Alfonso Maruccia

Clearwire e LTE: WiMAX al tappeto?

Il provider statunitense annuncia sperimentazioni con quella che sin qui è stata la tecnologia 4G concorrente. Clearwire prepara la coesistenza tra WiMAX ed LTE, ma LTE guadagna terreno in maniera inesorabile

Roma - WiMAX sempre più alle corde: la tecnologia che avrebbe dovuto traghettare le connessioni wireless nella banda larga di quarta generazione perde l'ennesimo supporto esclusivo dopo il già clamoroso defilarsi di Intel agli inizi di luglio. Ora è il momento di Clearwire, il provider wireless al quale partecipano Sprint Nextel, Intel, Comcast e Google che annuncia l'avvio di una sperimentazione con tecnologia LTE per la fornitura di infrastrutture 4G all'avanguardia.

WiMAX è senza futuro, sentenziavano le ricerche di mercato già qualche mese fa, e Clearwire ha campo libero per testare LTE dopo la modifica dei rapporti contrattuali tra il provider e Intel. I test con infrastrutture LTE cominceranno all'inizio del 2011 nella zona della città statunitense di Phoenix, e sebbene già si parli di morte prematura del WiMAX Clearwire rassicura e parla di possibile coesistenza delle due tecnologie concorrenti.

"Restiamo tecnologicamente neutrali - dice Clearwire - ma il WiMAX ci fornisce di vantaggi unici per rispondere alle esigenze odierne dei nostri clienti". Ma alla fin fine a contare è la qualità della connessione Internet e non gli acronimi tecnici, suggerisce il carrier, ragion per cui Clearwire si sta preparando a "sfruttare un numero di possibili opportunità mentre assicuriamo il nostro network per il futuro, ed è questo l'obiettivo dei test".
Clearwire vuole verificare la capacità di fornire una performance LTE "significativamente superiore" con il proprio network rispetto a quelli dei concorrenti, saggiando nel contempo la flessibilità e la potenza delle infrastrutture nella gestione contemporanea di un doppio binario WiMAX-LTE. Che si arrivi alla coesistenza o alla vittoria di LTE, dice Clearwire, noi ci siamo e vogliamo fare la parte del leone nella diffusione della connettività 4G.

Nel frattempo la tecnologia LTE avanza negli States come nel resto del mondo: la quarta rete LTE operativa in assoluto dovrebbe presto entrare in funzione in Uzbekistan grazie al carrier di proprietà russa Mobile TeleSytems, fornendo ai cittadini della capitale Tashkent connessioni mobile a 100 Mbps. Negli USA la Federal Communications Commission testa apparati LTE e garantisce la prima licenza per la produzione di telefoni compatibili 4G alla coreana Samsung.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessWiMAX alla riscossa. Ma LTE insegueSempre più concreta la guerra commerciale tra le due tecnologie papabili per la successione ai network 3G. WiMAX fa proseliti in Europa e negli USA, LTE riscuote successi in Cina
  • BusinessWiMAX senza futuroUna nuova ricerca di mercato sentenzia: la vera rete 4G sarà LTE, tecnologia su cui si concentreranno la maggior parte degli investimenti nei prossimi anni
  • TecnologiaClearwire è libera di abbandonare WiMAXIl provider wireless non si spende in alcun annuncio ufficiale. Ma una modifica contrattuale del suo rapporto Intel lascerebbe presagire importanti cambiamenti di rotta
  • AttualitàWiMAX, Intel abbandona la nave?Sorprendente defezione del chipmaker nei confronti dello standard wireless di quarta generazione. Taiwan chiede spiegazioni e rassicura, Intel conferma il supporto alla tecnologia, ma in forme diverse
12 Commenti alla Notizia Clearwire e LTE: WiMAX al tappeto?
Ordina