Mauro Vecchio

Bancomat bucati? Patch in arrivo

Due bollettini hanno annunciato la risoluzione delle falle illustrate a Las Vegas da Barnaby Jack. Così i produttori Hantle e Triton sono corsi ai ripari davanti al rischio di controllo in remoto dei loro ATM

Roma - Due bollettini separati, che hanno tuttavia perseguito un obiettivo comune: risolvere definitivamente alcune vulnerabilità che affliggerebbero tutti gli Automated Teller Machines (ATM, o più comunemente detti in Italia: Bancomat) attualmente in circolazione.

A diramarli, i produttori statunitensi Hantle - prima conosciuto come Tranax - e Triton, che hanno così patchato le falle illustrate al pubblico di Las Vegas da Barnaby Jack, a capo del team di ricerca di IOActive, azienda specializzata in sicurezza informatica.

Alla fine dello scorso luglio, Jack aveva dimostrato come i dispositivi fossero particolarmente vulnerabili, permettendo ad ipotetici ladri di rubare non solo denaro contante, ma anche ottenere dati personali o addirittura la master password di un singolo ATM.
I due produttori hanno ora diramato le patch per una serie di dispositivi, tra cui quelli dotati di piattaforma X Scale e X2 (di Triton) oltre alle macchine C4000 e 1700W di Hantle.

Mauro Vecchio
Notizie collegate