Mauro Vecchio

HTC Hero, aggiornamento aspirapolvere

L'update alla versione 2.1 di Android OS porta alla cancellazione di tutti i dati interni al device. Tra cui contatti, applicazioni e messaggi vocali. E la durata della batteria continua ad essere un problema, soprattutto col 4G

Roma - In queste ore la telco a stelle e strisce Sprint ha avviato l'aggiornamento, per i suoi clienti dotati di HTC Hero, della versione del sistema operativo Android alla release 2.1. Upgrade che offre svariate feature avanzate, tra cui un migliore supporto per lo speech-to-text oltre che per il sistema di navigazione satellitare sviluppato da Google. Ma c'è da fare molta attenzione. Un breve messaggio ha infatti preceduto i due appositi link - via FTP e via HTTP - per scaricare l'aggiornamento: "l'installazione di questo software porterà all'eliminazione dei suoi attuali dati utente". Procedendo nell'installazione, tutte le informazioni presenti sul device verrebbero eliminate.

Nel dettaglio, l'aggiornamento cancellerà tutti quei contatti che non sono stati sincronizzati con un account di posta elettronica, oltre a messaggi voicemail ascoltati più vecchi di 5 giorni. In più, stessa fine per i messaggi voicemail non ascoltati e più vecchi di 20 giorni, oltre alla cronologia delle chiamate e le impostazioni calendario e mail scelte dall'utente.

L'update porterà anche all'eliminazione delle varie applicazioni scaricate dall'utente, costringendolo successivamente a ripetere l'operazione. Il contenuto della carta microSD non verrà tuttavia toccato. Una consolazione che potrebbe non bastare ai vari possessori dello smartphone androide.
Problemi di updating a parte, pare che la durata media delle batterie di HTC e compagnia continui a rappresentare un tallone d'Achille. Recensito online, il nuovo Sprint EVO di quarta generazione ha mostrato una scarsa capacità di sopportare un'intera giornata di connessione in 4G. La stessa batteria non sarebbe riuscita infatti a durare per l'intero arco di 24 ore.

Tutta colpa degli sviluppatori, almeno secondo il co-founder di Google Larry Page. Dal momento che le varie applicazioni in background portano ad un consumo eccessivo della batteria dei vari smartphone made in Mountain View. Secondo Page, infatti, il primo divoratore d'energia sarebbe il circuito di ricezione/trasmissione, sfruttato da app decisamente troppo ingorde.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessGoogle: per Nexus One ci vuole ben altroBigG tenta di risollevare le sorti del suo smartphone chiudendo lo store online e aumentano la distribuzione tradizionale. Chi lascia la strada vecchia per la nuova, magari cambia idea
  • AttualitàMicrosoft licenzia HTCUna misteriosa tecnologia brevetta sarebbe stata concessa agli apparecchi Android prodotti dall'azienda taiwanese. Preludio a una nuova battaglia a suon di cause in tribunale?
  • SicurezzaC'era due volte lo smartphone infettoUn altro HTC Magic venduto da Vodafone conteneva un arsenale di malware, analogo a quello individuato qualche giorno fa. Secondo il provider potrebbero essere migliaia i telefonini coinvolti - UPDATE
155 Commenti alla Notizia HTC Hero, aggiornamento aspirapolvere
Ordina
  • capisco prendere spunto dai siti americani.. ma citare cosi' ,a babbo morto, un problema serio di consumi su una "rete 4G", e' un po sciocco quantomeno..
    dato che le fantomatiche reti 4G di fatto manco esistono.. si ci sono esperimenti in LTE, ci sono tentativi di upgrade EVDO (CDMA2000-based) (roba assolutamente americano centrica) ... ma di fatto ancora non esiste niente di consolidato... men che meno in italia.
    non+autenticato
  • infatti funziona su Sprint, rete WiMAX
  • Salve sono andato sul sito di aggiornamento dell' htc , versione italiana e i file non sono disponibili. Mi chiedevo se dobbiamo aspettare una release particolare per gli europei oppure quella attualmente in giro va bene per tutti ?
    Per quanto riguarda la guerra di religione tra iphone e android , ne ho viste parecchie simili (vhs, beta) , (amiga , pc) , (linux , windows), e l' esito di questa secondo me è sancito dal fatto che anche se uno è partito prima e fatto meglio l' altro ha più margini di miglioramento ed è aperto.
    Daltronde il cambio di tendenza di vendita del mercato americano è un segnale abbastanza chiaro.
    L' importante comunque e che almeno negli smartphone microsoft non ha speranze.
    Poi tra i due linux vinca il più libero
    non+autenticato
  • le versioni a cui fa riferimento xda sono quasi certamente adatte anche ai dispositivi europei... per l'hd2 esiste una differenziazione per cui il modello USA, con il doppio della rom, viene irrimediabilmente impallato dalle rom europee, ma il contrario non succede coi dispositivi europei e le rom americane... ma non credo che esistano più versioni dell'hero (cioè, sì, ma sono due dispositivi macroscopicamente diversi...)
  • - Scritto da: zack
    > Salve sono andato sul sito di aggiornamento dell'
    > htc , versione italiana e i file non sono
    > disponibili. Mi chiedevo se dobbiamo aspettare
    > una release particolare per gli europei oppure
    > quella attualmente in giro va bene per tutti
    > ?

    Non mettere su niente, l'aggiornamento GSM ancora non è uscito, il dispositivo americano è CDMA.
    Se vuoi una rom aggiornata fatti un giro su XDA-Developers, sezione Hero GSM, io ne ho una Vanilla che funziona alla perfezione, e volendo ne trovi anche alcune con Sense (l'interfaccia HTC).

    > Per quanto riguarda la guerra di religione tra
    > iphone e android , ne ho viste parecchie simili
    > (vhs, beta) , (amiga , pc) , (linux , windows), e
    > l' esito di questa secondo me è sancito dal fatto
    > che anche se uno è partito prima e fatto meglio
    > l' altro ha più margini di miglioramento ed è
    > aperto.

    Il problema è che è fatto meglio solo relativamente ai terminali Android più vecchi.
    I nuovi, soprattutto a parità di costo, offrono TUTTO in più dell'iPhone.

    > Daltronde il cambio di tendenza di vendita del
    > mercato americano è un segnale abbastanza
    > chiaro.
    > L' importante comunque e che almeno negli
    > smartphone microsoft non ha
    > speranze.
    > Poi tra i due linux vinca il più libero

    Windows Mobile era apprezzabile qualche annetto fa, dove la guerra era tra Win Mob e Symbian.
    Ora è chiaro che la battaglia è solo sul fronte iPhone OS VS Android, Win Mob 7 dovrà faticare parecchio per essere preso nuovamente in considerazione.
    non+autenticato
  • Non mettere su niente, l'aggiornamento GSM ancora non è uscito, il >dispositivo americano è CDMA.
    >Se vuoi una rom aggiornata fatti un giro su XDA-Developers, sezione Hero >GSM, io ne ho una Vanilla che funziona alla perfezione, e volendo ne >trovi anche alcune con Sense (l'interfaccia HTC).

    Infatti avevo provato e mi da errore dicendomi che l' utility di aggiornamento è corretta

    >Il problema è che è fatto meglio solo relativamente ai terminali Android >più vecchi.
    >I nuovi, soprattutto a parità di costo, offrono TUTTO in più dell'iPhone.
    Beh non volevo apparire troppo partigiano

    >Windows Mobile era apprezzabile qualche annetto fa, dove la guerra era >tra Win Mob e Symbian.
    >Ora è chiaro che la battaglia è solo sul fronte iPhone OS VS Android, Win >Mob 7 dovrà faticare parecchio per essere preso nuovamente in >considerazione.
    Condivido.
    non+autenticato
  • 1) Installa flashrec manualmente da SD
    2) Installa questa recovery attraverso flashrec:
    http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=5...

    3) Avvia la recovery tenendo premuto cornetta chiusa e Home insieme da cellulare spento
    4) Fai una copia di backup di tutto
    5) Aggiorna la parte radio del cellulare dall'ultima disponibile qui, basta metterla nella cartella principale della SD e selezionarlo dalla recovery per flasharla:

    ftp://xda:xda@ftp.xda-developers.com/Hero/Radio-RO...

    6) Buon divertimento, trovati una rom 2.1 che ti soddisfa. Ti consiglio anche di procurarti l'SPL non-perfected versione 2007 e di flasharlo, sempre dal menu recovery.

    Ti consiglio questa, è portata avanti da un italiano:

    http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=6...
    non+autenticato
  • Grazie ma aspetto la release per noi comuni mortali che dovrebbe arrivare a giugno.
    Comunque grazie per le dritte, qualcun altro potrebbe esserne interessato
    non+autenticato
  • Anzi, peggio: dipendenza da 3 soggetti in cascata, Google, HTC e Sprint. Il risultato è che oggi gli utenti potranno aggiornare (con i tipici problemi dei terminali dell'era pre-iPhone, quali la perdita dei dati) non all'ultima versione, del 20 Maggio, ma a quella di 6 mesi fa, del 3 Dicembre 2009.

    Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno postato su questa notizia, che l'aggiornamento di iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una finestra di dialogo che appare automaticamente quando è disponibile tale aggiornamento, non cancella alcun dato né applicazione. E questo non perché fa prima il backup e poi il ripristino, ma semplicemente perché non vi è alcuna ragione per cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di aggiornare.

    Sulla questione multitasking e durata delle batteria, non c'è nulla da stupirsi. Non per nulla Apple ha studiato e implentato una gestione del multitasking adeguata alla tipologia di apparecchi, escludendo i modelli dove la poca RAM a disposizione non permette di allargare il multitasking ad applicazioni terze. Accorgimenti che Android non potrà mai avere, visto che, adottando il modello Windows (il mio sistema nei vostri hardware) non conosce a priori su quale hardware finirà installato.
    ruppolo
    33147
  • > Anzi, peggio: dipendenza da 3 soggetti in
    > cascata, Google, HTC e Sprint. Il risultato è che
    > oggi gli utenti potranno aggiornare (con i tipici
    > problemi dei terminali dell'era pre-iPhone, quali
    > la perdita dei dati) non all'ultima versione, del
    > 20 Maggio, ma a quella di 6 mesi fa, del 3
    > Dicembre 2009.
    Chissà, forse un giorno Ruppolo capirà la differenza tra Android e le versioni custom di Android.
    Magari potrebbe farsi prestare il cervello da Alex, così raddoppia la sua capacità passando da 2 a 4 neuroni.
    >
    > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > postato su questa notizia, che l'aggiornamento di
    > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > cancella alcun dato né applicazione. E questo non
    > perché fa prima il backup e poi il ripristino, ma
    > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di aggiornare.
    Però il MacOS sì.
    Quindi, c'è da sperare che in futuro accadrà lo stesso anche con iPhoneOS. Dobbiamo solo aspettare che la tecnologia macaca evolva. Per il 5 dovrebbero essere pronti.
    D'altro canto perché cancellare dei dati che sono a comoda disposizione di Apple (che può farne quello che vuole, quando vuole) e dei cracker di tutto il mondo (ricordiamo che iPhone è il cellulare più bucato del mondo).
    >
    > Sulla questione multitasking e durata delle
    > batteria, non c'è nulla da stupirsi. Non per
    > nulla Apple ha studiato e implentato una gestione
    > del multitasking adeguata alla tipologia di
    > apparecchi, escludendo i modelli dove la poca RAM
    > a disposizione non permette di allargare il
    > multitasking ad applicazioni terze. Accorgimenti
    > che Android non potrà mai avere, visto che,
    > adottando il modello Windows (il mio sistema nei
    > vostri hardware) non conosce a priori su quale
    > hardware finirà installato.
    Sunto del pensiero ruppoliano: Apple ha fatto bene a tagliare fuori i vecchi iPhone dagli upgrade del SO. Android ha fatto male a tagliare fuori dall'upgrade i vecchi dispositivi.
    Chi installa Android (che nel 99% non è installato "liscio", ma personalizzato) non sa quello che fa, mettendo SW a casaccio.
    Lo so, sembra una contraddizione continua, una serie di ossimori senza senso, ma nella logica macaca tutto torna.
    non+autenticato
  • - Scritto da: vivo
    > > Anzi, peggio: dipendenza da 3 soggetti in
    > > cascata, Google, HTC e Sprint. Il risultato è
    > che
    > > oggi gli utenti potranno aggiornare (con i
    > tipici
    > > problemi dei terminali dell'era pre-iPhone,
    > quali
    > > la perdita dei dati) non all'ultima versione,
    > del
    > > 20 Maggio, ma a quella di 6 mesi fa, del 3
    > > Dicembre 2009.
    > Chissà, forse un giorno Ruppolo capirà la
    > differenza tra Android e le versioni custom di
    > Android.

    E dopo averlo capito, magicamente gli aggiornamenti non cancelleranno i dati e gli utenti potranno aggiornare direttamente da Google?

    > Magari potrebbe farsi prestare il cervello da
    > Alex, così raddoppia la sua capacità passando da
    > 2 a 4
    > neuroni.

    Evidentemente i nostri pochi neuroni riescono a fare un lavoro migliore di chi ne ha tanti.

    > >
    > > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > > postato su questa notizia, che l'aggiornamento
    > di
    > > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > > cancella alcun dato né applicazione. E questo
    > non
    > > perché fa prima il backup e poi il ripristino,
    > ma
    > > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di
    > aggiornare.
    > Però il MacOS sì.

    Il Mac OS no, come iPhone OS. E questo nemmeno se aggiorni versioni major distanti tra loro.

    > Quindi, c'è da sperare che in futuro accadrà lo
    > stesso anche con iPhoneOS. Dobbiamo solo
    > aspettare che la tecnologia macaca evolva. Per il
    > 5 dovrebbero essere
    > pronti.

    Voi si dovete aspettare, noi non aspettiamo nulla.

    > D'altro canto perché cancellare dei dati che sono
    > a comoda disposizione di Apple (che può farne
    > quello che vuole, quando vuole) e dei cracker di
    > tutto il mondo (ricordiamo che iPhone è il
    > cellulare più bucato del
    > mondo).

    iPhone è il terminale MENO bucato del mondo. Ed Apple non ha alcun dato personale degli utenti oltre i dati per la registrazione dell'account su iTunes Store.

    > > Sulla questione multitasking e durata delle
    > > batteria, non c'è nulla da stupirsi. Non per
    > > nulla Apple ha studiato e implentato una
    > gestione
    > > del multitasking adeguata alla tipologia di
    > > apparecchi, escludendo i modelli dove la poca
    > RAM
    > > a disposizione non permette di allargare il
    > > multitasking ad applicazioni terze. Accorgimenti
    > > che Android non potrà mai avere, visto che,
    > > adottando il modello Windows (il mio sistema nei
    > > vostri hardware) non conosce a priori su quale
    > > hardware finirà installato.
    > Sunto del pensiero ruppoliano: Apple ha fatto
    > bene a tagliare fuori i vecchi iPhone dagli
    > upgrade del SO.

    Allo stato attuale nessun iPhone è tagliato fuori, e sono passati 3 anni.

    > Android ha fatto male a tagliare
    > fuori dall'upgrade i vecchi
    > dispositivi.

    Android non ha fatto nulla, sono i produttori dell'hardware e i carrier che decidono del futuro dei clienti.

    > Chi installa Android (che nel 99% non è
    > installato "liscio", ma personalizzato) non sa
    > quello che fa, mettendo SW a
    > casaccio.

    Chi installa Android? E CHI sarebbe questo che installa Android?

    > Lo so, sembra una contraddizione continua, una
    > serie di ossimori senza senso, ma nella logica
    > macaca tutto
    > torna.

    Certo certo...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: vivo
    > > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > > postato su questa notizia, che l'aggiornamento
    > di
    > > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > > cancella alcun dato né applicazione. E questo
    > non
    > > perché fa prima il backup e poi il ripristino,
    > ma
    > > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di
    > aggiornare.
    > Però il MacOS sì.

    No. E addirittura passando da un mac os x 10.4 ad un 10.6 mi sono ritrovato tutte le applicazioni e le impostazioni utente come se nemmeno avessi aggiornato! Di nuovo produttivo nel giro di 5 minuti (spesi per attivare tutte le funzioni nuove!A bocca aperta )

    > D'altro canto perché cancellare dei dati che sono
    > a comoda disposizione di Apple (che può farne
    > quello che vuole, quando vuole)

    Certo. Li vende alla mafia russa. E ti svuota pure la carta di credito per comprare vino francese alla mamma di Steve Jobs! XD

    > e dei cracker di
    > tutto il mondo (ricordiamo che iPhone è il
    > cellulare più bucato del
    > mondo).

    Come no! E infatti vedo p-i (iphoneitalia, ispazio, ecc...) inondato di notizie su worm, trojan, attacchi ad iPhone. 2 a settimana almeno!

    > >
    > > Sulla questione multitasking e durata delle
    > > batteria, non c'è nulla da stupirsi. Non per
    > > nulla Apple ha studiato e implentato una
    > gestione
    > > del multitasking adeguata alla tipologia di
    > > apparecchi, escludendo i modelli dove la poca
    > RAM
    > > a disposizione non permette di allargare il
    > > multitasking ad applicazioni terze. Accorgimenti
    > > che Android non potrà mai avere, visto che,
    > > adottando il modello Windows (il mio sistema nei
    > > vostri hardware) non conosce a priori su quale
    > > hardware finirà installato.
    > Sunto del pensiero ruppoliano: Apple ha fatto
    > bene a tagliare fuori i vecchi iPhone dagli
    > upgrade del SO. Android ha fatto male a tagliare
    > fuori dall'upgrade i vecchi
    > dispositivi.
    > Chi installa Android (che nel 99% non è
    > installato "liscio", ma personalizzato) non sa
    > quello che fa, mettendo SW a
    > casaccio.
    > Lo so, sembra una contraddizione continua, una
    > serie di ossimori senza senso, ma nella logica
    > macaca tutto
    > torna.

    Beh, da quanto ho letto nell'articolo sono più che altro gli sviluppatori per app che non sanno bene quello che fanno! E la politica di mercato aperto di Google non li costringe certo a stare entro determinati limiti. Dovrebbero essere gli utenti, imho, a richiedere a gran voce agli sviluppatori di Android Market di tenere un'occhio di riguardo per certe indispensabili cose come l'autonomia!
    non+autenticato
  • - Scritto da: mcguolo
    > Beh, da quanto ho letto nell'articolo sono più
    > che altro gli sviluppatori per app che non sanno
    > bene quello che fanno! E la politica di mercato
    > aperto di Google non li costringe certo a stare
    > entro determinati limiti. Dovrebbero essere gli
    > utenti, imho, a richiedere a gran voce agli
    > sviluppatori di Android Market di tenere
    > un'occhio di riguardo per certe indispensabili
    > cose come
    > l'autonomia!

    Quando manca la disciplina...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    >
    > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > postato su questa notizia, che l'aggiornamento di
    > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > cancella alcun dato né applicazione. E questo non
    > perché fa prima il backup e poi il ripristino, ma
    > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di
    > aggiornare.

    quando viene aggiornato il SO di iPhone viene fatto sicuramente un backup + ripristino, per quanto possa essere trasparente all'utente. la diffrenza, come è stato giustamente sottolineato da tutti questi "ignoranti", è he l'iPhone lo aggiorni collegandolo al PC tramite ITunes. ed è iTunes che ti preserva i dati "a rischio" utilizzando l'HD del PC, e non iPhone che magicamente si aggiorna lasciando intonso ogni suo bit... l'Immacolato Aggiornamento, by ruppolo Occhiolino
    non+autenticato
  • confermo, infatti se fai un hard reset e poi lo colleghi a itunes magicamente ti ritrovi tutto
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > confermo, infatti se fai un hard reset e poi lo
    > colleghi a itunes magicamente ti ritrovi
    > tutto

    Maddai? Strano... pensavo che i backup servissero solo a rallentare l'aggiornamento!Annoiato E invece ti salvano i dati importanti! Macchevaccata!
    Se li volevo salvare certo non facevo un hard reset! >Triste Io li voglio perdere i dati importanti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: panorama
    > - Scritto da: ruppolo
    > >
    > > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > > postato su questa notizia, che l'aggiornamento
    > di
    > > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > > cancella alcun dato né applicazione. E questo
    > non
    > > perché fa prima il backup e poi il ripristino,
    > ma
    > > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di
    > > aggiornare.
    >
    > quando viene aggiornato il SO di iPhone viene
    > fatto sicuramente un backup + ripristino, per
    > quanto possa essere trasparente all'utente. la
    > diffrenza, come è stato giustamente sottolineato
    > da tutti questi "ignoranti", è he l'iPhone lo
    > aggiorni collegandolo al PC tramite ITunes. ed è
    > iTunes che ti preserva i dati "a rischio"
    > utilizzando l'HD del PC, e non iPhone che
    > magicamente si aggiorna lasciando intonso ogni
    > suo bit...

    E invece credo proprio che l'iTunes non ripristini nulla, altrimenti dopo l'aggiornamento farebbe pure una sincronizzazione. Invece a quanto pare il backup lo fa solo per sicurezza, metti che vada male l'aggiornamento e ti tocchi fare il ripristino... e dato che aggiornamento e ripristino sono due operazioni distinte propendo per il fatto che l'aggiornamento preservi totalmente i dati! (hai voglia a ripristinare 12 gb di dati ogni volta!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: panorama
    > - Scritto da: ruppolo
    > >
    > > Vorrei far presente ai tanti ignoranti che hanno
    > > postato su questa notizia, che l'aggiornamento
    > di
    > > iPhone OS, che l'utente avvia semplicemente
    > > facendo click sul pulsante "Aggiorna" in una
    > > finestra di dialogo che appare automaticamente
    > > quando è disponibile tale aggiornamento, non
    > > cancella alcun dato né applicazione. E questo
    > non
    > > perché fa prima il backup e poi il ripristino,
    > ma
    > > semplicemente perché non vi è alcuna ragione per
    > > cancellare l'"hard disk" dell'iPhone prima di
    > > aggiornare.
    >
    > quando viene aggiornato il SO di iPhone viene
    > fatto sicuramente un backup + ripristino,

    No, viene solo fatto un backup.

    > per
    > quanto possa essere trasparente all'utente.

    Per quanto trasparente sia, l'utente si accorge se nell'iPhone vengono copiati 300 MB o 20GB.

    > la
    > diffrenza, come è stato giustamente sottolineato
    > da tutti questi "ignoranti", è he l'iPhone lo
    > aggiorni collegandolo al PC tramite ITunes. ed è
    > iTunes che ti preserva i dati "a rischio"
    > utilizzando l'HD del PC, e non iPhone che
    > magicamente si aggiorna lasciando intonso ogni
    > suo bit... l'Immacolato Aggiornamento, by ruppolo
    > Occhiolino

    Invece è proprio l'iPhone che non fa tabula rasa dei dati. E senza nessuna magia.
    ruppolo
    33147
  • O.T.
    ma le 2 milioni di app per ifon sono tutte indispensabili come questa?

    http://www.macitynet.it/macity/articolo/iPhone-pu-...
    non+autenticato
  • Perdere dati e applicazioni per un update di sistema è così anni 90... Ma magari fa parte di un' "operazione nostalgia".
    non+autenticato
  • - Scritto da: John Locke
    > Perdere dati e applicazioni per un update di
    > sistema è così anni 90... Ma magari fa parte di
    > un' "operazione
    > nostalgia".
    Non capire dopo che decine di post documentati da link ti hanno spiegato come e perché non è così fa tanto pensare a un infantile scusa se sia pure nostalgia non lo so ma certo è da fanboytroll.
    non+autenticato
  • Tieni conto che windows mobile è ancora così...
    Non vedo l'ora del prossimo update, così mi evito un hard reset inutile per levare le puttanateA bocca aperta
    Wolf01
    3342
  • Se mi sta sfuggendo qualcosa di colossale, chiedo scusa.
    Tuttavia, mi chiedo, come si fa a scrivere un articolo su una non-notizia?
    In pratica mi si dice che aggiornando il firmware del telefono X verranno persi tutti i dati personali.
    A quando un articolo che mette in guardia dal fare un format c: pena il rischio di perdere tutte le configurazioni di sistema già effettuate?

    Il flash di una nuova ROM su un dispositivo mobile provoca ovviamente, naturalmente e giustamente l'azzeramento delle "informazioni utente", ed è per questo motivo che anche se aggiorno SASHIMI ad ogni cambiamento che faccio alla configurazione di sistema, cerco di eseguire flash della rom il meno frequentemente possibile sul mio HD2, visto che mi serve per lavoro, e ad ogni "giro" facendo tutti i conti perdo almeno un'ora di tempo.

    Ho appena controllato il portale XDAdev, e anche lì viene riportata la notizia della nuova ROM per l'hero... ovviamente nessuna parola sulla temibile "perdita di dati", appunto perché è una cosa ovviaSorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 maggio 2010 23.14
    -----------------------------------------------------------
  • probabilmente è ovvia per te... per un normale utente sarebbe normale che i dati venissero salvati ed è quello che iphone fa (completamente in automatico) pensa che ce l'ho da febbraio 2009 e dopo aggiornamenti e jb vari, ho ancora in memoria i primi sms che ho inviato....
  • L'iPhone, o iPhone OS, non fa proprio nulla.
    Il backup lo fa iTunes, certo, in automatico.

    Ma se pensi che questi aggiornamenti te li becchi OTA senza PC in mezzo è leggermente diversa la cosa...
    Tant'è che OTA puoi anche usare una delle tante applicazioni per fare il backup degli SMS e delle app, e ripristinare comodamente il tutto.

    O credi che anche i dati sulla SD vengano cancellati per dispetto?
    Probabilmente ci saranno adeguati avvertimenti prima che venga wipato il tutto.
    E chissenefrega?
    Backuppo applicazioni, backuppo sms, i miei dati stanno su SD, mail e contatti stanno sull'account google, calendari e note idem...
    Aggiorno, installo utility per il ripristino, poi ripristino applicazioni in batch con un solo, ripristino SMS, cellulare aggiornato.
    Anche su Windows Mobile prima di un update è necessario un backup, dopo l'update è necessario ripristinare un backup.
    Una cosa che a qualsiasi persona verrebbe naturale, ma che viene meno dopo l'analfabetizzazione del mondo mobile attuata da Apple.

    Basta usare (giusto poco poco) il cervello, e non metterlo sotto formalina.
    non+autenticato
  • Dimenticavo una cosa importante:
    La differenza sostanziale è che sia sotto Win Mobile (Active sync) che sotto iPhone (iTunes) è necessario un PC per aggiornare, backuppare e ripristinare.
    Con Android no, spesso i carrier pushano gli aggiornamenti OTA e si possono scaricare al volo, il flash impiega pochi minuti.
    Probabilmente con i futuri aggiornamenti di Android le app installate dall'utente verranno legate all'account, e con un clic sarà possibile installare tutte le app installate precedentemente (sotto Mac per esempio trovo fantastico iUseThis e AppFresh).
    non+autenticato
  • > E chissenefrega?
    > Backuppo applicazioni, backuppo sms, i miei dati
    > stanno su SD, mail e contatti stanno sull'account
    > google, calendari e note
    > idem...
    > Aggiorno, installo utility per il ripristino, poi
    > ripristino applicazioni in batch con un solo,
    > ripristino SMS, cellulare
    > aggiornato.

    veramente comodo, manderò un email a steve per
    consigliarlo anche per iphone, visto che è così scomodo
    collegare il cavetto e premere sul pulsante aggiorna....


    > Anche su Windows Mobile prima di un update è
    > necessario un backup, dopo l'update è necessario
    > ripristinare un
    > backup.
    > Una cosa che a qualsiasi persona verrebbe
    > naturale, ma che viene meno dopo
    > l'analfabetizzazione del mondo mobile attuata da
    > Apple.
    >
    > Basta usare (giusto poco poco) il cervello, e non
    > metterlo sotto
    > formalina.

    Hai ragione, vorrei proprio vedere però quanti, tra le decine
    di milioni di possessori di smartphone, sanno fare
    quella serie di passaggi che hai indicato la sopra... io
    penso che alla fine molti rinunceranno e molti si ritroveranno
    senza dati.
    Ps: provato su nokia n81, il backup funziona alla cazzo, ti ritrovi
    la metà dei dati che avevi prima.
    Con iphone non perdi nemmeno i record e gli avanzamenti dei
    vari giochi.
    Con questo non voglio dire che iphone sia meglio in tutto, però
    queste cose sono studiate veramente alla perfezione.
  • - Scritto da: frank681
    > Hai ragione, vorrei proprio vedere però quanti,
    > tra le
    > decine
    > di milioni di possessori di smartphone, sanno
    > fare
    >
    > quella serie di passaggi che hai indicato la
    > sopra...

    esattamente.
    Sono pochi i "power user" che avranno voglia e motivo di aggiornare il telefono, ma quei pochi sanno benissimo che un flash azzera i dati personali sulla memoria interna. Non so quanti possessori di iphone aggiornano il proprio os. Forse l'aggiornamento viene proposto automaticamente alla connessione del cavetto usb (non lo so, non ne ho idea), ma quanti lo fanno passivamente "perché basta premere un pulsante", senza avere la minima idea di quello che stanno facendo, e quanti invece aggiornano con cognizione di causa perché sanno quali nuove feature fornisce l'aggiornamento e come saranno loro utili?
    FUDCon la lingua fuori
  • - Scritto da: ephestione
    > - Scritto da: frank681
    > > Hai ragione, vorrei proprio vedere però quanti,
    > > tra le
    > > decine
    > > di milioni di possessori di smartphone, sanno
    > > fare
    > >
    > > quella serie di passaggi che hai indicato la
    > > sopra...
    >
    > esattamente.
    > Sono pochi i "power user" che avranno voglia e
    > motivo di aggiornare il telefono, ma quei pochi
    > sanno benissimo che un flash azzera i dati
    > personali sulla memoria interna. Non so quanti
    > possessori di iphone aggiornano il proprio os.
    > Forse l'aggiornamento viene proposto
    > automaticamente alla connessione del cavetto usb
    > (non lo so, non ne ho idea), ma quanti lo fanno
    > passivamente "perché basta premere un pulsante",
    > senza avere la minima idea di quello che stanno
    > facendo, e quanti invece aggiornano con
    > cognizione di causa perché sanno quali nuove
    > feature fornisce l'aggiornamento e come saranno
    > loro
    > utili?
    > FUDCon la lingua fuori

    Ma scusa cosa c'entra tutto ciò? Ma perchè uno deve sbattersi
    per fare un aggiornamento? Perchè fa figo dire che l'hai saputo
    fare e magari il tuo amico no? Tu praticamente mi stai dicendo
    che è meglio che sia più complicato... ma per quale motivo??
    Dopo siamo noi i fanboy....
  • - Scritto da: ephestione
    > - Scritto da: frank681
    > > Hai ragione, vorrei proprio vedere però quanti,
    > > tra le
    > > decine
    > > di milioni di possessori di smartphone, sanno
    > > fare
    > >
    > > quella serie di passaggi che hai indicato la
    > > sopra...
    >
    > esattamente.
    > Sono pochi i "power user" che avranno voglia e
    > motivo di aggiornare il telefono, ma quei pochi
    > sanno benissimo che un flash azzera i dati
    > personali sulla memoria interna.

    Quindi è come ho detto io, Android è un sistema per nerd.

    > Non so quanti
    > possessori di iphone aggiornano il proprio os.

    Tutti, visto che basta cliccare su "Aggiorna" quando appare.

    > Forse l'aggiornamento viene proposto
    > automaticamente alla connessione del cavetto usb
    > (non lo so, non ne ho idea), ma quanti lo fanno
    > passivamente "perché basta premere un pulsante",
    > senza avere la minima idea di quello che stanno
    > facendo, e quanti invece aggiornano con
    > cognizione di causa perché sanno quali nuove
    > feature fornisce l'aggiornamento e come saranno
    > loro
    > utili?
    > FUDCon la lingua fuori

    A parte il fatto che ciò che c'è di nuovo viene descritto, l'utente non è obbligato a sapere alcunché, aggiorna e basta. E questo fa si che la piattaforma sia omogenea, a tutto vantaggio degli sviluppatori. Oltre naturalmente portare il vantaggio all'utente in termini di bug fix.
    ruppolo
    33147
  • > veramente comodo, manderò un email a steve per
    > consigliarlo anche per iphone, visto che è così
    > scomodo
    > collegare il cavetto e premere sul pulsante
    > aggiorna....

    OTA è diverso, se pensi che non ci sono applicazioni da installare...
    Non bisogna nè mettere iTunes nè Acrivesync.

    > Hai ragione, vorrei proprio vedere però quanti,
    > tra le
    > decine
    > di milioni di possessori di smartphone, sanno
    > fare
    >
    > quella serie di passaggi che hai indicato la
    > sopra...

    Teoricamente si, con l'analfabetizzazione informatica di questo campo ho i miei dubbi anche io effettivamente.
    Fatto sta che anche su iPhone preferirei farmi il backup su SD e fare un aggiornamento OTA... Però non si può!

    > io
    > penso che alla fine molti rinunceranno e molti si
    > ritroveranno
    > senza dati.

    I dati utente non credo proprio, dato che vengono salvati su SD.
    Si perdono, male che vada, le applicazioni.
    Riscaricabili gratuitamente.
    Dubito che un utente Android non sappia vedere nel market che c'è una app che fa il backup degli SMS.
    Che male non fa, ho ripristinato un Macbook White la settimana scorsa, aveva dati aggiornati da non so quante versioni di OSx.
    Dopo il ripristino è diventato una scheggia, nonostante Snow Leopard invece di Leopard.

    > Ps: provato su nokia n81, il backup funziona alla
    > cazzo, ti ritrovi
    >
    > la metà dei dati che avevi prima.

    Invece con Microsoft activesync funziona bene, anche se è lento come non so cosa.

    > Con iphone non perdi nemmeno i record e gli
    > avanzamenti dei
    >
    > vari giochi.
    > Con questo non voglio dire che iphone sia meglio
    > in tutto, però
    >
    > queste cose sono studiate veramente alla
    > perfezione.

    Dai tempo al tempo, con Froyo le cose sono migliorate tantissimo.
    Valuta anche che questo è un terminale 1.5 che viene portato a 2.1, è come passare da Windows XP a SevenA bocca aperta

    Ad esempio io ora posso cambiare le rom 2.1 senza problemi, a patto che siano patchate per il supporto SD (cosa che diventa ufficiale da Android 2.2 in poi) tramite APP2SD.
    Sta tutto su SD, quando il sistema la rileva provvede a recuperare APK e impostazioni delle stesse.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sickboy
    > Fatto sta che anche su iPhone preferirei farmi il
    > backup su SD e fare un aggiornamento OTA... Però
    > non si
    > può!

    Esatto, questo perché il backup deve essere una cosa automatica.

    > Si perdono, male che vada, le applicazioni.
    > Riscaricabili gratuitamente.

    Quindi quante ore se vanno per un aggiornamento?

    > Dubito che un utente Android non sappia vedere
    > nel market che c'è una app che fa il backup degli
    > SMS.

    Certo, basta che sappia che avrà quel problema e che sul market potrebbe esserci una soluzione.

    > Che male non fa, ho ripristinato un Macbook White
    > la settimana scorsa, aveva dati aggiornati da non
    > so quante versioni di
    > OSx.

    Appunto, i dati dell'utente rimangono.

    > Dopo il ripristino è diventato una scheggia,
    > nonostante Snow Leopard invece di
    > Leopard.

    Ovvio, come qualsiasi volume che viene riformattato e ricaricato con un decimo della roba che c'era prima.

    > Dai tempo al tempo, con Froyo le cose sono
    > migliorate
    > tantissimo.

    E questa sarebbe una bella notizia per un utente Hero?

    > Valuta anche che questo è un terminale 1.5 che
    > viene portato a 2.1, è come passare da Windows XP
    > a Seven
    >A bocca aperta

    A me invece sembra quello che è: un aggiornamento di 1 major release. Che su iPhone non ha creato nessuna perdita di dati.

    > Ad esempio io ora posso cambiare le rom 2.1 senza
    > problemi, a patto che siano patchate per il
    > supporto SD (cosa che diventa ufficiale da
    > Android 2.2 in poi) tramite
    > APP2SD.
    > Sta tutto su SD, quando il sistema la rileva
    > provvede a recuperare APK e impostazioni delle
    > stesse.

    Una buona notizia per gli utenti Hero?
    ruppolo
    33147
  • > Esatto, questo perché il backup deve essere una
    > cosa
    > automatica.

    Mah, magari se è automatico è comodo, ma faccio anche senza.

    > Quindi quante ore se vanno per un aggiornamento?

    Ore? Le applicazioni che occupano più di 5 MB archiviano tutto su SD.
    La cosa cambierà con Froyo cmq.
    Anche a volerle riscaricare dal Market non ci metti nulla.

    > Certo, basta che sappia che avrà quel problema e
    > che sul market potrebbe esserci una
    > soluzione.

    Infatti prima dell'aggiornamento come minimo gli verranno fuori dozzine di avvisi.

    > > Che male non fa, ho ripristinato un Macbook
    > White
    > > la settimana scorsa, aveva dati aggiornati da
    > non
    > > so quante versioni di
    > > OSx.
    >
    > Appunto, i dati dell'utente rimangono.

    Avevo già notato, lo fa anche Windows XP, ma se vai a guardare nelle cartelle il macello che fa... Io preferisco ancora oggi formattare, o magari ripristinare un VHD in 15 minuti.


    > > Dopo il ripristino è diventato una scheggia,
    > > nonostante Snow Leopard invece di
    > > Leopard.
    >
    > Ovvio, come qualsiasi volume che viene
    > riformattato e ricaricato con un decimo della
    > roba che c'era
    > prima.

    Ehm, veramente ho solo spostato tutta la roba che aveva in una cartella dentro Documenti.

    > > Dai tempo al tempo, con Froyo le cose sono
    > > migliorate
    > > tantissimo.
    >
    > E questa sarebbe una bella notizia per un utente
    > Hero?

    Magari per Hero no, ma per i device certificati Google si che lo è.

    > A me invece sembra quello che è: un aggiornamento
    > di 1 major release. Che su iPhone non ha creato
    > nessuna perdita di
    > dati.

    Beh io nemmeno ho perso dati aggiornando da 1.5 a 2.1 non ufficiale, però io a differenza degli utenti iPhone so cosa sto facendo sul mio device.

    > > Ad esempio io ora posso cambiare le rom 2.1
    > senza
    > > problemi, a patto che siano patchate per il
    > > supporto SD (cosa che diventa ufficiale da
    > > Android 2.2 in poi) tramite
    > > APP2SD.
    > > Sta tutto su SD, quando il sistema la rileva
    > > provvede a recuperare APK e impostazioni delle
    > > stesse.
    >
    > Una buona notizia per gli utenti Hero?

    Ottima, anche se credo che già il 90% degli utenti Hero siano su 2.1 tramite rom non ufficiali...
    Ribadisco, un utente Android in genere sa cosa sta facendo con quelle dita unticceA bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)