Giorgio Pontico

Foxconn, Apple manda gli ispettori

ll produttore hardware cinese deve far fronte all'ennesimo caso di suicidio. E deve gestire la faccenda in fretta, prima che arrivino gli osservatori di Cupertino. Nel frattempo il CEO liquida le accuse

Roma - Per la prima volta in assoluto il CEO di Foxconn, Terry Gou, ha parlato espressamente dei casi di suicidi verificatisi tra l'organico della sua azienda: che dà lavoro a più di 420mila persone, con undici tentativi di togliersi la vita solo dall'inizio dell' anno, di cui nove riusciti. Un numero inferiore rispetto alla media nazionale cinese (14 casi ogni 100mila abitanti), ma sufficientemente allarmante per chiamare in causa Apple: azienda con cui Foxconn ha degli ottimi rapporti di collaborazione, dal momento che la stragrande maggioranza dei prodotti in bianco è prodotta a Shenzen, suo stabilimento principale.

Secondo i rappresentanti sindacali le condizioni di lavoro cui sono sottoposti gli operati di Foxconn non sarebbero aderenti agli standard emanati dal governo di Pechino, e c'è inoltre chi fa notare come nella maggior parte si tratti di ragazzi giovani (l'ultimo a togliersi la vita, Li Hai, aveva 19 anni e lavorava in quella fabbrica da meno di due mesi) che si farebbero facilmente influenzare da condizioni psicologiche altrui, spesso con esiti tragici.

Per Terry Gou non c'è tuttavia "alcuna ragione per ritenersi degli schiavisti e che è decisamente complicato gestire l'operato di quasi 900mila persone sparse per il globo a lavorare".
Ciò non sembra essere però bastato per placare le proteste e, analogamente a quanto accaduto in altri episodi simili, sono partiti i primi attacchi più o meno diretti all'azienda di Taiwan: come prima cosa è stato attaccato e violato il sito ufficiale dell'azienda. Al posto della home pagine canonica compare un messaggio grottesco in cui si invitano le persone con il morale a terra, l'autostima sotto le scarpe e che in qualche modo vogliono farla finita, a presentare domanda per essere assunti in Foxconn.

Ora che la questione ha superato i confini nazionali sono scattati alcuni campanelli di allarme nelle sedi delle aziende che si riforniscono da Foxconn, e che vorranno sicuramente tutelare la proprima immagine danneggiata dalla sempre più triste reputazione della fabbrica cinese: Apple sarà la prima a inviare un team di osservatori indipendenti per accertarsi che le operazioni di Foxconn non violi il rapporto stabilito dal contratto di assunzione.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàCina, quella fabbrica è un infernoUn giovane reporter si infiltra tra le maglie della Foxconn. E racconta le condizioni che hanno portato a svariati tentativi di suicidio. Lì dove vengono prodotti i gadget che compra l'occidente
59 Commenti alla Notizia Foxconn, Apple manda gli ispettori
Ordina
  • - Scritto da: ottomano
    > Da Euronews:
    >
    > http://it.euronews.net/2010/05/27/morire-per-l-ipo

    Certo che la lettera sull'impegno a non suicidarsi la dice veramente lunga su come siano trattati gli impiegati...

    Bisogna agire subito...sono intollerabili queste cose.
  • spegni ogni gadget elettronico che possiedi mettilo in una scatola di cartone scrivici sopra assassini e buttalo nel cassonetto della spazzatura... non e' difficile no?
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > spegni ogni gadget elettronico che possiedi
    > mettilo in una scatola di cartone scrivici sopra
    > assassini e buttalo nel cassonetto della
    > spazzatura... non e' difficile
    > no?

    Bravo, ridici sopra...intanto c'è gente che muore.
  • no io rispetto tanto quelle persone che non mi metto a scrivere sfrasine ad effetto tanto per.... non sono e non ho la testa da quindicenne con gli slogan armiamoci e partite da assemblea d'istituto...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > no io rispetto tanto quelle persone che non mi
    > metto a scrivere sfrasine ad effetto tanto
    > per.... non sono e non ho la testa da quindicenne
    > con gli slogan armiamoci e partite da assemblea
    > d'istituto...

    Classico italianotto medio.
    Non mi stupiscono le tue uscite puerili, che mi guarderò bene dall'ignorare prossimamente.
  • che bello mi hanno moderato il post...

    italianotto medio che si attacca a qualunque pretesto per fare discorsi da bar ci sarai tu... mio caro italianotto medio
    bibop
    3451
  • No, basta non comprarli.
    non+autenticato
  • bravo... che importa se quello che hai e' stato fatto da "schiavi" in cina... intanto lo usi e ti fai grande dicendo basta non comprarli...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: BrUtE AiD
    > No, basta non comprarli.
    >
    Secondo me invece sarebbe opportuno inserire una "tassa di prossimità": più l'oggetto viene prodotto lontano dal posto in cui si acquista, più la tassa aumenta.
    non+autenticato
  • ma si dai torniamo al dazio! io lo metterei anche per i prodotti nazionali che passano tra regione e regione... no forse e' meglio tra comune e comune... attento se compri un televisore fatto in cina al mediaworld del comune vicino perche' nel tuo non c'e' un mediaworld poi rischi di dover ipotecare la casa...
    bibop
    3451
  • Tante piccole scimmiette che fanno finta di non sapere le condizioni di lavoro in Cina e simili...
    Tanto poi se salta fuori un polverone basta negare e salvarsi un po' l'immagine con azioni diversive.
  • Ho capito bene? Alla foxconn si suicidano meno persone della media nazionale?

    Allora mi sfugge qualcosa…

    Razionalmente, i problemi maggiori sono fuori dalla Foxconn, non dentro.
    ruppolo
    33147
  • ruppolo, ruppolo, cosa aspetti a postare... dovresti essere tu il primo...   Occhiolino

    http://www.google.com/finance?q=aapl+msft
  • e non fare il barbone, vogliamo le foto della bottiglia che stappi per festeggiare!
  • - Scritto da: Charlie Parker
    > ruppolo, ruppolo, cosa aspetti a postare...
    > dovresti essere tu il primo...   
    >Occhiolino
    >
    > http://www.google.com/finance?q=aapl+msft

    scusa, perche? se la media in azienda e' INFERIORE a quella della popolazione, che devono fare? aumentarla per mettersi in pari?
    E poi, anche se i suicidi fossero colpa delle condizioni aziendali di un fornitore di Apple, dove starebbe il problema? se qualcuno deve guadagnare un botto qualcun'altro deve prendersela in quel posto, no? Molti straccioni morti di fame che campano in condizioni di schiavitu' sono necessari affinche' pochi squali possano prosperare... e' la catena alimentare economica, base larga, vertice appuntito.
    non+autenticato
  • Ciò che nessuno mai avrebbe immaginato solamente 10 anni fa, è avvenuto.

    Incredibile, veramente incredibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    >
    > Allora mi sfugge qualcosa…
    >
    > Razionalmente, i problemi maggiori sono fuori
    > dalla Foxconn, non
    > dentro.

    Razionalmente, pur nonostante il costo della manodopera sia bassissimo, il mercato industriale del lavoro in Cina è anche uno sfruttamento generalizzato in cui la Foxconn è solo uno dei tanti.

    Ed è inutile che le aziende occidentali si stupiscano perchè è pura ipocrisia. La tua cara Apple ad es. paga alla foxconn gli ipod (mi pare di aver letto il nano) meno di 10$ ... non è poi così difficile immaginarsi come viene sfruttato il personale che li monta.

    Stesso dicasi, naturalmente, per TUTTI gli altri.

    Inutile mandare ispettori che vedranno solo ciò che avranno già pre-concordato con la Foxconn....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 26 maggio 2010 21.55
    -----------------------------------------------------------
  • e visto che ne fanno milioni in un anno la foxconn ha un contratto di milioni di $ solo per la produzione del nano...e poi ci son otutti gli altri prodotti... quindi la foxconn incassa MILIONI di dollari da Apple e poi HP e altri clienti.

    Sai cos'é l'economia di scala?
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX

    > Sai cos'é l'economia di scala?

    Benissimo e molto meglio di te visto che quel che hai scritto non c'entra nulla con il discorso.

    Qui sui parla di sfruttamento non di economia industriale (almeno quella sana).
  • e perché allora tiri fuori il "prezzo a effetto" del NANO?
    Cosa dimostri dicendo che Apple paga milioni di dollari a Foxconn e che producendo volumi cosí alti di Nano vengono a costare 10$ l'uno?

    Non mi sembra indicativo come dato.
    MeX
    16902
  • Si vede proprio che non riesci a scrollarti di dosso l'aura del fanboy nemmeno per un secondo.

    Ho citato il Nano perchè avevo letto il prezzo tempo addietro dati da iSupply (che non so come sia traplelato), ma lo stesso vale per i mouse, i notebooks e tutti gli altri.

    comunque non replicherò ad altri post .. o capisci l'argomento del topic o pazienza!
  • Si il giornalista ha ripreso la cinica difesa che si trova nei comunicati non ufficiali della Apple.
    Il regime figlio unico ha fatto si che ci sia una grossa pressione sui figli.
    Non essendoci un granchè di pensione i genitori puntano tutto su di loro per la vecchiaia. Molti che pensano di non farcela finiscono per suicidarsi. Poi ci sono i suicidi per la povertà delle campagne.
    Paragonare un ambiente dove ci sono operai con il lavoro fisso con le campagne cinesi ha senso solo per un'azienda preoccupata di nascondere la verità.
    Gli ispettori sono solo una mossa per recuperare l'immagine
    guast
    1319
  • E' proprio vero che al peggio non c'è mai fine...

    La Foxconn chiede ai propri dipendenti un IMPEGNO SCRITTO A NON SUICIDARSI (!!!!).
    Questi invece di guardare la luna, guardano il dito che la indica...

    Se non fosse la tragica realtà sembrerebbe una barzelletta.
  • ma adesso arriva l'ispettore Gadget mandato da Stefano Giobbe e vedrai quante mazzateA bocca aperta
    non+autenticato
  • A me ha suscitato più sconcerto il fatto che in quell'impresa siano persino più basse della media nazionale...pensate in che condizioni sono...mamma mia!
    non+autenticato
  • di che ti meravigli? i cinesi ricchi si sono arricchiti sul sangue dei poveracci e i nostri porci capitalisti ingrassano e comprano ville, yacht e organi di ricambioA bocca aperta
    non+autenticato
  • Benvenuto in questo sporco mondo
    non+autenticato
  • Stai a vedere che adesso i cinesi faranno la fila ai cancelli per farsi assumere.....
    In realtà questi sono suicidi avvenuti all'interno dell'azienda, così mi sembra di avere capito.
    Ma Dell e Sony Ericsson, noncheè HP dove sono finite?
    Perchè mi risulta che siano altri importanti clienti foxconn
    non+autenticato
  • ....i "Suicidi" sono come quelli Italiani, l'unico vero "Sindacalista" all'interno della fabbrica.. si ..."Suicida" sparandosi 4 colpi in testa.

    MUhahahhahah!!!!
    non+autenticato
  • Apple manda gli ispettori ...

    ... mi ricorda qualcosa !

    http://it.wikipedia.org/wiki/Campo_di_concentramen...
  • Lasciale perdere ste citazioni, dai.
    non+autenticato
  • la differenza é che:

    1. non sono campi di concentramento, ma aziende dove i cinesi stessi anelano di lavorare

    2. chi manda gli ispettori non é la stessa aizenda che gestisce la fabbrica
    MeX
    16902
  • > 1. non sono campi di concentramento, ma aziende
    > dove i cinesi stessi anelano di
    > lavorare

    Sono campi di concentramento dove persone senza alternative sono costrette a rinunciare alla loro dignità di essere umani pur di campare