Claudio Tamburrino

NASA, reset spaziale

Riavviato il sistema di Voyager 2 a oltre 13 miliardi di chilometri dalla Terra. Per un singolo bit fuori posto, la sonda era diventata praticamente inservibile

Roma - La Nasa ha completato con successo il reset del sistema informatico di Voyager 2, che aveva iniziato a trasmettere dati incomprensibili da metà aprile.

La NASA si sarebbe accorta dal 12 maggio che una singola locazione di memoria sarebbe cambiata da 0 a 1, rovinando l'intera trasmissione.

Grazie al reset, tuttavia, il problema è stato risolto e le trasmissioni sono riprese regolarmente il 22 maggio. Il viaggio di Voyager 2, che la porterà fuori dal sistema solare può continuare.
Voyager 2 si trova adesso a 13,8 miliardi di chilometri dalla terra, nell'eliosfera che circonda il sistema solare.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaMarte, Phoenix riposi in paceLa sonda marziana che per prima ha scovato la presenza di ghiaccio sul Pianeta Rosso è ufficialmente non operativa. Falliti i tentativi di NASA di comunicare con il lander: non è riuscito a superare indenne l'inverno marziano
  • TecnologiaX-37B, lo shuttle che mi spiavaEsiste un successore super-segreto dello Shuttle NASA? A quanto pare sì. È più piccolo, può restare in orbita senza equipaggio per mesi. E pare che i militari lo usino per spiare i nemici
33 Commenti alla Notizia NASA, reset spaziale
Ordina
  • alla velocità della luce fa una mezza giornata di viaggio.
    Ecco perché mi lagga internetA bocca aperta
  • In effetti, per sapere se il reset ha funzionato, i tecnici hanno dovuto aspettare più di una giornata.

    Pensate a quante migliaia di volte avrebbero dovuto perdere una giornata dal 77 ad oggi se il software fosse stato fatto da una certa monopolista... (ma allora c'era già?)
    Pardon, diciamo mezza giornata, considerando la media della distanza da allora ad oggi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gattazzo
    > In effetti, per sapere se il reset ha funzionato,
    > i tecnici hanno dovuto aspettare più di una
    > giornata.
    >
    >
    > Pensate a quante migliaia di volte avrebbero
    > dovuto perdere una giornata dal 77 ad oggi se il
    > software fosse stato fatto da una certa
    > monopolista... (ma allora c'era già?)

    ... probabilmente avrebbero dovuto mandare qualcuno
    a resettarla perchè non rispondeva più ai comandi
    già qualche anno fa, e avremmo avuto il primo uomo
    su Marte ... Sorride
    non+autenticato
  • Più che altro, ci sono buone probabilità che avrebbero fatto la furbata di mettere CTRL e ALT nel centro di controllo a terra, e CANC sulla Voyager 2 A bocca aperta
    non+autenticato
  • Keyboard not found: press F1 to continue ...
    non+autenticato
  • ..sosteneva che gli alieni avessero preso modificato la sonda per mandarci segnali: un profossere o giornalista o non mi ricordo che. Certo che al mondo ne esistono di imbecilli.
    non+autenticato
  • Aveva anche fissato una data limite?
    Per quanto ne sappiamo, per quanto improbabile sia, lo vedo comunque plausibile
    non+autenticato
  • Notizia vera ma non esatta: l'alieno aveva trasformato la sonda in un wc spaziale. Rotola dal ridere
  • Per un attimo ho letto l'articolo in questo modo:
    "Roma - La RAI ha completato con successo il reset del presentatore di Voyager, che aveva iniziato a trasmettere dati incomprensibili da metà aprile.
    La RAI si sarebbe accorta dal 12 maggio che il singolo neurone di memoria sarebbe cambiato da 0 a 1, rovinando l'intera trasmissione.
    Grazie al reset, tuttavia, il problema è stato risolto e le trasmissioni sono riprese regolarmente il 22 maggio. Il viaggio di Voyager, che la porterà fuori dal sistema solare presa a calci da chi ama la scienza, può continuare."
    Poi mi sono accorto che era solo stanchezza visiva. Ora vado a casa e prometto che non guarderò la TV. Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog

    posso abbracciarti? non e' una avance omosex,
    solo ammiro molto il tuo post e lo condivido in toto.
    non+autenticato
  • Voyager, ai confini della conoscenza

    Ecco, appunto, si è fermata ai confini, non ci è mai entrata.

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > Per un attimo ho letto l'articolo in questo modo:
    > "Roma - La RAI ha completato con successo il
    > reset del presentatore di Voyager, che aveva
    > iniziato a trasmettere dati incomprensibili da
    > metà
    > aprile.
    > La RAI si sarebbe accorta dal 12 maggio che il
    > singolo neurone di memoria sarebbe cambiato da 0
    > a 1, rovinando l'intera
    > trasmissione.
    > Grazie al reset, tuttavia, il problema è stato
    > risolto e le trasmissioni sono riprese
    > regolarmente il 22 maggio. Il viaggio di Voyager,
    > che la porterà fuori dal sistema solare presa a
    > calci da chi ama la scienza, può
    > continuare."
    > Poi mi sono accorto che era solo stanchezza
    > visiva. Ora vado a casa e prometto che non
    > guarderò la TV.
    > Sorride
    L'importante è pagare il canone...anche se non guardi la TV A bocca aperta
  • - Scritto da: ninjaverde
    > L'importante è pagare il canone...anche se non
    > guardi la TV
    >A bocca aperta

    Anche se la TV non ce l'hai...
  • - Scritto da: Momento di inerzia
    > - Scritto da: ninjaverde
    > > L'importante è pagare il canone...anche se non
    > > guardi la TV
    > >A bocca aperta
    >
    > Anche se la TV non ce l'hai...
    Eh Beh certo eh!?
    "Apparecchi adatti ed adattabili"
    quindi ilA bocca aperta Pc (adattabile) telefonino, citofono, radio vecchia, frigorifero e anche scatola di scarpe poichè con un paio di schede diventa appunto adattabile....A bocca aperta
    Ad ogni modo il garante del contribuente non la pensa esattamente così.
    http://www.contribuenti.it/garante/gar2.asp
  • - Scritto da: OldDog
    > Per un attimo ho letto l'articolo in questo modo:
    > "Roma - La RAI ha completato con successo il
    > reset del presentatore di Voyager, che aveva
    > iniziato a trasmettere dati incomprensibili da
    > metà aprile.

    A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    11237
  • Per un singolo bit si è reso necessario il reset...

    Cavolo complimenti agli sviluppatori del software di controllo della sonda che, dopo tutti questi anni di operatività, si è reso necessario questo tipo di operazione.
  • - Scritto da: fox82i
    > Per un singolo bit si è reso necessario il
    > reset...
    >
    > Cavolo complimenti agli sviluppatori del software
    > di controllo della sonda che, dopo tutti questi
    > anni di operatività, si è reso necessario questo
    > tipo di
    > operazione.


    Bè è una grande macchina, sia a livello di HW che di SW. Se la relativizziamo ai tempi in cui è stata progettata, direi che mai ingegneri spaziali abbiano più partorito una cosa del genere. Non oso pensare a cosa si potrebbe fare oggi se ci impegnasse in uno sforzo paragonabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: simply
    > Bè è una grande macchina, sia a livello di HW che
    > di SW.
    Sai dove è possibile saperne di più sulle specifiche del Voyager2?
    Ben inteso, un link così me lo sarei aspettato anche nell'articolo.
  • - Scritto da: topolinik
    > - Scritto da: simply
    > > Bè è una grande macchina, sia a livello di HW
    > che
    > > di SW.
    > Sai dove è possibile saperne di più sulle
    > specifiche del
    > Voyager2?
    > Ben inteso, un link così me lo sarei aspettato
    > anche
    > nell'articolo.
    credo che laram fosse ancora a nuclei di ferrite. Bassa densita' di bit ma alta resistenza a raggi cosmici, vento solare et similia.
    Sul sito della NASa dovrebbe essere tutto pubblico, progetti, specifiche, etc
    non+autenticato
  • - Scritto da: topolinik
    > Sai dove è possibile saperne di più sulle
    > specifiche del Voyager2?

    Dalla pagina delle FAQ del sito NASA del progetto Voyager
    (http://voyager.jpl.nasa.gov/faq)

    > There are three different computer types on the Voyager
    > spacecraft and there are two of each kind. Total number
    > of words among the six computers is about 32K.
    >
    > Computer Command System (CCS) - 18-bit word, interrupt
    > type processors (2) with 4096 words each of plated wire,
    > non-volatile memory.
    > Flight Data System (FDS) - 16-bit word machine (2) with
    > modular memories and 8198 words each
    > Attitude and Articulation Control System (AACS) - 18-bit
    > word machines (2) with 4096 words each.

    Se non trovi li ulteriori dettagli, non so proprio
    cosa consigliarti.

    P.S. Ovviamente sono a coppie per ridondanza, quindi dovevano
    far tutto con tre processori e 16k di memoria in tutto ... gosh.
    non+autenticato
  • - Scritto da: passavo di qua
    > P.S. Ovviamente sono a coppie per ridondanza,
    > quindi
    > dovevano
    > far tutto con tre processori e 16k di memoria in
    > tutto ...
    > gosh.

    A questo punto si impone
    http://www.youtube.com/watch?v=IfCdNrRNS4g

    :D
  • Che dire, windows andrebbe reinstallato ogni anno !
    Resettato almeno due tre volte al di!
    non+autenticato
  • - Scritto da: fox82i
    > Per un singolo bit si è reso necessario il
    > reset...

    Si. Della memoria, che da molti anni lavora in un ambiente decisamente ostile e senza che nessuno faccia CTRL+ALT+DEL ogni tanto. Sorride

    > Cavolo complimenti agli sviluppatori del software
    > di controllo della sonda che, dopo tutti questi
    > anni di operatività, si è reso necessario questo
    > tipo di operazione.

    Se intendi "SOLO dopo tutti questi anni di attività" sono d'accordo con te. In effetti queste sonde sono prodotti che sono stati costruiti decisamente per durare.
    L'impressionante è che dopo tutti questi anni è come se dalla soglia di casa non siano nemmeno arrivate (in distanze cosmiche) alla fine del pianerottolo. Vogliamo il salto iperspaziale!
    non+autenticato
  • per una sonda lanciata nel 77 e costruita a mo di prototipo e senza poter verificare se dopo 33 anni ci sarebbero stati problemi è indubbio che sia sorprendente che basti un reset per rimettere tutto a posto e poter continuare il viaggio e le trasmissioni.
    bisoga anche dire che non si sapeva cosa si sarebbe incontrato se non a livello teorico e si sa che le teorie non sempre sono giuste
    ciao a tutti
    non+autenticato
  • Si appunto SOLO... intendevo questo
  • quando è stato costruito il voyager le memorie erano piccolissime e l'ottimizzazione del SW era fondamentale, a volte per qualche bit il programma non entrava nella RAM, e allora bisognava limare qua e là per farcelo entrare. Un bit era importante
    non+autenticato
  • Voyager 2 non è un satellite (non orbita intorno ad alcun corpo celeste), ma una sonda spaziale.
    non+autenticato
  • dici che se gli dò l'ip mi installano anche metro2033 sul portatile?
    non+autenticato