Alessandro Del Rosso

Fujitsu, un tocco di colore all'e-paper

Il produttore giapponese ha svelato la sua tecnologia e-paper a colori di seconda generazione. Promette di migliorare sensibilmente la qualità e la velocità di visualizzazione

Roma - Messi temporaneamente in secondo piano dall'avvento dei tablet, gli e-reader potrebbero tornare molto presto alla ribalta grazie alle nuove tecnologie e-paper a colori. Una di queste viene sviluppata dalla giapponese Fujitsu, che negli scorsi giorni ne ha annunciato una versione significativamente migliorata.

Tecnologia epaper di FujitsuRiprogettando la struttura del pannello e la tecnologia di aggiornamento dell'immagine, Fujitsu afferma di aver messo a punto l'e-paper a colori "dalla più elevata qualità d'immagine" oggi disponibile. Rispetto alla tecnologia di precedente generazione, i nuovi display epaper promettono un rapporto di contrasto tre volte superiore (7:1), una raddoppiata velocità di riscrittura dell'immagine (0,7 secondi) e colori più brillanti.

"Le migliorie in fatto di contrasto e luminosità fornite dalla nuova e-paper a colori di Fujitsu aprono la strada a display più attraenti e leggibili, capaci nello stesso tempo di migliorare la transizione delle immagini" si legge nel comunicato dell'azienda. "Questi significativi miglioramenti prestazionali può andare a beneficio ad una vasta gamma di applicazioni e di media elettronici paper-like, quali gli e-book reader, i tabelloni e la pubblicità commerciale".
Nel 2007 Fujitsu è stata tra le prime a introdurre sul commercio un e-reader, il FLEPia, basato su un display e-paper a colori. La tecnologia appena annunciata, che rappresenta la prima significativa evoluzione di quella impiegata a suo tempo su FLEPia, verrà presentata più approfonditamente nel corso dell'imminente Fujitsu Forum 2010, in programma a Tokyo dal 13 al 14 maggio. Il produttore giapponese afferma di essere pronto a commercializzare la sua e-paper di nuova generazione già per il prossimo inverno, seppure inizialmente solo sul mercato di casa.

Epaper: confronto tra prima e seconda generazione


Tra gli altri produttori che stanno lavorando a tecnologie e-paper a colori vi sono E-Ink, che lo scorso marzo ha promesso di commercializzare il suo "inchiostro elettronico" a colori entro la fine del 2010, e Qualcomm, che a febbraio ha mostrato un prototipo di e-reader a colori basato sulla sua tecnologia Mirasol.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
20 Commenti alla Notizia Fujitsu, un tocco di colore all'e-paper
Ordina