Claudio Tamburrino

Gates e Allen, insieme per beneficenza

Il primo investe nelle tecnologie verdi a favore dei paesi in via di sviluppo, il secondo annuncia l'intenzione di voler destinare la metà del suo patrimonio a scopi filantropici

Roma - Paul Allen, fondatore di Microsoft insieme a Bill Gates, ha dichiarato di voler incrementare il suo impegno in campo umanitario. E promette che non si fermerà con la sua morte.

La sua fondazione dal 1990 ha donato più di 400 milioni di dollari, e lui personalmente più di 600 milioni. Allen ha ora dichiarato che la maggior parte delle sue proprietà immobiliari saranno devolute in beneficenza per continuare il lavoro della sua fondazione e per finanziare la ricerca scientifica. Una filantropia che in totale dovrebbe valere una fortuna da 13,5 miliardi di dollari.

Così come avevano già fatto altri miliardari, Allen risponde all'appello lanciato da Bill Gates e Warren E. Buffett, che si rivolgono al buon cuore dei Paperoni statunitensi chiedendo loro di destinare la metà della propria eredità a opere di beneficenza.
Nel frattempo lo stesso Bill Gates ha iniziato a finanziare un nuovo progetto con fini benefici, stavolta a favore di un'azienda, EcoMotors, che sta cercando di sviluppare un'automobile con un motore differente da quello attualmente disponibile e che possa dotarsi di un sistema di propulsione più efficiente: il primo tentativo si concentra su un motore turbo-diesel con sistema di pistoni e cilindri opposti (OPOC). Secondo William Henry Gates III questo tipo di motore potrebbe rappresentare "un passo importante verso un sistema di trasporto a buon mercato e a basse emissioni per i Paesi in via di sviluppo".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàBill Gates, banche online per HaitiPronto un fondo di 10 milioni di dollari per lo sviluppo di un sistema esteso di online banking nel paese distrutto dal terremoto. Dal momento che solo il 15 per cento della popolazione è titolare di un conto bancario
  • TecnologiaGates: USA per l'energiaPer il co-fondatore di Microsoft il governo deve prestare una maggiore attenzione allo sviluppo di fonti non canoniche. Attraverso la creazione di un organo federale preposto
  • AttualitàBill Gates investe sul futuro del nucleareIl founder di Microsoft si imbarca nella difficile avventura dello sviluppo di reattori nucleari sostenibili per l'ambiente. Gates ci mette i soldi, tanti soldi, di tasca propria
  • AttualitàBill Gates, messaggio alla nazionePer riavviare il sistema dopo la crisi finanziaria, sostiene il presidente della fondazione che porta il suo nome, occorreranno anni e tasse
63 Commenti alla Notizia Gates e Allen, insieme per beneficenza
Ordina
  • Se vi interessa sapere come M$ sia nata e se volete rendervi conto che M$ non ha creato nulla di innovativo: http://www.grolug.org/recensione-hacker-scienziati...

    Pensate ai paesi in via di sviluppo che devono pagare le esose licenze M$. Gates e' un limite per lo sviluppo ed i suoi sistemi sono volutamente incompatibili con i protocolli esistenti. Per chi veramente ama l'informatica e' molto triste vedere come il mondo sia contaminato da corporation che sono basate su uno sfruttamento dei propri clienti (aziendi e consumatori) senza una etica seria.

    Active Directory, Exchange e molti altri prodotti M$ hanno una miriade di incompatibilita' che rendono la vita dura agli altri sistemi che devono convivere con quelle tecnologie. Io mi trovo a combattere questa realta` tutti i giorni e la mia vita sarebbe migliore senza Microsost ed i suoi prodotti. Loro vanno avanti grazie all'ignoranza dei manager e di molti pecoroni che seguano il gregge.

    Detto questo non penso che Gates sia il male e la sua filantropia lo dimostra.

    Si fosse occupate di automobili, sarebbe stato meglio per me, meno per gli automobilisti Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 luglio 2010 10.25
    -----------------------------------------------------------
  • Caratteristica peculiare di chi fa questo tipo di beneficenza è di essersi prima molto impegnato a fare moltissima beneficenza a se stesso.
    Lo stesso NON si può dire dei milioni di persone che si dedicano con passione al volontariato sociale!
    non+autenticato
  • - Scritto da: dice ilsaggio
    > Caratteristica peculiare di chi fa questo tipo di
    > beneficenza è di essersi prima molto impegnato a
    > fare moltissima beneficenza a se
    > stesso.
    > Lo stesso NON si può dire dei milioni di persone
    > che si dedicano con passione al volontariato
    > sociale!
    Sarà, ma forse quell'unica persona fa di più di milioni di volontari?
    non+autenticato
  • E quel "di più" che dobbiamo realmente quantificare e vederne anche la reale efficacia...

    Perché se regalo lecca lecca ad un bambino africano sul momento lo rendo felice, che fine faranno i suoi denti sarà un'altra questione...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 luglio 2010 16.35
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    9147
  • - Scritto da: iRoby
    > E quel "di più" che dobbiamo realmente
    > quantificare e vederne anche la reale
    > efficacia...
    >
    > Perché se regalo lecca lecca ad un bambino
    > africano sul momento lo rendo felice, che fine
    > faranno i suoi denti sarà un'altra
    > questione...
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 19 luglio 2010 16.35
    > --------------------------------------------------
    Il punto è da dove vengono i soldi del lecca lecca?
    Occhiolino
    non+autenticato
  • > - Scritto da: iRoby
    > > E quel "di più" che dobbiamo realmente
    > > quantificare e vederne anche la reale
    > > efficacia...
    > >
    > > Perché se regalo lecca lecca ad un bambino
    > > africano sul momento lo rendo felice, che fine
    > > faranno i suoi denti sarà un'altra
    > > questione...
    > >
    > --------------------------------------------------
    > > Modificato dall' autore il 19 luglio 2010 16.35
    > >
    > --------------------------------------------------
    > Il punto è da dove vengono i soldi del lecca
    > lecca?
    > Occhiolino
    Dalle SUE tasche!
    Potrebbe spenderle in barchette come briatore o in viaggi in africa come il papa, invece li usa per fare ricerca, pensa che pirla!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Dalle sue?

    Dalle nostre, con il monopolio, la tassa Windows su ogni PC. Il preinstallato, i ricatti agli OEM, la corruzione politica per avere appalti ecc. ecc.
    iRoby
    9147
  • > Dalle sue?
    >
    > Dalle nostre, con il monopolio, la tassa Windows
    > su ogni PC. Il preinstallato, i ricatti agli OEM,
    > la corruzione politica per avere appalti ecc.
    > ecc.
    si, certo, certo e non dimenticare le marmotte, quelle della cioccolata...A bocca aperta
    non+autenticato
  • Penso di no.
    Fa più di chi non fa assolutamente nulla pura avendone i mezzi.
    Potrebbe dipendere dalla formazione culturale....
    non+autenticato
  • - Scritto da: PLINK PLONK
    > Penso di no.
    > Fa più di chi non fa assolutamente nulla pura
    > avendone i
    > mezzi.
    > Potrebbe dipendere dalla formazione culturale....
    O dal cammello!
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippO
    > - Scritto da: dice ilsaggio
    > > Caratteristica peculiare di chi fa questo tipo
    > di
    > > beneficenza è di essersi prima molto impegnato a
    > > fare moltissima beneficenza a se
    > > stesso.
    > > Lo stesso NON si può dire dei milioni di persone
    > > che si dedicano con passione al volontariato
    > > sociale!
    > Sarà, ma forse quell'unica persona fa di più di
    > milioni di
    > volontari?
    Ha fatto molto di più quando si è trattato di accaparrare!
    Io non sono credente ma la definirei "sindrome del cammello e della cruna dell'ago" i risvolti psicologici sono evidenti anche ad un cieco!
    non+autenticato
  • > - Scritto da: pippO
    > > - Scritto da: dice ilsaggio
    > > > Caratteristica peculiare di chi fa questo tipo
    > > di
    > > > beneficenza è di essersi prima molto
    > impegnato
    > a
    > > > fare moltissima beneficenza a se
    > > > stesso.
    > > > Lo stesso NON si può dire dei milioni di
    > persone
    > > > che si dedicano con passione al volontariato
    > > > sociale!
    > > Sarà, ma forse quell'unica persona fa di più di
    > > milioni di
    > > volontari?
    > Ha fatto molto di più quando si è trattato di
    > accaparrare!
    > Io non sono credente ma la definirei "sindrome
    > del cammello e della cruna dell'ago" i risvolti
    > psicologici sono evidenti anche ad un
    > cieco!
    Visto che sono soldi SUOI, può sempre spenderli in mignotte come un noto "utilizzatore finale" nostrano!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Io mi sono sempre chiesto che senso abbia andare dai politici di stati africani e corrompere ministri per fargli adottare Windows allo scopo di derubare il paese di risorse economiche importanti.
    http://pollycoke.wordpress.com/2007/11/02/mandriva.../

    Per poi tornare con qualche dose di vaccino per i bambini delle aree più depresse.

    Parliamo anche delle prime donazioni che faceva Bill Gates quando era ancora in Micro$oft. Erano in licenze Windows. Erano licenze particolari, dove c'era qualche CD e milioni di foglietti di licenza limitata perché non erano rivendibili. Per cui il paese che riceveva la donazione non poteva rivenderle ad altri paesi ed aziende per ricavarne denaro vero.
    La particolarità di questa forma di donazione è che qualche CD e milioni di foglietti stampati venivano scaricati dalle tasse per il loro reale valore di mercato, qualcosa come $89 o giù di lì a licenza.

    Senza contare che donazioni di questo genere fatte a scuole ed enti educativi creano ragazzi che saranno Windows-dipendenti domani.

    Bisogna ricordare che anche Bill Gate$ era taccagno da far schifo ma una serie di consulenti fiscali e di marketing gli hanno mostrato come la beneficenza facesse guadagnare dalle tasse e come immagine...

    Senza contare che molti trovano senza senso donazioni così cospicue che vanno solo a vantaggio di mostri come Monsanto e Merck. Quando si sa che in molti paesi africani si muore molto più di problemi e malattie semplici per le quali basterebbero infrastrutture, educazione e molti farmaci comuni...

    Sembra che tutti questi milioni e miliardi di $$$ non li si voglia proprio fare uscire dagli USA per giovare realmente al terzo mondo...
    iRoby
    9147
  • Ecco ci mancava il solito iTalebano, abbiamo capito che non ti piace Ms.
    non+autenticato
  • Ecco abbiamo il solito superficiale che non è in grado di andare 10cm oltre la punta del proprio naso...
    iRoby
    9147
  • Qualche link in cui si parli di Gates (la persona, non MS) taccagno?
  • Ahaahh

    Non ha voluto pagare 15000 euro per l'attracco di uno yacht di 22m.

    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/i...

    Adesso sulla conversione di Bill Gates io non ho link immediati perché è una storia molto vecchia. Ma ti garantisco che c'era un articolo che parlava del fatto che Gates come oggi Jobs non dava in beneficenza neppure $5 al mese. Era una cosa totalmente sconosciuta nella sua mente.

    Quando dopo varie pressioni da parte di giornali che pubblicano quanta beneficenza fanno invece i miliardari di numerose altre multinazionali, si è reso conto, con l'aiuto di molti uomini di marketing, quanto si potesse detrarre dalle tasse e quanto giova in ritorno di immagine e in emulazione, il fare della beneficenza.
    iRoby
    9147
  • - Scritto da: iRoby
    > Io mi sono sempre chiesto che senso abbia andare
    > dai politici di stati africani e corrompere
    > ministri per fargli adottare Windows allo scopo
    > di derubare il paese di risorse economiche
    > importanti.
    > http://pollycoke.wordpress.com/2007/11/02/mandriva

    Conosco abbastanza bene il problema, in modo diretto.
    Fosse il male di qualche copia di Windows per un po' di minerali!
    IL problema è ben più complesso e non riguarda Windows o software, ma concreti minerali pregiati.
    L'Africa è un po' la miniera dell'occidente, il cui sviluppo soprattutto tecnologico si basa sulla rapina continua delle risorse minerarie di quel continente.
    Su 54 stati africani non ne trovo uno solo (Sudafrica a parte e in parte, pur con tutti i suoi problemi interni) dove i governi, o meglio i dittatori, non siano funzionali alle necessità dell'occidente e dei loro conti in Svizzera anzichè a quelli delle popolazioni amministrate.
    L'Africa è un continente dove si parlano 1500 lingue (non dialetti) di oltre 300 ceppi diversi, e già pretendere di unire tutto questo puzzle in pochi stati con elementi etnici e religiosi inconciliabili ha dato il via al fatto che il dittatore di turno amministra per sè e per il suo gruppo di appartenenza. Perchè stà lì? Perchè sta lì? perchè è quello che soddisfa meglio di tutti le esigenze del mondo occidentale al momento. Poi quando non serve si butta e se ne fa un altro.
    E' vero, l'occidente storce un po' il naso sui diritti umani, ma non più di tanto. Invia qualche aiuto (di cui MS è una goccia in una oceano) che vanno dispersi in migliaia di rivoli. Tanto per capirci la consegna di 1 Kg di riso in un paese africano oggetto di conflitto (es Darfour) costa circa 100 USD, che vengono quasi tutti intascati da società di trasporto, sicurezza, gestione, ecc in mano a occidentali.
    Dal che si deduce una cosa che io ho sempre sostenuto, e cioè che gli aiuti umanitari sono più vantaggiosi per chi li a che non per chi li riceve. Questo non significa che non siano da fare, ma significa che inseriti nel contesto attuale, determinato da governi occidentali opportunisti, governi locali corrotti, funzionari internazionali molto costosi e poco produttivi (associazioni di volontariato a parte) portano pochi benefici rispetto al valore in denaro pubblicizzato.

    > Per poi tornare con qualche dose di vaccino per i bambini delle aree più depresse.

    IL discorso è più complesso, comunque l'unico paese africano che si è battuto contro gli alti costi dei medicinali è il Sudafrica con Mandela, ma purtroppo Mandela oggi è vecchio e malato e prima che ne nasca un altro.......

    >Parliamo anche delle prime donazioni che faceva Bill Gates quando era ancora in Micro$oft. >Erano in licenze Windows. Erano licenze particolari, dove c'era qualche CD e milioni di foglietti >di licenza limitata perché non erano rivendibili. Per cui il paese che riceveva la donazione non >poteva rivenderle ad altri paesi ed aziende per ricavarne denaro vero.
    >La particolarità di questa forma di donazione è che qualche CD e milioni di foglietti stampati >venivano scaricati dalle tasse per il loro reale valore di mercato, qualcosa come $89 o giù di lì >a licenza.

    Questo è un po' il discorso che facevo prima. Se poi il sistema fiscale americano lo consente, saranno gli americani che hanno pagato e non noi. Comunque non è l'unico, e non è neppure il più dannoso.

    >Senza contare che donazioni di questo genere fatte a scuole ed enti educativi creano ragazzi >che saranno Windows-dipendenti domani.

    Non ci vedo il problema, anche perchè la concorrenza (che non se la passa male) mi è sembrata completamente latitante. La concorrenza ha il supporto per lingue locali di cui i più ignorano anche l'esistenza? Oppure va usata quella dei colonizzatori?

    >Bisogna ricordare che anche Bill Gate$ era taccagno da far schifo ma una serie di consulenti >fiscali e di marketing gli hanno mostrato come la beneficenza facesse guadagnare dalle tasse >e come immagine...

    Io non so se zio Bill sia taccagno da far schifo. So che all'inizio della sua attività si arrabbio molto perchè gli fu piratato un codice e scrisse un articolo sostenendo che anche se era un bene immateriale andava retribuito. Zio Steve a taccagneria lo batte di sicuro.
    Comunque è notorio che fare beneficenza fa bene almeno a chi la fa, come scritto sopra. Comunque Gates opera attraverso una fondazione con la consorte Melinda. Tale associazione fa da collettore anche per altri donatori, e ciò non lo trovo particolarmente disdicevole.

    >Senza contare che molti trovano senza senso donazioni così cospicue che vanno solo a >vantaggio di mostri come Monsanto e Merck. Quando si sa che in molti paesi africani si muore >molto più di problemi e malattie semplici per le quali basterebbero infrastrutture, educazione >e molti farmaci comuni...

    Qui dipende. Comunque uno dei problemi alimentari africani deriva dalla scarsissima resa per ettaro delle loro produzioni cerearicole, dovuto al fatto che il terreno africano è molto antico, molto "stanco e fragile " anche in aree con quantitativi d'acqua sufficienti. Sarebbe importante quindi mettere a punto sementi specifiche per quei terreni. L'acqua non manca ma è mal distribuita, e quindi altro problema. Le malattie: è vero che in Africa si può morire anche per malattie che da noi sarebbero risolte brillantemente, ma è altrettanto vero che il maggior killer è la malaria per la quale non sono stati trovati ad oggi rimedi nè cure preventive sufficientemente efficaci. Spesso gravi casi di mortalità per malattie sarebbero risolti sì con semplici medicinali, ma prima di tutto con la cessazione di guerre atte ad assicurare all'occidente preziosi materiali, molti dei quali necessari per la costruzione dei nostri amati TV, PC e telefonini, aifone compreso tanto per capirci.
    Quindi, caro iRoby, come non esiste il male assoluto, che tu vedi in Zio Bill, non esiste neppure il bene assoluto.
    Esiste un modello di sviluppo di cui noi siamo attori dal lato "giusto" senza meriti specifici e a scapito di vittime perchè nati dal lato "sbagliato" senza colpa specifica se non quella di non appartenere ad un occidente vorace e che consuma, in rapporto alla popolazione, molto più di ciò che le proprie risorse gli consentirebbero.
    Ti consiglio 2 film assai datati, invece di stupirti con vari Avatar, ecc:
    i 3 giorni del condor con R. Redford (orecchio ai dialoghi, soprattutto alla fine)
    finchè c'è guerra c'è speranza con A. Sordi (vedi di cogliere il contesto e considera che il film risale a 30 anni fa, e quindi devi ricontestaulizzarlo)
    Alla prossima puntata, se vuoi, parliamo del ruolo della Cina in Africa negli ultimi anni, anche se forse è OT. Ma siccome la Cina produce tutta la nostra elettronica di consumo......
    non+autenticato
  • Uno dei film che mi è piaciuto particolarmente oltre quelli che hai citato è I signori della guerra, ed anche lì l'ambientazione e i dialoghi sono specchio di una situazione reale.

    Avatar non lo considero neppure, per quanto faccia schifo la solita ambientazione di influenza Yankee e il fine lavoro di propaganda degli studios di Hollywood nel mostrare la solita America buona e tutto il resto del mondo cattivo, a parte 4 alleati totalmente sottomessi.

    Di Gates e della sua fondazione ti dirò, se esistesse oppure no, non ce ne accorgeremmo neppure, quanto sbagliati siano i suoi investimenti e le sue donazioni. Ma non ne azzeccano proprio una... Dove per esempio investono in borsa sulle stesse aziende minerarie e petrolifere che vanno poi a far danni in Nigeria dove vanno poi ad aiutare chi subisce i danni di quelle aziende... Mi chiedo ancora che senso abbia questa beneficenza insieme al foraggiamento di chi fa i danni... Ha forse un significato fine a stesso come la nostra Digos che crea o lascia correre traffici illeciti di droga per poi intervenire in pompa magna per far vedere che è viva e lavora per il nostro bene?

    L'Africa non è solo luogo da cui attingere minerali, nei secoli si è sfruttato di tutto, dagli zoo safari alla caccia grossa, senza risalire alla schiavitù.

    Ubuntu Linux almeno per restare in tema con questa testata è forse l'unico sistema che può fare davvero molto più dei milioni di foglietti di carta igienica di licenze Windows...
    Liberando almeno per il computing, l'Africa dalla dipendenza occidentale.
    Poca roba è vero, ma ti garantisco che quei ragazzi che volontariamente vanno in Africa ad installare Linux ed insegnare a collegare i villaggi con antenne direzionali fatte con le lattine dell'olio, hanno portato concretamente molta più tecnologia di quella di Bill Gates!

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    iRoby
    9147
  • Ti rispondo pure riguardo alla Cina.

    La Cina in Africa sta comprando terre, che serviranno per sfamare i cinesi che sono ormai 3 miliardi e passa. Quindi fa i suoi interessi.

    Ma ti ricordo anche che la Cina non ha avuto problemi ad accettare il baratto con i paesi africani, accettando direttamente minerali in cambio di macchinari e tecnologia.

    Così come accetta anche le monete locali, incurante di chi le stampi e con che inflazione, dato che di USD ne ha già tanti da comprarsi gli USA 3 volte.
    Per quanto fetenti siano le monete di un paese africano qualsiasi non varranno meno di uno USD stampato in modo fraudolento ad infinitum e senza alcun corrispettivo dietro.
    Perché se la Cina avesse imposto pagamenti in USD una buona parte del valore del potere di acquisto di quel paese africano se ne sarebbe andato per comprare USD da poi dare alla Cina per il pagamento delle sue forniture. Così la Cina ha massimizzato il potere d'acquisto del paese africano tagliando fuori gli USA e la sua speculazione monetaria che avviene tra il comprare e rivendere USD come moneta di scambio.

    Senza contare come gli USA siano in guerra con mezzo mondo in missioni militari di finta-pace che servono solo a prendere il controllo di aree strategiche.
    E che la Cina sta conquistando il mondo senza lanciare neppure un petardo!

    Mi chiedo io perché massacrare intere popolazioni come fanno gli USA in Kosovo, Afganistan, Iraq, e Israele nella striscia di Gaza, che se costoro avessero un minimo di sviluppo e benessere potrebbero divenire un altro potenziale mercato per qualcosa?
    Il ragionamento della Cina secondo me è questo: non ti bombardo e non ti distruggo perché voglio da te qualcosa, ma semplicemente perché i beni di uso e consumo di tutto il mondo li produco io, e sempre da me dovrai venire per pompe, scavatori, camion, elettronica e tecnologia in genere.
    iRoby
    9147
  • Hai dimenticato un dettaglio:
    Negli ultimi anni in Africa ci sono molte imprese cinesi al lavoro, che stanno prendendo il posto di quelle occidentali, in base ai seguenti parametri:
    - faccio un po' di infrastrutture a prezzi migliori che gli occidentali
    - ti pago un po' meglio le materie prime, tanto l'occidente lo tengo in mano lo stesso
    - ultimo, ma fondamentale, non rompo gli zebedei sui diritti umani. E non mi occupo di vostri problemi interni.
    Quindi oggi in molti paesi africani il mondo occidentale tiene in piedi dittatori che stanno facendo il gioco della Cina.
    Abbiamo dei grandi strateghi di politica internazionale, in occidente!
    non+autenticato
  • Come le multinazionali. L'anno creata loro la Cina con la loro avarizia e ingordigia. Gli hanno portato loro la tecnologia digitale, l'aerospaziale, e quella atomica ed i cinesi molto abili l'hanno fatta propria ed ora sono totalmente indipendenti.

    Per cui la Cina è un paese misto-capitalista, ma totalmente autosufficiente e si sta mangiando tutto...

    Il cinese è forse più subdolo dell'occidentale, perché l'occidentale anglo-sassone te lo mostra palesemente che gli fai schifo e che si sente superiore a te sprezzante della vita altrui e che riesce a premere un bottone che può uccidere milioni di persone con assoluta noncuranza.

    Il cinese ti si mostra amico e si mette a disposizione per venderti sempre qualcosa, e nel frattempo t'incula comunque ma col sorriso...Sorride

    Mi chiedo cosa sia meglio, se dominati da un paese finto-comunista che ci vuole comunque indipendenti e benestanti pur di venderci qualcosa che accresca il proprio onore e importanza nel mondo, o se continuare la sudditanza di un'America che ci affama con speculazioni bancarie e finanziarie, ruberie di ogni genere, e ci impone la sua cultura tramite la produzione hollywoodiana, e contro il quale non possiamo e non dobbiamo neppure fiatare.

    Una cosa mi spaventa della Cina, la quantità degli abitanti che deborderà entro 20-30 anni e potrebbero volere altri territori in altre nazioni e allora sì che ci saranno scontri importanti...
    iRoby
    9147
  • La Cina non deborderà in quanto l'età media della popolazione è abbastanza elevata.
    Da questo punto di vista il futuro potrebbe essere più indiano che cinese.
    Comunque ci sono un paio di ottimi libri di Rampini, che conosce molto bene la materia e che è un buon divulgatore.
    E c'è anche un altro libro, di un indiano mi pare, che affronta le potenzialità del mercato africano.
    Comunque trovo la prima parte del tuo discorso in parte condivisibile, ma ricorda che la storia che ci hanno raccontato a scuola era eurocentrica, ma la realtà non era propriamente questa.
    Per secoli la Cina è stata la più grande potenza mondiale.
    non+autenticato
  • è una domanda che continuo a fare ma a cui non ho mai avuto risposta da coloro che hanno una migliore conoscenza della materia:
    Bill Gates è sempre stato visto come un genio "del male" da tantissime persone (a causa di Microsoft) ma è anche vero che ha donato moltissimi soldi per la ricerca o comunque per aiutare i paesi del terzo mondo (malaria, ...).
    Steve Jobs, personaggio molto osannato, a quanto mi risulta, non ha MAI (né personalmente, né attraverso la sua azienda) favorito in alcuna maniera i paesi del terzo mondo o comunque sottosviluppati.
    Potrebbero i cultori di questa persona fornirmi maggiori dettagli che possano screditare le mie ipotesi?

    P.S. non mi interessano flames: sono REALMENTE interessato a trovare link ed altri riferimenti che possano inficiare ciò che affermo.
    non+autenticato
  • In effetti ho cercato un po' e non ho trovato nulla su Jobs filantropo, ecc.
    La cosa è strana, anche perchè potrebbe ricavarne un ritorno diimmagine significativo. Soprattutto dopo che ha avuta salva la vita con un trapianto solo perchè se lo poteva permettere.
    Non do giudizi, ma fa pensare...
    non+autenticato
  • Hai ragione: mi ero dimenticato di nominare il caso del trapianto: ero rimasto abbastanza scioccato a sentire le sue dichiarazioni (svariati mesi dopo il trapianto).
    non+autenticato
  • Anche perchè Steve Jobs è un pezzente. Vi ricordo che non ha tantissime azioni di Apple, è un socio stipendiato essendo CEO
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > Anche perchè Steve Jobs è un pezzente. Vi ricordo
    > che non ha tantissime azioni di Apple, è un socio
    > stipendiato essendo
    > CEO
    Jobs possiede personalmente il 7 % delle azioni Disney (ricavate dalla vendita Pixar) ed è il maggir azionista. Fai te.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franco Marri
    > Steve Jobs, personaggio molto osannato, a quanto
    > mi risulta, non ha MAI (né personalmente, né
    > attraverso la sua azienda) favorito in alcuna
    > maniera i paesi del terzo mondo o comunque
    > sottosviluppati.

    Al limite trovi come apple sfrutta la manodopera cinese a basso costo e priva di ogni diritto

    Insomma Steave preferisce farli i soldi, non donarli
    harvey
    1481
  • Mentre è risaputo che MS rende milionari tutti i cinesi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 3659874
    > Mentre è risaputo che MS rende milionari tutti i
    > cinesi.

    Immagino che tu sia un macacoA bocca aperta
    harvey
    1481
  • Adesso attaccate apple anche sul fronte della filantropia?
    Hahaha
    Patetici

    C'è vita oltre un browser, lo sai?
    Esci che è una bella giornata

    Ognuno con i suoi soldi fa quello che vuole.
    Entrambi hanno creato migliaia di posti di lavoro, e tecnologie che hanno migliorato anche la tua vita, non ti basta questo?
    E se stai pensando a qualche battutina sulle fabbriche cinesi, ripeto.. Esci che è una bella giornata.
    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: eppl
    > Adesso attaccate apple anche sul fronte della
    > filantropia?
    > Hahaha
    > Patetici

    Scusa scusa, il dio steave non si tocca!

    > C'è vita oltre un browser, lo sai?
    > Esci che è una bella giornata

    Appunto, esci!

    > Ognuno con i suoi soldi fa quello che vuole.

    Ma e' diritto di farsi domande. Solo nelle religioni e' vietato!

    > Entrambi hanno creato migliaia di posti di
    > lavoro, e tecnologie che hanno migliorato anche
    > la tua vita, non ti basta
    > questo?

    Pero' uno quando e' arrivato all'apice e' uscito di scena e si e' dato alla beneficenza, l'altro no. E giustamente qualcuno si e' fatto la domanda: "Come mai quello che dona e' considerato un mostro e quello che ha avuto giusto poco tempo fa scandali per suicidi dei lavoratori che costruiscono i suoi prodotti e' considerato un benefattore dell'umanità?"

    > E se stai pensando a qualche battutina sulle
    > fabbriche cinesi, ripeto.. Esci che è una bella
    > giornata.

    Se per te suicidi sono battute, sei ridotto male. E esci dagli applestore, e' una bella giornata!
    harvey
    1481
  • Avevo letto tempo fa alcuni interessanti articoli su come la vera filantropia di Gates in realtà sia qualcosa di profondamente malvagio, i dettagli non li ricordo ma i collegamenti su cui beneficiavano le persone finanziate erano veramente strani (come ad esempio l'obbligo dei finanziamenti solo ed esclusivamente a sua moglie e alla ricerca sull'aids e non utilizzabili per altri - benefici - scopi). Ho trovato solo un articoletto, ma facendo altre ricerche sicuramente si trova di più. Certo... ovviamente... sicuramente... è ovvio che è tutto falso e inventato, come le scie chimiche in realtà sono scie di condensazione (a casa mia gli aerei si divertono a volare in reticoli, ma solo da un paio di anni in qua... ma sono scie di condensazione, sai), gli ufo non esistono (beh, certo, come vuoi che esista qualche altra forma di inteligenza nell'universo oltre a nooi???), ecc ecc.
    Riporto un pezzo:
    Bill Gates dona 10 miliardi di dollari per la ricerca di nuovi Vaccini
    Donare denaro per i bambini del mondo è certamente lodevole e non pensiamo certamente che qualcuno sia in errore nel farlo. Ma giocare in coppia con le industrie farmaceutiche ed aspettarsi del riconoscimento, è - al meglio – solo ingenuità.
    Abbiamo grande rispetto per la bravura intellettuale di Gates ma è veramente difficile credere che non sappia la verità sui vaccini.
    Il problema è che Gates non e’ interessato ai sistemi di guarigione naturali e quindi si affida a consulenti istruiti e radicati nel paradigma medico convenzionale fatalmente difettoso e pericoloso, che ritiene che i vaccini siano la prevenzione di tutte le malattie infettive.
    Sappiamo per certo che la Fondazione Gates è profondamente collegata alle Big Pharma e persino alla Monsanto, come si può vedere dai loro recenti collegamenti:
    - Nel 2006 Bill Gates assunse nella sua Fondazione, il vicepresidente della Monsanto, Robert Horsch perché si unisse a Lui nella Fondazione Bill Gates.
    - Nel 2001 Gates aggiunse al suo consiglio direttivo Raymond Gilmartin della Merck, il maggiore produttore di vaccini al mondo..
    - Nel 2002 Gates investì 205 million di dollari in 9 delle grandi aziende farmaceutiche
    - Negli anni scorsi, La Fondazione Gates ha dato più di 4.5 miliardi di dollari alla ricerca sui vaccini....
    Bill Gates finanzia le nanotecnologie dei vaccini celati
    La Bill e Melinda Gates Foundation si sta guadagnando la reputazione per il finanziamento di tecnologie ideate per fare avanzare la sterilizzazione di massa e i programmi di vaccinazione in tutto il mondo.
    Uno dei programmi che è stato recentemente finanziato dalla Fondazione è un programma di sterilizzazione che utilizzerebbe penetranti raffiche di ultrasuoni verso lo scroto dell'uomo al fine di renderlo sterile per sei mesi. Si potrebbe precisamente chiamare tecnologia di "castrazione temporanea". Per saperne di più leggete l'articolo relativo ultrasound_fetus.
    Ora la Fondazione ha finanziato un nuovo programma di "consegna di vaccini innescata dal sudore" basato su nanoparticelle che penetrano nella cute umana.
    La tecnologia è descritta come un modo per "...sviluppare nanoparticelle che penetrano nella pelle attraverso i follicoli piliferi e scoppiano al contatto col sudore umano rilasciando i vaccini".
    L'assegno di ricerca è andato a Carlos Alberto Guzman del Centro Helmholtz per la ricerca delle infezioni in Germania e a Claus-Michael Lehr e Steffi Hansen dell'Istituto Helmholtz per la ricerca farmaceutica.
    Questi sono entrambi parte del coinvolgimento della Fondazione Gates nel programma "Grand Challenges Explorations" che afferma di stare lavorando per "realizzare importanti passi avanti nella salute globale".
    ...Passi avanti come la sterilizzazione di massa e i vaccini a nanoparticelle che potrebbero essere somministrati di nascosto anche senza la vostra conoscenza, vengono allo scoperto.
    Queste nanoparticelle potrebbero essere utilizzate in una nebbiolina spray che è spruzzata su ogni persona che cammina attraverso un checkpoint di sicurezza negli aeroporti, per esempio.
    Oppure potrebbe essere sguinzagliata attraverso i sistemi di ventilazione degli edifici con uffici aziendali o scuole pubbliche per vaccinare le masse. Non sapresti nemmeno se sei stato vaccinato.
    Questa tecnologia è potenzialmente molto pericolosa per la tua libertà di salute.
    Usandola, i governi e le aziende farmaceutiche (che sono tutti la stessa cosa di questi giorni) potrebbero creare una crema per la pelle vaccino che è distribuita e descritta come "schermo solare". Ma quando tu la applichi, ti stai in realtà vaccinano con le nanoparticelle che si rintanano sotto la tua pelle e scoppiano, rilasciando DNA estraneo all'interno del tuo corpo.

    Una storia della medicazione di massa occulta
    Ma perchè il governo dovrebbe medicare le persone senza il loro consenso, ti chiederai ?
    Lo hanno già fatto con la fluorizzazione dell'acqua. Il fluoro è un farmaco, e governi regionali e nazionali di tutto il mondo utilizzano la fornitura dell'acqua come modo per consegnare il farmaco fluoruro alle persone che ne abbiano bisogno o no - e senza una diagnosi corretta o una prescrizione medica.
    Quindi se i governi stanno già segretamente medicando le persone con il fluoro nella fornitura d'acqua, essi stabiliranno lo scenario di vaccinazione di massa delle persone attraverso canali simili, come l'alimentazione d'aria negli edifici.
    E grazie a Bill Gates, le nanotecnologie per fare ciò saranno ora finanziate.
    Ma è davvero una "svolta importante nella salute globale ?".
    Noi supponiamo di sì, se tu che leggi, credi alla medicalizzazione occulta, dove la gente viene medicata con farmaci e vaccini a loro insaputa.
    La medicina occidentale è talmente offensiva per le persone razionali che non può nemmeno operare alla luce del sole.
    Ecco perchè ricorre alle contaminazioni segrete della fornitura d'acqua al fine di costringere il pubblico a inghiottire i suoi farmaci.

    Il fluoro e la medicalizzazione nascosta
    Ah, per inciso, a chi sostiene che il fluoro non sia un farmaco, ricordi questo: Secondo la FDA, qualsiasi sostanza chimica che ha un effetto biologico sul corpo umano è, per definizione, un farmaco. Quindi anche il fluoro è un farmaco. Inoltre, il fluoruro è promosso con bizzarre affermazioni sulla "prevenzione della carie" attraverso la sua deglutizione, facendone un "farmaco non approvato" secondo la FDA. Così, com'è possibile che questo farmaco non approvato possa essere versato nel rifornimento idrico e imposto a milioni di persone senza una singola diagnosi di deficit di fluoruro o anche una singola prescrizione di un medico ?
    La risposta è che la medicina occidentale è talmente arrogante da credere che non debba seguire tutte le norme, i regolamenti e le leggi. Si tratta di un sistema di medicina "prepotente" in cui i farmaci ti vengono ficcati in gola mediante il versamento segreto nella fornitura d'acqua senza il tuo consenso.
    non+autenticato