Mauro Vecchio

USA, offline il sito anti-Islam

Doveworld.org è stato messo offline da una società di hosting con base in Texas. Avrebbe violato alcuni termini delle sue policy d'uso, incitando alla violenza con la proposta del rogo del Corano

Roma - Sparito dai vasti meandri della Rete, messo offline dal suo stesso host. Questa l'improvvisa fine che ha atteso al varco lo spazio web della chiesa evangelica Dove World Outreach Center, recentemente ascesa alla ribalta delle cronache internazionali per alcune dichiarazioni rilasciate dal reverendo Terry Jones.

Il reverendo ha suscitato le più aspre polemiche con il suo annunciato rogo di almeno 200 copie del Corano, per celebrare il nono anniversario degli attacchi di matrice islamica al World Trade Center di New York. Ma l'ira del reverendo Jones ha per qualche istante cambiato rotta, dalla religione islamica - da lui stesso definita il diavolo incarnato - verso una società specializzata in servizi di hosting con base in Texas.

Dan Goodgame, portavoce dell'host Rackspace, ha infatti sottolineato come il sito doveworld.org abbia in sostanza violato alcuni termini delle policy d'uso dell'azienda da lui stesso rappresentata. In particolare quelli relativi alla diffusione di contenuti eccessivamente violenti o che comunque incitino o minaccino violenza.
E il sito gestito dalla Dove World Outreach Center era finora abbastanza ricco di filmati e articoli circa gli innumerevoli pericoli portati dall'Islam e dal suo credo religioso. Il reverendo Terry Jones ha quindi parlato di un indiretto attacco alla libertà d'espressione, intrapreso volutamente da Rackspace contro il sito doveworld.org.

Il portavoce della società di hosting ha tuttavia sottolineato come nessuno abbia mai controllato da vicino uno qualsiasi dei circa 100mila spazi online ospitati. L'attenzione verso doveworld.org era stata indirizzata a partire da svariate segnalazioni dei navigatori.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Digital LifeUK, università contro il social networkUn ateneo di Londra contro FitFinder e il suo creatore, reo di aver messo in piedi un sito troppo pruriginoso. Distratti 4 milioni di studenti britannici. Ora dovrà pagare una multa o rischiare di non laurearsi in scienze informatiche
  • AttualitàGermania, Wikileaks è offlineGli admin gridano all'intrigo internazionale e puntano il dito contro i silenzi delle autorità. Ma il NIC tedesco spiega che Wikileaks.de è irraggiungibile per negligenza dei suoi gestori
34 Commenti alla Notizia USA, offline il sito anti-Islam
Ordina
  • Se leggete il corano, vi accorgerete ben presto che non è un libro di pace, come dicono certi imam, bensì un libro che incita alla guerra contro gli infedeli, inoltre è diventato anche un simbolo politico a cui si ispirano molti partiti islamici.
    non+autenticato
  • Caro Collione ho sempre poco apprezzato i tuoi commenti, ma su questo tuo ultimo concordo parecchio. Un saggio detto sancisce: Chi pecora si fa, lupo se la mangia. E' la fine che rischia di fare la civiltà occidentale nei confronti di quella islamica. Il concetto lo esplicito soprattutto verso il mondo femminile e verso quelle femministe, Oriana Fallaci a parte, che hanno ottenuto molto qui da noi, ma che sento intervenire solo blandamente contro il brutale maschilismo islamico. Forse non hanno letto molto il corano, libro che consiglio a tutti di leggere per capire di cosa stiamo parlando.
    non+autenticato
  • beh forse non abbiamo le stesse convinzioni tecnologiche, ma almeno nel campo sociale sembra che siamo tra i pochi che hanno ancora occhi per vedere e cervello per ragionare

    mi dispiace che la maggioranza degli italiani faccia ragionamenti semplicistici tipo "facciamo venire gli immigrati"

    si ma quanti immigrati? è possibile per l'Italia sfamarli tutti? che lavoro gli possiamo dare se abbiamo un mare di disoccupati italiani?

    e se domani dovessero venire 30 milioni d'immigrati in Italia noi li accoglieremmo lo stesso? e poi? non avremmo nemmeno un tetto per farli riparare e di cosa riempiremmo i loro stomaci? di chiacchiere e tanto buonismo cattocomunista?
    non+autenticato
  • Sono d'accordo sul tuo post sopra, meno su questo.
    Credo che tu faccia un po' di confusione tra immigrazione e il fatto di voler imporre ad altri le proprie usanze.

    - Scritto da: collione
    > mi dispiace che la maggioranza degli italiani
    > faccia ragionamenti semplicistici tipo "facciamo
    > venire gli immigrati"

    veramente, vedi i sondaggi che danno la Lega in costante crescita, vedi i discorsi che senti al bar o dai vicini di casa, non direi che la maggioranza degli italiani la pensa così... se mai il contrario

    > si ma quanti immigrati? è possibile per l'Italia
    > sfamarli tutti? che lavoro gli possiamo dare se
    > abbiamo un mare di disoccupati italiani?

    Secondo me non è così difficile:
    - gli immigrati devono avere gli stessi diritti e ma anche gli stessi doveri degli italiani.
    - gli immigrati devono lavorare altrimenti finiscono per forza nella malavita, il lavoro dev'essere in regola affinchè paghino le tasse come tutti
    - il numero di immigrati che può entrare dev'essere basato sulla disponibilità di posti di lavoro che gli italiani non riescono (=non vogliono) sopperire

    Gli italiani sono disoccupati perchè certi lavori non vogliono farli; e questo può anche essere giusto: se mi hanno abilitato come ingegnere, perchè dovrei andare a lavorare in un'impresa di pulizie? piuttosto sto 10 ore al giorno a cercare un posto di lavoro come ingegnere finchè non lo trovo (soprattutto se so di potermi permettere di stare tot mesi/anni senza uno stipendio...)

    - se vogliono pregare dei inesistenti, che lo facciano senza togliere tempo alle normali attività produttive; se vogliono costruire inutili edifici di culto, lo facciano con i loro soldi senza rubare risorse allo stato e agli altri cittadini

    (questo punto dovrebbe valere anche per la chiesa di roma ovviamente, ma per paura di perdere i voti delle pecore non si vedrà mai nessun grosso partito portare avanti questo semplicissimo e giusto concetto)

    > e se domani dovessero venire 30 milioni
    > d'immigrati in Italia noi li accoglieremmo lo
    > stesso? e poi? non avremmo nemmeno un tetto per
    > farli riparare e di cosa riempiremmo i loro
    > stomaci? di chiacchiere e tanto buonismo
    > cattocomunista?

    Nessuno penso abbia mai lontanamente pensato di accogliere indiscriminatamente tutti e in qualsiasi numero.
    Lo sanno tutti che chi non ha le risorse per sopravvivere è disposto a fare qualsiasi attività illecita, faremmo la stessa cosa anche io e te
    non+autenticato
  • IL Corano rispetto alla Bibbia (A.T.) è un libro per educande
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > IL Corano rispetto alla Bibbia (A.T.) è un libro
    > per
    > educande

    In effetti la Bibbia rulla di brutto: omicidi, genocidi, incesti, guerre, pestilenze! Meglio di un kolossal di Hollywood!
    non+autenticato
  • un mio amico lo ha letto , e quando mi ha detto che cè scritto che nel testo , si consiglia ogni tanto di picchiare la moglie anche se nn aveva fatto nulla di male ,son rimasto così O.o
    e gli ho detto diamogli fuoco U.U
    non+autenticato
  • Non proprio se non aveva fatto nulla di male... diciamo che basta che sia un po' disobbediente, che non abbia cucinato bene o se non te la vuole dare... o se partorisce una femmina anzichè un maschio....
    Sì: sono questi sono fxttuti nella testa....

    ______________________________________

    http://www.webalice.it/pvmantel/Commenti/Sura%204,...

    Il Versetto 34 dice agli uomini di picchiare le loro mogli disobbedienti dopo averle prima ammonite e poi dopo averle mandate a dormire in letti separati. Ovviamente questo è un Versetto estremamente controverso, così è opportuno confrontare come vari traduttori hanno riprodotto il termine chiave del Versetto,, wadribwhunna.

    Pickthall: “and scourge them” cioè "e frustatele"
    Yusuf Ali: “(And last) beat them (lightly)” cioè "(E infine) battetele(leggermente)"
    Al-Hilali/Khan: “(and last) beat them (lightly, if it is useful)” cioè "(e infine) battetele (leggermente, se fosse utile)"
    Shakir: “and beat them” cioè "e battetele"
    Sher Ali: “and chastise them” cioè "e punitele severamente"
    Khalifa: “then you may (as a last alternative) beat them” cioè "poi potete (come ultima alternativa) batterle"
    Arberry: “and beat them” cioè "e battetele"
    Rodwell: “and scourge them” cioè "e frustatele"
    Sale: “and chastise them” cioè "e punitele severamente"
    Asad: “then beat them” cioè "e battetele"
    [Piccardo: "e battetele" (N.d.T.)]
    [Guzzetti: "e battetele" (N.d.T.)]
    [La radice Araba DaRaBa significa colpire, picchiare, ma non molto delicatamente, tanto che "daraba âunuqahu" = colpire il collo di qualcuno, significa "decapitare" (N.d.T.)]

    Laleh Bakhtiar, in una nuova traduzione che ha ricevuto ampia pubblicità, lo traduce come"allontanatevi da loro". Alla luce della unanimità tra i traduttori, sia Musulmani che non Musulmani, questa versione sembra difficile da sostenere - possibile che tutte queste autorità abbiano sempre sbagliato l'interpretazione di questa parola fino alla Bakhtiar? Ma il suo desiderio è comprensibile, dato che oggi molti Musulmani guardano questo Versetto con acuto imbarazzo. Asad riporta numerose tradizioni in cui Maometto "proibì di picchiare qualsiasi donna", concludendo che picchiare la moglie è "a malapena permissibile e dovrebbe preferibilmente essere evitato".

    Sfortunatamente, però, non è una visione unanime. Lo Sceicco Syed Mahmud Allusi nel suo commentario Ruhul Ma’ani fornisce quattro ragioni per cui un uomo è autorizzato a picchiare la moglie: "se rifiuta di farsi bella per lui," se rifiuta il rapporto sessuale quando lui lo richiede, se rifiuta di pregare o di praticare le abluzioni rituali e "se esce di casa senza un valido motivo". Inoltre, l'esempio di Maometto è normativo per i Musulmani, dato che lui è un "eccellente esempio di condotta" (Qur’an 33:21) - e Aisha riferisce che Maometto la percosse. Una volta egli uscì di notte, pensando che lei dormisse, ma lei lo seguì di nascosto. Maometto la vide e, come Aisha racconta: " Mi colpì sul petto, il che mi fece male, e poi disse: pensavi che Allah e il Suo Apostolo ti avrebbero trattato ingiustamente?".

    Picchiare la moglie è un evento presente in tutte le culture, ma solo nell'Islam è santificato da una autorizzazione di Dio. Amnesty International riporta che "secondo l'Istituto di Scienze Mediche del Pakistan, oltre il 90% delle donne sposate riferiscono di essere state prese a calci, schiaffeggiate, picchiate, o sottoposte ad abusi sessuali quando i mariti non erano soddisfatti della loro cucina o della pulizia della casa, o quando si dimostravano 'incapaci' di rimanere incinte o avevano partorito una femmina invece di un maschio".
    non+autenticato
  • ma se nei Paesi islamici è normale bruciare la bandiera USA ( e spesso pure i preti cattolici ) perchè non si può negli USA bruciare il corano?

    e il discorso vale sia considerando gli USA un Paese libero che non

    nel primo caso, essendo un Paese libero, io posso benissimo esprimermi contro ciò che non mi piace

    nel secondo caso, essendo gli USA un Paese ovviamente non islamico ma protestante, se brucio il corano divento un eroe nazionale?

    non è una sorta di rispetto a senso unico? nel senso che noi rispettiamo i loro costumi e la loro religione ma loro non fanno altrettanto

    e il problema si porrà quando l'immigrazione ingrosserà le fila degli islamici e tra di loro cominceranno ad apparire soggetti che vogliono imporre la Sharia

    a quel punto cosa faranno i nostri governanti? la Sharia ammette la vendetta privata, la lapidazione, impone l'ossequienza totale al Corano

    in che modo si possono conciliare queste cose?

    ricordo a tutti che abbiamo ancora una questione aperta con gli ebrei e la barbara pratica della circoncisione ( non lecita negli Stati occidentali )

    ci stiamo forse facendo spogliare di tutto? non sarebbe ora che l'Occidente battesse i pugni sul tavolo? mi sa che abbiamo bisogno di un Papa forte che abbia le OO di parlare chiaro, scomunicare sul serio e fare la voce grossa
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > ci stiamo forse facendo spogliare di tutto? non
    > sarebbe ora che l'Occidente battesse i pugni sul
    > tavolo? mi sa che abbiamo bisogno di un Papa
    > forte che abbia le OO di parlare chiaro,
    > scomunicare sul serio e fare la voce
    > grossa
    La scomunica ormai non esiste più da anni e non ho ancora capito perché.
    Prima se avevi avuto un figlio prima del matrimonio, il prete non ti sposava o, nella migliore delle ipotesi, dovevi andare a sposarti alle 4 di mattina perché venivi criticato da tutti.

    Gli unici che "scomunicano" le persone ancora oggi, che io sappia, sono i Testimoni di Geova che ogni anno "buttano fuori" in media 200.000 persone per gravi peccati. Non ne conosco altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > La scomunica ormai non esiste più da anni e non
    > ho ancora capito
    > perché.

    Questione di bilanci?
  • Perché, se tutti si drogano, non ti droghi anche te?
    non+autenticato
  • guarda, io non sto dicendo di fare come loro

    sto dicendo che abbiamo un problema pratico e cioè l'inflessibilità di quella religione

    nei Paesi da cui loro provengono vige la Sharia e il Corano e la politica sono un tutt'uno

    è mai possibile che queste persone non aspirino ad imporre un simile regime anche qui?

    ma senza spingerci così lontano, è mai possibile che queste persone vadano in bestia solo perchè una loro figlia vuole sposare un cattolico?

    quando il loro numero aumenterà ( perchè aumenterà, i nostri politici dicono sempre che ci vogliono più immigrati ) queste storie diventeranno pane quotidiano e si arriverà all'esasperazione degli uni e degli altri con conseguenti ripercussioni sulla sicurezza sociale

    ma forse questo è ciò che lorsignori volevano fin dall'inizio
    non+autenticato
  • Il tuo post è la prova provata dei danni che può provocare il passare troppo tempo davanti ad un monitor invece che relazionarsi con le persone.
    D'altronde il tuo nick non promette nulla di buono
    Per quanto riguarda le tue argomentazioni, non sto neanche a risponderti. Non che io non ne abbia gli argomenti, ma semplicemente perchè non lo meritano.
    D'altronde la tua logica (alla stregua di un banco di RAM difettoso) viene fuori tutta nell'invocazione di un papa scomunicatore per contrastare il "pericolo islamico" che tanto ti angoscia.
    Dimenticavo: leggi un po' di storia, soprattutto gli ultimi 150 anni, e cercati questa parolina su wikipedia "mahadismo" e ali mahadi.
    Ciao
    non+autenticato
  • in pratica non sai come rispondermi ma te ne esci con sparate pseudo-dotte per non passare da ignorante che non sa cosa dire?

    riguardo il Papa e le scomuniche mi riferivo principalmente alla scomunica di chi professandosi cattolico non rispetta nemmeno uno dei canoni cattolici

    perchè mai il Papa dovrebbe scomunicare gli islamici? ci pensano gli Imam in quel caso

    il Papa deve scomunicare i furbetti del quartierino, i faccendieri senza scrupoli, i politici corrotti, i mafiosi che stanno al 41 bis

    quand'è che si darà una mossa? o forse dobbiamo aspettare l'avvento del mitico agnello che mai arriverà? e intanto i farabutti continueranno a far soldi e costruirsi ville e noi continueremo a spaccarci la schiena e pagare le tasse per ingrassare questi farabutti

    mi sa, caro amico, che chi ha bisogno di staccarsi dal monitor sei proprio tu
    non+autenticato
  • Non so in che mondo tu viva (quello virtuale suppongo), ma:
    La scomunica per i furbetti? non serve, in quanto a costoro non provoca fastidio neppure i carcere. Figuriamoci una scomunica! Se poi pensi, giusto per rimanere nell'attualità, che la maggior parte dei componenti della cricca (G8 e affini) ha strettissimi legami col Vaticano, ci siamo già capiti.
    L'unica lingua che intendono è il soldo, quindi l'unica strada è "menare nel portafogli".
    Ma con gli attuali governanti la vedo dura. Non che i precedenti si siano esibiti in grandi exploit al riguardo, ma ora siamo oltre il fondo riguardo legalità e rispetto del bene pubblico.
    Gli imam non scomunicano nessuno. Infatti le regole della religione islamica sono poche e chiare. Le diverse percezioni che noi abbiamo derivano dal fatto che l'islam non ha un suo papa, e che esistono spesso rispetto alla stessa problematica una miriade di interpretazioni dei vari saggi.
    L'Islam ha avuto altre fasi storiche particolarmente aggressive nei comportamenti, ed è per quello che ti avevo invitato a cercare notizie sul Mahadi e sul mahadismo. Queste fasi sono state quasi sempre reazioni ad una eccessiva invadenza economica e soprattutto culturale (ciò dal piunto di vista dell'invaso).
    Ti faccio un esempio e poi chiudo: nel 2002, e anche dopo, in alcuni paesi dell'Africa subsahariana ho visto indossate molte magliette inneggianti a Bin Laden. Il bello che venivano indossate anche da non credenti o addirittura da cristiani. Che però vedevano e continuano a vedere in questo simbolo una specie di Robin Hood (o G. Tell se preferisci) contro l'invadenza soprattutto culturale dell'occidente, contro l'esasperazione dei conflitti sociali interni, contro il rapido cambiamento di società secolari, con la rapidissima perdita di riferimenti culturali.
    Il tutto in cambio delle materie prime di cui abbiamo bisogno qui, anche per insultarci su PI.
    non+autenticato
  • > Gli imam non scomunicano nessuno. Infatti le
    > regole della religione islamica sono poche e
    > chiare. Le diverse percezioni che noi abbiamo

    infatti l'autore dei Versetti Satanici non è stato scomunicato. Solo condannato a morte.

    > Ti faccio un esempio e poi chiudo: nel 2002, e
    > anche dopo, in alcuni paesi dell'Africa
    > subsahariana ho visto indossate molte magliette
    > inneggianti a Bin Laden. Il bello che venivano
    > indossate anche da non credenti o addirittura da
    > cristiani. Che però vedevano e continuano a
    > vedere in questo simbolo una specie di Robin Hood
    > (o G. Tell se preferisci) contro l'invadenza
    > soprattutto culturale dell'occidente, contro
    > l'esasperazione dei conflitti sociali interni,
    > contro il rapido cambiamento di società secolari,
    > con la rapidissima perdita di riferimenti
    > culturali.

    comprensibile. Ma si tratta di problematiche legate a questioni di sviluppo; se vuoi godere dei benefici della tecnologia occidentale: medicine, impianti idraulici, macchine operatrici, facilità di comunicazione, allora devi accettarne anche le rogne: passaggio da una economia tribale ad una industriale, rispetto di norme igenico/sanitarie, riduzione dei lavori che richiedono obbligatoriamente una grande forza e resistenza fisica e che quindi sono di pertinenza degli uomini.
    Una donna su un trattore è perfettamente equivalente ad un uomo come capacità di lavoro. Ad arare a mano no.

    > Il tutto in cambio delle materie prime di cui
    > abbiamo bisogno qui, anche per insultarci su
    > PI.

    Mi sembra una lettura molto superficiale.
  • Ma quelli con le magliette di cui ho scritto non godono di alcun beneficio, ma sopportano solo gli svantaggi.
    Vuoi un altro esempio?
    Consegna di 1 Kg di riso di aiuto umanitario in zone di guerra.
    Costo circa 100 USD!!!
    Costo degli apparati burocratici/amministrativi/dirigenziali della struttura (rigorosamente occidentale) che fornisce gli aiuti.
    Altro esempio: l'Arabia Saudita ha donato molti soldi per aiuti a paesi del corno d'africa e dintorni.
    Tutti per costruire moschee e madrase.
    E finanziare l'integralismo.
    Ma non è nella lista dei cattivoni.....
    non+autenticato
  • > Vuoi un altro esempio?
    > Consegna di 1 Kg di riso di aiuto umanitario in
    > zone di
    > guerra.

    che non è il paesello dietro casa. In zona di guerra si spara e ci sono rischi, molti rischi.

    > Costo circa 100 USD!!!
    > Costo degli apparati
    > burocratici/amministrativi/dirigenziali della
    > struttura (rigorosamente occidentale) che
    > fornisce gli
    > aiuti.

    e quei soldi li pagano le popolazioni aiutate ? se fosse vero i vertici ONU sarebbero da arrestare e condannare per crimini contro l'umanità.