Mauro Vecchio

YouTube, la storia infinita

Eric Schmidt Ŕ tornato a parlare dei guadagni generati dalla piattaforma di video sharing. Il Tubo sarebbe vicino a raccogliere i frutti dei suoi milioni di filmati. Un traguardo giÓ annunciato

Roma - Che il CEO di Google Eric Schmidt abbia una discreta confidenza con le profezie è cosa nota. Ultima, in ordine cronologico, quella che ha assicurato l'avvento della cosiddetta età dell'umanità aumentata. Sono passati solo pochi giorni e Schmidt è tornato a parlare di imminenti scenari futuri, questa volta circa uno dei temi più oscuri per la Grande G: la profittabilità di YouTube.

"YouTube è vicino a generare profitti - ha spiegato Schmidt ad un giornalista presente nel corso di una conferenza presso l'ateneo parigino SciencesPo - i guadagni stanno andando abbastanza bene. Sembra proprio che si trasformerà in un grande successo". Ma questa volta pare che le visioni di Schmidt non si siano rivelate così degne di stupore.

Luglio 2010. Secondo le dichiarazioni di un portavoce di Google, YouTube avrebbe segnato una forte crescita in termini di pubblicità. Non appare chiaro se abbia o meno raggiunto - e soprattutto in che misura - l'agognato obiettivo del profitto. Considerate peraltro cifre impressionanti: 24 ore di filmati caricati al minuto.
Luglio 2009. Lo stesso Schmidt si dichiara soddisfatto della traiettoria intrapresa da YouTube, facendo eco ad una convinzione del CFO di BigG Patrick Pichette. "Abbiamo adesso ragione di ritenere che nel medio periodo potremmo vedere finalmente una crescita sostanziale", spiega Pichette.

Alla fine, basterà solo capire cosa intende Google per medio periodo.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessSchmidt: YouTube ce la faràNulla significherebbero le nefaste previsioni per il 2009: secondo Google, YouTube troverÓ la sua strada. Mentre circolano speculazioni su un futuro divorzio tra la Grande G e il portalone