Alfonso Maruccia

Explorer sta perdendo la guerra

Le ultime statistiche parlano di una vera e propria emorragia di utenti per il browser Microsoft. I software di navigazione alternativi sono sempre più popolari: Google Chrome sugli scudi

Roma - Microsoft dovrà davvero superare se stessa con lo sviluppo di Internet Explorer 9, offrendo agli utenti vecchi e nuovi caratteristiche innovative che la concorrenza non immagina. L'alternativa è che il trend di costante ridimensionamento del market share di IE continui senza posa, trasformando quello che era il browser web più popolare in un semplice comprimario in un mercato in pieno boom. Per ora, la sua fetta di mercato è calata sotto il 60 per cento, dicono le statistiche più recenti.

Stando ai numeri di NetMarketshare, infatti, tra giugno 2009 e aprile 2010 IE ha perso più dell'8 per cento, passando dal 68,32 al 59,95 per cento. Un autentico bagno di sangue insomma, a cui hanno fatto da contraltare la crescita moderata di Mozilla Firefox (+2 per cento), Safari (+1 per cento circa) e le performance più che ottime del nuovo arrivato Google Chrome (dal 2,4 al 6,7 per cento di share).

I "piccoli" browser alternativi (alcuni dei quali open source) registrano guadagni altrettanto piccoli ma sufficienti, presi nell'insieme, ad assestare un durissimo colpo alla popolarità in calo costante del browser "standard" dei sistemi operativi Windows.
Stando alle singole versioni di IE utilizzate, inoltre, Net Application comunica che ad aprile 2010 il vetusto IE6 continua a rappresentare il 17,58 per cento del mercato contro il 12,50 di IE7 e il 24,66 per cento di IE8 (più un 3 per cento di IE8 usato in modalità compatibile).

La continua presenza di IE6 nelle statistiche - nonostante l'impossibilità di visualizzare siti altamente popolari come YouTube di Google - viene come al solito giustificata con l'esistenza di un parco macchine su cui si trova ancora installato Windows XP (non aggiornato) e l'esigenza di compatibilità di talune aziende, istituzioni e utenti con applicazioni e appliance specifiche.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle: addio IE6BigG è in buona compagnia: per sostenere il peso delle web app moderne ci vogliono browser all'altezza. E così, spazio a Explorer moderni, Safari, Firefox e compagnia
  • AttualitàBallmer esalta Windows 7, stronca Chrome e SafariIl gran capo di Microsoft prepara la strada al debutto del nuovo sistema operativo, dando lezioni di efficienza e ottimizzazione della spesa. E non risparmiando critiche alla concorrenza
  • AttualitàFirefox batte IE, in Europa è sorpassoUna data storica, che segna una tendenza. Complice il rilascio di IE8, nel Vecchio Continente il browser di Mozilla conquista la vetta della classifica. E, in futuro, potrebbe far segnare numeri importanti anche nel mobile
  • TecnologiaI primi vagiti di IE 9Disponibile per il download una developer preview dell'ultima versione del browser made in Redmond. Poco più che uno scheletro, che comprende un nuovo motore JavaScript. Supportato HTML5
384 Commenti alla Notizia Explorer sta perdendo la guerra
Ordina
  • ...vista la posizione dominante a fare un ballot screen all'inizio dell'installazione con la proposta di installare anche altri software, del tipo Windows 7, Ubuntu (ti ridiamo i soldi), Fedora (ti ridiamo i soldi), o MacOSX (aggiungi un po' di soldi e ti arriva il pc nuovo con la mela a casa.
    L'antitrust è ridicola, è un organo corrotto mosso da interessi dietro (Apple verrà portata in giudizio perchè non mette flash su iPhone e iPad..anche la Apple ha posizione dominante? Tutte cavolate...).
    Stanno semplicemente cercando di frenare Microsoft in Europa con i suoi prodotti, perchè ci sono altri interessi, guarda caso il balloot solo in Europa...siamo ridicoli.
    Io a sto punto obbligherei la TomTom a mettere altri tipi di navigatori al suo interno da scegliere all'avvio.
    Non sono pro Microsoft, come non sono pro Apple nè pro GNU/Linux, sono un amante di tutti e 3 possiedo e utilizzo più pc e ho la possibilità di scegliere da solo grazie a qualcuno che mi ha dotato del cervello.
    Non avevo certo bisogno dell'Antitrust per scegliere un browser e per chi mi parla di POSIZIONE DOMINANTE (termine di moda in questi ultimi anni) ricorderei che esiste solo in Europa, guarda caso dove tutto è ggestito da mafia, 'ndrangheta e corrotti...bella roba!! In Australia, Giappone, Cina, USA, Russia ecc la posizione dominante come mai non esiste??
    Facciamo ridere i polli
    non+autenticato
  • > ...vista la posizione dominante a fare un ballot
    > screen all'inizio dell'installazione con la
    > proposta di installare anche altri software, del
    > tipo Windows 7, Ubuntu (ti ridiamo i soldi),
    > Fedora (ti ridiamo i soldi), o MacOSX (aggiungi
    > un po' di soldi e ti arriva il pc nuovo con la
    > mela a casa.
    L'ultima opzione è idiota.
    Per le prime 3 non c'è bisogno di ballot: basterebbe dare la possibilità di pagare separatamente il SO.
    Al negozio ti accendono il PC: accetti la licenda Windows? Paghi 50€ in più.
    > L'antitrust è ridicola, è un organo corrotto
    > mosso da interessi dietro (Apple verrà portata in
    > giudizio perchè non mette flash su iPhone e
    > iPad..anche la Apple ha posizione dominante?
    > Tutte cavolate...).
    > Stanno semplicemente cercando di frenare
    > Microsoft in Europa con i suoi prodotti, perchè
    > ci sono altri interessi, guarda caso il balloot
    > solo in Europa...siamo ridicoli.
    Le idee si intrecciano nella tua mente in un inestricabile vaneggiamento.
    Però sarebbe interessante se l'antitrust dell'UE mettesse il ballot screen in Vietnam; e, che so, quello delle isole Tonga imponesse un ballot screen per Windows XP in Argentina. Rotola dal ridere
    > Io a sto punto obbligherei la TomTom a mettere
    > altri tipi di navigatori al suo interno da
    > scegliere all'avvio.
    Sì, tanto oramai la faccia è persa, puoi continuare a ruota libera.
    > Non sono pro Microsoft, come non sono pro Apple
    > nè pro GNU/Linux, sono un amante di tutti e 3
    > possiedo e utilizzo più pc e ho la possibilità di
    > scegliere da solo grazie a qualcuno che mi ha
    > dotato del cervello.
    Il problema sta nel farne un buon uso (del cervello: del PC non c'è speranza)
    > Non avevo certo bisogno dell'Antitrust per
    > scegliere un browser e per chi mi parla di
    > POSIZIONE DOMINANTE (termine di moda in questi
    > ultimi anni) ricorderei che esiste solo in
    > Europa, guarda caso dove tutto è ggestito da
    > mafia, 'ndrangheta e corrotti...bella roba!! In
    > Australia, Giappone, Cina, USA, Russia ecc la
    > posizione dominante come mai non esiste??
    Notoriamente la mafia domina in inghilterra, Francia, Polonia e in Svezia, mentre latita in Giappone, USA e Russia.
    > Facciamo ridere i polli
    Parla per te.
  • > Al negozio ti accendono il PC: accetti la licenda
    > Windows? Paghi 50€ in più.

    se leggi la licenza ti accorgi che è già cosi, solo che chi vende/produce il PC non accetta la clausola dell'eula e fa storie.

    Nel senso che se non accetti la licenza la eula OEM ti dice che secondo le disposizioni del produttore hai diritto al rimborso.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 maggio 2010 19.43
    -----------------------------------------------------------
  • Ricordati di fare la seguente puntualizzazione al momento del primo avvio:

    1) Windows 7 (scelta assolutamente sconsigliata)
    2) OSX (scelta consigliata solo se hai tanti soldi da buttare)
    3) Linux distribuzione x (consigliato e GRATUITO)

    Metti una cosa del genere all'avvio del portatile e vedi che cosa succede...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marameo
    > Ricordati di fare la seguente puntualizzazione al
    > momento del primo
    > avvio:
    >
    > 1) Windows 7 (scelta assolutamente sconsigliata)
    > 2) OSX (scelta consigliata solo se hai tanti
    > soldi da
    > buttare)
    > 3) Linux distribuzione x (consigliato e GRATUITO)
    >
    > Metti una cosa del genere all'avvio del portatile
    > e vedi che cosa
    > succede...

    Milioni di portatili restituiti al venditore perchè non funzionanti.
    non+autenticato
  • se ci mettono una versione di linux fornita dall'oem vuol dire che prima si saranno premurati di verificare che funzioni

    mica sono tutti come msi e acer che mandarono i netbook con linux allo sbaraglio
    non+autenticato
  • p.s. la stessa logica adottata da msi e acer ha portato al fallimento dello slate di hp
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > se ci mettono una versione di linux fornita
    > dall'oem vuol dire che prima si saranno premurati
    > di verificare che
    > funzioni

    Per il signor Rossi che compra il cassone Acer alla figlia, "non funzionante" non significa per forza che ha dei malfunzionamenti, ma che cliccando sul "Setup.exe" del programmetto che hanno passato alla figlia nelle pennetta usb di Hello Kitty non si avvia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enterprise Profession al

    > Per il signor Rossi che compra il cassone Acer
    > alla figlia, "non funzionante" non significa per
    > forza che ha dei malfunzionamenti, ma che
    > cliccando sul "Setup.exe" del programmetto che
    > hanno passato alla figlia nelle pennetta usb di
    > Hello Kitty non si
    > avvia.

    Se tu nella vaschetta del detersivo della lavatrice, invece del detersivo ci metti della vernice rossa, poi la riporti al negozio dicendo che e' "non funzionante" ?

    Il tuo portatile funziona benissimo: si apre, si accende, si collega alla rete, ti partono i programmi installati, puoi scaricare altri programmi dal repository, puoi fare tutto quello che vuoi.
    Ma se il setup.exe di Helly Kitty non va, la colpa e' del setup.exe non del computer!

    Prova con wine!
  • > Il tuo portatile funziona benissimo: si apre, si
    > accende, si collega alla rete, ti partono i
    > programmi installati, puoi scaricare altri
    > programmi dal repository, puoi fare tutto quello
    > che
    > vuoi.
    > Ma se il setup.exe di Helly Kitty non va, la
    > colpa e' del setup.exe non del
    > computer!

    Tu hai perfettamente ragione. Ma spiegalo al sig. Rossi...
    > Prova con wine!
    non+autenticato
  • Personalizzare, testare il prodotto e assicurare per qualche anno gli aggiornamenti è un'attività che l'OEM secondo te ti farà GRATIS?
    non+autenticato
  • Microsoft è il male, morte a windows.... gloria al pinguino!!!

    Aooo questa è informatica se volete fare le tifoserie c'è sempre lo stadio.

    Crolla microsoft? la tanto cattiva Microsoft? siiiiiii presto saremo pieni di pinguiniiiiii.

    PAM: zampate di google... che gli manca solo che affondi microsoft e butta fuori un SO è in pratica ha in mano i pc del pianeta.

    L'open source è buona cosa ma non può sostituire una "base commerciale"! E soprattutto, soprattutto... ricordiamoci che all'utente non frega un fico secco del sistema operativo!!! NON GLI INTERESSA!

    Il paradigma della programmazione è a strati, costruiti sopra quello precedente. Non gliene frega niente al padre che va comprare alla figlia il portatile se ci sia dentro una distro di linux o l'ultimo windows 7.

    Gli frega solo che funzioni e che ci sia assistenza reperibile facilmente. PUNTO!

    Il resto sono deliri "da 15 enni" troppo sfigati per mettere piede negli stadi.

    Ripiglio gente, ah tra l'altro prima di rispondere... notare barra degli indirizzo .aspx sarà il caso di postare ancora in un forum così contaminato dalla microsoft?

    Che tristezza...
    non+autenticato
  • ciccio... lavora due settimane su un CSS che funziona OVUNQUE tranne su IE... poi dimmi se non inizi ad odiarlo pure tu!
    MeX
    16902
  • Come ti capisco, guarda non ne hai un'ida... !!!

    - Scritto da: MeX
    > ciccio... lavora due settimane su un CSS che
    > funziona OVUNQUE tranne su IE... poi dimmi se non
    > inizi ad odiarlo pure
    > tu!
    non+autenticato
  • Non esiste sono fare il web designer per siti web eh... cioè l'informatica non nasce e muore nel creare pagine .php o .aspx
    non+autenticato
  • - Scritto da: Windowsaro
    > Non esiste sono fare il web designer per siti web
    > eh... cioè l'informatica non nasce e muore nel
    > creare pagine .php o
    > .aspx

    Hai usato il correttore di word o scrivi davvero così?
    ;)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Windowsaro
    > Non esiste sono fare il web designer per siti web
    > eh... cioè l'informatica non nasce e muore nel
    > creare pagine .php o
    > .aspx

    Pero' anche il produrre pagine web fa parte dell'informatica, e se una metastasi maligna irreversibile come IE non e' ancora stata debellata, qualcuno deve adeguarsi alla sua massiccia presenza nei corpi di tanti malati terminali ancora non deceduti.

    Poi se vogliamo parlare di informatica, l'informatica e' fatta di standard, e di fronte al non standard, l'informatica muore.
    E indovina un po' chi e' che ha fatto del "non standard" il proprio standard?
  • L'informatica è fatta di standard? si di standard fittizi però... metti le mani in una decina di software e dimmi dove hai trovato rispettato qualche design pattern di realizzazione.

    Quanti siti seguono l'MVC? o fanno un accurata divisione di funzionalità tra front-end, back-end, internal function e db session?

    L'unico motivo percui viene seguito la standard W3C sui siti è perchè è facile farlo (c'è il sitino dove metti il tuo link) e perchè google ti mastica meglio in posizionamento.
    non+autenticato
  • nel web seguire gli standard é FONDAMENTALE in quanto non puoi sapere a priori che visualizzerá il tuo sito, e devi essere sicuro che funzioni bene per tutti
    MeX
    16902
  • Verisimmo, ma vorrei vedere quanti sarebbero in grado di programmare seguendo lo standard W3C senza che il sito di quest'ultimo ti dica dove stai sbagliando.
    non+autenticato
  • ma la realtá é che il sito ti dice dove stai sbagliando... e molto spesso si tratta di semplici errori di digitazione (se lavori per bene)
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ma la realtá é che il sito ti dice dove stai
    > sbagliando... e molto spesso si tratta di
    > semplici errori di digitazione (se lavori per
    > bene)
    ah davvero?
    e io che mi ero convinto che per risolvere il problema bastasse una bella app sull' Appstore!
    è più "fruibile"
    Perchè starsi a dannare!
    Facciamo tante belle app una diversa dall'altra!
    C'è una app per tutto!
    Checcefrega del sito a standard w3c?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    Una app uno standard!
    Ogni app uno standard!
    op op op din din din!
    non+autenticato
  • quante installazioni di IE6 ci sono ancora? Tante, vero?

    e la ragione quale potrà essere?
    Sono dei neanderthal-nauti?
    Odiano l'innovazione?
    o sono stati bloccati da applicazioni lato server che hanno fatto pesante uso delle caratteristiche fuori standard volute dalla Microsoft?

    Mettere a budget la riscrittura di applicazioni che sono costate magari montagne di soldi può non essere un investimento produttivo, soprattutto di questi tempi ...

    L'unico modo di avere prospettive di evoluzione e persistenza sul marcato, al giorno d'oggi, è quello di conformarsi a standard aperti (sostanzialmente quegli standard che non chiedono soldi per royalties per l'implementazione o l'utilizzo di una tecnologia).
  • o magari, come da me in azienda, non si cambia sistema operativo ed "annessi e connessi" se non quando si è costretti? Da noi stiamo abbandonando in questi giorni Windows 2000 con IE6 solo perché per 2000 è cessato il supporto Microsoft. E sapete a cosa passiamo? XP con IE7...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ptr
    > o magari, come da me in azienda, non si cambia
    > sistema operativo ed "annessi e connessi" se non
    > quando si è costretti? Da noi stiamo abbandonando
    > in questi giorni Windows 2000 con IE6 solo perché
    > per 2000 è cessato il supporto Microsoft. E
    > sapete a cosa passiamo? XP con
    > IE7...


    Beh questo non mi sembra lungimirante, visto che anche il supporto ad XP è agli sgoccioli!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: ptr
    > > o magari, come da me in azienda, non si cambia
    > > sistema operativo ed "annessi e connessi" se non
    > > quando si è costretti? Da noi stiamo
    > abbandonando
    > > in questi giorni Windows 2000 con IE6 solo
    > perché
    > > per 2000 è cessato il supporto Microsoft. E
    > > sapete a cosa passiamo? XP con
    > > IE7...
    >
    >
    > Beh questo non mi sembra lungimirante, visto che
    > anche il supporto ad XP è agli
    > sgoccioli!

    Almeno altri 4 anni. Su XP ci va anche IE8 (aggiornamenti automatici). XP riesce a girare bene dove gira Windows 2000 senza dover aggiornare il parco macchine, spesa non trascurabile per un'azienda.
    non+autenticato
  • sempre una grossa spesa in licenze e probabilmente anche in antivirus e secondo gli applicativi che ci vanno altra grossa spesa..
    ripensare un attimino a quanto conviene passare al mondo open source?.. novell fa ottimi prezzi e ubuntu sta salendo molto nel mercato.. sarebbe una innovazione non da poco che imho porterebbe non pochi benefici (tutto dipende a cosa sono destinate le macchine)
  • Curioso: e perché non IE8? O FF 3.6?
  • > (sostanzialmente quegli standard che non chiedono
    > soldi per royalties per l'implementazione o
    > l'utilizzo di una
    > tecnologia).

    quindi basta JPG e GIF animate?A bocca storta
    MeX
    16902
  • Le royalties sulle GIF sono scadute, che io sappia.
  • ah non sapevoSorride
    MeX
    16902
  • a quanto so non sono scadute ma sembra che si sia raggiunto un accordo per la non richiesta di royaltyes o royaltyes free questo grazie al w3c se non ricordo male ma la memoria non mi aiuta in questo sensoTriste
  • - Scritto da: andy61
    > quante installazioni di IE6 ci sono ancora?
    > Tante,
    > vero?
    >

    io ho IE 6, potrei aggiornare ad IE 8, ma tanto non lo userei lo stesso, e in più è bloccate dal Firewall SW.
  • È il meno usato in Europa:
    http://gs.statcounter.com/#browser-eu-weekly-20101...
    Beh, Ruppolo, comunque quinto (su 5), non è poi così male no?
  • non é male no!
    Considerando che la diffusione di Safari é molto vicina alla diffusione delle macchine MAC possiamo dire che piú del 90% degli utenti Mac usa Safari.

    A me personalmente poi non me ne frega nulla, l'importante é che quel mostro di IE sparisca dalla circolazione, anzi ti diró, se IE9 *davvero* supporterá gli standard non mi fregherebbe piú di tanto se ritorna sopra l'80%

    Ah... considera poi che molti usano Firefox su OSX perché magari lo usano anche sul PC (al lavoro) e gli é comodo usare plugin e sincronizzare bookmarkes e preferenze...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > non é male no!
    > Considerando che la diffusione di Safari é molto
    > vicina alla diffusione delle macchine MAC
    > possiamo dire che piú del 90% degli utenti Mac
    > usa
    > Safari.

    Potenza del preinstallato. Almeno in quel caso è un preinstallato che merita.

    > A me personalmente poi non me ne frega nulla,
    > l'importante é che quel mostro di IE sparisca
    > dalla circolazione, anzi ti diró, se IE9
    > *davvero* supporterá gli standard non mi
    > fregherebbe piú di tanto se ritorna sopra
    > l'80%

    In linea di massima sono d'accordo, solo che poi MS si siederebbe di nuovo sugli allori e saremmo da capo. Forse è meglio che nessun browser arrivi all'80-90% e che sentire il fiato sul collo spinga a migliorarsi sempre.
    non+autenticato
  • > In linea di massima sono d'accordo, solo che poi
    > MS si siederebbe di nuovo sugli allori e saremmo
    > da capo. Forse è meglio che nessun browser arrivi
    > all'80-90% e che sentire il fiato sul collo
    > spinga a migliorarsi
    > sempre.

    si hai ragioneSorride
    MeX
    16902
  • Forse è meglio che nessun browser arrivi
    > all'80-90% e che sentire il fiato sul collo
    > spinga a migliorarsi
    > sempre.

    quoto

    ottima frase.. vorrei averla scritta io
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 24 discussioni)