Mp3Board, vendetta fredda contro la RIAA

Nei giorni scorsi il sito che era stato messo in croce dalle majors discografiche ha ottenuto il via libera per la sua denuncia contro le RIAA. Vuole i danni per essere stato costretto a chiudere il suo covo di link a mp3 senza bollini

Roma - Vista da qui la vicenda di mp3board.com ha molto di rivoluzionario, perché per la prima volta un sito finito nel mirino delle majors della discografia internazionale non solo accetta la battaglia fino in fondo ma decide di replicare, rivendicando un diritto essenziale su Internet, il diritto di link.

Sì, perché mp3board, come ricorderanno i lettori di Punto Informatico, è stato accusato di favorire la pirateria musicale e la RIAA, l'associazione che raccoglie i maggiori industriali del settore, aveva costretto il sito a chiudere il proprio motore di ricerca di mp3. Un motore la cui "colpa" era di fornire link ad altri siti, alcuni dei quali contenenti mp3 che secondo la RIAA sono da considerarsi illegali, perché si tratta di musica sulla quale non è stato pagato diritto d'autore.

Il giudice Sidney Stein del Tribunale distrettuale di San Francisco ha bocciato la mozione della RIAA con cui le majors speravano di chiudere "l'incidente" e ha di fatto aperto le porte ad un processo importante. Mp3board.com, infatti, chiede i danni per una sospensiva di 10 giorni che fu imposta al suo motore a suo parere illegittimamente. Naturalmente più che il denaro, in questa vicenda conta il principio, la libertà dell'hyperlink.
La svolta, che ha spinto il giudice a dare l'ok al processo, sta in quel Digital Millennium Copyright Act (DCMA) che la RIAA agita da tempo e che ha messo nell'angolo siti come mp3.com e napster.com, costringendo l'una e l'altra azienda a venire a patti, volenti o nolenti, con i giganti del settore.

Il DCMA, infatti, permette alla RIAA di inviare lettere di diffida contro siti e sistemi che pubblicano file mp3 con musica protetta ma non consente ad alcuno di costringere alla chiusura i siti che non rientrino in questo paradigma, cioè non vieta i link.

Entusiasta il coraggioso legale di mp3board.com, Ira Rothken, secondo cui è la prima volta che il DCMA viene impugnato per contrastare una lettera di diffida: "Questo caso definirà se i risultati che si ottengono attraverso un motore di ricerca possano essere considerati favoreggiamento alla pirateria, noi ci difendiamo sostenendo che non possono essere considerati in questo modo. Siamo speranzosi di vincere su questo punto. Se così non sarà Internet sarà paralizzata".

Il 23 maggio si aprono le danze al processo e anche se non c'è il nome di Napster a solleticare i reporter, i più attenti non si faranno sfuggire l'evento. Chi tifa per la RIAA?

Alberigo Massucci
10 Commenti alla Notizia Mp3Board, vendetta fredda contro la RIAA
Ordina
  • Se come dici tu il "link diretto al file mp3"
    è "ILLEGALE"

    Perche' Mp3Board non l'hanno chiusa?
    e perche' Mp3Board fa causa alla R.I.A.A.
    se ha torto?

    SE COME DICI TU: "il link diretto a files mp3"
    è "ILLEGALE" ?

    E ALLORA CHIUDIAMO INTERNET:

    Gnutella e tutti i cloni dello Sniaps (Napster)

    perche' legalmente parlando è

    "FAVOREGGIAMENTO ALLA PIRATERIA MUSICALE"

    Anche se non vi è una fonte ben precisa a cui risalire...
    NON TI PARE?

    E poi ci sono i grandi motori di ricerca:

    cito testualmente la dicitura di Lycos
    su un file MP3 COPERTO DA COPYRIGHT:

    Download Information:
    You have chosen to download the following file:

    02 - Modjo - Lady (Hear Me Tonight).mp3

    Location: ftp://mp3:mp3@212.187.20.55/e:/websrv/MP3z/The Dance Trends Top 30 tot 12-10-2000/02 - Modjo - Lady (Hear Me Tonight).mp3

    Important: The file you are about to download does not reside on Lycos Music Servers. Lycos is unable to guarantee the reliability of this file or this server.

    e poi ci sono i motori italiani che con questa dicitura:

    Attenzione: Stai accedendo ad un file contenuto nel sito http://www.astercity.net,
    che non è un sito della rete XXXX

    e scarichi il file....

    ORA, PERCHE' I GROSSI MOTORI DI RICERCA POSSONO FARE QUELLO CHE GLI PARE,

    MENTRE I PICCOLI SITI AMATORIALI DEVONO ESSERE MINACCIATI?

    Mi sai rispondere?
    non+autenticato
  • Non replicare a quei tizi, sono dei MATRIX, lasciali nella loro brodaglia a starnazzare...


    - Scritto da: MAX
    > Se come dici tu il "link diretto al file mp3"
    > è "ILLEGALE"
    >
    > Perche' Mp3Board non l'hanno chiusa?
    > e perche' Mp3Board fa causa alla R.I.A.A.
    > se ha torto?
    >
    > SE COME DICI TU: "il link diretto a files
    > mp3"
    > è "ILLEGALE" ?
    >
    > E ALLORA CHIUDIAMO INTERNET:
    >
    > Gnutella e tutti i cloni dello Sniaps
    > (Napster)
    >
    > perche' legalmente parlando è
    >
    > "FAVOREGGIAMENTO ALLA PIRATERIA MUSICALE"
    >
    > Anche se non vi è una fonte ben precisa a
    > cui risalire...
    > NON TI PARE?
    >
    > E poi ci sono i grandi motori di ricerca:
    >
    > cito testualmente la dicitura di Lycos
    > su un file MP3 COPERTO DA COPYRIGHT:
    >
    > Download Information:
    > You have chosen to download the following
    > file:
    >
    > 02 - Modjo - Lady (Hear Me Tonight).mp3
    >
    > Location:
    > ftp://mp3:mp3@212.187.20.55/e:/websrv/MP3z/Th
    >
    > Important: The file you are about to
    > download does not reside on Lycos Music
    > Servers. Lycos is unable to guarantee the
    > reliability of this file or this server.
    >
    > e poi ci sono i motori italiani che con
    > questa dicitura:
    >
    > Attenzione: Stai accedendo ad un file
    > contenuto nel sito http://www.astercity.net,
    >
    > che non è un sito della rete XXXX
    >
    > e scarichi il file....
    >
    > ORA, PERCHE' I GROSSI MOTORI DI RICERCA
    > POSSONO FARE QUELLO CHE GLI PARE,
    >
    > MENTRE I PICCOLI SITI AMATORIALI DEVONO
    > ESSERE MINACCIATI?
    >
    > Mi sai rispondere?
    non+autenticato
  • HA PARLATO DIO IN TERRA...

    INVECE DI DARE LE SOLITE RISPOSTE DA INGNORANTE,
    PERCHE' NON RISPONDI?


    - Scritto da: ramen
    > Non replicare a quei tizi, sono dei MATRIX,
    > lasciali nella loro brodaglia a
    > starnazzare...
    >
    >
    > - Scritto da: MAX
    > > Se come dici tu il "link diretto al file
    > mp3"
    > > è "ILLEGALE"
    > >
    > > Perche' Mp3Board non l'hanno chiusa?
    > > e perche' Mp3Board fa causa alla R.I.A.A.
    > > se ha torto?
    > >
    > > SE COME DICI TU: "il link diretto a files
    > > mp3"
    > > è "ILLEGALE" ?
    > >
    > > E ALLORA CHIUDIAMO INTERNET:
    > >
    > > Gnutella e tutti i cloni dello Sniaps
    > > (Napster)
    > >
    > > perche' legalmente parlando è
    > >
    > > "FAVOREGGIAMENTO ALLA PIRATERIA MUSICALE"
    > >
    > > Anche se non vi è una fonte ben precisa a
    > > cui risalire...
    > > NON TI PARE?
    > >
    > > E poi ci sono i grandi motori di ricerca:
    > >
    > > cito testualmente la dicitura di Lycos
    > > su un file MP3 COPERTO DA COPYRIGHT:
    > >
    > > Download Information:
    > > You have chosen to download the following
    > > file:
    > >
    > > 02 - Modjo - Lady (Hear Me Tonight).mp3
    > >
    > > Location:
    > >
    > ftp://mp3:mp3@212.187.20.55/e:/websrv/MP3z/Th
    > >
    > > Important: The file you are about to
    > > download does not reside on Lycos Music
    > > Servers. Lycos is unable to guarantee the
    > > reliability of this file or this server.
    > >
    > > e poi ci sono i motori italiani che con
    > > questa dicitura:
    > >
    > > Attenzione: Stai accedendo ad un file
    > > contenuto nel sito
    > http://www.astercity.net,
    > >
    > > che non è un sito della rete XXXX
    > >
    > > e scarichi il file....
    > >
    > > ORA, PERCHE' I GROSSI MOTORI DI RICERCA
    > > POSSONO FARE QUELLO CHE GLI PARE,
    > >
    > > MENTRE I PICCOLI SITI AMATORIALI DEVONO
    > > ESSERE MINACCIATI?
    > >
    > > Mi sai rispondere?
    non+autenticato
  • Non voglio addentrarmi troppo nella questione, anche perché spesso i termini "giusto" e "legale" fanno a cazzotti.

    Dico soltanto che le canzoni (più in generale, qualunque opera d'ingegno) coperte da copyright vanno **pagate** e non ci sono santi.

    Sono d'accordo con chi dice che costano troppo ma NON sono d'accordo con chi vuole avere tutto gratis.

    Il discorso "Internet deve essere libera" è sacrosanto finché su Internet ci si scambia materiale LIBERO ma, quando si pretende di fare tutto ciò che si vuole in nome della "libertà", diventa una fesseria incredibile.

    Internet deve essere libera, certo, ma non deve essere anarchia pura.

    Concludo con un pensiero sui CD. Costano troppo e non ci piove ma se tu sei un fan di due-tre gruppi, la spesa per i CD è sostenibilissima. Se poi vuoi sempre le ultime novità, è giusto che paghi. Non ti sta bene il prezzo che propongono le case discografiche? Non comprare niente e accontentati della legalissima radio.

    mARCOs



    - Scritto da: MAX
    > Se come dici tu il "link diretto al file mp3"
    > è "ILLEGALE"
    >
    > Perche' Mp3Board non l'hanno chiusa?
    > e perche' Mp3Board fa causa alla R.I.A.A.
    > se ha torto?
    >
    > SE COME DICI TU: "il link diretto a files
    > mp3"
    > è "ILLEGALE" ?
    >
    > E ALLORA CHIUDIAMO INTERNET:
    >
    > Gnutella e tutti i cloni dello Sniaps
    > (Napster)
    >
    > perche' legalmente parlando è
    >
    > "FAVOREGGIAMENTO ALLA PIRATERIA MUSICALE"
    >
    > Anche se non vi è una fonte ben precisa a
    > cui risalire...
    > NON TI PARE?
    >
    > E poi ci sono i grandi motori di ricerca:
    >
    > cito testualmente la dicitura di Lycos
    > su un file MP3 COPERTO DA COPYRIGHT:
    >
    > Download Information:
    > You have chosen to download the following
    > file:
    >
    > 02 - Modjo - Lady (Hear Me Tonight).mp3
    >
    > Location:
    > ftp://mp3:mp3@212.187.20.55/e:/websrv/MP3z/Th
    >
    > Important: The file you are about to
    > download does not reside on Lycos Music
    > Servers. Lycos is unable to guarantee the
    > reliability of this file or this server.
    >
    > e poi ci sono i motori italiani che con
    > questa dicitura:
    >
    > Attenzione: Stai accedendo ad un file
    > contenuto nel sito http://www.astercity.net,
    >
    > che non è un sito della rete XXXX
    >
    > e scarichi il file....
    >
    > ORA, PERCHE' I GROSSI MOTORI DI RICERCA
    > POSSONO FARE QUELLO CHE GLI PARE,
    >
    > MENTRE I PICCOLI SITI AMATORIALI DEVONO
    > ESSERE MINACCIATI?
    >
    > Mi sai rispondere?
    non+autenticato
  • .... UNA STRON***A.

    Ad un mio amico ha scritto la S.I.A.E.
    e gli ha fatto togliere tutti i links mp3
    che aveva sul sito,
    questo non avendo soldi per una eventuale causa
    si e' tirato indietro.

    Ma possono TERRORIZZARE LE PERSONE IN QUESTO MODO?

    Voi di Punto Informatico
    cosa ne pensate?

    E' LECITO O ILLECITO un link ad un MP3?

    Perche' se e' cosi' NON CAPISCO
    perche' il motore di ricerca della LYCOS
    che appartine al gruppo della BMG
    che si e' comprato lo Sniaps (Napster)
    debba rimanere aperto,
    mentre i piccoli siti debbano chiudere!

    Perche' NON SCRIVERE UN ARTICOLO A RIGUARDO?

    si TRATTA DI ILLEGALITA' o di UN MEZZO PER SBARAGLIARE LA CONCORRENZA?
    non+autenticato
  • .......Il Bandito di Redmond e gli altri suoi scherani.
    Ma noi ci opporremo.
    GIU' LE MANI DA INTERNET BUFFONI.
    NON TOCCATE LA RETE PER DIFENDERE I VOSTRI INTERESSI CHE VANNO CONTRO LA LIBERTA' DELLA RETE E DEL PENSIERO.
    SIETE DEGLI OSCURANTISTI, SIETE DEI BANDITI PREZZOLATI CHE VOLETE FERMARE IL PROGRESSO, SIETE SOLO DEI MISERABILI ATTACCATI AL VOSTRO BORSELLINO, SIETE SOLO DEI DRAGASACCOCCE.
    non+autenticato
  • Se metti dei link a file MP3 che hai creato tu, non credo che la RIAA vada a romperti le scatole.

    Se invece metti dei link a dei files che sono di proprietà di qualcun altro, hanno perfettamente ragione a protestare.

    Un link ad un sito che parla di MP3 (e che poi, a sua discrezione, inserisce file MP3 "illegali") dovrebbe essere permesso ma un link diretto ad un file MP3 deve essere vietato.

    Nel primo caso, stai semplicemente diffondendo informazione e per dovere di completezza sei autorizzato ad includere link a tutti i siti a tema che ti pare. Se poi uno di questi siti propone anche download di MP3, sono affari suoi.

    Se invece proponi link diretti a files MP3, come pretendi di avere ragione???

    "MP3 non è illegale, dipende dall'uso che se ne fa" è il ritornello che si sente ogni giorno. Bene, ma se MP3 nel 99% dei casi è usato illegalmente, alla fine diventa illegale.

    Sarebbe come se il direttore di una fabbrica che produce bombe si sentisse a posto con la coscenza, perché lui si limita a produrle, poi sono i militari che le lanciano! E certo! Come se una bomba potesse essere usata anche come soprammobile, oltre che come arma per uccidere!!!

    Piantatela con la storia "Viva la libertà di Internet!". Se in Internet si compiono illegalità, devono essere punite.

    Che poi le major cinematografiche e discografiche abbiano proprio rotto a vendere i propri prodotti a prezzi semplicemente esorbitanti e che farebbero molto meglio a cambiare rotta, siamo d'accordo ma non sentitevi liberi di compiere qualunque gesto soltanto perché "Internet deve essere libera".

    mARCOs


    - Scritto da: Alien
    > .......Il Bandito di Redmond e gli altri
    > suoi scherani.
    > Ma noi ci opporremo.
    > GIU' LE MANI DA INTERNET BUFFONI.
    > NON TOCCATE LA RETE PER DIFENDERE I VOSTRI
    > INTERESSI CHE VANNO CONTRO LA LIBERTA' DELLA
    > RETE E DEL PENSIERO.
    > SIETE DEGLI OSCURANTISTI, SIETE DEI BANDITI
    > PREZZOLATI CHE VOLETE FERMARE IL PROGRESSO,
    > SIETE SOLO DEI MISERABILI ATTACCATI AL
    > VOSTRO BORSELLINO, SIETE SOLO DEI
    > DRAGASACCOCCE.
    non+autenticato
  • Sono perfettamente d'accordo. Anch'io faccio uso di Napster ma mi sembra giusto che chi fa musica se ne deve prendere il merito (in $). Sul fatto che i diritti sono venduti molto cari questa è un'altra cosa ma la proprietà intellettuale va pagata.

    - Scritto da: mARCOs
    > Se metti dei link a file MP3 che hai creato
    > tu, non credo che la RIAA vada a romperti le
    > scatole.
    >
    > Se invece metti dei link a dei files che
    > sono di proprietà di qualcun altro, hanno
    > perfettamente ragione a protestare.
    >
    > Un link ad un sito che parla di MP3 (e che
    > poi, a sua discrezione, inserisce file MP3
    > "illegali") dovrebbe essere permesso ma un
    > link diretto ad un file MP3 deve essere
    > vietato.
    >
    > Nel primo caso, stai semplicemente
    > diffondendo informazione e per dovere di
    > completezza sei autorizzato ad includere
    > link a tutti i siti a tema che ti pare. Se
    > poi uno di questi siti propone anche
    > download di MP3, sono affari suoi.
    >
    > Se invece proponi link diretti a files MP3,
    > come pretendi di avere ragione???
    >
    > "MP3 non è illegale, dipende dall'uso che se
    > ne fa" è il ritornello che si sente ogni
    > giorno. Bene, ma se MP3 nel 99% dei casi è
    > usato illegalmente, alla fine diventa
    > illegale.
    >
    > Sarebbe come se il direttore di una fabbrica
    > che produce bombe si sentisse a posto con la
    > coscenza, perché lui si limita a produrle,
    > poi sono i militari che le lanciano! E
    > certo! Come se una bomba potesse essere
    > usata anche come soprammobile, oltre che
    > come arma per uccidere!!!
    >
    > Piantatela con la storia "Viva la libertà di
    > Internet!". Se in Internet si compiono
    > illegalità, devono essere punite.
    >
    > Che poi le major cinematografiche e
    > discografiche abbiano proprio rotto a
    > vendere i propri prodotti a prezzi
    > semplicemente esorbitanti e che farebbero
    > molto meglio a cambiare rotta, siamo
    > d'accordo ma non sentitevi liberi di
    > compiere qualunque gesto soltanto perché
    > "Internet deve essere libera".
    >
    > mARCOs
    >
    >
    > - Scritto da: Alien
    > > .......Il Bandito di Redmond e gli altri
    > > suoi scherani.
    > > Ma noi ci opporremo.
    > > GIU' LE MANI DA INTERNET BUFFONI.
    > > NON TOCCATE LA RETE PER DIFENDERE I VOSTRI
    > > INTERESSI CHE VANNO CONTRO LA LIBERTA'
    > DELLA
    > > RETE E DEL PENSIERO.
    > > SIETE DEGLI OSCURANTISTI, SIETE DEI
    > BANDITI
    > > PREZZOLATI CHE VOLETE FERMARE IL
    > PROGRESSO,
    > > SIETE SOLO DEI MISERABILI ATTACCATI AL
    > > VOSTRO BORSELLINO, SIETE SOLO DEI
    > > DRAGASACCOCCE.
    non+autenticato
  • ...è vero che non tutti i giudici negli USA sono sul libro paga della RIAA!!!!!!!!

    C'è speranza, c'è speranza....
    non+autenticato
  • Difendere i diritti e la libertà di INTERNET contro tutto e contro tutti gli attacchi portati dalle "MULTINAZIONALI di CARTELLO".
    Contro la grande arroganza o l' oscurantismo della della RIAA e del suo presidente.
    Sono dalla parte della Mp3Board e di tutti coloro che difendono l' essenza di libertà di INTERNET.
    Vai Mp3Board, Alien è con te.


    p.s.
    Un messaggio x la RIAA, scendete ad un compromesso, altrimenti la Vs. crociata contro la Rete delle Reti si ritorcerà come 1 boomerang contro di voi ed i vs. associati.
    x la vs. pax.

    non+autenticato