Mauro Vecchio

Wikipedia, pornografia al bando

Jimbo Wales annuncia la rimozione di centinaia di immagini esplicite, anche di natura storica. L'ex-fondatore Larry Sanger applaude, dopo aver denunciato Wikimedia Foundation per detenzione di materiale pedopornografico

Roma - Ha tutta l'aria di essere una crociata personale quella recentemente lanciata dal co-fondatore di Wikipedia Jimmy Jimbo Wales. Wales ha dichiarato guerra alla pornografia ospitata su Wikimedia Commons, annunciando la rimozione di centinaia di immagini pruriginose.

Raffigurazioni di organi genitali e atti sessuali troppo espliciti. Persino immagini storiche. Una mossa che ha fatto subito mugugnare la comunità dei wikipediani, da sempre impegnati nella diffusione libera e democratica dei vari contenuti. Pare non abbiano digerito molto bene le ultime decisioni di Wales, che avrebbe agito praticamente in autonomia.

E non vuole sembrare affatto un tiranno, Jimmy Jimbo Wales. L'ha detto a tutti in un post nella mailing list di Wikimedia Foundation. Bisognerebbe a suo dire evitare distrazioni, per concentrarsi sull'abituale lavoro che richiede un'enciclopedia libera come Wikipedia. Probabilmente un'enciclopedia a rischio, chiamata in causa su uno dei temi online certo più delicati: la diffusione di immagini a sfondo pedopornografico.
Larry Sanger aveva abbandonato la nave Wikipedia nel 2002, dopo averla battezzata con Wales. Si era parlato di forti disaccordi sulla maniera di gestire l'enciclopedia sia da un punto di vista editoriale che di management. Circa un mese fa, era stato lo stesso Sanger a denunciare la Wikimedia Foundation agli agenti del Federal Bureau of Investigation (FBI).

La popolare enciclopedia libera avrebbe fra le sue pagine una serie di raffigurazioni - di secoli andati - a riprodurre atti impropri in cui sarebbero coinvolti minori. Immagini in violazione della legge statunitense che, per essere definire pedopornografica un'immagine, non richiede necessariamente la reale esistenza del minore.

Pare tuttavia che Wales non abbia eliminato le specifiche immagini citate da Sanger. Per la comunità, ne avrebbe cassate molte di più. Le sue ultime mosse hanno comunque ricevuto il plauso dello stesso Sanger, che si è mostrato particolarmente sorpreso: a suo dire, Wikimedia Foundation non ha mai fatto mistero di voler permettere la presenza di contenuti espliciti.

Ma ora sembra che Jimbo sia impegnato in una vera e propria crociata. Wales ha ricevuto l'appoggio della stessa board of trustees di Wikimedia, che ha parlato di una decisione a tutela del valore educativo promosso dall'enciclopedia online. Per la rimozione quindi di tutto quel materiale che non sia utile alle cause dell'informazione e dell'educazione.

Dichiarazioni contenute in un post che non accennava esplicitamente ad un ruolo di primo piano giocato da Wales. Infatti, in un secondo post, la board di Wikimedia ha riconosciuto le capacità da leader di Jimbo, sostenendo le quotidiane attività - sue e dei suoi volontari - per rendere Wikipedia un posto dove apprendere. Senza che nessuno si trovi ad arrossire per un bassorilievo osé.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàWikipedia: quel nudo non si toccaLa copertina di un album ha allertato l'organizzazione britannica che redige la blacklist contro il pedoporno. La pagina dedicata in UK č inaccessibile ai pių. Il meccanismo di protezione dell'enciclopedia libera si inceppa - UPDATE
  • Digital LifeWikipedia, educazione e pornografiaMentre i professori invitano i ragazzi a partecipare attivamente a Wikipedia, ferve una campagna per la moralizzazione dell'enciclopedia libera
  • AttualitàBaike, l'enciclopedia online che si autocensuraLa Cina si dota di una sua enciclopedia collaborativa che include plagi da Wikipedia. Baike filtra automaticamente qualsiasi tipo di contenuto.. inadatto. Come le critiche al Governo o le opinioni filodemocratiche
50 Commenti alla Notizia Wikipedia, pornografia al bando
Ordina
  • ammetto che non mi sono messo a leggere tutti i vostri commenti..

    capisco dalla loro che ci siano dei genitori che certe cose preferiscono non farle vedere ai propri figli.. mi sembra giusto anche che ci sia un minimo di "filtro" (passatemi la parola momentaneamente). Cioè.. ora mi spiego meglio.

    Ad esempio nei giochi c'è un'azienda, esrb, se la mente non mi tradisce.. che con diverse iconcine mette varie ed eventuali attenzioni per i genitori.

    Nulla di più semplice.. si mettono per i contenuti le stesse cose, poi i browser faranno i loro eventuali plugin per implementare la cosa.

    Parlo da persona che "difende" i moralisti perchè in parte lo sono anche io, perchè penso si stia andando verso il troppo libero, perchè personalmente non mi piace andare su un qualsiasi sito e vedere nelle pubblicità seni e posteriori al vento ecc..
    però un minimo il voler dire.. ok le vuoi guardare.. va bene guardale.. ma occhio ti ho avvisato, quindi è inutile che mi denunci.

    Personalmente preferisco così che eliminare un contenuto.. eliminarlo vuol dire cancellare un qualcosa di nostro e come dire cancellare un pezzetto di mondo perchè non è bello, perchè invece magari mettergli un telo sopra e dire.. ok ci sono cose brutte qui.. se le vuoi vedere basta che togli il telo, poi se non puoi perchè sei un bambino che si può impressionare a queste cose, è giusto così perchè al momento non sei cresciuto abbastanza e impressionabile.

    Provate a dire la vostraSorride
    possibilmente niente flame o troll grazieSorride
    non+autenticato
  • Be mi sembra quasi ovvio...
    tant'è che il web stesso piano piano sta sconfiggendo il porno..o è solo illusione?
    http://www.atlantisway.com/articoli/web/134-facebo...
    non+autenticato
  • Una ricerca che si basa sulle parole cercate su google mi sembra un pelino approssimativa e l'articolo stesso dice pure che molti cercano meno siti porno perchè esistono molte fonti ben consolidate per reperire il materiale di masturbazione.
    Sgabbio
    26178
  • Censuriamo Whales, forse così i masters di PI non mi bloccano...
    non+autenticato
  • la cosa triste è che il mondo sembra stia imitando gli americani...


    tra preti che violentano i bambini e americani che difendono i dipinti antichi di angioletti nudi col pisellino al vento io nn ci sto capendo + nulla !!!
    non+autenticato
  • Cito:
    -----------------
    La popolare enciclopedia libera avrebbe fra le sue pagine una serie di raffigurazioni - di secoli andati - a riprodurre atti impropri in cui sarebbero coinvolti minori. Immagini in violazione della legge statunitense che, per essere definire pedopornografica un'immagine, non richiede necessariamente la reale esistenza del minore.
    -----------------

    che e' come dire:
    per essere imputato di omicidio, non serve movente, arma del delitto e cadavere.

    Va be che gli Statunitensi sono un po' pirla, ma questa poi...
    non+autenticato
  • Infatti, basta solo una raffigurazione dell'assassino.
    Pensa, se io disegno una ragdoll (la testolina e le 5 righette per intenderci) con la tua faccia (anche approssimativa) e un coltellaccio sporco di sangue in mano potrebbero metterti dentro anche se l'omicidio non è mai esistito!
    Wolf01
    3342
  • Comincia sempre così...

    censura dolce giustificata... poi qualcuno dirà ma la foto di una foglia di canapa sativa è pruriginoso... un articolo sulla rivoluzione francese potrebbe essere istigazione all'anarchia... e in men che non si dica gli articoli scomodi (PER ALCUNI) vengono rimossi...

    La fine della prima e unica enciclopedia enorme, libera e globale che l'umanità abbia mai avuto a disposizione... perkè è di questo che si parla...


    Per quanto mi riguarda se uno vuole vedere patate o cazzi va sui siti porno ma se su wikipedia sono presenti nel loro contesto censurarli è solo una forma di censura... un conto è rimuovere dozzine di banner di siti porno come erano presenti una volta su internet... ma adesso penso si esageri...

    Chi decide cosa è pruriginoso?

    Un solo uomo?

    E se un giorno troveranno pruriginoso un articolo politico?...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)