Sconti Microsoft per combattere Linux?

Scontare Windows per far guerra a Linux. E' questa, secondo un articolo riportato dall'Herald Tribune, la strategia adottata da Microsoft per combattere l'avanzata di Linux in alcuni settori del mercato

Roma - L'International Herald Tribune, citando una e-mail interna a Microsoft, ha affermato che il chief sales executive del colosso di Redmond, Orlando Ayala, la scorsa estate avrebbe autorizzato i responsabili vendita dell'azienda ad offrire cospicui sconti sui prodotti con l'obiettivo di conservare il dominio di Microsoft sul mercato dei sistemi operativi e combattere quella che molti considerano la sua pi¨ grande minaccia: Linux.

Nella sua lettera Ayala sottolineava la necessitÓ, per il big di Redmond, di iniziare una guerra dei prezzi con Linux lÓ dove questo sistema operativo stava guadagnando terreno. Una strategia che, secondo quanto riportato dal quotidiano, potrebbe essere riproposta a partire dal prossimo luglio.

In particolare, sembra che Microsoft sia pronta a dare inizio ad una nuova offensiva contro Linux scontando fortemente i prodotti dell'azienda in quelle aree dove il Pinguino sta guadagnando una crescente base di utenti aziendali, grazie ai costi nulli o molto bassi delle sue licenze.
Il giornale non dice a quali prodotti o in quale aree questi sconti verranno applicati, tuttavia Ŕ probabile, secondo alcuni analisti, che Microsoft abbia intenzione di intervenire con queste modalitÓ presso quei governi, come quello tedesco, pi¨ vicini all'open source e in quei settori del mercato, come quello dei server low-end, dove Linux ha trovano terreno pi¨ fertile.

Lo stesso Ballmer, durante un meeting a Berlino sul software open source, ha ammesso che Linux e il software libero stanno guadagnando un crescente favore in diversi segmenti del mercato, soprattutto quelle delle piccole e medie imprese. Nonostante questo, il boss di Microsoft ha affermato che Linux non Ŕ visto dalla propria azienda come una minaccia ma, semmai, come un fenomeno da studiare e tenere sotto controllo.
163 Commenti alla Notizia Sconti Microsoft per combattere Linux?
Ordina
  • il dumping in europa e molti paesi e' severamente proibito, si prospettano altri guai giudiziari per m$ se continua su questa strada Sorride
    non+autenticato
  • "Proprio pochi giorni fa Ballmer, durante una conferenza, ha dichiarato con forza che il prezzo di Windows non subirà tagli: questo perché da un lato non teme affatto la concorrenza dei desktop ultraeconomici con Linux, e dall'altro ritiene che il prezzo di Windows rispecchi il giusto valore del prodotto."

    quello sopra è un estratto dalla notizia riportata il 15/10/02,
    il link è:

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=41770

    quindi, riassumendo, se il prezzo di windows cala oggi, è proprio perché (contrariamente a quello che diceva il ballista Ballmer)

    1- microsoft TEME la concorrenza dei desktop ultraeconomici con Linux, e il TCO di Linux è minore di quanto viene percepito dalle "menti" del monopolio microsoft. Un altro errore di valutazione da parte di microsoft che ha sottovalutato il sistema concorrente sopravvalutandone il prezzo.

    2- il monopolio microsoft, ora, ritiene che il prezzo di windows NON rispecchi (più?) il giusto valore del prodotto e si appresta a tagliarlo riadattandolo a quello che ORA ritengono valido.
    In breve, stando alle parole di Ballmer, finora il monopolio microsoft ha venduto il suo prodotto monopolistico a un prezzo da strozzo.

    Ci si meraviglia del perché il mondo dell'ICT sia in crisi?

    Deve saltare alla cronaca la diffusione di un sistema operativo gratuito per far notare l'anomalia mondiale di un monopolio che danneggia l'intera economia mondiale e che non è in grado (se mai lo è stato) di valutare la situazione della produzione economica nel mondo interconnesso con Internet?




    non+autenticato
  • >
    > quindi, riassumendo, se il prezzo di windows
    > cala oggi, è proprio perché (contrariamente
    > a quello che diceva il ballista Ballmer)
    >
    > 1- microsoft TEME la concorrenza dei desktop
    > ultraeconomici con Linux, e il TCO di Linux
    > è minore di quanto viene percepito dalle
    > "menti" del monopolio microsoft. Un altro
    > errore di valutazione da parte di microsoft
    > che ha sottovalutato il sistema concorrente
    > sopravvalutandone il prezzo.
    >

    FALSO
    e anche tendenzioso
    nella notizia non si parla di desktop ma di "iniziare una guerra dei prezzi con Linux là dove questo sistema operativo stava guadagnando terreno"
    Linux sta guadagnando nel mercato dei server, e soprattutto di quelli low-end a basso costo (tipo server web per mass hosting, o per le piccole aziende)
    Quindi non vedo errori di valutazione da parte di MS.
    Se fai la guerra a prodotti che costano un fracco come gli Unix commerciali, windows e' piu' conveniente.
    Se fai la guerra a linux che costa ZERO, qualcosa devi pur inventarti.
    Le grandi aziende non leggono i prezzi sulle scatole, perche' hanno delle roadmap per l'erogazione dei servizi che non gli permettono di cambiare OS ogni 3 mesi. Sarebbe sconveniente.
    Ma il negozietto sotto casa che vuole farsi il sito web suo e degli amici installera cio' che gli costa di meno.
    E' li che linux avanza fortemente e microsoft invece perde.


    > 2- il monopolio microsoft, ora, ritiene che
    > il prezzo di windows NON rispecchi (più?) il
    > giusto valore del prodotto e si appresta a
    > tagliarlo riadattandolo a quello che ORA
    > ritengono valido.
    > In breve, stando alle parole di Ballmer,
    > finora il monopolio microsoft ha venduto il
    > suo prodotto monopolistico a un prezzo da
    > strozzo.
    >

    i silloggismi non sono il tuo forte
    e neanche l'italiano
    il fatto che il prezzo di windows cali non vuol dire che fosse venduto a strozzo.
    Te lo dimostrano i prezzi delle console.
    Magari con i prezzi che fanno ora hanno ridotto di molto i margini di guadagno.
    Microsoft ha grossi margini su Office e su prodotti come Visual Studio, ma molto di meno sull'OS.
    Magari con quel prezzo ci vanno in paro...
    Non puoi saperlo, a meno che non leggi i bilanci.

    > Ci si meraviglia del perché il mondo
    > dell'ICT sia in crisi?
    >

    L'economia monidale e' in crisi.
    E' il capitalismo! non si puo' crescere all'infinito, e quindi ciclicamente ci sono delle fasi di stagnazione
    E si ripetono a ritmo sempre piu' rapido

    > Deve saltare alla cronaca la diffusione di
    > un sistema operativo gratuito per far notare
    > l'anomalia mondiale di un monopolio che
    > danneggia l'intera economia mondiale e che
    > non è in grado (se mai lo è stato) di
    > valutare la situazione della produzione
    > economica nel mondo interconnesso con
    > Internet?

    non mi sembra che oltre agli OS free, gli altri sistemi operativi costino meno di windows
    Quindi l'anomalia semmai e' linux.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > quindi, riassumendo, se il prezzo di
    > windows
    > > cala oggi, è proprio perché
    > (contrariamente
    > > a quello che diceva il ballista Ballmer)
    > >
    > > 1- microsoft TEME la concorrenza dei
    > desktop
    > > ultraeconomici con Linux, e il TCO di
    > Linux
    > > è minore di quanto viene percepito dalle
    > > "menti" del monopolio microsoft. Un altro
    > > errore di valutazione da parte di
    > microsoft
    > > che ha sottovalutato il sistema
    > concorrente
    > > sopravvalutandone il prezzo.
    > >
    >
    > nella notizia non si parla di desktop ma di
    > "iniziare una guerra dei prezzi con Linux là
    > dove questo sistema operativo stava
    > guadagnando terreno"

    quindi anche nel mercato desktop, in cui microsoft ha solo da perdere

    > Linux sta guadagnando nel mercato dei
    > server, e soprattutto di quelli low-end a
    > basso costo (tipo server web per mass
    > hosting, o per le piccole aziende)
    > Quindi non vedo errori di valutazione da
    > parte di MS.

    esiste la miopia

    > Se fai la guerra a prodotti che costano un
    > fracco come gli Unix commerciali, windows e'
    > piu' conveniente.
    > Se fai la guerra a linux che costa ZERO,
    > qualcosa devi pur inventarti.

    balle, ad esempio.

    Rimane il fatto che Ballmer si è contraddetto: ora abbassa i prezzi.

    > > 2- il monopolio microsoft, ora, ritiene
    > che
    > > il prezzo di windows NON rispecchi (più?)
    > il
    > > giusto valore del prodotto e si appresta a
    > > tagliarlo riadattandolo a quello che ORA
    > > ritengono valido.
    > > In breve, stando alle parole di Ballmer,
    > > finora il monopolio microsoft ha venduto
    > il
    > > suo prodotto monopolistico a un prezzo da
    > > strozzo.
    > >
    >
    > il fatto che il prezzo di windows cali non
    > vuol dire che fosse venduto a strozzo.

    un monopolio ha il potere di venderti tutto quel che vuole al prezzo che desidera

    > Te lo dimostrano i prezzi delle console.

    lì, infatti, non c'è monopolio

    stai perdendo colpi e fai esempi fuori luogo.



    > > Deve saltare alla cronaca la diffusione di
    > > un sistema operativo gratuito per far
    > notare
    > > l'anomalia mondiale di un monopolio che
    > > danneggia l'intera economia mondiale e che
    > > non è in grado (se mai lo è stato) di
    > > valutare la situazione della produzione
    > > economica nel mondo interconnesso con
    > > Internet?
    >
    > non mi sembra che oltre agli OS free, gli
    > altri sistemi operativi costino meno di
    > windows
    > Quindi l'anomalia semmai e' linux.

    solo se dimentichi che l'azienda microsoft è un effettivo monopoli e è stata già condannata per abuso suil mercato

    buona amnesia

    Infine: rimane un arretramento del monopolio microsoft sulle posizioni più vantaggiose per gli utenti in generale. Microsoft, da buon monopolio, vendeva prodotti monopliostici al prezzo da strozzino che caratterizza tutti i monoopoli (vedi la Telecom Italia).

    Ora fa i conti con una nuova consapevoilezza degli utenti in merito alla qualità dei prodotti in relazione al prezzo proposto

    Addio "vacche grasse" per i win-maniac





    non+autenticato
  • > > nella notizia non si parla di desktop ma
    > di
    > > "iniziare una guerra dei prezzi con Linux
    > là
    > > dove questo sistema operativo stava
    > > guadagnando terreno"
    >
    > quindi anche nel mercato desktop, in cui
    > microsoft ha solo da perdere
    >

    ehm... o io ho studiato un'altra lingua o la frase
    "... dove questo sistema (linux ndr) operativo stava
    guadagnando terreno ..." non vuol dire dove Microsoft ha da perdere

    > > Linux sta guadagnando nel mercato dei
    > > server, e soprattutto di quelli low-end a
    > > basso costo (tipo server web per mass
    > > hosting, o per le piccole aziende)
    > > Quindi non vedo errori di valutazione da
    > > parte di MS.
    >
    > esiste la miopia
    >

    anche il presbiterismo o l'astigmatismo se e' per questo
    esistono anche la cataratta e la cecita' completa

    > > Se fai la guerra a prodotti che costano un
    > > fracco come gli Unix commerciali, windows
    > e'
    > > piu' conveniente.
    > > Se fai la guerra a linux che costa ZERO,
    > > qualcosa devi pur inventarti.
    >
    > balle, ad esempio.
    >
    > Rimane il fatto che Ballmer si è
    > contraddetto: ora abbassa i prezzi.

    e quindi?
    questo dimostra esattamente cio' che c'e'e scritto nell'articolo
    Microsoft e' costretta ad abbassare i prezzi se vuole mantenersi competitiva nei confronti di un os COMPLETAMENTE GRATUITO in alcuni settori (server low end)
    Questo e' un bene per il consumatore, ma e' un bene per lITC?
    MS puo' permettersi di abbassare i prezzi, ma gli altri produttori?
    potranno reggere alla concorrenza di tutta questa ondata di software gratis?
    e non dirmi che possono salire sul carrozzone dell'open.. perche' dovrei pagare (anche poco) per qualcosa che posso avere gratis senza violare alcuna legge ne licenza?

    > > il fatto che il prezzo di windows cali non
    > > vuol dire che fosse venduto a strozzo.
    >
    > un monopolio ha il potere di venderti tutto
    > quel che vuole al prezzo che desidera
    >

    che non vuol dire che windows sia stato venduto a strozzo
    non puoi infilare concetti che non esistono nelle frasi, solo perche' non sono esplicitamente detti.

    > > Te lo dimostrano i prezzi delle console.
    >
    > lì, infatti, non c'è monopolio
    >
    > stai perdendo colpi e fai esempi fuori luogo.
    >

    ah no?
    30 milioni di ps2 contro qualche centinaio di migliaia di pezzi delle altre console come lo chiami?
    piu' di 50 milioni di pezzi fra psx+ps2+psone
    comunque l'esempio delle console era relativo ad un altro discorso, cioe' al fatto che il prezzo delle console fa guadagnare molto poco i produttori, perche' si rifanno sul software.
    E cosi' fa MS.
    Con windows guadagna poco, ma si rifa' con i profitti di office che ha margini stratosferici
    Ma come al solito quoti come ti pare per far apparire quello che non c'e'.
    Non preoccuparti, ho abbastanza pazienza per metter in chiaro punto su punto....


    > > non mi sembra che oltre agli OS free, gli
    > > altri sistemi operativi costino meno di
    > > windows
    > > Quindi l'anomalia semmai e' linux.
    >
    > solo se dimentichi che l'azienda microsoft è
    > un effettivo monopoli e è stata già
    > condannata per abuso suil mercato
    >

    non mi sembra che oltre agli OS free, gli altri sistemi operativi costrino meno di windows... a te si?

    > buona amnesia
    >

    io ricordo benissimo la condanna, ma non e' di quello che si parla...
    gli altri OS non free costano meno?

    > Infine: rimane un arretramento del monopolio
    > microsoft sulle posizioni più vantaggiose
    > per gli utenti in generale. Microsoft, da
    > buon monopolio, vendeva prodotti
    > monopliostici al prezzo da strozzino che
    > caratterizza tutti i monoopoli (vedi la
    > Telecom Italia).
    >

    ti risulta che glia ltri OS non free costassero meno nonostante l'assenza di monopolio?
    tra l'altro il monopolio e' nei desktop, dove linux non compete e non e' competitivo.
    Linux e' competitivo sui server e li mi pare windows sia una delle alternative piu' economiche, ripeto, esclusi i sistemi free (inteso come gratis)

    > Ora fa i conti con una nuova
    > consapevoilezza degli utenti in merito alla
    > qualità dei prodotti in relazione al prezzo
    > proposto
    >

    se il prezzo e' zero non puo' esserci di meglio
    ma quando tutti gli OS saranno a prezzo zero quanta scelta ci sara?

    > Addio "vacche grasse" per i win-maniac

    i win maniac non ci guadagnano con windows
    visto che la licenza la pagano
    gli unici che hanno vantaggio sono i fedayn dell'open perche' non lo pagano...
    per loro va bene cosi'

    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > > nella notizia non si parla di desktop
    > ma
    > > di
    > > > "iniziare una guerra dei prezzi con
    > Linux
    > > là
    > > > dove questo sistema operativo stava
    > > > guadagnando terreno"
    > >
    > > quindi anche nel mercato desktop, in cui
    > > microsoft ha solo da perdere
    > >
    >
    > ehm... o io ho studiato un'altra lingua o la
    > frase
    > "... dove questo sistema (linux ndr)
    > operativo stava
    > guadagnando terreno ..." non vuol dire dove
    > Microsoft ha da perdere

    per te sarà così.
    Per chi ha un mercato monopolistico da difendere ogni PC perso è una disfatta


    > > > Linux sta guadagnando nel mercato dei
    > > > server, e soprattutto di quelli
    > low-end a
    > > > basso costo (tipo server web per mass
    > > > hosting, o per le piccole aziende)
    > > > Quindi non vedo errori di valutazione
    > da
    > > > parte di MS.
    > >
    > > esiste la miopia
    > >
    >
    > anche il presbiterismo

    grazie della conferma

    > > > Se fai la guerra a prodotti che
    > costano un
    > > > fracco come gli Unix commerciali,
    > windows
    > > e'
    > > > piu' conveniente.
    > > > Se fai la guerra a linux che costa
    > ZERO,
    > > > qualcosa devi pur inventarti.
    > >
    > > balle, ad esempio.
    > >
    > > Rimane il fatto che Ballmer si è
    > > contraddetto: ora abbassa i prezzi.
    >
    > e quindi?

    e quindi è la ennesima dimostrazione della non attendibilità dei comunicati stampa microsoft, che si contraddice in capo a pochi mesi

    Quindi

    1- microsoft teme LINUX

    2- il prezzo dei prodotti microsoft va abbassato nonostante tutti i tentativi di giustificarne il prezzo


    > > > il fatto che il prezzo di windows cali
    > non
    > > > vuol dire che fosse venduto a strozzo.
    > >
    > > un monopolio ha il potere di venderti
    > tutto
    > > quel che vuole al prezzo che desidera
    > >
    >
    > che non vuol dire che windows sia stato
    > venduto a strozzo

    da un monopolio ?

    certo che è venduto a strozzo e col metodo del cappio, precisamente

    Il processo che si è concluso con la condanna di microsoft ha dimostrato che microsoft attua e ha attuato politiche di rialzo arbitrario dei prezzi dei suoi OS come vuole.

    Per esempio: per forzare i suoi clienti a comprare il suo uiltimo SO si poteva permettere di rialzare il prezzo dei suoi precedenti SO.


    >
    > > > Te lo dimostrano i prezzi delle
    > console.
    > >
    > > lì, infatti, non c'è monopolio
    > >
    > > stai perdendo colpi e fai esempi fuori
    > luogo.
    > >
    >
    > ah no?


    no

    non sussite alcuna dichiarazione ufficiale di monopolio, contrariamente a quello che si può affermare dopo lil processo che ha visto la condanna di Microsoft (Microsoft enjoys monopoly power, cita il "Finding of facts" del giudice Jackson, condfermato fino al terzo grado di giudizio)

    le tue personali riflessioni non fanno testo in ambito giuridico. Solo le sentenze lo fanno

    > > > non mi sembra che oltre agli OS free,
    > gli
    > > > altri sistemi operativi costino meno di
    > > > windows
    > > > Quindi l'anomalia semmai e' linux.
    > >
    > > solo se dimentichi che l'azienda
    > microsoft è
    > > un effettivo monopoli e è stata già
    > > condannata per abuso suil mercato
    > >
    >
    >   non mi sembra che oltre agli OS free, gli
    > altri sistemi operativi costrino meno di
    > windows... a te si?
    >

    L'anoimalia è del monopolio. Infatti tu dimentichi
    che l'azienda microsoft è
    un effettivo monopolio e è stata già
    condannata per abuso suil mercato

    in ambito Open source non esiste alcun monopolio
    (o sei in grado di dimostrarlo citando la sentenza che lo afferma?)


    > > buona amnesia
    > >
    >
    > io ricordo benissimo la condanna, ma non e'
    > di quello che si parla...

    la condanna definisce il mercato: monopolio

    > tra l'altro il monopolio e' nei desktop,
    > dove linux non compete e non e' competitivo.

    tue opinioni, che non fanno mercato né lo definiscono nè tantomeno affermano qualcosa di giuridicamente riconosciuto

    Microsoft è un monopolio e ha già abusato del suo status, danneggiando il mercato tutto


    > > Ora fa i conti con una nuova
    > > consapevoilezza degli utenti in merito
    > alla
    > > qualità dei prodotti in relazione al
    > prezzo
    > > proposto
    > >
    >
    > se il prezzo e' zero non puo' esserci di
    > meglio

    non è quelo che afferma Ballmer il ballista, che ancora una volta è stato sconfessato da azioni direttamente eseguite dalla sua azienda. Né la cosa dovrebbe sorprendere: un monopolio dirà qualunque cosa pur di difendere la sua posizione di privilegio


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > MS puo' permettersi di abbassare i prezzi,
    > ma gli altri produttori?
    > potranno reggere alla concorrenza di tutta
    > questa ondata di software gratis?
    > e non dirmi che possono salire sul
    > carrozzone dell'open.. perche' dovrei pagare
    > (anche poco) per qualcosa che posso avere
    > gratis senza violare alcuna legge ne
    > licenza?

    Perche' spesso comprare del software non si limita ad andare in un negozio, prendere una scatola colorata e fine. Ci sono moltissimi "servizi aggiuntivi" che puoi far pagare all'utenza che ne ha bisogno.

    Vedi Red Hat, SuSE & Co.

    Spesso quando compri "la scatola" hai diritto anche ad alcuni di questi servizi.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > esiste la miopia
    > >
    >
    > anche il presbiterismo o l'astigmatismo se

    presbiopia,
    presbiterismo al massimo potrebbe significare comportamento da presbitero (vescovo)

    non+autenticato
  • ms fa gli sconti perchè è buona!
    linux non gli fa nè caldo ne freddo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ms fa gli sconti perchè è buona!
    > linux non gli fa nè caldo ne freddo.


    hai colpito nel segno, la MS al massimo vi sconterà i vecchi cd di office97 invenduti (sbrigatevi perche sono pochissime copie), di linuz alla MS non frega assolutamente niente.
    non+autenticato
  • Ne ritarderanno solo la debacle di Microsoft.
    Microsoft si dovrà adattare a LINUX.
    non+autenticato
  • Non vi pare un po' sospetto che Microsoft annunci una strategia del genere proprio nel momento in cui SCO valuta la possibilita' di intraprendere quello che si preannuncia una lunga guerra legale con Linux? Secondo voi c'e' qualcosa sotto?

    rossa
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non vi pare un po' sospetto che Microsoft
    > annunci una strategia del genere proprio nel
    > momento in cui SCO valuta la possibilita' di
    > intraprendere quello che si preannuncia una
    > lunga guerra legale con Linux? Secondo voi
    > c'e' qualcosa sotto?

    tipo ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non vi pare un po' sospetto che Microsoft
    > > annunci una strategia del genere proprio
    > nel
    > > momento in cui SCO valuta la possibilita'
    > di
    > > intraprendere quello che si preannuncia
    > una
    > > lunga guerra legale con Linux? Secondo voi
    > > c'e' qualcosa sotto?
    >
    > tipo ?

    Tipo questo:

    news.com.com/2100-1016-1007528.html?tag=nl


    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)