Claudio Tamburrino

California, il futuro delle targhe elettroniche

Targa quando il veicolo in movimento, pubblicità quando è fermo: per rimpinguare le casse dello stato e favorire il monitoraggio del traffico

Roma - La Commissione Trasporti della California sta vagliando una proposta di legge che ha l'obiettivo di permettere allo stato di adottare targhe elettroniche per i veicoli in circolazione.

La misura permetterebbe innanzitutto allo Stato (che registra attualmente un deficit di 19 miliardi di dollari) di ottenere un'entrata aggiuntiva con la pubblicità: al pari dei cartelloni pubblicitari che passano da uno spot all'altro, la targa mostrerebbe il codice di riconoscimento quando il veicolo è in movimento, per poi passare a visualizzare un messaggio pubblicitario quando è fermo, nel traffico o per un semaforo, per più di quattro secondi (con il riconoscimento ancora visibile in un angolo).

Inoltre la targa potrebbe essere utilizzata in caso di emergenza come ripetitore per trasmettere segnali di allerta oppure come tramite per ricevere o inviare informazioni sul traffico.
La ricerca sulla nuova tecnologia, cui darebbe il via la proposta di legge, nonché la sua implementazione saranno condotte dallo Stato della California in collaborazione col privato Smart Plate (su cui ricadranno i relativi costi), ma potenzialmente anche con altre aziende eventualmente interessate.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia California, il futuro delle targhe elettroniche
Ordina