi che costa, ne' la
    > macchina ne' il
    > SO.

    certo... quelle scatole della pizza fatte di plastica che di solito chiami "notebook" sono molto meglio.
  • - Scritto da: il solito bene informato
    > - Scritto da: rover
    > > So scrivendo da un Mac 13".
    > > Non vale assolutamente i soldi che costa, ne' la
    > > macchina ne' il
    > > SO.
    >
    > certo... quelle scatole della pizza fatte di
    > plastica che di solito chiami "notebook" sono
    > molto
    > meglio.

    no, sono la stessa cosa, ma almeno costano meno
    non+autenticato
  • - Scritto da: mattomattom atto
    > - Scritto da: il solito bene informato
    > > - Scritto da: rover
    > > > So scrivendo da un Mac 13".
    > > > Non vale assolutamente i soldi che costa, ne'
    > la
    > > > macchina ne' il
    > > > SO.
    > >
    > > certo... quelle scatole della pizza fatte di
    > > plastica che di solito chiami "notebook" sono
    > > molto
    > > meglio.
    >
    > no, sono la stessa cosa, ma almeno costano meno

    come dice Rocco S.:
    prendilo in mano e capisci la differenza A bocca aperta
  • - Scritto da: Dott Gonzo
    > - Scritto da: Lemon
    > >
    > > il consumatore/utilizzatore
    > > appena trova di meglio
    >
    > eccolo qui il punto che i "pensatori" ti volevano
    > far capire: il consumatore come fa a trovare di
    > meglio se non
    > conosce?
    >

    Con il passaparola. Come hanno fatto da altavista a passare tutti a google? come hanno fatto a scoprire e-mule e torrent? mai visto pubblicità.. quando c'è un interesse le masse corrono

    > apple ad esempio ci è riuscita
    > usando un grimaldello: iPod
    > attraverso quello si è fatta conoscere,
    > e gli utenti hanno apprezzato.
    >
    > senza iPod (e ora iPhone) la gente comune non
    > comprerebbe costose macchine apple
    >
    > google si è imposto come motore di ricerca,
    > e adesso sfrutta la potenza del suo marchio
    > per ottenere la fiducia degli utenti

    Infatti. E fregandoli esattamente come ha fatto MS. Solo che Google è "buona", non mi riferisco al tuo pensiero, parlo in generale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dott Gonzo
    > aspetti tutta la vita che l'impero MS si sgretoli,
    > e lui invece se ne sta sempre lì,
    > tanto che a un certo punto credi che sconfiggerlo
    > sia
    > un'utopia.
    >
    > invece poi ti svegli un giorno,
    > ed MS è stata cacciata di prepotenza dal Web,
    > dai cellulari, dai player multimediali, dai
    > tablet.
    > e perde quote sui desktop, a favore di MacOS e
    > Ubuntu.
    >
    > la play3 implementerà un sistema per i controller
    > molto simile alla wii, vediamo se natal sarà
    > reale o altro
    > vaporware.
    >
    > sui documenti online + posta elettronica google
    > vince a mani basse, office live fa pietà e
    > funziona solo con win (provate a creare un
    > documento, vi chiede di installare un
    > exe)
    >
    > inoltre con i tablet e gli smartphone attuali,
    > molte delle esigenze degli utonti sono
    > soddisfatte, quindi magari non compreranno
    > nemmeno un pc... e il grimaldello del
    > preinstallato win va a farsi
    > benedire..
    >
    > vedo un tramonto e un campo di grano...
    > - non è il tuo salvaschermo?


    MA COME TI PERMETTI!!?? DA DOVE SALTI FUORI!!?? dott. gonzo lo uso io in molti siti in rete!!

    Cmq la pensiamo allo stesso modo per cui te la faccio passare..
  • Non dirlo a quel troll che si spaccia per me stesso medesimo (cioé io)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dott Gonzo
    > funziona solo con win (provate a creare un
    > documento, vi chiede di installare un
    > exe)

    Ah che bello, mi ricorda i vecchi tempi dei siti farciti con malware.
    non+autenticato