Mauro Vecchio

Intel: giù le mani da quella chiave

L'ombra della legge su tutti coloro che sfrutteranno la master key di HDCP apparsa recentemente online. Chi aggirerà le tecnologie anticopia di Hollywood dovrà vedersela con il famigerato DMCA

Roma - "Esistono leggi che tutelano tutti quei contenuti creati e legalmente detenuti dai vari content provider, così come tutelata è la relativa proprietà intellettuale. Se qualcuno sfruttasse queste informazioni per creare un dispositivo atto ad aggirare le nostre tecnologie anticopia, non mancheremmo di avvalerci di queste stesse leggi".

Così Tom Waldrop, portavoce di Intel, di recente intervenuto per commentare un leak che ha ormai fatto il giro della Rete. Ovvero quella master key di HDCP apparsa per la prima volta sul sito Pastebin.com, che di fatto permetterebbe di bypassare qualsiasi tentativo di restrizione alla copia dei contenuti in alta definizione made in Hollywood.

Waldrop l'ha dunque detto a chiare lettere: chiunque decida di sfruttare la master key di HDCP per aggirare le tecnologie anti-copia verrà perseguito a livello legale. Molto probabilmente secondo i dettami del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) statunitense.
Le dichiarazioni del portavoce di Intel hanno dunque ancora una volta confermato l'autenticità della stessa chiave master apparsa online. Ovvero di quella chiave per la cifratura dei dati di HDCP da cui derivano tutte le coppie di chiavi implementate dalla protezione per autenticare i dispositivi di trasmissione e ricezione del flusso dei dati audiovisivi digitali.

Di poche parole, Waldrop ha sottolineato come per il leak sia del tutto da escludere una responsabilità di natura umana. La chiave master sarebbe stata creata e strutturata per non essere visibile ad alcuno. Ad ottenerla sarebbero stati computer e svariati calcoli matematici.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • TecnologiaDVD Jon abolisce il DRMLa musica e i video saranno liberi. Grazie alla piattaforma studiata dallo scardinatore di CSS e di Apple Fairplay, condividere i contenuti tra gadget e PC sarà un gioco da ragazzi. Le major? Impotenti spettatori
  • AttualitàC'è del DRM in quel MacBookApple sistema il trackpad dei suoi laptop, gli utenti smanettano su quelli dei vecchi modelli. E nel frattempo si scopre che la DisplayPort si è portata in dote un sistema che controlla la fruibilità dei video
17 Commenti alla Notizia Intel: giù le mani da quella chiave
Ordina
  • Secondo logica tutto quello che appare in video è leggibile.
    Ovvio che per "leggere" prima dell'ingresso video occorre un codice, un programma decrittatore.
    Ma mi domando: se macasse questo, un "derivatore" da uscita video, potrebbe essere il mezzo per poi ricodificare il flusso in un formato a nostra scelta.
    Non penso sia un'idea assurda, quindi da questo nessun codice può impedire una ricodifica di un filmato idem per il suono che va alle casse acustiche...che è ancora più semplice da registrare. Basterà poi sicronizzare il suono con il vedeo o codificarli semplicemente assieme.
    Proibiranno quindi l'uso di questo "derivatore"?...che comunque si può fare con diversi componenti e procedure...
    Certo per il flusso in diretta ci sarà da pagare il tiket...ma solo una volta....A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 settembre 2010 12.59
    -----------------------------------------------------------
  • ..tutto cio' che si scrive si puo' leggere.. e tutto cio' che si cripta puo' essere decriptato.. è solo questione di modi e tempi.

    Per fortuna.

    Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: ExTrEmE
    > tutto cio' che si cripta puo' essere decriptato..

    no, one time pad non può essere craccato
    non+autenticato
  • Dipende dall'utilizzatore finale ( se lascia il codice master in giro ) o dall'encrypter se riutilizza un vecchio codice - già successe entrambe Sorride
    Comunque, a livello teorico / matematico, hai ragione Occhiolino
  • Tutto sto casino per dire "chi fa il pirata commette un crimine!".

    Ma va? Non lo avrei mai detto! XD
    non+autenticato
  • 512 bit, il non plus ultra della sicurezza... inviolabile ecc... e come per il Dccs eccola li!
    Bene ora si potrà passare all'uso dei bluray, sono sicuro che a breve compariranno i vari cloneDVD in grado di eliminare l'odiosa protezione... già mi immagino il sistema di vendita di detti programmi.... li venderanno senza master Key, reperibile facilmente a diversi indirizzi internet su provvider extra Usa....
  • 1) Già esistono programmi per copiare i bluetray XD

    2) L'hdcp non protegge il blueray, ma il collegamento hdmi, quindi anche Sky, per intenderci...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andreabont
    > 1) Già esistono programmi per copiare i bluetray
    > XD
    >
    > 2) L'hdcp non protegge il blueray, ma il
    > collegamento hdmi, quindi anche Sky, per
    > intenderci...
    Me ne intendo poco, ma da quel poco che ho capito basta ... un cavo ... un cavo HDMI/HDMI ... con un modchip programmabile in mezzo ... vuoto ... quindi vendibile senza nessun problema.

    Si programma il chip, con fw scaricato da chissadove, magari via Torrent, si collegano i devices e si vede o si registra il contenuto multimediale.

    Ho capito male?

    Orfheo.
  • Stessa cosa che ho capito io, quindi comprerai un box con in e out HDMI e firmware che *casualmente* sarà in grado di intercettare e sbloccare i flussi.
  • - Scritto da: Valeren
    > Stessa cosa che ho capito io, quindi comprerai un
    > box con in e out HDMI e firmware che
    > *casualmente* sarà in grado di intercettare e
    > sbloccare i
    > flussi.

    Quindi "casualmente" compro "l'aggioggio", guarda caso lo programmo con il fw scaricato da Torrent, lo collego all'uscita HDMI del mio ricevitore satellitare, con fw standard, e quindi all'ingresso del mio recorder ... e via registro un contenuto bloccato. Sempre casualmente, ovviamente Occhiolino

    Ma questi, la Intel, sono scemi ... o ci fanno?

    Secondo me ci fanno: e quando la vende una nuova tecnologia DRM per l'alta definizione la Intel altrimenti?

    Fossi un'azienda che produce contenuti multimediali ... io farei causa alla Intel, non a chi fabbrica gli "aggioggi" o li usa.

    Orfheo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 settembre 2010 13.18
    -----------------------------------------------------------
  • Certo ! Minacciare gli abitanti di una non meglio rintracciabile città cinese di perseguirli con una legge in vigore negli Stati Uniti sembra una minaccia molto efficace.
    Tra una risata e l'altra eviteranno i consueti canali commerciali. Giusto l'americanissima eBay
    guast
    1319
  • - Scritto da: guast
    > Certo ! Minacciare gli abitanti di una non meglio
    > rintracciabile città cinese di perseguirli con
    > una legge in vigore negli Stati Uniti sembra una
    > minaccia molto
    > efficace.

    Io mi bevo una bella coca cola, che mi predispone al meglio per proferire la mia risposta alla intel.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: guast

    > Io mi bevo una bella coca cola, che mi predispone
    > al meglio per proferire la mia risposta alla
    > intel.

    Uahahahahahah....bellissima questa...vorra' dire che io invece mangero' fagioli e cipolle per dargli un'altrettanto "efficace" risposta ^_^
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Io mi bevo una bella coca cola, che mi predispone
    > al meglio per proferire la mia risposta alla
    > intel.

    Ma prima un bel frittatone di cipolleSorride
    non+autenticato
  • Hanno detto che non devono usare la chiave. OK.
    Che li perseguiteranno. Un po' meno OK, se non sei tanto idiota a farlo dagli states.
    Non credo sia impossibile vendere un dispositivo con ingresso ed uscita HDMI ma senza alcuna abilità, con firmware da scaricare a parte.
    Che poi il FW contenga la chiave ed il sistema di codifica...
  • - Scritto da: Valeren
    > Hanno detto che non devono usare la chiave. OK.
    > Che li perseguiteranno. Un po' meno OK, se non
    > sei tanto idiota a farlo dagli
    > states.

    Mah, diciamo in tutte le terre in cui i brevetti sono rispettati. In Cina però... attendiamoci presto una invasione di nuovi aggeggi made in China completamente privi di drm...
    Quanto ci metteranno? Quanto scommettiamo che i Cinesi non si lasceranno scappare l'opportunità di business?
  • - Scritto da: HappyCactus
    > - Scritto da: Valeren
    > > Hanno detto che non devono usare la chiave. OK.
    > > Che li perseguiteranno. Un po' meno OK, se non
    > > sei tanto idiota a farlo dagli
    > > states.
    >
    > Mah, diciamo in tutte le terre in cui i brevetti
    > sono rispettati.

    mah, diciamo di no. non si tratta di brevetti ma solo del DMCA -> legge americana