Giorgio Pontico

USA, Anonymous in carcere per Scientology

Un residente del Nebraska è stato riconosciuto colpevole di aver partecipato al DDoS che nel 2008 aveva colpito la chiesa fondata da Ron Hubbard. Ora lo aspettano un anno in gattabuia e una multa

Roma - Due anni e mezzo fa un attacco DDoS (Distributed Denial of Service) aveva colpito il braccio informatico di Scientology, l'organizzazione religiosa fondata dallo scrittore di fantascienza Ron Hubbard ormai cinquanta anni or sono. A seguito delle denuncie inoltrate alle autorità federali degli USA (dove a Scientology è riconosciuto lo status di religione) è stato individuato e processato Brian Thomas Mettenbrink, residente nel Nebraska che avrebbe avuto parte attiva nell'attacco.

Una corte federale ha condannato Mettenbrink, che si era dichiarato colpevole a febbraio, a un anno di reclusione seguito da uno di libertà vigilata oltre a un'ammenda di 20mila dollari: secondo il giudice Gary Feess egli avrebbe fatto parte del gruppo di Anonymous che da diversi anni organizza manifestazioni più o meno legali per screditare la chiesa che conta tra i suoi adepti Tom Cruise e John Travolta, e che in quella precisa occasione si sarebbe macchiato di "accesso non autorizzato a un computer protetto".

Prima di Mettenbrink era stato "pescato" un altro componente della crew: a ottobre 2008 Dmitriy Guzner, 18enne del New Jersey aveva ammesso di aver partecipato all'attacco dopo che le indagini compiute dalla FBI avevano condotto alla sua abitazione, luogo da dove aveva orchestrato le azioni degli Anonymous all'epoca del DDoS.
Subito dopo l'attacco, inquadrato nel piano denominato Project Chanology, venne organizzata in Rete una giornata di protesta globale per il 10 febbraio 2008 davanti alle sedi fisiche di Scientology, con il fine di attirare l'attenzione dei media sulle pratiche controverse portate avanti dai suoi adepti.

A seguito delle proteste Scientology aveva chiesto con forza al governo australiano (a Sydney ci fu infatti una delle più imponenti manifestazioni) di bandire ogni strumento di anonimizzazione in Rete, contando probabilmente sulla gestione censoria nei confronti del Web da parte del governo di Canberra. L'unica reazione si ebbe per voce del senatore australiano Nick Xenophon, che in un discorso ufficiale aveva bollato Scientology come "organizzazione criminale travestita da religione".

Giorgio Pontico
Notizie collegate
103 Commenti alla Notizia USA, Anonymous in carcere per Scientology
Ordina
  • Io preferisco una logica ad "infiniti valori".
    In questa logica ci sono sempre delle differenze tra due oggetti od idee differenti.
    Se du idee o cose "coincidessero" sarebbero esattamente la stessa cosa ovvero avrebbero la stessa materia, energia, spazio e tempo e questo è una cosa impossibile nell'universo fisico.
    In parole semplici non troverai mai due mele uguali l'una all'altra in quanto sono costituite da materia, energia, spazio e tempi differenti.
    La realtè è un fenomeno mentale ed è fondamentalmente "accordo".
    Fa parte del triangolo di "affinità - realtà e comunicazione". (Vedi i vari libri di Hubbard sul soggetto come - Dianetics 55 - I fondamenti del pensiero - Il manuale di Scientology etc.
  • X la Redazione.

    Potreste cortesemente ripulire i commenti dallo SPAM di nilok (VENTISEI messaggi tutti uguali)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kolin
    > X la Redazione.
    >
    > Potreste cortesemente ripulire i commenti dallo
    > SPAM di nilok (VENTISEI messaggi
    > tutti
    > uguali)

    Non è comunque che renda un gran servizio alla chiesa delle vongole, postando fino alla nausea la stessa roba come un pappagallo con la tastiera...
    non+autenticato
  • Quello che penso è che ogni persona abbia diritto ad esprimere il proprio pensiero ma sarebbe meglio se esprimesse commenti su cose che conosce e non solo a causa di "propaganda". Una persona non dovrebbe operare su dati che lui stesso non ha valutato. Mi spiego... Una persona soppressiva scrive su un blog che "Scientology è una setta, che gli scientologi sono dei creduloni, e che dovrebbero chiudere la setta".

    Una persona intelligente dovrebbe chiedersi: Ma scientology è una setta? ovvero si è staccata da una religione precedente? E' un gruppo chiuso o una persona può entrare in una sede quando vuole? Gli scientologi sono veramente creduloni? Ho parlato con uno scientologo "credulone"? In Italia la costituzione garantisce libertà di religione o una persona è obbligata a seguire una religione specifica?
    Dopo aver osservato e raccolto dati direttamente potrebbe valutare la cosa.

    Una persona stupida invece legge la frase "Scientology è una setta. Gli scientologi sono dei creduloni. Dovrebbero chiudere la setta" ed inizia a ripeterla a pappagallo.

    Sarebbe molto che la percentuale di persone pappagallo calasse ... hanno causato molti problemi nella storia.
  • - Scritto da: FrankG

    > Gli scientologi sono veramente creduloni? Ho
    > parlato con uno scientologo "credulone"?

    Si: Nilok, posta qui parlagli anche tu.
    krane
    22544
  • Complimenti per i commenti ben motivati e ragionamenti logici...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 maggio 2010 13.15
    -----------------------------------------------------------
  • Io uso il principio scientologico "quello che è vero per te è ciò che tu hai osservato"
    Ci possono essere delle "storie" che sono in effetti vere e delle "verità che tutti sanno" che sono invece delle bugie.
    Per poter scoprire qual'è la verità bisogna osservare la cosa...

    Ora per poter sapere se qualcosa è successo o meno bisogna aver la capacità di ricordare...

    Qual'è l'episodio più remoto che tu riesci a ricordare?
  • - Scritto da: FrankG
    > Io uso il principio scientologico "quello che è
    > vero per te è ciò che tu hai osservato"
    > Ci possono essere delle "storie" che sono in
    > effetti vere e delle "verità che tutti sanno" che
    > sono invece delle bugie.

    > Per poter scoprire qual'è la verità bisogna
    > osservare la cosa...

    > Ora per poter sapere se qualcosa è successo o
    > meno bisogna aver la capacità di ricordare...
    >
    >
    > Qual'è l'episodio più remoto che tu riesci a
    > ricordare?

    OT
    krane
    22544
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)