Luca Annunziata

iPhone e la torcia connessa

Per qualche ora su AppStore è circolata una applicazione molto particolare. Apparentemente si trattava solo di una lampadina virtuale, ma in realtà sapeva fare molto di più

Roma - Nick Lee, 15 anni, per qualche ora ha tenuto in scacco le strettissime maglie di AppStore. La sua applicazione, Handy Light, per 0,99 dollari offriva una sorgente luminosa colorata tramite lo schermo del Melafonino: niente che non si possa fare semplicemente accendendolo, ma sul marketplace di Cupertino le (in)utility come questa abbondano. Sotto il cofano, mascherata dietro una combinazione di tasti e un po' di configurazioni da completare, Handy Light nascondeva una funzione particolare: chi, come i clienti AT&T negli USA o Vodafone in Italia, avesse voluto approfittare del tethering senza pagare una tariffa aggiuntiva, non doveva far altro che scucire il simbolico verdone per accaparrarsi l'app.

Al contrario di altri provider, infatti, l'esclusivista statunitense per iPhone non consente di sfruttare lo smartphone come "modem" per navigare con il proprio PC: per farlo occorre sottoscrivere un piano aggiuntivo da 20 dollari al mese, con un limite di 2GB mensili. Cifre che stanno strette ai consumatori, e fino ad adesso l'unico modo di scavalcare queste limitazioni era sbloccare iPhone (tramite la procedura definita Jailbreak) e installare applicazioni non autorizzate sull'apparecchio.

Con Handy Light, all'apparenza solo una torcia elettrica, si può (poteva) fare invece di meglio: creata una WiFi ad hoc sul Mac (facendolo fungere cioè da access point), si collega il proprio iPhone a questa rete locale e si imposta manualmente i dati per la connessione. Lo stesso va fatto sul Mac (indicando il proxy giusto, rispondente all'indirizzo: 13.37.13.37:1337), e infine si lancia l'applicazione magica variando il colore dello schermo secondo una precisa combinazione (vedi video in fondo): a quel punto, il tethering via WiFi (che peraltro non è possibile normalmente: si fa solo via USB o Bluetooth) è bello che servito.
Naturalmente, non appena il video ospitato su YouTube che mostrava la procedura ha iniziato a circolare, Handy Light è sparita da AppStore. Peccato, a quel punto aveva già raggiunto la seconda posizione tra le app a pagamento più vendute: non era la prima volta che un'applicazione simile compariva sul Melafonino, e il fatto che l'autore avesse nascosto questa funzione sotto mentite spoglie (pratica vietata) ha solo garantito qualche ora di vita al software. Chi l'avesse già scaricata, comunque, dovrebbe poter continuare a usarla senza problemi.

A questo punto non è chiaro cosa succederà ai proventi delle vendite completate: avendo violato probabilmente il contratto stipulato tra gli sviluppatori e Apple per l'accesso ad AppStore, il giovane Lee potrebbe non vedere un centesimo di quanto gli spetterebbe secondo la classica ripartizione "70-30". In ogni caso, quella di Handy Light è una delle poche sbavature in un sistema di filtraggio che - fino a oggi - ha tenuto fuori dal Melafonino spyware e ospiti indesiderati (almeno dalle versioni non sbloccate).



Luca Annunziata
349 Commenti alla Notizia iPhone e la torcia connessa
Ordina
  • il giornalista ha per caso notizie di spyware che affliggono app per iphone sbloccati? in questo caso andrebbe riportata una fonte. altrimenti è un'affermazione un po' dubbia visto che, per quanto ne so io, porcate del genere e scorregge girano solo in appstore, e non su cydia.
    non+autenticato
  • Quale sarebbe lo spyware che si può trovare il appstore? Se ci dai qualche nome di applicativo almeno si sa cosa evitare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mike
    > Quale sarebbe lo spyware che si può trovare il
    > appstore? Se ci dai qualche nome di applicativo
    > almeno si sa cosa
    > evitare.

    aurora feint.. quip.. cmq ci sono programmi di creazione di app con spyware in vendita sul mercato delle crew hacker.. non è che sia una gran novità.. esistono anche programmi che sfruttano le applescript che arrivano a scalare privilegi anche su osx.. è sbagliatissimo pensare che il mondo mac sia esente da malware.. il peggio è che gli utenti credono alle parole del ceo e quindi non stanno guardinghi.. al contrario.. visto che non possono prendere virus (dimenticando che il primo virus fu per *nix) credono di poter installare qualunque cosa senza problemi..
  • Sarà... 2 anni senza antivirus, sia su OSX che su iPhone Os (oggi iOS) conti bancari sempre intonsi e nessun attentato alla mia privacy.
  • Mi ricorda tanto un regime totalitario, dove un poveretto tenta, nascondendo le prorpie azioni, di sfuggire al controllo e alla censura.

    Che tristezza, e devi persino pagare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andreabont
    > Mi ricorda tanto un regime totalitario, dove un
    > poveretto tenta, nascondendo le prorpie azioni,
    > di sfuggire al controllo e alla
    > censura.
    >
    > Che tristezza, e devi persino pagare...

    Anche i ladri, delinquenti, truffatori, assassini, cercano di sfuggire...

    Ah, piccola nota: nessuno "deve" pagare. Nemmeno "persino".
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Andreabont
    > > Mi ricorda tanto un regime totalitario, dove un
    > > poveretto tenta, nascondendo le prorpie azioni,
    > > di sfuggire al controllo e alla
    > > censura.
    > >
    > > Che tristezza, e devi persino pagare...
    >
    > Anche i ladri, delinquenti, truffatori,
    > assassini, cercano di
    > sfuggire...
    >

    Quindi, chi vuole il tethering è un assassino?
    non+autenticato
  • se la apple dice che non si puo ma tu lo fai lo stesso sei alla stessa stregua di un assassino..
  • "Al contrario di altri provider, infatti, l'esclusivista statunitense per iPhone non consente di sfruttare lo smartphone come "modem" per navigare con il proprio PC: per farlo occorre sottoscrivere un piano aggiuntivo da 20 dollari al mese, con un limite di 2GB mensili."


    .......... Annoiato
  • ti ci vuole l'avatar teschio della ATT, Apple non centra una mazza
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ti ci vuole l'avatar teschio della ATT, Apple non
    > centra una
    > mazza
    Stai dicendo che puoi fare tethering wifi con iphone qualora il carrier lo permetta?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Davvero?
    E da quando?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • mi metti in grassetto la parola wifi nel post a cui ho risposto Troll

    "Al contrario di altri provider, infatti, l'esclusivista statunitense per iPhone non consente di sfruttare lo smartphone come "modem" per navigare con il proprio PC: per farlo occorre sottoscrivere un piano aggiuntivo da 20 dollari al mese, con un limite di 2GB mensili."
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > mi metti in grassetto la parola wifi nel post a
    > cui ho risposto
    > Troll
    >
    > "Al contrario di altri provider, infatti,
    > l'esclusivista statunitense per iPhone non
    > consente di sfruttare lo smartphone come "modem"
    > per navigare con il proprio PC: per farlo occorre
    > sottoscrivere un piano aggiuntivo da 20 dollari
    > al mese, con un limite di 2GB
    > mensili."
    Infatti spendi 20 dollari ma non ti è consentito di fare tethering wi-fi
    Per colpa di chi (di grazia) dato che il carrier i suoi soldini li ha avuti!
    Restano solo 2 attori!
    Il gonzo che ha comprato iphone e Apple!
    Allora di chi è la colpa se non puoi fare il tethering wi-fi?
    non+autenticato
  • che problema ti fa farlo via bluetooth?

    mi sa che state confondendo pere e mele: uno parla di MiFi, l'altro di tethering
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > che problema ti fa farlo via bluetooth?
    >
    > mi sa che state confondendo pere e mele: uno
    > parla di MiFi, l'altro di
    > tethering
    Nessun problema se è quello che mi serve ma non sostituisce il wifi ne come capacità di banda ne come qualità di segnale (se hai più devices) ne tantomeno come distanza e raggiungibilità.
    Non si parla di pere e mele si parla di tethering (bruttisimo termine imho) e si parlo di farlo con ciò che serve e è opportuno in un dato momento e una data circostanza!
    A MIA (insindacabile) SCELTA non a scelta di qualcun altro!
    Chiaro?
    non+autenticato
  • il problema è che un'azienda non fa questioni di principio: fa quello che secondo lei serve alla maggioranza degli utenti
    credo che la maggioranza degli utenti iphone, STRAGRANDE maggioranza (e pure di Android) non faccia mai tethering...
  • Il tethering in froyo è stato un cavallo di battaglia (insieme al compilatore jit). penso l'abbiano incluso perché era molto richiesto (un po' com il multitasking in iphone).
    non+autenticato
  • hai dati che non ha nessun altro su quanti lo usino e come?
    senza dimenticare che froyo al momento lo monta una minoranza dei device...Occhiolino
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > hai dati che non ha nessun altro su quanti lo
    > usino e
    > come?
    > senza dimenticare che froyo al momento lo monta
    > una minoranza dei device...
    >Occhiolino
    Ma a te che ti cale se è una minoranza o una maggioranza?
    Hai problemi elettorali?
    non+autenticato
  • Dispiace, dispiace tantissimo vedere a che punto siamo arrivati.
    Una funzione da sempre esistente in tantissimi cellulari. Tra le tante limitazioni e privazioni della libertà da parte della scatoletta non sapevo vi fosse anche questa.
  • A cosa alludi?
    non+autenticato
  • www.att.com si ma prenditela con loro...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > www.att.com si ma prenditela con loro...
    Stai dicendo che puoi fare tethering wifi con iphone qualora il carrier lo permetta?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Davvero?
    E da quando?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • mi metti in grassetto il termine wifi nel post a cui ho risposto Troll

    Dispiace, dispiace tantissimo vedere a che punto siamo arrivati.
    Una funzione da sempre esistente in tantissimi cellulari. Tra le tante limitazioni e privazioni della libertà da parte della scatoletta non sapevo vi fosse anche questa.
    MeX
    16902
  • Eseguendo il jailbreak si perde quasi tutta la "protezione" (chiamiamola così) offerta da Apple.

    certo che se anche nelle app ufficiali si possono nascondere backdoor, spyware ecc mentra Apple dorme invece di vigilare....non è molto incoraggiante!
  • - Scritto da: Findi
    > Eseguendo il jailbreak si perde quasi tutta la
    > "protezione" (chiamiamola così) offerta da
    > Apple.
    >
    > certo che se anche nelle app ufficiali si possono
    > nascondere backdoor, spyware ecc mentra Apple
    > dorme invece di vigilare....non è molto
    > incoraggiante!

    E questa l'hanno scovata perchè nascondeva una feature che a molti fa gola... se in un "app" fosse bella che nascosta una feature che insieme a farti vedere le previsioni del tempo si fa una bella scansione di tutti i tuoi sms delle app installate e fa un po di (in)"sana" ricerca di mercato per poi inviarla a qualche capoccia che decide cosa proporti via sms pubblicitari o la stessa pubblicità dell'app... non lo beccheranno mai.
    non+autenticato
  • Mai dire mai.
    non+autenticato
  • no… perché le API per accedere ai dati sul telefono sono molto limitate.

    Se usi API non documentate ti beccano subito
    MeX
    16902
  • - Scritto da: Findi
    > Eseguendo il jailbreak si perde quasi tutta la
    > "protezione" (chiamiamola così) offerta da
    > Apple.
    >
    > certo che se anche nelle app ufficiali si possono
    > nascondere backdoor, spyware ecc mentra Apple
    > dorme invece di vigilare....non è molto
    > incoraggiante!
    Quando si renderanno conto che non c'è modo di rendere "fedele" un cliente che non abbia nessuna voglia di esserlo la smetteranno di rompere le scatole al prossimo.
    Un cliente compra una serie di funzionalità che gli servono non il "lock-in" ...
    Sono cretinerie da marketing non certo questioni tecniche!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)