Alessandro Del Rosso

Falla zero-day in Adobe Reader e Flash

Adobe ha avvisato i suoi utenti che le più recenti versioni stabili di Reader/Acrobat e Flash sono vulnerabili ad una pericolosa debolezza sfruttabile via file PDF. Già segnalati i primi attacchi per Windows

Roma - In Flash 9.x/10.0.x per Windows, Mac OS X e Unix e nelle versioni per Windows di Adobe Reader 9.x, Adobe Acrobat 9.x si cela una pericolosa vulnerabilità di sicurezza zero-day. A suonare il campanello di allarme è stata la stessa Adobe, che in questo recente advisory afferma che la falla "può causare un crash e potenzialmente consentire a un aggressore di prendere il controllo di un sistema vulnerabile".

A rendere il problema ancor più urgente c'è il fatto che, secondo Adobe, il bug viene già correntemente sfruttato. In Windows il principale vettore di attacco è costituito dai file PDF: di conseguenza, gli esperti di sicurezza raccomandano agli utenti di aprire solo i documenti PDF provenienti da fonti conosciute e attendibili.

Sebbene l'origine della vulnerabilità sia in Flash, Adobe Reader e Acrobat 9.x per Windows sono interessati dal problema per via del componente authplay.dll, utilizzato per riprodurre i contenuti Flash inglobati all'interno di un file PDF. Uno dei workaround suggeriti da Adobe è proprio quello di cancellare, rinominare o spostare temporaneamente la succitata libreria dinamica, generalmente localizzata all'interno della cartella di installazione di Adobe Reader e Acrobat: è bene però sapere che, facendo questo, ogniqualvolta si aprirà un file PDF contenente oggetti Flash l'applicazione (Acrobat o Reader) andrà in crash.
Adobe ha appurato che la recente release candidate di Flash 10.1 e le versioni 8.x di Reader/Acrobat sono immuni al problema. Dal momento che la RC1 è una versione quasi finale di Flash 10.1, chi non desidera attendere la patch di Adobe - di cui peraltro non è ancora nota la data di rilascio - può eventualmente azzardare un aggiornamento anticipato di Flash Player.

Il nuovo allarme sicurezza relativo a Flash e Adobe Reader/Acrobat arriva a pochissima distanza da alcune considerazioni di Brad Arkin, dirigente di Adobe, relative al ciclo di patching di questi prodotti.

Arkink ha detto che la sua azienda sta considerano l'adozione di un ciclo di rilascio programmato delle patch su base mensile anziché trimestrale: in questo modo Adobe, che aveva già scelto il secondo martedì del mese come giorno di pubblicazione degli aggiornamenti di sicurezza, aderirebbe completamente ai tempi e ai ritmi di Microsoft (che come noto pubblica i suoi bollettini il secondo martedì di ogni mese). Da notare come la società californiana avesse preannunciato una mossa simile nel 2005, senza però mai metterla in pratica.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • SicurezzaIl prossimo martedì pioveranno patchIl secondo giorno della prossima settimana Microsoft pubblicherà un numero quasi record di bollettini di sicurezza, seguita a ruota da Oracle, che distribuirà patch i suoi database e per Solaris. Adobe aggiornerà invece Reader e Acrobat
  • SicurezzaCerotti per Firefox e Adobe ReaderMozilla ha aggiornato le versioni 3.5 e 3.0 del suo browser, mentre Adobe ha aggiornato Acrobat e Reader. Entrambe le patch servono ad arginare vulnerabilità potenzialmente gravi
  • SicurezzaPatch urgenti da MS, Adobe e OracleI tre colossi del software hanno pubblicato i loro primi advisory di sicurezza dell'anno, correggendo diverse vulnerabilità
88 Commenti alla Notizia Falla zero-day in Adobe Reader e Flash
Ordina
  • hahahhaha per fortuna che il mio futuro iphone 4g non avra flash!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enrico
    > hahahhaha per fortuna che il mio futuro iphone 4g
    > non avra
    > flash!!!!

    E neppure Adobe reader.
    maxsix
    8956
  • Tralasciando Photoshop e derivati, Adobe scrive software con i piedi in egual misura senza differenze per Windows,Os X e Linux.

    Come recita Secunia: << The vulnerability is caused due to a vulnerable bundled version of Flash Player (authplay.dll). >>

    La vulnerabilità su Adobe Reader che fa leva su una determinato componente << authplay >> è presente su tutte e tre le maggiori piattaforme, ovviamente con una dicitura di libreria diversa che varia tra sistema e sistema:

    Windows= authplay.dll

    Os X= AuthPlayLib.bundle

    Distro Linux= libauthplay.so

    Allo stato attuale si registrano attacchi solo su Windows, ma non c'è da stupirsi, visto che tale sistema viene fornito sprovvisto di un visualizzatore PDF e nel 99% dei casi l'utenza si affida a Adobe Reader, mentre OS X e le distro Linux, vengono fornite di default con un visualizzatore di documenti che legge tranquillamente i PDF.


    In attesa di una patch risolutiva, è buona regola seguire il workaround consigliato da Adobe:

    Windows= Delete, rename, or remove access to authplay.dll to prevent running SWF content in PDF files.

    Os X= Delete, rename, or remove access to AuthPlayLib.bundle to prevent running SWF content in PDF files.

    Distro Linux= Delete, rename, or remove access to libauthplay.so o prevent running SWF content in PDF files.

    Io aggiungere il consiglio di Firefox + il plugin Flashblock.

    Sono dell'opinione che bisogna essere masochisti per utilizzare AdobeReader su Mac e Linux, visto che non serve, per l'utenza Windows consiglio di utilizzare " Sumatra PDF ", personalmente mi son liberato anche di Flashplayer, su Ubuntu per guadare i video di Youtube utilizzo Minitube, software scritto dal nostro " Flavio Tordini", in alternativa c'è VLC, per i film su Megavideo consiglio l'accoppiata Firefox + il plugin DownloadHelper, il tutto in attesa di HTML5 con WebM.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 giugno 2010 18.49
    -----------------------------------------------------------
  • Ciao, visto che mi sembri molto preparato e disponibile ho una serie di dubbi se riuscissi a risolverli mi faresti un grandissimo favore.

    affinché ci sia l'intrusione è necessario installare qualcosa o non ce ne si accorge, basta visitare un sito o aprire un pdf preparati ad hoc?
    come si può verificare se è accaduto o meno?
    può accadere anche se uno ha il firewall? (non quello di windows intendo, ho comodo 4 appena installato con impostazioni di sicurezza molto alte)

    è fin qui parlo di me che ho windows 7.


    ma qui si parla anche di mac e ora arrivo alla seconda parte del mio post, la più importante:
    una mia amica ha il mac appunto e proprio oggi le è crashato firefox mentre apriva inavvertitamente un link non proprio fidato che non s'è finito di caricare ha spento il pc precauzionalmente e l'ha riavviato è stato forse un po' lento ma poi sembra tornato normale; mi ha chiesto se poteva essersi installato un virus o poteva star tranquilla.
    io avendo letto oggi questo articolo e ieri quest'altro http://www.tomshw.it/cont/news/mac-os-x-colabrodo-...
    non ho potuto darle la certezza, anche perchè la sicurezza sul mac non la conosco affatto.
    -può essersi installato un virus?
    -può esserci stata un'intrusione? nel caso ha tuttora il controllo dopo il riavvio?
    come si può verificare che sia accaduto?

    ps.il mac non ha ne antivirus ne firewall ovviamente.

    ultimo consiglio: flashblock serve anche se c'è già noscript?

    Grazie mille in ogni caso, Ciao.
  • - Scritto da: fracama87
    > Ciao, visto che mi sembri molto preparato e
    > disponibile ho una serie di dubbi se riuscissi a
    > risolverli mi faresti un grandissimo
    > favore.
    >
    > affinché ci sia l'intrusione è necessario
    > installare qualcosa o non ce ne si accorge, basta
    > visitare un sito o aprire un pdf preparati ad
    > hoc?

    La seconda che hai detto.

    > come si può verificare se è accaduto o meno?

    Un bel boot da un cd live di linux e una scansione di tutto il sistema.

    > può accadere anche se uno ha il firewall? (non
    > quello di windows intendo, ho comodo 4 appena
    > installato con impostazioni di sicurezza molto
    > alte)

    Se la domanda e' "puo' accadere" la risposta e' si'.
    Una risposta meglio definita puo' essere "accade con minore frequenza".
    Se poi chi sta tra la sedia e la tastiera, alla domanda "vuoi comunque fare questa cosa?" risponde di si, allora non c'e' difesa.

    > è fin qui parlo di me che ho windows 7.

    Se hai win7, se non e' questo sara' un altro baco.
    Forse fai gia' parte della botnet russa e neanche lo sai.

    > ma qui si parla anche di mac e ora arrivo alla
    > seconda parte del mio post, la più
    > importante:
    > una mia amica ha il mac appunto e proprio oggi le
    > è crashato firefox mentre apriva inavvertitamente
    > un link non proprio fidato che non s'è finito di
    > caricare ha spento il pc precauzionalmente e l'ha
    > riavviato è stato forse un po' lento ma poi
    > sembra tornato normale; mi ha chiesto se poteva
    > essersi installato un virus o poteva star
    > tranquilla.

    Avendoci un mac e' molto improbabile che quella pagina nasconda qualcosa di mirato per mac, ma una risposta certa la si puo' dare solo conoscendo il link.
    Certo che se il sito "non e' proprio fidato"...

    > io avendo letto oggi questo articolo e ieri
    > quest'altro
    > http://www.tomshw.it/cont/news/mac-os-x-colabrodo-
    > non ho potuto darle la certezza, anche perchè la
    > sicurezza sul mac non la conosco
    > affatto.
    > -può essersi installato un virus?
    > -può esserci stata un'intrusione? nel caso ha
    > tuttora il controllo dopo il
    > riavvio?
    > come si può verificare che sia accaduto?

    Come sopra: un boot da una live e una scansione.

    > ps.il mac non ha ne antivirus ne firewall
    > ovviamente.

    Ringraziate Giobs per questo.

    > ultimo consiglio: flashblock serve anche se c'è
    > già noscript?

    I piedi non se li pestano: il primo che agisce toglie il suo, l'altro toglie eventualmente quello che resta.


    > Grazie mille in ogni caso, Ciao.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: fracama87
    >
    > > come si può verificare se è accaduto o meno?
    >
    > Un bel boot da un cd live di linux e una
    > scansione di tutto il
    > sistema.
    >
    > Se poi chi sta tra la sedia e la tastiera, alla
    > domanda "vuoi comunque fare questa cosa?"
    > risponde di si, allora non c'e'
    > difesa.
    >
    ehehe questo lo sapevo purtroppo, però ho sempre pensato (o forse è meglio dire sperato...) che puntino agli obbiettivi più facili, a meno che per qualche motivo non vogliano attaccare proprio me personalmente.

    > > è fin qui parlo di me che ho windows 7.
    >
    > Se hai win7, se non e' questo sara' un altro baco.
    > Forse fai gia' parte della botnet russa e neanche
    > lo
    > sai.
    >

    O.o è messo così male?Triste non era meglio di xp e vista? alla fine chi è che si salva? (linux a parte... non è adatto a me, almeno per ora... )
    Apple sembra un colabrodo (per quanto poco attaccato) windows pure...

    >
    > Avendoci un mac e' molto improbabile che quella
    > pagina nasconda qualcosa di mirato per mac, ma
    > una risposta certa la si puo' dare solo
    > conoscendo il
    > link.
    > Certo che se il sito "non e' proprio fidato"...

    era un link trovato su un blog di moda dove va altre volte la pagina non s'è finita di caricare e non l'ha più aperta c'erano delle immagini di donne nude, ma probabilmente non era niente di che ed è difficile fosse proprio dedicato al mac, mi sono fatto suggestionare un po' dalla coincidenza con le notizie.

    >
    > Come sopra: un boot da una live e una scansione.
    >

    me ne consiglieresti una buona e facile da usare? te ne sarei molto grato

    >
    > Ringraziate Giobs per questo.

    ehehe non mi è stato mai simpatico... e ultimamente sempre menoOcchiolino
  • - Scritto da: fracama87
    > >
    > > Come sopra: un boot da una live e una scansione.
    > >
    >
    > me ne consiglieresti una buona e facile da usare?
    > te ne sarei molto
    > grato

    Una live di linux, va benissimo quella di ubuntu

    poi ci puoi installare per esempio questo:

    http://www.webmasterpoint.org/news/avg-antivirus-g...

    Non e' escluso che esista qualche live gia' comprensiva dell'antivirus, nel qual caso e' ancora piu' semplice.

    Potresti provare a chiedere in qualche gruppo dedicato alla sicurezza, per esempio.
  • ...oppure googlare per antivirus live cd
    Ormai sono vari i produttori di antivirus a fornire direttamente anche un live cd con il proprio antivirus, e nascendo per questo scopo mirato sono ovviamente facili da usare, con un ambiente grafico scarno ma simil-windows, ed icone chiare se non addirittura l'avvio automatico dell'interfaccia dell'antivirus come faceva ad esempio il Kaspersky Live CD
    non+autenticato
  • - Scritto da: KaysiX
    > ...oppure googlare per antivirus live cd
    > Ormai sono vari i produttori di antivirus a
    > fornire direttamente anche un live cd con il
    > proprio antivirus, e nascendo per questo scopo
    > mirato sono ovviamente facili da usare, con un
    > ambiente grafico scarno ma simil-windows, ed
    > icone chiare se non addirittura l'avvio
    > automatico dell'interfaccia dell'antivirus come
    > faceva ad esempio il Kaspersky Live
    > CD

    quando è una cosa così delicata come un live cd con antivirus preferisco chiedere prima di far pasticci (se l'antivirus mi fa casini mentre ripulisce il pc...)
    comunque ho scaricato sia il cd di avira sia quello di kasperskyOcchiolino grazie mille
  • - Scritto da: fracama87
    >
    > quando è una cosa così delicata come un live cd
    > con antivirus preferisco chiedere prima di far
    > pasticci (se l'antivirus mi fa casini mentre
    > ripulisce il
    > pc...)

    Prudenza saggia! Solo che non saprei dirti quali potrebbero fare casini e quali sono affidabili, penso che convenga a quel punto evitare di impostare la pulizia automatica e fare ricorso ad una meno drastica quarantena, magari anche con avviso all'utente.

    > comunque ho scaricato sia il cd di avira sia
    > quello di kasperskyOcchiolino grazie
    > mille

    PregoSorride Mi raccomando, assicurati che funzioni il collegamento in rete, in modo da poter scaricare tutti gli aggiornamenti prima di avviare la scansione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fracama87
    > Ciao, visto che mi sembri molto preparato e
    > disponibile ho una serie di dubbi se riuscissi a
    > risolverli mi faresti un grandissimo
    > favore.
    >
    > affinché ci sia l'intrusione è necessario
    > installare qualcosa o non ce ne si accorge, basta
    > visitare un sito o aprire un pdf preparati ad
    > hoc?

    Un semplice PDF con un filmato Flash dentro.

    > come si può verificare se è accaduto o meno?
    > può accadere anche se uno ha il firewall? (non
    > quello di windows intendo, ho comodo 4 appena
    > installato con impostazioni di sicurezza molto
    > alte)
    >
    > è fin qui parlo di me che ho windows 7.
    >

    Ti posso consigliare di elevare al massimo il livello del UAC, il firewall è uno strumento utilissimo per la sicurezza, ma quando si parla di 0day, significa che c'è l'exploit in giro che sfrutta la falla per entrare dentro il sistema.

    > ma qui si parla anche di mac e ora arrivo alla
    > seconda parte del mio post, la più
    > importante:
    > una mia amica ha il mac appunto e proprio oggi le
    > è crashato firefox mentre apriva inavvertitamente
    > un link non proprio fidato che non s'è finito di
    > caricare ha spento il pc precauzionalmente e l'ha
    > riavviato è stato forse un po' lento ma poi
    > sembra tornato normale; mi ha chiesto se poteva
    > essersi installato un virus o poteva star
    > tranquilla.

    Può stare tranquilla.

    > io avendo letto oggi questo articolo e ieri
    > quest'altro
    > http://www.tomshw.it/cont/news/mac-os-x-colabrodo-
    > non ho potuto darle la certezza, anche perchè la
    > sicurezza sul mac non la conosco
    > affatto.
    > -può essersi installato un virus?
    > -può esserci stata un'intrusione? nel caso ha
    > tuttora il controllo dopo il
    > riavvio?
    > come si può verificare che sia accaduto?
    >
    > ps.il mac non ha ne antivirus ne firewall
    > ovviamente.


    Il Mac ha il firewall e a partire da Snow Leopard, dispone anche di un antimalware prodotto da Apple instalalto di default che riconosce è blocca quei 4 virus che girano su Os X.

    > ultimo consiglio: flashblock serve anche se c'è
    > già noscript?
    >
    >
    > Grazie mille in ogni caso, Ciao.

    Nel caso della vulnerabilità di Adobe Reder e Flash, si il plugin Flashblock è utile come NoScript.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 giugno 2010 12.33
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: gnulinux86
    > nel 99% dei casi l'utenza si
    > affida a Adobe Reader, mentre OS X e le distro
    > Linux, vengono fornite di default con un
    > visualizzatore di documenti che legge
    > tranquillamente i
    > PDF.

    Se lo facessero su Windows farebbero un casino della madonna per la posizione dominante e non avrebbero neanche tutti i torti. Sta agli OEM infilarci un lettore a loro scelta, così come fanno già con gli antivirus e altra roba. Piuttosto nelle distro Linux di solito mettono lettori PDF snelli e agili, che fanno quel che devono fare senza tanta roba semi-inutile, mentre su Windows i software di maggior successo tendono ad essere pachidermici, gonfiati (bloated, come dicono gli inglesi).
    non+autenticato
  • No non credo proprio, altrimenti dovrebbero farlo anche per Wordpad.
  • Di tappare le falle di java e flash.
    Posso capire ci siano bichi in dei programmi novita'
    o in un OS che contiene milioni e milioni di righe di codice,
    ma in una VM e un plugin dove il codice dovrebbe essere piu' che consolitato
    (almeno per il 90%) e' ridicolo.
    Se non fosse per la loro posizione dominante le avrei gia' disinstallati
    entrambi.
  • - Scritto da: JoCKerZ
    > Se non fosse per la loro posizione dominante le
    > avrei gia'
    > disinstallati
    > entrambi.

    È per questo che ci vogliono le maniere forti. Jobs docet.
    ruppolo
    33147
  • beh... è un po' come per lo scrivere in italiano: si pensa in italiano, si scrive in un dialetto che non si capisce quale sia.

    ROFL
    non+autenticato
  • - Scritto da: JoCKerZ
    > Se non fosse per la loro posizione dominante le
    > avrei gia' disinstallati entrambi.
    Eh, sì. Se non fosse per la loro posizione dominante dei loro bachi potremmo bellamente sbattercene i cosiddetti.
  • - Scritto da: JoCKerZ
    > Di tappare le falle di java e flash.
    > Posso capire ci siano bichi in dei programmi
    > novita'
    > o in un OS che contiene milioni e milioni di
    > righe di
    > codice,
    > ma in una VM e un plugin dove il codice dovrebbe
    > essere piu' che
    > consolitato
    > (almeno per il 90%) e' ridicolo.
    > Se non fosse per la loro posizione dominante le
    > avrei gia'
    > disinstallati
    > entrambi.

    Ma Java a cosa serve su un PC ad uso home? Una volta c'erano le applet, ma ormai si sono estinte. Qualche applicazione in particolare? Non ho Java installato da anni e non ne sento la mancanza.
    Flash sì, ma lo tengo bloccato con Flashblock tranne coi video di Youtube e poco altro, tipo certi siti i cui webmaster non sanno cosa sia l'accessibilità.
    non+autenticato
  • vabbeh, senza java non potrei
    avvalermi dei servizi di alcuni siti finanziari
    che uso di continuo.
    Per il resto anch'io uso
    delle precauzioni come noscript
    che blocca i flash e le applet
    java di default (tutti i javascript
    a dire il vero), ma alla fine della fiere
    se la VM o flash sono bucati devi aggiornali
    che ti piaccia o no.
  • Perché invece di iniziare a sparare a zero su PI fermandovi all'articolo letto, magari neanche per intero, e alla scarsa comprensione di esso che mostrate nei commenti, non approfondite un minimo la lettura della notizia, date una scorsa sommaria al bollettino di sicurezza pubblicato da Adobe e linkato correttamente da PI e, solo dopo aver riscaldato le sinapsi scrivete un commento?

    La vulnerabilità è di Flash. Sia per Windows, sia per MacOS, sia per Linux.

    Poi ne esiste un'altra in Acrobat reader, in grado di essere sfruttata "solo su Windows" per via della libreria .dll di cui questo SO fa uso per visualizzare filmati flash all'interno dei pdf.

    Ecco, quest'ultima diventa difficilmente sfruttabile su Linux, non credete?
    Mentre la prima, relativa solo ed esclusivamente a Flash, può effettivamente essere sfruttata su qualunque sistema operativo. Che poi gli effetti siano diversi da SO a SO è altrettanto vero.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Simonz
    > Perché invece di iniziare a sparare a zero su PI
    > fermandovi all'articolo letto, magari neanche per
    > intero, e alla scarsa comprensione di esso che
    > mostrate nei commenti, non approfondite un minimo
    > la lettura della notizia, date una scorsa
    > sommaria al bollettino di sicurezza pubblicato da
    > Adobe e linkato correttamente da PI e, solo dopo
    > aver riscaldato le sinapsi scrivete un
    > commento ?

    Se per capirci bisogna andare alle fonti perche' l'articolo non e' comprensibile e' un problema dei lettori che non approfondiscono ?


    > La vulnerabilità è di Flash. Sia per Windows, sia
    > per MacOS, sia per Linux.

    > Poi ne esiste un'altra in Acrobat reader, in
    > grado di essere sfruttata "solo su Windows" per
    > via della libreria .dll di cui questo SO fa uso
    > per visualizzare filmati flash all'interno dei
    > pdf.

    > Ecco, quest'ultima diventa difficilmente
    > sfruttabile su Linux, non credete ?
    > Mentre la prima, relativa solo ed esclusivamente
    > a Flash, può effettivamente essere sfruttata su
    > qualunque sistema operativo. Che poi gli effetti
    > siano diversi da SO a SO è altrettanto vero.

    Bravo ottimo, ora e' chiaro ! Hai mai pensato di scrivere in un blog ? Verremmo a leggertiSorride
    krane
    22544
  • E' troppo chiedere di fermarsi una buona volta e smetterla di ficcare roba "interattiva" in ogni pertugio rimasto libero ?
    Un documento PDF dovrebbe essere quanto di più simile alla carta ci sia su un PC. Che senso ha mettere un filmato flash in un PDF ?!?
    Suppongo che l'integrazione flash/pdf abbia un senso da un punto di vista di marketing e strategie aziendali e vattelapesca, tanto poi per i problemi di sicurezza pubblichiamo qualche patch...

    Di questo passo manca solo che Adobe Reader legga in modo nativo i file video, gli audio, i documenti MS Office e ODF, le immagini ISO dei cd e i filmato in 3D...
  • ghghghg hai ragione!
    Ma infatti Acrobat Reader é davvero un cancro! Meno male che su sistemi che non siano Windows se ne puó fare bellamente a meno
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > ghghghg hai ragione!
    > Ma infatti Acrobat Reader é davvero un cancro!
    > Meno male che su sistemi che non siano Windows se
    > ne puó fare bellamente a
    > meno

    Non saranno integrati nel sistema operativo, ma di alternative ad Acrobat Reader per Windows ce ne sono eccome. Voglia di spalar m****a?
  • foxit reader e ti passa la paura
    non+autenticato
  • Seee, passi a foxit reader e torni di corsa ad adobe reader... ma possibile che non esista ancora un lettore di pdf decente su windows? io ne ho provati diversi e alla fine adobe reader è ancora quello menmo bacato... suggeritemi voi quale usare!
    non+autenticato
  • sumatrapdf, non torno piu' indietro
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > ghghghg hai ragione!
    > Ma infatti Acrobat Reader é davvero un cancro!
    > Meno male che su sistemi che non siano Windows se
    > ne puó fare bellamente a
    > meno
    Foxit Reader ti dice niente? E' da molto che faccio a meno dell'inutile Acrobat Reader.
    non+autenticato
  • ...Intanto all'interno del pacchetto Adobe Creative Suite 4 c'era già un "Adobe Media Player"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: MarcelloRomani
    > E' troppo chiedere di fermarsi una buona volta e
    > smetterla di ficcare roba "interattiva" in ogni
    > pertugio rimasto libero
    > ?
    > Un documento PDF dovrebbe essere quanto di più
    > simile alla carta ci sia su un PC. Che senso ha
    > mettere un filmato flash in un PDF
    > ?!?
    > Suppongo che l'integrazione flash/pdf abbia un
    > senso da un punto di vista di marketing e
    > strategie aziendali e vattelapesca, tanto poi per
    > i problemi di sicurezza pubblichiamo qualche
    > patch...
    >
    > Di questo passo manca solo che Adobe Reader legga
    > in modo nativo i file video, gli audio, i
    > documenti MS Office e ODF, le immagini ISO dei cd
    > e i filmato in
    > 3D...

    QUOTE dell'anno
    non+autenticato
  • - Scritto da: MarcelloRomani
    > smetterla di ficcare roba "interattiva" in ogni
    > pertugio rimasto libero
    > ?
    "...Ma ai bambini piacciono tanto i documenti colorati..."
    >Sorride
    Sono con te.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)