Claudio Tamburrino

Facebook: il "libro" è mio e lo gestisco io

Il social network contro l'utilizzo di "book" in una parola composta. Zynga, intanto, rischia di dover abbandonare Mafia Wars

Roma - Facebook ha fatto causa a Teachbook.com, community online per insegnanti: indice puntato contro l'utilizzo del suffisso book in qualità di "parte distintiva del marchio di Facebook".

Secondo la denuncia, l'evocazione da parte della community di insegnanti del social network più famoso tramite l'utilizzo del termine "book" diluirebbe il valore della marca Facebook, e creerebbe una falsa illusione circa la collaborazione tra i due siti.

Pur essendo book/libro una parola generica, che quindi non può costituire segno o nome distintivo registrabile come marchio, Facebook ritiene che il suo impiego in combinazione in una parola composta costituisca ormai, soprattuto se utilizzato per un sito omologo al proprio, una violazione della sua proprietà intellettuale.
In realtà lo stesso termine Facebook deriva da un depliant distribuito ai nuovi studenti di un college e che conteneva le foto dei colleghi, ma vista la diffusione che ha avuto il sito è stato in un certo senso cooptato per un ambito diverso: quello della Rete, anzi del fare rete, ed è diventato un termine che richiama immediatamente alla mente i (il?) social network (basti pensare che questo è il titolo, per esempio, del fim che parla della fondazione del sito).

Il caso dovrebbe servire a Facebook ad affermare il principio che un utilizzo non controllato di nomi di siti che richiamano al suo marchio possa diluirne il valore, e contribuire a far diventare generico l'utilizzo del suffisso book con riferimento a quei servizi di social network online.

Oltre al social network degli insegnanti, d'altronde, sono numerosi i modi in cui altri siti stanno cercando di cavalcare il successo di Zuckerberg cercando qualche tipo di assonanza. Il fatto che Teachbook affermi esplicitamente di essere "il Facebook degli insegnanti", poi, non l'aiuterà certo nella difesa.

Una questione di marchio commerciale sembra coinvolgere anche una delle applicazioni di maggior successo su Facebook: Mafia Wars di Zynga sarebbe, secondo l'accusa, un nome di proprietà dell'azienda Digital Chocolate, sviluppatrice di casual game che avrebbe chiesto alla corte distrettuale di Santa Clara l'interruzione della violazione e una campagna pubblicitaria correttiva. Digital Chocolate ha infetti registrato il nome Mafia Wars per un gioco sviluppato per cellulare, di cui non si registra alle cronache particolare successo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
56 Commenti alla Notizia Facebook: il "libro" è mio e lo gestisco io
Ordina
  • queste cose dovrebbero venire alla luce tramite telegiornale, al posto dei video stupidi presi da youtube e riproposti su tutte le reti rai e mediaset.

    Se venissero a conoscenza della massa allora la pubblicità negativa per FB sarebbe talmente pesante che FB (e tutte le altre società) ci penserebbe 1000 volte prima di intentare certe cause.
    non+autenticato
  • Teachbook non è l'unico ad aver subito l'attacco di facebook. Pare che a un certo Placebook (ora Triptrace) non sia andata molto meglio...

    http://blog.triptrace.com/2010/08/02/facebook-stom.../
    non+autenticato
  • Mi ricorda tanto la storia del programma "Windows Commander" costretto , indovinate un po' da chi, a cambiare nome in "Total Commander" ...

    finestra o libro, che differenza fa? Sorride)))
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bad Wolf
    > Mi ricorda tanto la storia del programma "Windows
    > Commander" costretto , indovinate un po' da chi,
    > a cambiare nome in "Total Commander"
    > ...
    >
    > finestra o libro, che differenza fa? Sorride)))
    la differenza la fa' il portafoglio. Piu' lo apri, piu' hai possibilita' di ottenere il risultato che ti prefiggi, a prescindere dalla logica, dalla morale e dalla lettera della legge. (vedansi il "caso armani" tra tutti)Sorride
    non+autenticato
  • Qui lo posso anche capire il motivo...
    se ho un prodotto che vendo e con cui mando avanti la mia società e uno sviluppa un prodotto che si appoggia al mio e nel nome compare il mio prodotto può sembrare che sia io a produrlo o che, comunque, abbia qualche legame con chi lo sviluppa....

    Ma i motivi di Facebook sono ridicoli.
    non+autenticato
  • Digital Chocolate, baciamo le mani!

    Ci disse u padrinu che scarico', u giochetto per il cellulare del figghiu suo piccirillo, Mafia Wars, di venire da vossia a portarci i suoi saluti.

    U padrinu seppe che anche vossia tiene un figghiu piccirillo, quello che tutte le mattine va alla scuola e al pomeriggio ai giardinetti, che Iddio lo mantenesse in salute. U padrinu si dispiacerebbe moltissimo se gli capitasse una disgrazia.

    Vossia chiamo' "Mafia Wars" u giochetto per il cellulare, e u padrinu ebbe molto dispiacere, perche' come vossia dovrebbe sapere, la Mafia non esiste, e noi siamo venuti da vossia per una proposta che vossia non puo' rifiutare.

    Voi cambiate il nome al giochetto, con qualcosa di piu' divertente, tipo "SIAE Wars" per esempio, e in cambio noi offriamo protezione a vossia e al piccirillo vostro per 1000 euro la settimana, in contanti, anticipati!

    Ci riflettesse con calma!

    Noi intanto che vossia riflette, ci fumiamo un sigaro e quando abbiamo finito, ci risponde.

    Baciamo le mani.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Digital Chocolate, baciamo le mani!
    >
    > Ci disse u paTrinu che scarico', u iùocu per
    > il cellulare del figghiu suo nicarìeddu, Mafia
    > Wars, di venire da vossia a purtari i suoi
    > saluti.
    >
    > U paTrinu seppe che anche vossia tiene un figghiu
    > nicarìeddu, quello che tutte le mattine va alla
    > scuola e al pomeriggio ai giardinetti, che Iddio
    > lo mantenesse in salute. U paTrinu si
    > dispiacerebbe moltissimo se gli capitasse una
    > disgrazia.
    >
    > Vossia chiamo' "Mafia Wars" u iùocu per il
    > cellulare, e u paTrinu ebbe molto a dispiacersi,
    > perche' come vossia dovrebbe sapere, la Mafia non
    > esiste, e noi siamo venuti da vossia per una
    > proposta che vossia non puo'
    > rifiutarI.
    >
    > Voi cambiate il nome al iùocu, con qualcosa
    > di piu' divertente, tipo "SIAE Wars" per esempio,
    > e in cambio noi offriamo protezione a vossia e a u
    > nicarìeddu vostro per 1000 euro la settimana, in
    > contanti,
    > anticipati!
    >
    > Ci riflettesse con calma!
    >
    > Noi intanto che vossia riflette, ci fumiamo un
    > sigaro e quando abbiamo finito, ci
    > risponde.
    >
    > Baciamo le mani.

    Solo qualche piccola correzioneOcchiolino
    non+autenticato
  • Ma allora Coca o Pepsi cola?
    Davvero ridicoli questi di facebook. Poi se la prendono con un sito fatto in Joomla! Al peggio non ce limite...
    Ubunto
    1350
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)