Giorgio Pontico

Intel: tutti amano Light Peak

Nel corso di uno showcase tenuto a Bruxelles, Intel ha predetto il futuro prossimo della tecnologia di connessione che potrebbe spodestare USB

Bruxelles - Gli ingegneri di Intel confermano che Light Peak, la tecnologia di interconnessione a 10 Gbps sviluppata nei Labs facenti capo a Santa Clara, non vedrà la luce prima del 2011: ma, se finora in pochi erano convinti che il primato detenuto dal consorzio USB potesse essere scalfito, ora il progetto di ricerca presentato per la prima volta allo scorso Intel Developer Forum sembra piacere al mercato. Stando infatti a quanto dichiarato da Jeff Demain, ricercatore di Santa Clara, ci sarebbero diverse realtà industriali interessate a testare ed eventualmente implementare la tecnologia nei propri prodotti.

Per scalzare il neonato USB 3.0, forte della vasta diffusione dei formati precedenti, sarà fondamentale dal punto di vista di Intel l'apporto massiccio di chi i computer li fabbrica, così come dei produttori di smartphone, fotocamere e tutte quelle periferiche che necessitano di sistemi di trasmissione adeguati alla mole di dati immagazzinata: "Esportare fotografie catturate con una fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede ancora troppo tempo - ha dichiarato Wenn-Hann Wang, di Intel China - lo sviluppo attuale di Light Peak consente di trasferire dati a una velocità due volte maggiore rispetto a USB 3.0". Entro l'anno, inoltre, la tabella di marcia degli Intel Labs prevede di decuplicare la capacità di banda di LightPeak da 10 a 100 Gbps.

Lo stadio attuale dello sviluppo di Light Peak ha condotto i ricercatori Intel alla realizzazione di uno slot di 1,2 centimetri quadrati applicato sia a laptop che desktop. In futuro l'architettura dovrebbe essere modificata per raggruppare almeno quattro ingressi LightPeak, secondo i tecnici Intel il minimo per consentire all'utente finale un'adeguata capacità di connessione a periferiche esterne.
L'obiettivo di Intel in questo settore è da considerare quantomeno ambizioso: rimpiazzare con un unico elemento gli attuali bus SATA, Ethernet, USB, e HDMI non sarà certo una passeggiata vista la fine occorsa a FireWire, creata nel 1995 dalla stessa azienda (Apple) che poi a fine 2009 ne ha decretato la fine eliminandola dalla dotazione del Macbook, e consegnando di fatto il primato a USB. Che ora deve guardarsi da un avversario che, almeno sulla carta, appare assai più competitivo rispetto ai precedenti, soprattutto grazie al supporto proprio di Intel che ne vuole fare uno standard.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • Attualità2010, In attesa dell'anno X di D.Galimberti - L'anno X, ovvero l'anno della Mela. Quello che sta per cominciare sarà un anno importante per l'azienda di Cupertino, dopo che il 2009 ha già fatto segnare molti record in casa Apple
  • TecnologiaUSB 3.0 non è più nel cuore di Intel?Secondo indiscrezioni, Intel posticiperà il rilascio di chipset compatibili con USB 3.0 al 2011, ritardando di conseguenza la diffusione di questa tecnologia sul mercato mainstream. Nel frattempo, BigI lavora a Light Peak
  • TecnologiaLight Peak nascerà nel 2011 Un manager di Intel ha affermato che lo standard di interconnessione di nuova generazione potrebbe presto raggiungere il mercato. Minacciando l'adozione di USB 3.0?
43 Commenti alla Notizia Intel: tutti amano Light Peak
Ordina
  • è a tutt'oggi implementata nei macbook pro. quindi non direi proprio che apple ne abbia decretato la fine. è da correggere perché è falso.
    credo l'abbiano tolta dai macbook bianchi (che avevano comunque la 400 e non l'800) per ragioni di marketing, visto anche il ritocco in basso del prezzo: "via la firewire 400, se vuoi la firewire 800 ti compri il macbook pro".
    faccio notare che oggi che si usano sempre meno le cassettine minidv e sempre più le memorie solide, anche in ambito professionale, la firewire 400 ha perso un po' del suo vecchio senso: il controllo remoto in tempo reale per l'acquisizione da videocamere minidv...
    non+autenticato
  • "...a fine 2009 ne ha decretato la fine eliminandola dalla dotazione del Macbook..."

    Macbook≠Macbook Pro
  • - Scritto da: Giorgio Pontico
    > "...a fine 2009 ne ha decretato la fine
    > eliminandola dalla dotazione del
    > Macbook..."
    >
    > Macbook≠Macbook Pro

    Togliere dal macbook≠decretare la fine
  • - Scritto da: Giorgio Pontico
    > "...a fine 2009 ne ha decretato la fine
    > eliminandola dalla dotazione del
    > Macbook..."
    >
    > Macbook≠Macbook Pro

    ma con questo non ne ha decretato la fine, se Apple stessa continua a implementarla su iMac, MacBook pro e MacPro! cioè praticamente su tutti i Mac, tranne il MacBook...
    non+autenticato
  • non sarà la sua fine come tecnologia ma come possibile avversario di USB direi proprio di si!!!
    non+autenticato
  • Mai state tecnologie avversarie. Da sempre hanno avuto target e scopi differenti
  • schede audio... a meno che tu non spenda ancora di più di una firewire per avere una con driver "usb audio 2.0" (che gestisce comunque meno canali rispetto alla FW)... sembra non ci siano molte alternative decenti
    non+autenticato
  • sisi tutto bello tutto figo come al solito.. ma voi le pennette USB le avete mai viste andare + di una manciata di MB/S? quelle che la raggiungo i 30 MB in lettura sono poche e costose, cosa serve mettere un bus enorme se tanto resta vuoto? USB 3.0 invece va a garantire la giusta banda già oggi, senza perdere la retro-compatibilità e garantendo a tutti i dischi magnetici e chiavette evolute di avere un bus veloce. Chiaro tra 5 anni sarà preistorico, ma la gente compra ciò che gli serve oggi.. (tra 5 anni anche lights peak sarà preistoria NDA)
    non+autenticato
  • Concordo in pieno per quanto riguarda le chiavette, ma non è che all'USB si collegano solo quelle...

    Dischi esterni e interfacce Gigabit, ad esempio, sono strozzati dall'USB2.
  • - Scritto da: rb1205
    > Concordo in pieno per quanto riguarda le
    > chiavette, ma non è che all'USB si collegano solo
    > quelle...
    >
    > Dischi esterni e interfacce Gigabit, ad esempio,
    > sono strozzati
    > dall'USB2.

    Più che dall'usb2 inteso come banda passante sono strozzati da come è progettato il protocollo stesso, tutto a carico della cpu e tutto completamente in polling senza uno straccio di dma.

    Ora va bene che ad oggi abbiamo macchine ultraveloci ma per vedere andare decentemente un disco esterno non voglio dover impegnare un quad core solo per gestire quel cappero di bus progettato con i piedi che manco arriva a saturare metà della banda disponibile in un bulk transfer.
    mura
    1720
  • - Scritto da: mura
    > Più che dall'usb2 inteso come banda passante sono
    > strozzati da come è progettato il protocollo
    > stesso, tutto a carico della cpu e tutto
    > completamente in polling senza uno straccio di
    > dma.
    >

    E' esattamente questo il problema...ogni volta che colleghi una periferica usb particolarmente esigente, tieniti pronto ad un calo delle performance del pc non da poco.
  • Forse per PC di 5 anni fa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: uffa
    > Forse per PC di 5 anni fa...

    E' un protocollo fatto con i piedi e basta, ben venga Light Peak!
  • - Scritto da: uffa
    > Forse per PC di 5 anni fa...

    Ma anche no, datti un'cchiata a cosa significa avere dei canali dma che gestiscono i flussi dati e l'impatto di cosa significhi invece non averli e poi ne riparliamo.

    Giusto per paragonare le tecnologie, firewire è un protocollo che prevede il trasferimento tramite dma e rulla l'usb in ogni ambito, se questo light peak raggiungerà tali prestazioni e la diffusione dell'usb ben venga, caspita almeno iniziamo ad avere della roba ben pensata che non si appoggia al sempre verde leit motif "se ti va piano comprati una cpu più veloce".
    mura
    1720
  • io sul mio Apple MacBook Pro 15" comprato il 29 Novembre 2009 ho una Firewire 800 come dotazione standard!!!

    scusate solo ora ho capito quello che la redazione voleva dire, comunque mi pare ugualmente non corretto al 100%, sui MacBook che sono in fascia Consumer è stata tolta ma è presente su tutta la gamma Pro!!!!

    ciao

    igor
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 maggio 2010 21.30
    -----------------------------------------------------------
  • Quindi Firewire non è ancora morto.
    Però è agonizzante
    guast
    1319
  • - Scritto da: guast
    > Quindi Firewire non è ancora morto.
    > Però è agonizzante

    Di fatto resta superiore all'usb per il trasferimento dati, ho preso un mbp anche per la fw.
    non+autenticato
  • USB 3 è molto piu' veloce!!!

    E' paragonabile ad una eSATA
    non+autenticato
  • - Scritto da: uffa
    > USB 3 è molto piu' veloce!!!
    >
    > E' paragonabile ad una eSATA

    Assolutamente no! Non farti fregare dalla velocità di picco!
    Molto meglio una firewire 800 o un Esata e questo per uno standard "nuovo" fa pensare!
  • - Scritto da: guast
    > Quindi Firewire non è ancora morto.
    > Però è agonizzante

    Non credo sia agonizzante, piuttosto ha un pubblico di "nicchia", molto probabilmente professionale, che non vuole rinunciare alla velocità e alla praticità. Finché non uscirà un'alternativa, ad esempio Lightpeak (sbaglio o Apple fa parte del consorzio?) rimarrà sana e viva.
    Io credo invece che usb resisterà a lungo sui computer, basti pensare alle "chiavette" e come connessione economica di mouse e tastiere.
  • USB 3 è molto piu' veloce della firewire!!!

    E' paragonabile ad una eSATA
    non+autenticato
  • - Scritto da: uffa
    > USB 3 è molto piu' veloce della firewire!!!
    >
    > E' paragonabile ad una eSATA

    USB... che?
  • Come tutte le USB non garantisce banda costante. Cosa che Firewire fa benissimo. Prova a lavorare col video non compresso e vedi (ma in realtà basta anche il DV probabilmente)
  • Velocità inferiore alla firewire 800, problemi di stabilità della velocità operativa, AMD e INTEL che non implementano tale standard nei loro chipset... mi sebra abbastanza ovvio che la comparsa già nel 2011 di una tecnologia supportata da Intel con velocità doppia e scalabile fino a 10 volte tanto, ha tutte le carte in regola per eliminare sul nascere USB 3.0... qualcuno ha visto dispositivi USB 3.0 sul mercato?
  • l'usb 3.0 ha dalla sua la retrocompatibilità con tutte le versioni precedenti e difficilmente sipotra fare a meno per alcuni anni visto la mole di periferiche già nelle case dugli utenti.
    però sicuramente questo ha una velocità di trasmissione impressionante ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mauro
    > l'usb 3.0 ha dalla sua la retrocompatibilità con
    > tutte le versioni precedenti e difficilmente
    > sipotra fare a meno per alcuni anni visto la mole
    > di periferiche già nelle case dugli
    > utenti.
    > però sicuramente questo ha una velocità di
    > trasmissione impressionante
    > ciao

    Cazzata immane chi se ne frega della retrocompatibilità? Che forse l'implementazione di una nuova porta vieta di continuare ad avere disponibili porte USB 2.0?
  • Non posso darti torto; può darsi addirittura che la intel abbia volontariamente posticipato il supporto a USB3 per favorire la sua nuova tecnologia.

    Non capisco questo però:
    "Esportare fotografie catturate con una fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede ancora troppo tempo":
    io metto direttamente la scheda SD nel lettore, perchè passare da usb?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iii
    > Non capisco questo però:
    > "Esportare fotografie catturate con una
    > fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede
    > ancora troppo
    > tempo":
    > io metto direttamente la scheda SD nel lettore,
    > perchè passare da
    > usb?

    E secondo te il lettore di schede SD con che bus è collegato? Prova a indovinare Sorride
    Suggerimento: Inizia per U...
  • Sii generoso, altri indizi:
    * 3 lettere
    * finisce per B

    ^___^
    non+autenticato
  • In gestione periferiche, sotto "ubicazione" del lettore di schede leggo "Bus PCI" non "USB Device"
    non+autenticato
  • - Scritto da: iii
    > In gestione periferiche, sotto "ubicazione" del
    > lettore di schede leggo "Bus PCI" non "USB
    > Device"


    Mah mi sembra strano che abbiano usato un link al bus PCI, puoi postare il modello di lettore di schede che faccio una verifica?
    Sai quello che scrive Windows nella gestione delle risorse non è che sia vangelo!
  • - Scritto da: iii
    > Non posso darti torto; può darsi addirittura che
    > la intel abbia volontariamente posticipato il
    > supporto a USB3 per favorire la sua nuova
    > tecnologia.
    >
    > Non capisco questo però:
    > "Esportare fotografie catturate con una
    > fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede
    > ancora troppo
    > tempo":
    > io metto direttamente la scheda SD nel lettore,
    > perchè passare da
    > usb?


    E il tuo lettore di schede di memoria come è connesso alla tua MB? Forse con una porta Esata?
  • A me piacerebbe una tecnologia così veloce, ma il problema è la compatibilità. Sarà difficile spodestare USB 3.0, proprio a causa della retrocompatibilità. Faccio un esempio:
    Ho un computer con USB 2.0, compro una nuova chiavetta USB 3.0. Non andrà a 3.0 ma la chiavetta funzionerà comunque a 2.0. Invece non comprerò mai un Light Peak se il mio computer non la supporta, e difficilmente comprerò un nuovo computer per portarmi Light Peak.

    Naturalmente una persona intelligente la compra se consapevole di avere un computer compatibile con Light Peak, ma se ad esempio comprassi una chiavetta dove ci tengo i miei documenti, poi vado in ufficio e non è compatibile?


    L'ideale sarebbe, che le prime periferiche Light Peak come le chiavette, e le prese per computer abbiano il connettore identico a quello USB e anche compatibili con USB, in modo che funzionino sui computer USB e sfruttino LightPeak quando c'è la compatibilità in entrambi i lati. Non so se mi spiego.
    Alemeno in questo modo, io posso comprarmi una chiavetta LightPeak che adesso mi funzionerà USB, ma in caso di aggiornamento del computer funzionerà LighPeak, oppure, se anche se sul mio computer uso LightPeak, quando andrò ad usare la periferica su un altro computer sarà compatibile.