Claudio Tamburrino

UE: sì alle indagini su Apple

Sembra allargarsi al di qua dell'Oceano l'indagine su Cupertino, il bando di Flash e l'imposizione degli strumenti di programmazione agli sviluppatori

Roma - Le istituzioni dell'Unione Europea sembrerebbero aver deciso di inserirsi nell'indagine avviata dalla Federal Trade Commission (FTC) circa la decisione di Apple di escludere dalle sue piattaforme mobile Adobe Flash e di limitare gli strumenti di programmazione utilizzabili dagli sviluppatori.

Negli Stati Uniti Cupertino è finita nell'occhio dell'Antitrust sia per la gestione del mercato musicale su iTunes, sia per l'esclusione di Flash dai propri prodotti mobile e in generale i limiti imposti agli sviluppatori per lavorare sui suoi dispositivi.

A spingere inizialmente l'Antitrust a investigare su Apple, la cui campagna anti-Flash era salita agli onori della cronaca anche con una lettera aperta in cui il CEO Steve Jobs etichettava la tecnologia Adobe come il passato, la modifica dell'accordo di licenza imposto agli sviluppatori con cui Cupertino ha deciso di impedire l'utilizzo di strumenti di programmazione di parti terze, accettando solo app sviluppate in linguaggio nativo.
L'indagine, per la verità, non è ancora giunta ad una accusa formale, e il coinvolgimento delle autorità europee, preoccupate che l'atteggiamento di Cupertino possa attentare alla concorrenza, potrebbe allungare ulteriormente i tempi dell'ufficializzazione di quattro o sei mesi.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàApple contro AdMob, ci pensa l'antitrust?Le autorità USA interessate alle recenti modifiche della Mela al suo developer agreement. Che potrebbe minare la libertà di concorrenza nel mercato, escludendo dalla piattaforma Google
  • TecnologiaiPad, un'iniezione di FlashA dispetto della volontà di Steve Jobs, Adobe Flash vi fa la sua comparsa. Autore dell'hack, uno smanettone già noto per aver sbloccato iPad. Intanto Flash 10.1 si mette in mostra sul nuovo DROID di Motorola
  • AttualitàSteve Jobs: Flash è il passato Lettera aperta del CEO: sei ragioni per dire no alla tecnologia Adobe su iPhone OS. Una dichiarazione di guerra a tutti gli effetti? Ampi stralci delle sue dichiarazioni
178 Commenti alla Notizia UE: sì alle indagini su Apple
Ordina
  • Perchè non indagano apple che se ne frega della legge e offre un anno di garanzia per vendere gli apple care..
    In merito a Flash. è il cancro del web e fanno bene a non supportarlo.
    non+autenticato
  • Ma, in realta anche Sony si comporta così.
    Solo che il secondo anno lo da il venditore e non il produttore.
    Comunque io acquisto presso quelle catene dove per meno di 30 euro estendo la garanzia a 4-5 anni. Se c'è un problema io mi accollo l'IVA.
    Già sperimentato con piena soddisfazione. Estensione a 5 anni, KO della sk madre di un portatile al 59° mese. Riparazione circa 500 Euro. Io ho versato i 500 Euro, ma dopo na settimana circa 400 erano già stati bonificati sul mio cc.
    non+autenticato
  • Beata ignoranza.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Beata ignoranza.
    anziche fare commenti da ignorante e senza apportare nessun contributo alla discussione evita di scrivere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Beata ignoranza.

    hai già dimostrato in passato di non saper nulla di garanzie, ti conviene evitare l'argomento...
  • I vari prodotti Adobe credo che facciano più fatturato su Windows, soprattutto dopo l'abbandono di Premiere per Final Cut da parte di Apple.
    I fotografi professionisti sono più legati ai prodotti Adobe che a Mac, quindi fino a quando appel non uscirà dal mondo computer tocca tenersi Adobe. Faccio notare che non c'è un minimo paragone tra i vari Aperture, iphoto, ecc con Lightroom e Photoshop.
    Guarda il prodotto finito, su una stampa o un monitor Eizo e NEC. Non Apple per cortesia....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > I vari prodotti Adobe credo che facciano più
    > fatturato su Windows,

    il 50% del fatturato Adobe proviene dal mondo Mac pur avendo il 10% di share.... non male per Apple

    > soprattutto dopo
    > l'abbandono di Premiere per Final Cut da parte di
    > Apple.

    Adobe ha poi deciso che non le conveniva rinunciare ad Apple ed è ritornata sui suoi passi ed infatti adesso c'è Premiere anche per MAc... di nuovo....

    > I fotografi professionisti sono più legati ai
    > prodotti Adobe che a Mac,

    Solo quelli che lavorano su PC....

    > quindi fino a quando
    > appel non uscirà dal mondo computer tocca tenersi
    > Adobe.

    Vero purtroppo

    > Faccio notare che non c'è un minimo
    > paragone tra i vari Aperture, iphoto, ecc con
    > Lightroom e
    > Photoshop.

    Qui siamo nel mio campo... fammi fare quattro grasse risate e dimmi 3 buone ragioni del perché un professionista serio dovrebbe preferire Lightroom 3 ad Aperture 3 (gli unici due che ha senso paragonare).

    Io li conosco bene entrambi e ti dico che Aperture 3 è parecchio avanti a Lightroom sotto quasi tutti i punti di vista.

    Dammi 3 motivi (3 cose che Lightroom farebbe meglio o che Aperture non fa) così poi ti smentisco pubblicamente e ti rido pure in faccia....

    > Guarda il prodotto finito, su una stampa o un
    > monitor Eizo e NEC. Non Apple per
    > cortesia....

    Guarda che la gestione colore (a prescindere dal monitor che usi) è storicamente migliore su Mac.

    Wincess se la sogna una gestione del colore come Colorsync da anni:
    http://www.apple.com/pro/color

    Su Mac se hai tutto ben calibrato non hai bisogno di monitor particolari, l'importante è avere una buona calibrazione del sistema e lavori alla grande anche su un MacBook.

    Fan LinuxFan Apple
  • > Wincess se la sogna una gestione del colore come
    > Colorsync da
    > anni:
    > http://www.apple.com/pro/color

    tant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma windows...
    http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htm...
    cmq anche su windows esistono i profili colore e da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS invece di colorsync
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > > Wincess se la sogna una gestione del colore come
    > > Colorsync da
    > > anni:
    > > http://www.apple.com/pro/color
    >
    > tant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma
    > windows...
    > http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htm
    > cmq anche su windows esistono i profili colore e
    > da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS
    > invece di
    > colorsync

    Vedo che come al solito qui su PI si apre bocca e si da fiato senza sapere in realtà di cosa si sta parlando...

    Il cambiamento di Gamma è stato del tutto trasparente agli occhi di un professionista che lavora su Mac.

    Iniziamo con il dire che ad esempio Photoshop, Aperture, Lightroom, Finalcut, AfterEffects, lavorando dietro ColorSynch, non hanno modificato di un solo pixel il loro aspetto finale (ci mancherebbe altro dato che la correzione colore è uno degli aspetti più importanti di questi software e del settore).

    Tutti i software professionali seguono un workflow di colore estremamente complesso che garantisce una corrispondenza esatta su qualunque dispositivo finale che sia un vecchio televisore CRT, una pellicola cinematografica, o una pagina web.

    Quello che è cambiato è la visualizzazione dei colori su Adobe Flash e sulle pagine dei browser (tranne su Safari unico browser a supportare i profili colori sui jpg et simili se embeddati) e nulla più (dato che tutto quanto il resto è gestito da ColorSynch).

    Tanto per essere chiari, fino a Snow Leopard un professionista preparava una grafica in Photoshop e quando realizzava la pagina web finale poteva vederla leggermente più chiara su Mac se non embeddava i profili corretti nelle immagini. Punto, fine del problema.

    Il cambiamento è stato da un lato positivo per chi sviluppa sul web dato che adesso l'aspetto visivo su Mac e PC è identico mentre purtroppo la qualità della visualizzazione è scesa dato che la gamma 2.2 comprime troppo i colori, si mangia i mezzi toni e fu adottata da Windows solo perché i monitor più economici sono stati da sempre incapaci di visualizzare una gamma troppo ampia di colori e la 2.2 era il minimo comun denominatore per mascherare i problemi.

    Il cambiamento è stato comunque così impercettibile per i non addetti ai lavori che se chiedi a 10 utenti "normali" se si sono accorti della cosa ti risponderanno tutti di no.

    Quanto ai profili colore su Windows.... LOL!!!!! No comment, dico solo che il semplice fatto di calibrare un monitor su WIndows risulta complicato rispetto ad una Mac, figuriamoci mettere su un buon workflow colore fedele al 100%.... Rotola dal ridere

    Quanti di voi conosce qualcuno che lavorando su PC tiene conto o conosce cosa è un profilo colore?

    Fan LinuxFan Apple


    PS. io aspetto ancora 3 buoni motivi per dichiarare Lightroom meglio di Aperture.... se volete veli dico io 3 motivi per poter affermare con fermezza che Aperture è meglio di Lightroom.
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > > > Wincess se la sogna una gestione del colore
    > come
    > > > Colorsync da
    > > > anni:
    > > > http://www.apple.com/pro/color
    > >
    > > tant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma
    > > windows...
    > >
    > http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htm
    > > cmq anche su windows esistono i profili colore e
    > > da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS
    > > invece di
    > > colorsync
    >
    > Vedo che come al solito qui su PI si apre bocca e
    > si da fiato senza sapere in realtà di cosa si sta
    > parlando...
    >
    > Il cambiamento di Gamma è stato del tutto
    > trasparente agli occhi di un professionista che
    > lavora su
    > Mac.
    >
    > Iniziamo con il dire che ad esempio Photoshop,
    > Aperture, Lightroom, Finalcut, AfterEffects,
    > lavorando dietro ColorSynch, non hanno modificato
    > di un solo pixel il loro aspetto finale (ci
    > mancherebbe altro dato che la correzione colore è
    > uno degli aspetti più importanti di questi
    > software e del
    > settore).
    >
    > Tutti i software professionali seguono un
    > workflow di colore estremamente complesso che
    > garantisce una corrispondenza esatta su qualunque
    > dispositivo finale che sia un vecchio televisore
    > CRT, una pellicola cinematografica, o una pagina
    > web.
    >
    > Quello che è cambiato è la visualizzazione dei
    > colori su Adobe Flash e sulle pagine dei browser
    > (tranne su Safari unico browser a supportare i
    > profili colori sui jpg et simili se embeddati) e
    > nulla più (dato che tutto quanto il resto è
    > gestito da
    > ColorSynch).
    >
    > Tanto per essere chiari, fino a Snow Leopard un
    > professionista preparava una grafica in Photoshop
    > e quando realizzava la pagina web finale poteva
    > vederla leggermente più chiara su Mac se non
    > embeddava i profili corretti nelle immagini.
    > Punto, fine del
    > problema.
    >
    > Il cambiamento è stato da un lato positivo per
    > chi sviluppa sul web dato che adesso l'aspetto
    > visivo su Mac e PC è identico mentre purtroppo la
    > qualità della visualizzazione è scesa dato che la
    > gamma 2.2 comprime troppo i colori, si mangia i
    > mezzi toni e fu adottata da Windows solo perché i
    > monitor più economici sono stati da sempre
    > incapaci di visualizzare una gamma troppo ampia
    > di colori e la 2.2 era il minimo comun
    > denominatore per mascherare i
    > problemi.
    >
    > Il cambiamento è stato comunque così
    > impercettibile per i non addetti ai lavori che se
    > chiedi a 10 utenti "normali" se si sono accorti
    > della cosa ti risponderanno tutti di
    > no.
    >
    > Quanto ai profili colore su Windows.... LOL!!!!!
    > No comment, dico solo che il semplice fatto di
    > calibrare un monitor su WIndows risulta
    > complicato rispetto ad una Mac, figuriamoci
    > mettere su un buon workflow colore fedele al
    > 100%....
    > Rotola dal ridere
    >
    > Quanti di voi conosce qualcuno che lavorando su
    > PC tiene conto o conosce cosa è un profilo
    > colore?
    >
    > Fan LinuxFan Apple
    >
    >
    > PS. io aspetto ancora 3 buoni motivi per
    > dichiarare Lightroom meglio di Aperture.... se
    > volete veli dico io 3 motivi per poter affermare
    > con fermezza che Aperture è meglio di
    > Lightroom.


    IPTC CORE
    file sidecar XMP
    organizzazione dei files virtualizzata e non si riflette nel finder

    ma lr ha anche il servizio di esportazione web integrato e il programma si integra meglio con photoshop.. supporta velocemente le nuove macchine.. migliori performance su macchine uguali.. e se hai sistemi diversi da osx?.. ed anche la correzione dell'aberrazione cromatica è mancante in aperture e le macchine supportate su lr è maggiore.. imho è meglio lr.. o'relly li considera piu o meno pari ma uno abituato a lavorare con lr difficile che passi ad aperture visto anche la curva di apprendimento piu tosta..
  • - Scritto da: lordream

    > > PS. io aspetto ancora 3 buoni motivi per
    > > dichiarare Lightroom meglio di Aperture.... se
    > > volete veli dico io 3 motivi per poter affermare
    > > con fermezza che Aperture è meglio di
    > > Lightroom.
    >
    >
    > IPTC CORE

    e di preciso in cosa differirebbe la gestione rispetto ad Aperture?

    > file sidecar XMP

    ...alla bisogna li legge e li scrive anche Aperture.

    > organizzazione dei files virtualizzata e non si
    > riflette nel
    > finder


    Questo lo fa anche Aperture ma fa anche molto di più, tipo tenere tutti i file master (RAW) su un server centralizzato (con policy di backup e tutto) e permette di lavorare con le librerie anche se in quel momento i master non sono disponibili.

    Ovviamente in quel modo accedi solo alle preview ma puoi lavorare di meta o magari prendere i file per fare una presentazione o spedirli al cliente anche da una macchina lenta (magari un vecchio MacBook che non sarebbe in grado di elaborare velocemente i RAW).

    Puoi anche in qualunque momento scegliere di consolidare la tua libreria o spostare di sposto ai Master.


    > ma lr ha anche il servizio di esportazione web
    > integrato e il programma si integra meglio con
    > photoshop..

    Esportazione web non migliore di Aperture in nessuna maniera, l'integrazione con Photoshop è ridicola e si limita a metterti la foto come smart object (francamente sfido chiunque dotato di razziocinio ad utilizzarli in produzione data la loro ben conosciuta instabilità e scarsità di versatilità. Gli smart object alla Adobe non sono proprio venuto molto bene... fai prima a renderizzare....

    > supporta velocemente le nuove
    > macchine..

    Questo è un problema tutto Windows, su Mac non ti poni nemmeno il problema se i nuovissimi Mac Pro 12 core supporteranno Aperture, ...lo fanno e basta.

    > migliori performance su macchine
    > uguali.. e se hai sistemi diversi da osx?..

    Falsissimo ed è proprio qui che si gioca tutta la partita tra Aperture e Lightroom.

    Se hai un ambiente misto sarai costretto ad usare Lightroom, se hai un ambiente "Mac only" potrai usare Aperture che, sfruttando tutti i core service di Snow Leopard (come core images, core pixel, grand central) è drammaticamente più veloce di Lightroom.

    La stessa differenza che passa tra Motion e After Effects, il primo è tutto real time, il secondo renderizza sempre, questo ovviamente è dovuto al limite strutturale di dover supportare due piattaforme così diverse (Win e Mac).

    Quindi Aperture è drammaticamente più veloce di Lightroom ma proprio per questo non è multipiattaforma...

    Paradossalmente però la condivisione di librerie e progetti tra due macchine è estremamente più flessibile in Aperture e permette di lavorare in team con estrema semplicità e praticità rispetto a Lightroom.

    Puoi ad esempio passarti le librerie di migliaia di foto da una macchina all'altra senza nemmeno chiudere Aperture, puoi sincronizzare due librerie diverse semplicemente con un drag'n'drop.... tutte cose che Lightroom si scorda.

    > ed anche la correzione dell'aberrazione cromatica è
    > mancante in aperture

    Strano... io la uso tranquillamente da parecchio tempo... forse non sei aggiornato?

    Dato che non sei aggiornato ti dirò anche che la qualità del motore di rendering di Aperture è migliore di Lightroom e solo questo particolare basterebbe a chiudere il discorso dato che la qualità delle foto è tutto per un professionista.

    http://www.luminousdarkroom.com/2010/02/aperture-3...

    Aperture:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Lightroom:
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    > e le macchine supportate su
    > lr è maggiore..

    Questo è in parte vero, ma un professionista che si rispetti prima di prendere una camera si informa e le macchine non supportate da Aperture stanno in quel mare magnum di compatte semi-pro, le PRO sono tutte supportate senza problemi.

    > imho è meglio lr..

    Perché non sai di cosa parli.

    > o'relly li
    > considera piu o meno pari ma uno abituato a
    > lavorare con lr difficile che passi ad aperture
    > visto anche la curva di apprendimento piu
    > tosta..

    Anche questo è falsissimo, anzi Aperture è unanimemente riconosciuto come il migliore organizzatore di photo in quanto supporta una struttura di Librerie, progetti, folder che Lightroom si sogna attualmente.

    Altro vantaggio di Aperture sono Faces e Places (bollati spesso da i*ioti come feature non pro dato che derivano da iPhoto).

    Faces se lavori nella moda o nella pubblicità è utilissimo perché classifica modelle e attori e ti permette di catalogare in automatico tutte le foto di una determinata modella.

    Anche se lavori nel giornalismo ti aiuta molto perché ti catalogo volti di politici, etc... con un batch actionscript inoltre puoi anche fare in modo di aggiungere in automatico tutta una serie di keyword alla foto se vi è presente un certo personaggio.

    Quindi se ad esempio nella foto viene riconosciuto "Berlusconi" inserirà automaticamente le keyword "politica, presidente del consiglio" se invece riconosce una modella inserirà il nome dell'agenzia o se è una attrice magari metterà "gossip" e così via... questo Lightroom non lo fa.

    Places... beh nel 2010 devo spiegarti l'importanza di poter gestire riferimenti GPS sulle tue foto e condividerle con il mondo su Google Heart, Panoramio, etc, etc....

    Oltre al fatto che anche in questo caso ti tagga in automatico la località della foto.

    Tanto per dire....

    Fan LinuxFan Apple
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 agosto 2010 13.17
    -----------------------------------------------------------
  • > Dato che non sei aggiornato ti dirò anche che la
    > qualità del motore di rendering di Aperture è
    > migliore di Lightroom e solo questo particolare
    > basterebbe a chiudere il discorso dato che la
    > qualità delle foto è tutto per un
    > professionista.
    >
    > http://www.luminousdarkroom.com/2010/02/aperture-3
    >
    > Aperture:
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > Lightroom:
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    Lightroom è vecchio (2.6), la 3 risolve il problema:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    > > imho è meglio lr..
    >
    > Perché non sai di cosa parli.
    >

    Solito rispetto verso l'opinione altrui dei mac-fanboy... deprimente
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > > Dato che non sei aggiornato ti dirò anche che la
    > > qualità del motore di rendering di Aperture è
    > > migliore di Lightroom e solo questo particolare
    > > basterebbe a chiudere il discorso dato che la
    > > qualità delle foto è tutto per un
    > > professionista.

    > Lightroom è vecchio (2.6), la 3 risolve il
    > problema:

    No, la versione 3 introduce un nuovo filtro di noise reduction per minimizzare il problema.

    Quello che dico io è che il motore di rendering di Lightroom è di per se scadente rispetto ad Aperture e ti costringe ad usare dei filtri come sorta di maquillage...


    > > > imho è meglio lr..
    > >
    > > Perché non sai di cosa parli.
    > >
    >
    > Solito rispetto verso l'opinione altrui dei
    > mac-fanboy...
    > deprimente

    Perché invece ho torto... e tu e l'amico friz qui sotto non avete fatto du figure di m***a ma invece siete stati in grado di postarmi dei veri e reali vantaggi di Lightroom rispetto ad Aperture smentendomi....

    Ma falla finita.

    Fan LinuxFan Apple
  • presente la diversità di opinioni? a no... vero..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > presente la diversità di opinioni? a no... vero..

    La diversità di opinioni non c'entra nulla, tu hai detto una scemenza, io ti ho corretto.

    Se poi vuoi dire che "a te" piace di più Lightroom per questioni personali allora alzo le mani... quella è una opinione (non suffragata da fatti concreti).

    A proposito, notizia di oggi:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2967886&m=297...

    Tanto per sottolineare, chi ha ragione e chi ha torto....

    Fan LinuxFan Apple
  • no.. la grafica non fa parte del mio lavoro.. conosco i software sopratutto nelle loro debolezze ma difficile per me poter fare corretti paragoni.. ho fatto l'anno scorso un minicorso che spiegava le caratteristiche dei 2 prodotti ma si rivolgevano alle versioni 2 di entrambi i programmi.. adesso sta anche per uscire lr3 che attualmente sta in beta2 per cui non sarebbe un confronto corretto.. in ogni caso dire che uno è meglio dell'altro è difficile.. lr dalla sua continua a mantenere un supporto piattaforma che non lega un utente all'utilizzo di macchine apple e questo è ottima cosa visti i prezzi e sopratutto il software opera bene anche su reti miste cosa che non si puo fare con aperture.. continuerei a consigliare ai miei clienti lr che non lega ad apple e non mi sbatto con roba apple da mettere in rete
  • Invece di vedere ispezioni ministeriali, enti antitrust che vanno a sovrapporsi ai tribunali normali, leggi senza regolamenti attuativi, leggi "patch", leggi che smentiscono altre leggi e simili, mi piacerebbe vedere:

    - gli sviluppatori avere da apple il rimborso di tutte le ore/spese per realizzare e promuovere le app rese obsolete dalla nuova policy per il codice o rimosse dall'appstore. In più il rimborso per il mancato guadagno sulle proiezioni di vendita, per le app popolari.

    - la apple obbligata a scrivere sulla confezione dei suoi iVattelapesca:

    ATTENZIONE! ANCHE COMPERANDO QUESTO PRODOTTO NON NE SEI PROPRIETARIO. IL VERO PROPRIETARIO (APPLE COMPUTER INC.) PUO' IN OGNI MOMENTO:
    - RACCOGLIERE DALL'APPARECCHIATURA DATI DI UTILIZZO E PERSONALI, ANONIMIZZATI A SUA DISCREZIONE E RESPONSABILITA'
    - IMPEDIRTI L'ACCESSO AI DATI MEMORIZZATI
    - FILTRARE L'ACCESSO A SERVIZI ESTERNI E FORMATI DI DATI
    - MODIFICARE IL CODICE ESEGUIBILE DELLA MACCHINA AD OGNI LIVELLO
    - RENDERTI L'APPARECCHIATURA INUTILIZZABILE

    Il bello è che la gente li comprerebbe lo stesso. La gente compra l'iphone fino a quando non vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e marcatamente più performanti. Ve li ricordate i telefonini motorola startac di qualche anno fa? Stessa identica cosa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iddu
    [...]
    > Il bello è che la gente li comprerebbe lo stesso.
    > La gente compra l'iphone fino a quando non
    > vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e
    > marcatamente più performanti.

    Eeeeesatto! E non è escluso che si stia creando una condizione di questo tipo proprio adesso.
    non+autenticato
  • Android c'è!
    E se corre come un treno un motivo ci sarà...
    Apple sta col fiato sul collo...
    iRoby
    7801
  • - Scritto da: iRoby
    > Android c'è!
    > E se corre come un treno un motivo ci sarà...

    CDMA? Prezzi (e qualità) inferiori? Ignoranza?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 agosto 2010 09.15
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: iddu

    > Il bello è che la gente li comprerebbe lo stesso.
    > La gente compra l'iphone fino a quando non
    > vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e
    > marcatamente più performanti.

    A me l'unica cosa che mi sembra ridicola è la tua teoria.
    Io compro quello che VOGLIO comprare, non mi preoccupo di sembrare ridicolo o no a TE.

    Allora chi compra una Bentley dovrebbe sentirsi ridicolo perché allo stesso prezzo potrebbe comprare due ferrari... molto più performanti di sicuro.

    Ancora non hai capito che la gente compra quello che gli PIACE, e non necessariamente quello che è più performante?
  • Veramente quegli sono gli avvisi che dovrebbero stampare sulle confezioni dei terminali con Android. È su Android, infatti, e non su iPhone, che lo sviluppatore può inibire, a sua discrezione, il programma da te regolarmente acquistato. Google può invece, come ha già fatto, cancellarti i programmi dal tuo terminale, a sua discrezione. E i produttori decidono loro se darti l'aggiornamento o meno.
    ruppolo
    33147
  • Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un nulla di fatto.
    A parte il discorso flash, non si capisce per quale misterioso motivo solo a Microsoft sia stato imposto di consigliare all'utente la scelta dei diversi browser.
  • - Scritto da: AMSOFT
    > Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un
    > nulla di
    > fatto.
    > A parte il discorso flash, non si capisce per
    > quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
    > stato imposto di consigliare all'utente la scelta
    > dei diversi
    > browser.

    Posizione dominante, questa sconosciuta...
  • Ma non impediva comunque di installare altri browser.
    Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato, sia per flash sia per gli aspetti che riguardano le informazioni pubblicitarie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > Ma non impediva comunque di installare altri
    > browser.
    > Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato,
    > sia per flash sia per gli aspetti che riguardano
    > le informazioni
    > pubblicitarie.

    Io scommetto che non è minimamente preoccupato.
    Credi che Apple non abbia buoni avvocati e che non vengano consultati prima di fare scelte del genere?
  • - Scritto da: Aleph72
    > - Scritto da: rover
    > > Ma non impediva comunque di installare altri
    > > browser.
    > > Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato,
    > > sia per flash sia per gli aspetti che riguardano
    > > le informazioni
    > > pubblicitarie.
    >
    > Io scommetto che non è minimamente preoccupato.
    > Credi che Apple non abbia buoni avvocati e che
    > non vengano consultati prima di fare scelte del
    > genere?


    jobs non ha mai consultato avvocati prima di fare le sue scelte.. infatti si vede nei tribunali..

    che non sia preoccupato lo credo anche io.. lui non vive in un mondo reale.. è come un bambino autistico con tendenze al komanto ti monto
  • - Scritto da: AMSOFT
    > A parte il discorso flash, non si capisce per
    > quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
    > stato imposto di consigliare all'utente la scelta
    > dei diversi
    > browser.

    Perchè:
    1) lo integrava con il suo OS rendendo impossibile la rimozione
    2) è programmato volutamente non in rispetto agli standard per eliminare la concorrenza (vedi Netscape) grazie alla forza del suo monopolio in ambito desktop

    Per fare un esempio... Safari su Mac è una normale App. La puoi buttare nel cestino come qualsiasi altra app. Explorer NO. Safari rispetta gli standard W3C, M$ fino a ora ha sempre rifiutato di farlo (SEMBRA stia cambiando un po' registro ora con Explorer 9).
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > - Scritto da: AMSOFT
    > > A parte il discorso flash, non si capisce per
    > > quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
    > > stato imposto di consigliare all'utente la
    > scelta
    > > dei diversi
    > > browser.
    >
    > Perchè:
    > 1) lo integrava con il suo OS rendendo
    > impossibile la
    > rimozione
    > 2) è programmato volutamente non in rispetto agli
    > standard per eliminare la concorrenza (vedi
    > Netscape) grazie alla forza del suo monopolio in
    > ambito
    > desktop
    >
    > Per fare un esempio... Safari su Mac è una
    > normale App. La puoi buttare nel cestino come
    > qualsiasi altra app. Explorer NO. Safari rispetta
    > gli standard W3C, M$ fino a ora ha sempre
    > rifiutato di farlo (SEMBRA stia cambiando un po'
    > registro ora con Explorer
    > 9).

    in tutti i pc Windows che ho dovuto usare, una delle prime cose che faccio è proprio prendere l'icona di IE e cancellarla dal desktop e dal menu start e impostare un altro programma per sfogliare le pagine web. E non vedo la differenza dal mac !
    Sulle *VECCHIE* Versioni di windows Internet Explorer non si poteva eliminare perchè era parte integrante del sistema operativo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AMSOFT
    > Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un
    > nulla di
    > fatto.
    > A parte il discorso flash, non si capisce per
    > quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
    > stato imposto di consigliare all'utente la scelta
    > dei diversi
    > browser.

    Il motivo è uno solo: Windows è un sistema operativo terze parti (rispetto il produttore del computer) IMPOSTO con l'acquisto del pc. L'utente non può quindi operare una scelta a monte del sistema e quindi del browser. In sostanza qualunque scelta faccia il cliente relativamente al pc, si ritrova sempre e solo lo stesso sistema e stesso browser, quindi di fatto non ha scelta.   

    Diverso è il caso dei sistemi operativi prodotti dal costruttore del computer (o smartphone che sia): in questo caso la scelta di un diverso tipo di hardware comporta anche un diverso sistema operativo e quindi browser.
    ruppolo
    33147
  • Che bello per programmare i sistemi Apple devo:

    comprarmi un PC Apple;
    usare Objective C;
    usare XCode;
    chiedere il permesso perché possa essere pubblicato il mio SW;

    altro?

    Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: _ML_
    > Che bello per programmare i sistemi Apple devo:
    >
    > comprarmi un PC Apple;
    > usare Objective C;
    > usare XCode;
    > chiedere il permesso perché possa essere
    > pubblicato il mio
    > SW;
    >
    > altro?
    >
    > Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!

    Bravo!! Hai vinto una scimmietta di peluche!
  • - Scritto da: _ML_
    > Che bello per programmare i sistemi Apple devo:
    >
    > comprarmi un PC Apple;
    > usare Objective C;
    > usare XCode;
    > chiedere il permesso perché possa essere
    > pubblicato il mio
    > SW;
    >
    > altro?

    Sì: devi anche pagare 99 dollari di iscrizione se vuoi pubblicare anche solo un'applicazione gratutia.

    Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e fare una web app in HTML5. Se guardi la documentazione di Safari puoi accedere a molte funzionalità hardware anche con una pagina web pensata solo per iphone/ipad. Per Google Voice hanno fatto così visto che non veniva accettata la loro applicazione sull'apple store.
    Se da Safari premi il + e scegli di aggiungerla sulla Home poi avrai un'icona che aprirà la tua applicazione a schermo intero (se l'hai impostato nella pagina) come una qualunque applicazione nativa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo

    >
    > Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e
    > fare una web app in HTML5.

    Certo... molto piu economico che creare un pacchetto .deb .rpm o proprio al limite un setup.exe e distribuirlo in millemila modi gratuiti vero ? -.-
    non+autenticato
  • - Scritto da: Formalmente Errato
    > - Scritto da: anonimo
    >
    > >
    > > Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e
    > > fare una web app in HTML5.
    >
    > Certo... molto piu economico che creare un
    > pacchetto .deb .rpm o proprio al limite un
    > setup.exe e distribuirlo in millemila modi
    > gratuiti vero ?
    > -.-

    Scusa, ma è ovvio che sia più semplice, è solo un modo per non dover passare per forza per l'appstore. Comunque è da fare solo per chi vuole avere un guadagno, pensa a un sito che offre servizi a pagamento, non per chi vuole fare applicazioni gratuite altrimenti non riesce a pagare nemmeno i costi di gestione.
    Anziché comprarti il computer apple, fare l'applicazione, sperare che sia accettata, pagare i 99 dollari e poi anche capire la varia burocrazia per avere una specie di codice fiscale americano e quali documenti bisogna compilare ecc... per poi dare ad Apple il 30% sui tuoi guadagni. Fai come ho detto sopra. Se vuoi testarla ti prendi un ipod touch da + o - 180 euro.
    L'unico svantaggio è che le web app vanno veramente studiate a puntino per non consumare troppa CPU e si ha meno visibilità perché non sono presenti sull'appstore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > - Scritto da: _ML_
    > > Che bello per programmare i sistemi Apple devo:
    > >
    > > comprarmi un PC Apple;
    > > usare Objective C;
    > > usare XCode;
    > > chiedere il permesso perché possa essere
    > > pubblicato il mio
    > > SW;
    > >
    > > altro?
    >
    > Sì: devi anche pagare 99 dollari di iscrizione se
    > vuoi pubblicare anche solo un'applicazione
    > gratutia.

    Quanti soldi, eh?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: _ML_
    > Che bello per programmare i sistemi Apple devo:

    Dove sta scritto che deve essere bello? Il lavoro deve essere prima di tutto remunerativo, poi, se possibile, bello.

    O stiamo parlando di passatempi?

    > comprarmi un PC Apple;
    > usare Objective C;
    > usare XCode;
    > chiedere il permesso perché possa essere
    > pubblicato il mio
    > SW;
    >
    > altro?

    Si: realizzare un prodotto in linea con la qualità elevata che gli utenti di tale piattaforma si aspettano. Questo è il compito più difficile.

    >
    > Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!

    Certo, ad esempio ci sono decine di migliaia di sviluppatori web che lavorano per un tozzo di pane sui loro pc da quattro soldi. Vuoi mettere?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: _ML_
    > > Che bello per programmare i sistemi Apple devo:
    >
    > Dove sta scritto che deve essere bello?

    Che visione triste della vita che hai.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)