Gaia Bottà

Il pornosharing stimola la fame

E c'è chi si prepara a pascere i cittadini della rete con altri prodotti e servizi a pagamento. Di quelli che non si possono copiare. Parola di pornografo

Roma - L'importante è che fruiscano dei contenuti e li apprezzino: le platee di individui che si appassionano alle produzioni di un pornografo saranno terreno fertile per la crescita di business collaterali. Fatto di merci tangibili, di esperienze da consumare a pagamento.

Ad annunciare l'entusiasmo per la circolazione dei propri contenuti online, materiale licenzioso ordinariamente protetto da diritto d'autore, è Berth Milton, CEO del colosso del porno Private Media. Constata che la rete, dopo l'iniziale spinta assestata al mondo del porno, "si è rivelata la cosa peggiore che potesse capitare al business dei contenuti per adulti": a causa dell'agevole condivisione del materale a mezzo piattaforme di streaming e a mezzo P2P. Ma ammette altresì che "ci sono montagne di opportunità" per "far fruttare la circolazione del materiale fra coloro che non pagano" e per trasformare queste dinamiche in un modello di business per l'azienda di cui tiene le redini.

Inutile, rivela Milton, tentare di arginare il fluire non autorizzato del materiale protetto da copyright, inutile tentare di educare i cittadini della rete al rispetto della legge sul diritto d'autore. Il CEO di Private Media chiama in causa i propri figli: "Poco importa che io dica loro che è illegale scaricare - racconta - non appena chiusa la porta della loro camera avviano il download". Lo stesso varrebbe su scala globale, e per il mercato della pornografia.
"Più persone piratano i nostri contenti, più sono felice" ha dichiarato Milton: più il bacino di utenza è ampio, più sono i potenziali utenti per altri generi di prodotti. Il CEO di Private Media stima che nel giro di cinque anni il DVD sarà morto. Lasciando spazio, nel settore pornografico, alla pletora di prodotti e servizi da cui l'azienda spera di trarre dal 95 al 99 per cento dei propri guadagni: Milton accenna a palpabili complementi alla fruizione dei contenuti, a servizi dedicati alla tessitura di un network sicuro e controllato di persone che condividano passioni pruriginose e sapidi sollazzi. "Cose - chiosa Milton - che non si possono copiare".

Ma non tutti i pornografi concordano con il CEO di Private Media: accanto a coloro che s'ingegnano per mettere a frutto le violazioni c'è chi da anni si avventa sugli intermediari le cui piattaforme ospitano materiale caricato dagli utenti e sgusciato fuori dai canali ufficiali. C'è altresì chi pattuglia i circuiti del P2P alla ricerca di chi pecca: Lucas Entertainment, operatore specializzato nella pornografia a tinte omosessuali, si sta adoperando affinché venga tolta la maschera a 185 indirizzi IP. Che potrebbero ricevere a casa una imbarazzante richiesta di conciliazione, con la quale si invita a corrispondere una somma di denaro per aver goduto illecitamente di "Kings Of New York". Del resto, ha spiegato il CEO dell'azienda Michael Lucas, "il business è business e dobbiamo pur trarre denaro dai nostri contenuti".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • Digital LifeInternet è il pornoA dimostrarlo una statistica che ha aggregato tutti i dati disponibili in materia: mostrando risultati chiari, soprattutto sulle abitudini dei navigatori
  • BusinessIl porno in rete, la rete del pornoICANN è pronta a riconsiderare l'introduzione di un dominio di primo livello pensato esclusivamente per ospitare contenuti per adulti. Mentre i domini di grande richiamo ma con suffissi tradizionali finiscono all'asta
  • TecnologiaGiappone, il porno intasaI provider minacciano di chiudere i rubinetti per una situazione che a loro avviso rischia di far collassare l'intera rete 3G
27 Commenti alla Notizia Il pornosharing stimola la fame
Ordina
  • Il mercato del porno è stato duramente colpito da internet: a parte il file-sharing, a dargli una bella mazzata è stato l'amatoriale. Non ha senso comprarsi un film se poi di quello stesso film te ne servi per 10 minuti, consumando il tasto "ricerca" (una volta il vecchio FF) e quando, con il fiorire di siti di videosharing, puoi trarre lo stesso (magari maggiore) divertimento da una ragazza o una coppia con una semplice webcam.
    Se c'è una crisi, dico: era ora. Che si inventino qualcosa di nuovo, di originale; ormai, sentendo alcune interviste per radio ad attori porno (nello Zoo di 105, dove sennò?), si intuisce come il porno sia diventato una pagliacciata: un viaggio in Ungheria o Repubblica Ceca, recuperi delle belle ragazze che hanno bisogno di soldi, trovi un'ambientazione ed in base all'ambientazione ti inventi uno straccio di "trama" per poter legare insieme delle scene di sesso con inquadrature ginecologiche...
    Qualcosa di originale potrebbe già essere una sceneggiatura, delle ambientazioni, una recitazione che possano essere avvincenti quanto le scene di sesso... un ritorno agli anni '70. Penso che sarebbe una bella sfida. Forse troppo per una categoria che dagli anni 80 si è seduta sul "porno da cassetta".
    Insomma, se si definiscono "professionali", che inizino ad esserlo... oppure muoia sansone con tutti i filistei.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 agosto 2010 12.18
    -----------------------------------------------------------
  • si, infatti certe battute hanno una recitazione penosa, a parte poche case che cercano di metterla sull'artistico, molti fanno hardcore troppo dozzinaleA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • Ti danno i pornazzi gratuiti e ci guadagnano in prostitute?
    Cosa vuol dire "Di quelli che non si possono copiare"?
    Se è digitale, tutto si può copiareA bocca aperta
    Se per 5€ a settimana mi mandano a casa la "escort" (non la Ford) che mi smanetta mentre usufruisco dei loro servizi allora ok, il "non copiabile" ci può stare.
    Wolf01
    3342
  • Attenzione pirati che mentre state guardando un porno potreste sentire suonare il campanello trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto in regola col bollino e i supporti vergini, e se non è così sono ca**i amari! Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Attenzione pirati che mentre state guardando un
    > porno potreste sentire suonare il campanello
    > trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto
    > in regola col bollino e i supporti vergini

    Se riesci a trovare qualcosa di vergine in mezzo al materiale pornografico, sei un mago!
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > - Scritto da: La SIAE
    > > Attenzione pirati che mentre state guardando un
    > > porno potreste sentire suonare il campanello
    > > trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto
    > > in regola col bollino e i supporti
    > vergini
    >
    > Se riesci a trovare qualcosa di vergine in mezzo
    > al materiale pornografico, sei un
    > mago!

    Imbarazzato
    non+autenticato
  • - Scritto da: ces
    > - Scritto da: angros
    > > - Scritto da: La SIAE
    > > > Attenzione pirati che mentre state guardando
    > un
    > > > porno potreste sentire suonare il campanello
    > > > trovarvi davanti NOI a controllare che sia
    > tutto
    > > > in regola col bollino e i supporti
    > > vergini
    > >
    > > Se riesci a trovare qualcosa di vergine in mezzo
    > > al materiale pornografico, sei un
    > > mago!
    >
    > Imbarazzato

    Arrabbiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Attenzione pirati che mentre state guardando un
    > porno potreste sentire suonare il campanello
    > trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto
    > in regola col bollino e i supporti vergini, e se
    > non è così sono ca**i amari!
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di SIAE

    Ma se scarico porno di produzione USA, non distribuito in Italia, sono salvo?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > - Scritto da: La SIAE
    > > Attenzione pirati che mentre state guardando un
    > > porno potreste sentire suonare il campanello
    > > trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto
    > > in regola col bollino e i supporti vergini, e se
    > > non è così sono ca**i amari!
    > >Arrabbiato
    > >
    > > Parola di SIAE
    >
    > Ma se scarico porno di produzione USA, non
    > distribuito in Italia, sono salvo?
    >A bocca aperta

    No! Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Attenzione pirati che mentre state guardando un
    > porno potreste sentire suonare il campanello
    > trovarvi davanti NOI a controllare che sia tutto
    > in regola col bollino e i supporti vergini, e se
    > non è così sono ca**i amari!
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di SIAE
    Prego, entrate pure, dopo aver mostrato l'autorizzazione alla perquisizione da parte del magistrato ovviamente
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alessio
    > Prego, entrate pure, dopo aver mostrato
    > l'autorizzazione alla perquisizione da parte del
    > magistrato
    > ovviamente

    Altrimenti? Arrabbiato
    non+autenticato
  • commetti reato se fai una perquisizione senza un mandatoA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > commetti reato se fai una perquisizione senza un
    > mandato
    >A bocca aperta

    Laddove finisce il compito della Legge, inizia quello della SIAE. Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • Dunque, ammettete di agire al di fuori della legge.

    OK, FACCIA A TERRA: SIETE TUTTI IN ARRESTO.
    non+autenticato
  • L'unica cosa che viene in mente è la pubblicità; il modello basato su paywall è morto e sepolto.

    Si parla di servizi non duplicabili, ma non si accenna assolutamente a dire quali sarebbero.
    non+autenticato
  • Beh, l'articolo dice "Milton accenna a palpabili complementi alla fruizione dei contenuti, a servizi dedicati alla tessitura di un network sicuro e controllato di persone che condividano passioni pruriginose e sapidi sollazzi."

    A me la frase "...network controllato di persone che condividano passioni pruriginose e sapidi sollazzi." fa pensare ad una rete di servizi di dating per adulti, di cui peraltro esistono già diversi esempi.

    Direi che sono questi i servizi che non si possono copiare Occhiolino

    Paloi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paloi
    > Beh, l'articolo dice "Milton accenna a palpabili
    > complementi alla fruizione dei contenuti, a
    > servizi dedicati alla tessitura di un network
    > sicuro e controllato di persone che condividano
    > passioni pruriginose e sapidi
    > sollazzi."
    >
    > A me la frase "...network controllato di persone
    > che condividano passioni pruriginose e sapidi
    > sollazzi." fa pensare ad una rete di servizi di
    > dating per adulti, di cui peraltro esistono già
    > diversi
    > esempi.
    >
    > Direi che sono questi i servizi che non si
    > possono copiare
    > Occhiolino
    >
    > Paloi

    Da noi sono illegali, nonostante questo tanti di questi servizi sono messi su da italiani che piazzano la sede nello stato di Washington che pare abbia delle leggi più permissive a proposito.
    non+autenticato
  • non sono illegali 2 adulti consensienti che si conoscono tramite un social per adulti non è illegale, è illegale la prostituzione usando quei social, ma dire che sono illegali i portali è una castroneria...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Regur Mortis
    > non sono illegali 2 adulti consensienti che si
    > conoscono tramite un social per adulti non è
    > illegale, è illegale la prostituzione usando quei
    > social, ma dire che sono illegali i portali è una
    > castroneria...

    Io il tipo sopra pensavo si riferisse proprio a gestire le prostitute, pensavo anche tipo quei siti con le ragazze che vanno in cam a pagamento e da noi sono illegali.

    Comunque anche col portale tipo quello che dici tu ci possono essere dei problemi:
    http://trieste.bora.la/2009/10/19/bakeka-it-torna-.../
    non+autenticato
  • È il discorso su "palpabili" che incuriosisce...
    non+autenticato
  • basta pensare alle videochat, tanto per fare un esempio non "esotico"

    però dall'articolo si capisce che il tizio ha in mente un facebook pornoA bocca aperta
    non+autenticato