Mauro Vecchio

USA: pirateria, che furto!

Il ministro del Commercio a stelle e strisce ha ripreso le recenti dichiarazioni del vicepresidente Joe Biden. La violazione del copyright andrebbe trattata come un furto

Roma - Che l'Amministrazione del Presidente statunitense Barack Obama non abbia teso la più amichevole delle mani verso la pirateria online è ormai notizia cotta e digerita. Ma il ministro del Commercio Gary Locke ha recentemente deciso di ritornare sull'argomento, nel corso di un simposio organizzato a Nashville.

Un nuovo incontro sullo spinoso tema della proprietà intellettuale, in cui Locke sembra aver lanciato un ulteriore guanto di sfida alla violazione del copyright e alla duplicazione illeggittima di contenuti. Un'occasione per tracciare una linea netta di demarcazione, per dimostrare a tutti "la visione in materia da parte di tutta l'Amministrazione Obama".

E per far questo Locke ha tirato nuovamente in ballo le agguerrite dichiarazioni del vicepresidente Joe Biden, che in più di un'occasione aveva sparato a zero sul fenomeno della pirateria a mezzo web. "Un furto vero e proprio", come spiegato a Nashville dal ministro Gary Locke. Un furto da trattare di conseguenza, ha poi aggiunto.
Il punto focale è quindi tornato sulle prossime strategie da adottare in terra statunitense, tra cui quella relativa a regolamentare gli indirizzi IP e rafforzare l'intero sistema legato al diritto d'autore. Locke ha quindi aperto il suo cuore, ricordandosi di un pugno di lettere scritte da compositori e artisti: la loro vita sarebbe ormai distrutta, privata della possibilità di un'adeguata pensione.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, copyright a martelloConsenso bipartisan intorno alla cyberzarina voluta da Obama. Le autoritÓ a stelle e strisce temono molti nemici del diritto d'autore, in primis la Cina. E qualcuno si spinge fino a proporre misure draconiane
  • AttualitàUSA, i college cancellino la pirateriaEntra in vigore la nuova legge che sancisce la responsabilitÓ degli atenei nei confronti degli utenti condivisori di materiale "pirata". Si attendono disconnessioni, delazioni e rieducazioni
  • Diritto & InternetUSA, il governo all'attacco dei siti pirataAl via un'estesa operazione di contrasto allo streaming illegale coadiuvata da governo e autoritÓ federali. Contro il furto della proprietÓ intellettuale, con risultati attualmente non proprio eccelsi
152 Commenti alla Notizia USA: pirateria, che furto!
Ordina
  • http://www.hwupgrade.it/news/multimedia/sony-esten...

    Altro chiodo sulla bara dei videotecari... Ma tanto e' sempre colpa del p2p Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • dovrebbe al limite essere trattata come un illecito al pari un eccesso di velocità o un divieto di sosta. Niente di più, così si criminalizzerebbe chiunque. Chi non ha almeno un mp3, filmato, immagine, font(si anche loro!), programma, ecc. non regolarmente acquistato o con la corretta licenza? Il 99% degli utenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > dovrebbe al limite essere trattata come un
    > illecito al pari un eccesso di velocità o un
    > divieto di sosta. Niente di più, così si
    > criminalizzerebbe chiunque. Chi non ha almeno un
    > mp3, filmato, immagine, font(si anche loro!),
    > programma, ecc. non regolarmente acquistato o con
    > la corretta licenza? Il 99% degli
    > utenti.

    Forse si, forse no... ma cambierebbe qualcosa? Nonostante le aspre sanzioni e consenguenze penali la pirateria cresce...
  • > Forse si, forse no... ma cambierebbe qualcosa?
    > Nonostante le aspre sanzioni e consenguenze
    > penali la pirateria
    > cresce...

    imho alla fine rinunceranno a perseguire la pirateria e cercheranno di raccattare i soldi da qualche altra parte più difficilmente occultabile. Temo un "equo compenso" a Mbyte di traffico internet generato.Perplesso
  • - Scritto da: shevathas
    > > Forse si, forse no... ma cambierebbe qualcosa?
    > > Nonostante le aspre sanzioni e consenguenze
    > > penali la pirateria
    > > cresce...
    >
    > imho alla fine rinunceranno a perseguire la
    > pirateria e cercheranno di raccattare i soldi da
    > qualche altra parte più difficilmente
    > occultabile. Temo un "equo compenso" a Mbyte di
    > traffico internet generato.
    >Perplesso

    Difendo il copyright, ma se accedesse una cosa simile mi verrebbe l'ANGROSite A bocca aperta
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: shevathas
    > > > Forse si, forse no... ma cambierebbe qualcosa?
    > > > Nonostante le aspre sanzioni e consenguenze
    > > > penali la pirateria
    > > > cresce...
    > >
    > > imho alla fine rinunceranno a perseguire la
    > > pirateria e cercheranno di raccattare i soldi da
    > > qualche altra parte più difficilmente
    > > occultabile. Temo un "equo compenso" a Mbyte di
    > > traffico internet generato.
    > >Perplesso
    >
    > Difendo il copyright, ma se accedesse una cosa
    > simile mi verrebbe l'ANGROSite
    >A bocca aperta

    beh chi investe in musica muove soldini, molti soldini, e vuole avere un ritorno dal suo investimento. E se non riesce ad averlo in un modo cercherà altri modi per tirare su i soldini.
    Musica distribuita gratis sul web con spot pubblicitari in mezzo alle scatole, lobbing per avere incentivi contro perdite vere e/o presunte. E per questo la pirateria aiuta molto: è facile sostenere il fatto che, se nessuno compra il mio CD e tutti lo scaricano, io ricevo un danno dal download. Diverso se il CD rimane negli scaffali, i video pirata su YT non se li fila nessuno e nessuno lo scarica.
  • - Scritto da: shevathas
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > - Scritto da: shevathas
    > > > > Forse si, forse no... ma cambierebbe
    > > > > qualcosa?
    > > > > Nonostante le aspre sanzioni e consenguenze
    > > > > penali la pirateria cresce...

    > > > imho alla fine rinunceranno a perseguire la
    > > > pirateria e cercheranno di raccattare i
    > > > soldi da qualche altra parte più
    > > > difficilmente occultabile. Temo un "equo
    > > > compenso" a Mbyte di traffico internet
    > > > generato.
    > > >Perplesso

    > > Difendo il copyright, ma se accedesse una cosa
    > > simile mi verrebbe l'ANGROSite
    > >A bocca aperta

    > beh chi investe in musica muove soldini, molti
    > soldini, e vuole avere un ritorno dal suo
    > investimento. E se non riesce ad averlo in un
    > modo cercherà altri modi per tirare su i
    > soldini.

    Infatti: per quello noi vogliamo mandarli a zappare, per dagli un mestiere alternativo Sorride

    > Musica distribuita gratis sul web con spot
    > pubblicitari in mezzo alle scatole, lobbing per
    > avere incentivi contro perdite vere e/o presunte.
    > E per questo la pirateria aiuta molto: è facile
    > sostenere il fatto che, se nessuno compra il mio
    > CD e tutti lo scaricano, io ricevo un danno dal
    > download. Diverso se il CD rimane negli scaffali,
    > i video pirata su YT non se li fila nessuno e
    > nessuno lo scarica.

    E visto che questi dati si possono inventare tanto fale farlo, anche se nessuno scaricasse.
    krane
    22544
  • E' per questo che la soluzione di non comprare niente, non funziona.
    Sgabbio
    26178
  • Ti dirò a me non dispiacerebbe un forfettario... Guarda tu dai 10 ori al mese e puoi scaricare quello che vuoi...

    Ovviamente senza aspettarti assistenze o privilegi che hanno solo quelli che prendono la roba originale.
    non+autenticato
  • Netflix sono 8$ al mese e hai film illimitati... Magari nasce qualcosa di simile pure per la musica
  • Non lo conoscevo! Peccato sia in inglese(credo, dall'ufficio alcuni siti sono bloccati), se ci fosse in italiano lo farei subito...
    non+autenticato
  • Così come i guadagni dell'industria musicale, la gente ascolta molta più musica e gli artisti guadagnano di più! Perfetto...
    non+autenticato
  • Ottimo, negli USA evidentemente hanno visto il nostro esempio di tolleranza zero contro quei parassiti e ladri dei pirati e lo stanno seguendo! Arrabbiato Pirati scarriconi vi staneremo senza sosta.Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • Spett. SIAE,
    stiamo per vincere le elezioni; e quando le avremo vinte, sarete riassegnati ad un nuovo incarico.

    Il nostro programma è di mettere la SIAE alle dipendenze del ministero della sanità, e di modificare la sigla in Società Italiana Annusatori di Escrementi. Il vostro nuovo incarico sarà quello, e non sarà permesso dare le dimissioni fino a 85 anni. Lo stipendio nuovo sarà di 1 euro alla settimana, detratte le tasse.

    Siamo certi che tali nuove condizioni di lavoro, quasi utopistiche, saranno apprezzate da tutti voi.

    Cordiali Saluti
    Il Partito Pirata
    non+autenticato
  • - Scritto da: Partito Pirata
    > Spett. SIAE,
    > stiamo per vincere le elezioni; e quando le
    > avremo vinte, sarete riassegnati ad un nuovo
    > incarico

    Altrimenti? Arrabbiato
    non+autenticato
  • Osate contraddire il Partito?

    Sarete deportati in Siberia! E in maglietta con le maniche corte!
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Ottimo, negli USA evidentemente hanno visto il
    > nostro esempio di tolleranza zero contro quei
    > parassiti e ladri dei pirati e lo stanno
    > seguendo! Arrabbiato Pirati scarriconi vi staneremo
    > senza sosta.
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di SIAE

    gentile SIAE, io non so nulla sullo scambio illegale di files, ma so per certo che i PIRATI non erano gente per bene.

    quindi avete tutto il mio supporto!

    Una mamma preoccupata
    non+autenticato
  • - Scritto da: una mamma preoccupat a
    > - Scritto da: La SIAE
    > > Ottimo, negli USA evidentemente hanno visto il
    > > nostro esempio di tolleranza zero contro quei
    > > parassiti e ladri dei pirati e lo stanno
    > > seguendo! Arrabbiato Pirati scarriconi vi staneremo
    > > senza sosta.
    > >Arrabbiato
    > > Parola di SIAE

    > gentile SIAE, io non so nulla sullo scambio
    > illegale di files, ma so per certo che i PIRATI
    > non erano gente per bene.

    Se pensa questo vuol dire che non conosce com'erano le condizioni dei marinai inglesi sulle navi militari e civili non porata.

    > quindi avete tutto il mio supporto!
    > Una mamma preoccupata
    Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • Jackson ha lasciato ai suoi eredi una montagna di debiti.
    http://it.reuters.com/article/entertainmentNews/id...

    Se non fosse scomparso a causa di prematura morte, avremmo visto pure lui passare la vecchiaia negli ospizi a spese del contribuente, e chiedere la carita' davanti alla stazione canticchiando Billy Jean e facendo il moonwalk.

    Poveri artisti!
  • ecco una artista a cui il p2p fa una sega...

    con i diritti delle sue opere i debiti saranno tappati in pochi anni...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)