Mauro Vecchio

Cina: censurare Internet è cosa giusta

In un documento ufficiale le autorità di Pechino esaltano i benefici offerti da Internet. Ma precisano: c'è bisogno di controllare un'informazione incontrollabile. Per la sicurezza nazionale e la stabilità del governo

Cina: censurare Internet è cosa giustaRoma - Una cristallizzazione del sapere umano. "Internet è una delle invenzioni tecnologiche più significative del XX secolo e rappresenta uno dei simboli più forti della forza di produzione avanzata dell'era contemporanea". Parole appassionate, che sembrano uscite direttamente dalle labbra di uno dei tanti attivisti della Rete.

E invece si tratta dell'introduzione ad un documento intitolato "Internet in Cina". Un white paper, diramato di recente dalle autorità di Pechino innanzitutto per fare il punto sull'attuale stato della Rete in terra asiatica. Ma anche per difendere un concetto fondamentale, almeno in Cina: la censura di certi contenuti e servizi online è cosa buona, ma soprattutto giusta.

E qui un apparente stridore, con le parole iniziali e con queste che seguono: "Il governo cinese comprende appieno il ruolo non rimpiazzabile di Internet nell'accelerare lo sviluppo dell'economia nazionale, verso un avanzamento tecnologico e scientifico, con un impatto profondo sulla politica, la cultura, il progresso sociale e la diffusione delle informazioni".
Quali informazioni? Certamente quelle gradite al governo di Pechino. Che ha sottolineato come sia legittimo regolamentare l'accesso a certi meandri della Rete, a seconda delle disposizioni di legge interne ai confini del paese asiatico.

"La legge - si legge nel documento - proibisce chiaramente la diffusione di informazioni che contengano incitamenti alla sovversione, contro il potere stabilito, che vadano a minare l'ordine e l'unità nazionale, che violino le regole a tutela dell'onore nonché degli interessi della nazione".

Un'ammissione, dunque, a sostegno di quello che in molti hanno chiamato Great Firewall of China. Una muraglia digitale che - sempre secondo il documento - non avrebbe affatto impedito ai cittadini cinesi di ottenere libero accesso ai contenuti del web. Solo non a quei contenuti che attentano alla sicurezza nazionale, allo normale sviluppo degli adolescenti, al pubblico interesse.

Un'interesse - quello verso Internet - che in Cina è cresciuto a dismisura, da quella prima connessione a 64 kilobit nel 1994. Sono passati sedici anni e la popolazione cinese di netizen ha recentemente sfondato la soglia dei 400 milioni. Numeri non impressionanti se rapportati al totale degli abitanti del paese asiatico.

Il documento diramato dalle autorità ha infatti illustrato l'obiettivo di giungere nei prossimi cinque anni ad un tasso di penetrazione della Rete pari al 45 per cento. Un problema che riguarda soprattutto le aree rurali, attualmente ferme ad un tasso pari al 21 per cento circa. Anche queste, tra cinque anni, potranno godere delle libertà sbandierate della grande muraglia online.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
70 Commenti alla Notizia Cina: censurare Internet è cosa giusta
Ordina
  • Bella l'iconcina dell'articolo... ricorda la scenetta dei Monty Phyton:

  • nulla di nuovo sotto il soleA bocca aperta

    il berlusca non vuole andare in galera e fa caciara
    non+autenticato
  • Augh!

    E' la cosa più NORMALE del mondo, cercare di capire CHE COSA E' "Disinformazione" e CHE COSA E' "Informazione": la prima è SBAGLIATA, mentre la seconda è GIUSTA.
    Persino uno dei compiti FONDAMENTALI dei Genitori è insegnare ai figli che cosa è VERO e che cosa è FALSO affinchè possano sopravvivere meglio e sopratutto in modo INDIPENDENTE.
    CHI "pretende" che la DISINFORMAZIONE esista, cammuffandola da "Informazione Alternativa", è NEMICO dell'UMANITA'.

    Stupirsi o fingere di indignarsi che si cerchi (non è detto che poi si riesca....) di ELIMINARE la Disinformazione è essere BIGOTTI, cercando di utilizzare la parola "Censura" per confondere le idee.

    Ho parlato.
    Nilok
    1925
  • E grande e grosso come sei hai ancora bisogno dei genitori a dirti cosa è giusto e cosa è sbagliato?Ficoso

    Augh, ho detto.
  • Sinceramente non demando allo stato, cosa devo pensare.
    Sgabbio
    26178
  • Visto che fai disinformazione sei un pericolo per l'umanità e vai soppresso.A bocca aperta

    > Ho parlato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nilok
    > Augh!

    Pensavo che ti avessero rieducato per i tuoi pessimi risultati di attivista pro-scientology su questi lidi, e invece rieccoti qua!
    E sempre con lo stesso sproloquio... si vede che siete a corto di gente, bene...
    Funz
    12992
  • Cina: Censurare Internet è cosa giusta
    Quintiliano: Odiare i mascalzoni è cosa nobile
  • Ci ho pensato anch'io.A bocca aperta
  • - Scritto da: suoranciata
    > Ci ho pensato anch'io.A bocca aperta
    Ma è per proteggere i pampini!A bocca aperta
    non+autenticato
  • "La legge - si legge nel documento - proibisce chiaramente la diffusione di informazioni che contengano incitamenti alla sovversione, contro il potere stabilito, che vadano a minare l'ordine e l'unità nazionale, che violino le regole a tutela dell'onore nonché degli interessi della nazione".

    pura poesia.
  • - Scritto da: ostrega

    > pura poesia.

    mi spiace, ma dissento. puro "non-sense" è il termine più adatto.
    e poi, lo sanno tutti che il controllo "totale" è sempre stato (e sempre sarà) un'utopia. non ha mai funzionato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: ostrega
    >
    > > pura poesia.
    >
    > mi spiace, ma dissento. puro "non-sense" è il
    > termine più
    > adatto.
    > e poi, lo sanno tutti che il controllo "totale" è
    > sempre stato (e sempre sarà) un'utopia. non ha
    > mai
    > funzionato...

    non ho mai parlato di controllo totale, ma di approssimarlo il più possibile alla totalità. è questo che conta per poter indirizzare una società dove meglio credi. ed i cinesi lo hanno capito bene.
  • - Scritto da: ostrega
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: ostrega

    > > > pura poesia.

    > > mi spiace, ma dissento. puro "non-sense" è il
    > > termine più adatto.
    > > e poi, lo sanno tutti che il controllo "totale"
    > > è sempre stato (e sempre sarà) un'utopia. non
    > > ha mai funzionato...

    > non ho mai parlato di controllo totale, ma di
    > approssimarlo il più possibile alla totalità. è
    > questo che conta per poter indirizzare una
    > società dove meglio credi. ed i cinesi lo hanno
    > capito bene.

    Ormai stanno andando verso il corporativismo anche loro...
    E la corruzione e' un'emergenza nazionale.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: ostrega
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > - Scritto da: ostrega
    >
    > > > > pura poesia.
    >
    > > > mi spiace, ma dissento. puro "non-sense" è il
    > > > termine più adatto.
    > > > e poi, lo sanno tutti che il controllo
    > "totale"
    > > > è sempre stato (e sempre sarà) un'utopia. non
    > > > ha mai funzionato...
    >
    > > non ho mai parlato di controllo totale, ma di
    > > approssimarlo il più possibile alla totalità. è
    > > questo che conta per poter indirizzare una
    > > società dove meglio credi. ed i cinesi lo hanno
    > > capito bene.
    >
    > Ormai stanno andando verso il corporativismo
    > anche
    > loro...
    > E la corruzione e' un'emergenza nazionale.

    l'emergenza nazionale è lo sfruttamento dei lavoratori, causato da un eccessiva caotizzazione e concentrazione della forza lavoro all'interno di megalopoli. è questo l'unico loro errore, una concentrazione eccessiva a favore di rapidi e perciò economici scambi commerciali. le città non dovrebbero per legge superare i 5 milioni di abitanti, a scapito di una parte di efficienza produttiva, ma a favore di migliori condizioni lavorative e perciò benessere e stabilità sociale. ciò non ha però a che vedere con la filosofia di controllo d'informazione di cui parlo, ma solo con capacità gestionali di cui i cinesi peccano un po'.
  • - Scritto da: ostrega
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: ostrega
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > - Scritto da: ostrega

    > > > > > pura poesia.

    > > > > mi spiace, ma dissento. puro "non-sense"
    > > > > è il termine più adatto.
    > > > > e poi, lo sanno tutti che il controllo
    > > > > "totale" è sempre stato (e sempre sarà)
    > > > > un'utopia. non ha mai funzionato...

    > > > non ho mai parlato di controllo totale, ma
    > > > di approssimarlo il più possibile alla
    > > > totalità. è questo che conta per poter
    > > > indirizzare unasocietà dove meglio credi.
    > > > ed i cinesi lo hanno capito bene.

    > > Ormai stanno andando verso il corporativismo
    > > anche loro...
    > > E la corruzione e' un'emergenza nazionale.

    > l'emergenza nazionale è lo sfruttamento dei
    > lavoratori, causato da un eccessiva caotizzazione
    > e concentrazione della forza lavoro all'interno
    > di megalopoli.

    Ci sei mai stato ?

    > è questo l'unico loro errore, una
    > concentrazione eccessiva a favore di rapidi e
    > perciò economici scambi commerciali. le città non
    > dovrebbero per legge superare i 5 milioni di
    > abitanti, a scapito di una parte di efficienza
    > produttiva, ma a favore di migliori condizioni
    > lavorative e perciò benessere e stabilità
    > sociale. ciò non ha però a che vedere con la
    > filosofia di controllo d'informazione di cui
    > parlo, ma solo con capacità gestionali di cui i
    > cinesi peccano un po'.

    Per forza: la tua filosofia e' un delirio utopico, nessun paese ci ha che vedere perche' non e' realizzabile al momento su questo pianeta.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: ostrega
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: ostrega
    > > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > > - Scritto da: ostrega
    >
    > > > > > > pura poesia.
    >
    > > > > > mi spiace, ma dissento. puro "non-sense"
    > > > > > è il termine più adatto.
    > > > > > e poi, lo sanno tutti che il controllo
    > > > > > "totale" è sempre stato (e sempre sarà)
    > > > > > un'utopia. non ha mai funzionato...
    >
    > > > > non ho mai parlato di controllo totale, ma
    > > > > di approssimarlo il più possibile alla
    > > > > totalità. è questo che conta per poter
    > > > > indirizzare unasocietà dove meglio credi.
    > > > > ed i cinesi lo hanno capito bene.
    >
    > > > Ormai stanno andando verso il corporativismo
    > > > anche loro...
    > > > E la corruzione e' un'emergenza nazionale.
    >
    > > l'emergenza nazionale è lo sfruttamento dei
    > > lavoratori, causato da un eccessiva
    > caotizzazione
    > > e concentrazione della forza lavoro all'interno
    > > di megalopoli.
    >
    > Ci sei mai stato ?

    mi è bastato osservare con google maps per trarne le dovute conclusioni.

    > > è questo l'unico loro errore, una
    > > concentrazione eccessiva a favore di rapidi e
    > > perciò economici scambi commerciali. le città
    > non
    > > dovrebbero per legge superare i 5 milioni di
    > > abitanti, a scapito di una parte di efficienza
    > > produttiva, ma a favore di migliori condizioni
    > > lavorative e perciò benessere e stabilità
    > > sociale. ciò non ha però a che vedere con la
    > > filosofia di controllo d'informazione di cui
    > > parlo, ma solo con capacità gestionali di cui i
    > > cinesi peccano un po'.
    >
    > Per forza: la tua filosofia e' un delirio
    > utopico, nessun paese ci ha che vedere perche'
    > non e' realizzabile al momento su questo
    > pianeta.

    la tua è solo sfiducia nel potenziale umano.
  • > > Ci sei mai stato ?
    >
    > mi è bastato osservare con google maps per trarne
    > le dovute
    > conclusioni.


    Non devi guardare Google Maps, ma edushi.

    Comunque, vai qui:

    http://viaggi.kelkoo.it/172201/t_Pechino.html

    E buon viaggio!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ostrega
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: ostrega
    > > > - Scritto da: krane
    > > > > - Scritto da: ostrega
    > > > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > > > - Scritto da: ostrega

    > > > > > > > pura poesia.

    > > > > > > mi spiace, ma dissento. puro
    > > > > > > "non-sense"

    > > > > > > è il termine più adatto.
    > > > > > > e poi, lo sanno tutti che il controllo
    > > > > > > "totale" è sempre stato (e sempre sarà)
    > > > > > > un'utopia. non ha mai funzionato...

    > > > > > non ho mai parlato di controllo totale,
    > > > > > ma di approssimarlo il più possibile alla
    > > > > > totalità. è questo che conta per poter
    > > > > > indirizzare unasocietà dove meglio credi.
    > > > > > ed i cinesi lo hanno capito bene.

    > > > > Ormai stanno andando verso il corporativismo
    > > > > anche loro...
    > > > > E la corruzione e' un'emergenza nazionale.

    > > > l'emergenza nazionale è lo sfruttamento dei
    > > > lavoratori, causato da un eccessiva
    > > > caotizzazione e concentrazione della forza
    > > > lavoro all'interno di megalopoli.

    > > Ci sei mai stato ?

    > mi è bastato osservare con google maps per trarne
    > le dovute conclusioni.

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: ostrega
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: ostrega
    > > > > - Scritto da: krane
    > > > > > - Scritto da: ostrega
    > > > > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > > > > - Scritto da: ostrega
    >
    > > > > > > > > pura poesia.
    >
    > > > > > > > mi spiace, ma dissento. puro
    > > > > > > > "non-sense"
    >
    > > > > > > > è il termine più adatto.
    > > > > > > > e poi, lo sanno tutti che il controllo
    > > > > > > > "totale" è sempre stato (e sempre
    > sarà)
    >
    > > > > > > > un'utopia. non ha mai funzionato...
    >
    > > > > > > non ho mai parlato di controllo totale,
    > > > > > > ma di approssimarlo il più possibile
    > alla
    >
    > > > > > > totalità. è questo che conta per poter
    > > > > > > indirizzare unasocietà dove meglio
    > credi.
    >
    > > > > > > ed i cinesi lo hanno capito bene.
    >
    > > > > > Ormai stanno andando verso il
    > corporativismo
    > > > > > anche loro...
    > > > > > E la corruzione e' un'emergenza nazionale.
    >
    > > > > l'emergenza nazionale è lo sfruttamento dei
    > > > > lavoratori, causato da un eccessiva
    > > > > caotizzazione e concentrazione della forza
    > > > > lavoro all'interno di megalopoli.
    >
    > > > Ci sei mai stato ?
    >
    > > mi è bastato osservare con google maps per
    > trarne
    > > le dovute conclusioni.
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(

    che ci trovi di tanto ilare Newbie, inesperto
  • Dici fesserie è mi dispiace.
    Sgabbio
    26178
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)