Claudio Tamburrino

Dell e la garanzia che i PC si rompano

Sembrerebbe che il produttore fosse stato al corrente dei difetti di fabbrica di milioni di PC. Comunque venduti tra il 2003 e il 2005

Roma - La trattativa tra Dell e la SEC per appianare le questioni di antitrust potrebbero non mettere la parola fine a tutti i problemi giudiziari del produttore di PC: il processo che la vede coinvolta per una fornitura consistente di PC difettosi avvenuta tra il 2003 e il 2005 riconquista gli onori della cronaca con la divulgazione di alcuni documenti prima segreti. Che rischiano di sollevare un polverone.

Il caso, avviato da Advanced Internet Technologies, vede Dell accusata di aver venduto circa 11,8 milioni di apparecchi difettosi o comunque destinati ad una rottura prematura. Venduti a istituti scolastici, grandi catene come Wal-Mart e banche come Wells Fargo e altri, tra cui anche lo studio di avvocati che incaricato di difenderla.

La linea di apparecchi coinvolta è la OptiPlex: il problema sarebbe dovuto a dei condensatori delle schede madri difettosi. Inoltre, dal momento che il problema causa la perdita di liquidi, il tutto poteva anche innescare, secondo alcuni osservatori un piccolo incendio all'interno dell'apparecchio. Per soffiare ulteriormente sul fuoco delle polemiche, infine, numerosi clienti affermano di aver perso dati di valore con il malfunzionamento, possibilità esclusa da Dell.
Secondo i nuovi documenti processuali divulgati, la produttrice di PC sarebbe stata ben al corrente dei problemi e nonostante questo avrebbe persistito nella vendita minimizzando i rischi con i clienti. Secondo uno studio interno si attendeva qualche tipo di problema dal 97 per cento dei modelli della linea entro tre anni.

Dell, si legge, ha detto ai suoi venditori (a proposito del difetto della scheda madre) di "non portarlo all'attenzione del cliente in modo proattivo". Inoltre dovevano "evitare qualsiasi tipo di linguaggio che potesse evidenziare i difetti delle schede madre o di altri problemi di sorta".

Anche alle prime lamentele dei clienti Dell avrebbe fatto orecchie da mercante, continuando nella vendita degli apparecchi incriminati, a volte sostituendo le parti difettose con altre altrettanto fallate. A volte anche declinando ogni responsabilità e attribuendo il guasto a qualche tipo di utilizzo non corretto (all'Università del Texas, che chiedeva spiegazioni, è stato detto che gli apparecchi si erano "sovraccaricati" con operazioni troppo elevate). Ciò anche davanti all'evidenza costituita dalla tempistica: come nel caso di un'azienda che ne aveva acquistati una dozzina, poi guastatatisi quasi nello stesso momento.

Solo nel 2005 Dell aveva annunciato la volontà di provvedere alle sostituzioni e per tale scopo aveva stanziato 300 milioni di dollari per i rimborsi ed esteso la garanzia.

Oltre ai danni che - se condannata - Dell dovrà rimborsare, è logico aspettarsi conseguenze anche per la reputazione aziendale. Anche perché è alle prese anche con ritardi di pagamento nei confronti dei fornitori.

Nonostante ciò da Dell non giunge alcun segno di preoccupazione: "È solo una vecchia notizia - ha commentato sui documenti ora resi pubblici - che non influenzerà il business attuale".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàIntel, fuori dalla rete antitrustAnnunciato un accordo con FTC per evitare un lungo e costoso dibattimento legale. Il chipmaker di Santa Clara risolverà i problemi evidenziati. Ma i termini della pax sono rimasti nell'ombra
  • AttualitàAntitrust USA, Dell cerca un accordoIn ballo i rapporti commerciali tra il produttore di PC e il suo fornitore: Intel. Metodologie e sconti sarebbero andati oltre il consentito. Qualcosa di giù sentito in Europa
198 Commenti alla Notizia Dell e la garanzia che i PC si rompano
Ordina
  • Molti tra voi probabilmente non hanno la più pallida idea del servizio di assistenza dell. Per il guasto indicato mi si sono rotti entrambi gli optiplex che possedevo nella rete. Sostituita la scheda madre in 24 ore. Gratis perchè in garanzia. Problema risolto. Tutto il resto sono chiacchiere da bar.
    non+autenticato
  • all'Università del Texas, che chiedeva spiegazioni, è stato detto che gli apparecchi si erano "sovraccaricati" con operazioni troppo elevate
    non+autenticato
  • Probabilmente è fortuna, ma io da almeno 10 anni compro solo DELL.
    Portatili, desktop, e anche server per l'azienda dove lavoro. Mai avuto problemi...o meglio, se ci sono stati problemi erano nella norma.
    Ad esempio con i server Hp ho bestemmiato in cinese per le decine di dischi e controller rotti. Con i server Dell mi è successo davvero pochissime volte.

    Cmq la migliore assistenza l'ho trovata con i server IBM, questo è vero.
    non+autenticato
  • È questo il punto: voi utenti PC siete abituati ad avere guasti, esattamente come siete abituati ad avere problemi con Windows.
    Per voi questi guasti hardware e software sono la normalità del mondo informatico.

    Per questo quando uno passa a Mac resta sorpreso: scopre che quella dei guasti frequenti è una realtà che riguarda solo il mondo PC.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 luglio 2010 09.23
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33146
  • Guarda che l'hardware è lo stesso, cambia solo il case.

    I guasti hardware dipendono molto dalle condizioni d'uso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Guarda che l'hardware è lo stesso, cambia solo il
    > case.
    >
    > I guasti hardware dipendono molto dalle
    > condizioni
    > d'uso.

    Dipendono molto anche dal case, visto che la corretta dissipazione del calore è affidata al case.

    Le condizioni d'uso influiscono?

    Io ho visto rompersi una scheda di rete di un PC in sala server, sala controllata attivamente in temperatura e umidità, con gruppo di continuità APC Symmetra e switch HP ProCurve, una sala dove nessuna persona lavora dentro. Una sala in cui nessuno dei 13 Mac all'interno si sono mai guastati in anni di servizio. In un altro PC, usato come server, si è guastata la scheda video, ovvero il componente meno sollecitato di tutti. Parliamo di macchine a doppia CPU.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > È questo il punto: voi utenti PC siete abituati
    > ad avere guasti, esattamente come siete abituati
    > ad avere problemi con
    > Windows.

    Questo "voi" mi sembra un tantino "generico".

    Dipende dal PC ... e da chi lo compra. Windows o Linux, o Darwin
    il cuore di Mac OS X, ci entrano poco.

    I miei, me li sono sempre assemblati personalmente: ho ancora
    una 845EBG2 Intel, del 2000, up and running. Mai avuto guasti:
    solo normali manutenzioni a dischi e ventole.

    E sta su da dieci anni: unico panic un "leap second" non gestito
    dal kernel. My fault: era un problema noto.

    E ribadisco, il sistema operativo in se' e piu' un "accidente" che una garanzia di stabilita'. Ho macchine Linux che hanno problemi per colpa dell'hw e macchine Windows solide come una roccia. Mai andate in panic o in hang. La differenza e' che non tutte le macchine che gestisco (sono sull'ordine delle centinaia) le ho potute acquistare "liberamente". E mal me ne e' incolto.

    Non dipende, credo, da PC o Mac, ma, concordo, dipende dall'hw. Le macchine Apple sono splendidamente ingegnerizzate ed, alcuni modelli, come il Mini (che ho appena acquistato) hanno un ottimo rapporto prezzo/prestazioni. Per ottenere un PC perfomante, stabile, senza problemi termici occore spendere. Esattamente come per Mac.

    Poi dipende dall'uso che devo farne. Tutto qui.

    Orfheo.

    > Per voi questi guasti hardware e software
    > sono la normalità del mondo
    > informatico.
    >
    > Per questo quando uno passa a Mac resta sorpreso:
    > scopre che quella dei guasti frequenti è una
    > realtà che riguarda solo il mondo
    > PC.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 02 luglio 2010 09.23
    > --------------------------------------------------
  • - Scritto da: ruppolo
    > È questo il punto: voi utenti PC siete abituati
    > ad avere guasti, esattamente come siete abituati
    > ad avere problemi con Windows.
    > Per voi questi guasti hardware e software
    > sono la normalità del mondo
    > informatico.

    Windows purtroppo non è il massimo della vita, questo è vero.
    Comunque datemi un qualsiasi OS, se maltrattato lo faccio implodere.

    Per quanto riguarda i danni HW, dal 95 in poi ( quelli che ricordo ):

    - un HD Conner che mi è caduto per terra
    - 2 HD morti di morte naturale, di cui uno sostituito in garanzia ( graziie Hitachi ), del quale non avevo nessuno scontrino ( grazie al numero di serie ).
    - 1 Masterizzatori
    - 1 Lettore CD o forse 2
    - 1 Scanner ( dolente, non morto )
    - 1 Portatile ( per decenza mi rifiuto di dire il nome della ditta ).
    - 2 Lettori di floppy ( colpa mia, li avevo attaccati al contrario ).
    - 1 Modem ( non vorrei colpa di fulmini, strano, visto che in genere lo stacco ).
    - 1 CD esploso nel lettore.

    Altro non mi viene in mente

    Che qualcosa si guasti è normale, fa parte del ciclo di vita della ferraglia.

    > Per questo quando uno passa a Mac resta sorpreso:
    > scopre che quella dei guasti frequenti è una
    > realtà che riguarda solo il mondo PC.

    non uso il mac quindi per rispondere dovrei andare su bing a cercare e al momento non ho voglia.
  • - Scritto da: ruppolo

    >
    > Per questo quando uno passa a Mac resta sorpreso:
    > scopre che quella dei guasti frequenti è una
    > realtà che riguarda solo il mondo
    > PC.

    fin'ora io ho comprato un mac mini (il vecchio G4, quando aveva ancora un costo allineato con la dotazione hardware), un iMac 21" 4 o 5 anni fa, e un macbook pro 15" 3 anni fa.
    Di questi, l'unico che non ha mai avuto un solo problema e' stato il mac mini.
    L'imac ha avuto problemi sia al monitor sia alla ram, e il macbook pro dopo 1 mese l'ho portato a cambiare la scheda madre, operazione ripetuta 3 mesi dopo. Ora funziona bene ma dentro "About this mac" non vedo piu' il seriale della macchina, e non so se sia una cosa buona.. e nel case a sinistra sotto il monitor scalda un sacco.

    questo per dire che quando erano su architettura diversa il tuo discorso puo' avere anche una logica, ma ora MAC = PC, e' assurdo negarlo, visto che hanno l'hardware identico!

    ciao
    non+autenticato
  • guarda che io parlavo principalmente di server...
    Se mi assicuri che i server apple sono più affidabili e mi dici dove comprarli...li ordino subito. Devo giusto sostituire un paio di Hp proliant.
    non+autenticato
  • Salve...
    Io più o meno 3 anni fa comprai un xps.... Uno di quelli con scheda nvidia difettosa... uno di quelli che ha "tappato" il problema installando la nuova versioen delb ios che aumentava il funzionamento della ventola...
    Apparte questo difetto (non da poco), posso dire che è stato un bel notebook, sia a livello qualitativo del design che dei materiali.
    Un altro punto a favore... La performance.... La compatibilità con Linux...
    Insomma... Ci sono anche parecchi punti a favore... NO?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dominus
    > Salve...
    > Io più o meno 3 anni fa comprai un xps.... Uno di
    > quelli con scheda nvidia difettosa... uno di
    > quelli che ha "tappato" il problema installando
    > la nuova versioen delb ios che aumentava il
    > funzionamento della
    > ventola...

    Stesso problema qui da noi. Su 6 XPS, 5 hanno avuto problemi con la scheda video nell'arco di 2 mesi, per cui abbiamo fatto sostituire la scheda madre a tutti.
    C'è da dire che noi, con un contratto XPS Professional, abbiamo avuto assistenza di altissimo livello, con il tecnico che veniva in ufficio nel giro di 3-4 giorni lavorativi.

    Unico problema, l'hd dei 1330 è molto rumoroso e vibra parecchio. Quello dei 1530 invece va molto meglio.

    Nicola
  • Potrebbe darsi che non solo DELL ma diverse marche stanno subendo un calo di qualità per una serie di fattori... uno dei tanti potrebbe essere lo spostamento di fabbriche in zone dove la manodopera costa pochissimo a scapito però della qualità... E' solo una supposizione... Adesso per dirne una, sto lavorando con un Compaq 615... Che solo a stare acceso... con cpu che lavora al massimo al 7%, sta con una temperatura secondo me alta... 59° !
    Pensate quando ci devo compilare la roba...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)