Roberto Pulito

Mondo tablet

HTC, CrunchPad, WeTab, Motorola e Samsung Galaxy. Viaggio tra i dispositivi scomparsi dai radar e quelli che si preparano a invadere i negozi

Roma - C'è gran fermento sulla scena tablet. Tutti si dichiarano pronti a confrontarsi con il dispositivo Apple e calano i propri assi, puntando su OS meno "blindati" o caratteristiche altrettanto sfiziose, a fronte di un prezzo (o un peso) leggermente più contenuto. Al momento non è ovviamente possibile stabilire quali tra queste proposte riuscirà davvero ad impensierire Cupertino ma la guerra ha già fatto le sue vittime tra progetti abortiti e modifiche in corsa che fanno slittare l'uscita del prodotto, pericolosamente.

Il WeTab, interessante proposta tedesca da 11.6 pollici che supporta le app Android, è tornato a mostrarsi all'Intel Developer Forum di San Francisco regalando qualche dettaglio in più sulle sue prestazioni. Grazie al sistema operativo MeeGo il dispositivo con Intel Atom N450 riesce ad avviarsi al tempo record di 16 secondi e a riprendersi dallo stand-by in appena un secondo. La notizia meno esaltante riguarda la durata della batteria che, a quanto sembra, raggiunge a malapena le 5 ore. Confermata invece la data di uscita (in Germania) del 27 settembre e il prezzo. 569 euro per la versione 3G con acceleratore grafico Broadcom Crystal HD e 449 euro per la versione base.

Lancio occidentale imminente anche per il Galaxy Tab di Samsung Electronics. Per l'uscita americana di settembre l'azienda coreana ha già siglato un accordo con AT&T, Verizon Wireless e Sprint Nextel. Nel nostro paese il Galaxy S arriverà solo successivamente ma sarà distribuito anche da 3 Italia con offerte aggressive, probabilmente simili a quelle proposte per iPad Apple. Non c'è ancora un annuncio ufficiale a riguardo, ma la foto del Galaxy pubblicata nella pagina Facebook dedicata a 3 Italia sembra non lasciare dubbi.
Dopo mesi di deludenti ritardi, anche il tablet Adam di Notion Ink si prepara finalmente ad arrivare sul mercato. Per farsi perdonare, il dispositivo da 10.1 pollici di diagonale uscirà anche leggermente prima dell'ultima data prevista (novembre) aggiungendo uno shop online di fumetti esclusivo e il concetto di batteria sostituibile.
L'azienda ha deciso di inserire in corsa un paio di feature interessanti, come la possibilità di disattivare a piacimento la retroilluminazione, sia nei modelli provvisti di display Pixel Qi, sia per quelli dotati del classico LCD. Il design delle due versioni sarà oltretutto lo stesso, perché Notion Ink ha raggiunto la compatibilità costruttiva utilizzando una lega di magnesio e alluminio.
Il CEO Rohan Shravan ha lasciato intendere che Adam consentirà all'utente di sostituire la batteria interna ma al momento non è chiaro se la possibilità sarà inclusa fin dai primissimi modelli in commercio. Ora si attende un nuovo comunicato stampa con la vera data di lancio e i cambiamenti, eventuali, delle caratteristiche tecniche precedenti.

Prosegue intanto la telenovela di CrunchPad. Il dispositivo continua a far parlare di sé anche da morto perché Michael Arrington di TechCrunch ha presentato dei documenti alquanto imbarazzanti, per dimostrare che ci sarebbe una cospirazione dietro a quello che sembrava un semplice divorzio. Dopo il litigio, gli ex-soci di Arrington, Fusion Garage, avrebbero scelto di proseguire autonomamente nel progetto, lavorando su un clone del CrunchPad originale che, in pratica, cambierebbe solo nel nome.

TechCrunch ha presentato una querela per frode e appropriazione indebita ma andando avanti con le indagini ha scoperto anche di più: a quanto sembra Fusion Garage aveva lavorato sulla propria versione del dispositivo per mesi, in gran segreto, con una terza ditta. Preparando il terreno per evitare contraccolpi dopo la rottura con i partner originali, organizzata ad arte. Lo stesso Arrington ammette che una storia così incredibile sarebbe perfetta per un romanzo, ma ora spetterà al tribunale scrivere l'ultima pagina.

Le altre novità dal mondo tablet riguardano due prime volte molto attese. A quanto sembra, HTC dirà la sua entro il prossimo autunno, con la complicità di Android 3.0. Si tratta però di una semplice voce di corridoio, basata sulla confidenza di un produttore di componenti taiwanese. Anche Motorola starebbe pensando ad un anti-iPad ma in questo caso è lo stesso CEO della divisione mobile dell'azienda Sanjay Jha a farsi scappare l'indiscrezione. Chiacchierando con il Wall Street Journal, ha dichiarato che nel 2011 un tablet Motorola equipaggiato con Froyo potrebbe tradursi effettivamente in realtà.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • BusinessBest Buy: lunga vita ai laptopRettifica (parziale) del CEO Dunn, che non dà per spacciati i portatili dopo l'avvento di iPad
  • BusinessUn fondo per il KnoNuovi investimenti aiuteranno l'ambizioso tablet dual-screen a entrare in produzione entro l'anno
  • TecnologiaQuestione di tablet Eppur si muove: HP fa sapere che lo slate con WebOS ci sarà, Notion Ink offre notizie fresche su Adam (che ora ha un SDK). E poi c'è RIM, che potrebbe avere qualche sorpresa in serbo. Così come Motorola e Acer
66 Commenti alla Notizia Mondo tablet
Ordina
  • ormai è chiaro!
    Android dominerà anche il mercato dei tablet, o forse no, vincerà il netbook ARM da 150€ dell'isola che non c'è!
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ormai è chiaro!
    > Android dominerà anche il mercato dei tablet, o
    > forse no, vincerà il netbook ARM da 150€
    > dell'isola che non
    > c'è!

    Più che un iPad-killer qui ci vorrebbe un Mex-killer...A bocca aperta
    Vabbè, non si può avere tutto...Sinceramente a me non frega molto se Android dominerà il mercato, per quello che mi servirebbe potrebbe anche uscire un tablet con sopra Windows mobile 7! Mi basterebbe che uscisse un tablet decente, ad un prezzo adeguato, magari con slot SD e porta USB (DI SERIE!), con cui possa fare tutto ciò che ora faccio già con il mio smartphone windows (ecco, magari anche un pò di più).
    Sarei anche tentato di comprami un iPad, ma al solo pensiero di dovermi installare iTunes mi viene l'orticaria!
    non+autenticato
  • > Sarei anche tentato di comprami un iPad, ma al
    > solo pensiero di dovermi installare iTunes mi
    > viene
    > l'orticaria!
    Quale problema riscontri con iTunes?
    Io lo uso da anni e funziona perfettamente e con l'ultima versione sono anche diminuite le richieste hardware per farlo funzionare (va più veloce).
    non+autenticato
  • - Scritto da: embe

    > Vabbè, non si può avere tutto...Sinceramente a me
    > non frega molto se Android dominerà il mercato,
    > per quello che mi servirebbe potrebbe anche
    > uscire un tablet con sopra Windows mobile 7!

    perché proprio Windows?

    > Mi
    > basterebbe che uscisse un tablet decente, ad un
    > prezzo adeguato, magari con slot SD e porta USB
    > (DI SERIE!), con cui possa fare tutto ciò che ora
    > faccio già con il mio smartphone windows (ecco,
    > magari anche un pò di più).

    e cosa ci fai con SD e USB?

    > Sarei anche tentato di comprami un iPad, ma al
    > solo pensiero di dovermi installare iTunes mi
    > viene l'orticaria!

    mah...
  • ad esempio io ho tablet del cacchio, però quando sono in vacanza e faccio le foto prendo l'sd della mia macchina fotografica e la inserisco nel tablet per vedere le foto....... ad esempio......
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > ad esempio io ho tablet del cacchio, però quando
    > sono in vacanza e faccio le foto prendo l'sd
    > della mia macchina fotografica e la inserisco nel
    > tablet per vedere le foto....... ad
    > esempio......

    Per quella cosa c'è l'accessorio opzionle (29,9€? sparo, di solito il prezzo dei miniaccessori Apple è quello).
    Però in generale anche per me la mancanza almeno di una porta USB (e di un sistema per gestire files di serie) è una carenza troppo grave per l'iPad.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > - Scritto da: Uno
    > > ad esempio io ho tablet del cacchio, però quando
    > > sono in vacanza e faccio le foto prendo l'sd
    > > della mia macchina fotografica e la inserisco
    > nel
    > > tablet per vedere le foto....... ad
    > > esempio......
    >
    > Per quella cosa c'è l'accessorio opzionle (29,9€?
    > sparo, di solito il prezzo dei miniaccessori
    > Apple è
    > quello).
    > Però in generale anche per me la mancanza almeno
    > di una porta USB (e di un sistema per gestire
    > files di serie) è una carenza troppo grave per
    > l'iPad.

    quoto in pieno, oltre alla garanzia annuale anziché biennale, oltre alla non uscita vga per cui esiste altro adattatore, oltre al vincolo diperiferiche apple...
    oltre il fatto che per 64gb ti costa 800 euro + 400 di accessori connessi... non mi risulta difficile credere che per metà del prezzo, in un prossimo futuro, offriranno molto di più dei concorrenti
  • esagerato.. solo 29€

    comunque.. una risata ot..

    "Utilizza questo comodo adattatore di base USB dal design ultracompatto per caricare il tuo iPhone o iPod a casa, in viaggio o in qualsiasi occasione in cui non è possibile collegare il dispositivo a un computer. Puoi collegare l'alimentatore direttamente al tuo iPad, a un iPad Dock o a un iPad Keyboard Dock."

    è la panoramica di questo
    http://storeimages.apple.com/1438/as-images.apple....
    un accidente di cavo dal design compatto? anzi.. ultracompatto?
  • - Scritto da: MacBoy
    > Però in generale anche per me la mancanza almeno
    > di una porta USB (e di un sistema per gestire
    > files di serie) è una carenza troppo grave per
    > l'iPad.

    Non è una carenza, è una precisa scelta su cui si fonda l'intero sistema iOS.

    Scelta sbagliata? Negli ultimi 10 anni sono stati sfornati decine di tablet con porta USB e file manager di serie: insuccesso per tutti. Qualcuno dirà che l'insuccesso è stata conseguenza del prezzo troppo elevato. Io dico invece che l'insuccesso non dipende dal prezzo (iPhone docet), ma dalla scarsa usabilità del sistema.

    iOS, il sistema operativo senza file manager, ha avuto successo su iPhone. Avrà successo anche su iPad? Per ora si, ma è ancora presto per dire l'ultima parola. Di certo la concorrenza, ora che ha ben chiaro che Windows è inadeguato, si ritrova impreparata a livello di sistema operativo.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: Uno
    > ad esempio io ho tablet del cacchio, però quando
    > sono in vacanza e faccio le foto prendo l'sd
    > della mia macchina fotografica e la inserisco nel
    > tablet per vedere le foto....... ad
    > esempio......

    Ed esiste un tablet al mondo che non ti permette di scaricare le foto quando sei in vacanza?
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Uno
    > > ad esempio io ho tablet del cacchio, però quando
    > > sono in vacanza e faccio le foto prendo l'sd
    > > della mia macchina fotografica e la inserisco
    > nel
    > > tablet per vedere le foto....... ad
    > > esempio......
    >
    > Ed esiste un tablet al mondo che non ti permette
    > di scaricare le foto quando sei in
    > vacanza?

    tipo.. che ne so.. uno senza alloggio sd? o che ne so.. uno senza la usb dove attaccarci la macchina fotografica da vedere come disco esterno?.. magari uno senza il file manager.. ne conosci qualcuno?
  • Il problema è capire a cosa serve un tablet, cosa deve fare e cosa no, se seguire Apple o fare qualcosa di nuovo, la tentazione è forte, Apple ha un vantaggio enorme e ha tracciato delle linee guida. Bisogna seguirle?
    A dar retta agli utenti bisognerebbe fare un laptop senza tastiera, ma c'è già da tempo e è fallito miseramente, (anche perchè la prima periferica che hanno fatto era la tastiera).
    Ma se se fa una copia (magari più brutta)non vale la pena comperare direttamente l'originale?
    Una cosa è certa sono tutti in grave ritardo, forse sarebbe meglio lasciar perdere, potrebbe essere un bagno di sangue.
    non+autenticato
  • E' un mercato potenzialmente enorme, immagina un prodotto che possa integrare un poco le funzioni di un netbook e un poco di un ebook reader,è quella via dimezzo che può interessare tutto quel mondo del pendolarismo, o cmq di chi non va a lavoro con il mezzo proprio, e quindi in movimento, può fruire dei più disparati contenuti, ora un libro, dopo un film,facebook, un gioco, lettura di un pdf di lavoro, quotidiani.... Io credo che è un mercato ricchissimo,"rischiamo" tra 10 anni di vederne uno per famiglia in occidente.... credo che nessuno si vuol tirar dietro da questo mercato, è che ancora, scoccia dirlo, ma l'unico oggetto completo è ipad, non credo che sarà così per molto.
    non+autenticato
  • continuo a sostenere la stessa cosa di quando venne presentato quel mousepad con lo schermo da stefano giobbe: sono tutte cose che puoi fare con uno smartphone. Vantaggio, lo smartphone lo hai comunque già in tasca, e non devi spendere altri 600 e passa euro per portarti dietro un altro bagaglio.
  • prova con un iPhone:

    non+autenticato
  • diamine, mi hai convitoCon la lingua fuori
    Ecco, metto da parte 649 per un aipèd, 3000 euro per un corso accelerato di grafica digitale a mano libera, e poi disegno ritratti senza alcuno scopo per la gloria di farlo.
    L'aifòn? Non esiste. Io ho un HD2, e non lo uso certo come tavoletta grafica... per quello ci sono le tavolette grafiche appunto, che vengono usate da (e servono solo a) professionisti del disegno, ma forse non ci avevi mai pensatoA bocca aperta
  • - Scritto da: pietro
    > prova con un iPhone:
    >
    > http://www.youtube.com/watch?v=5OLP4nbAVA4

    ho visto cose migliori farle solamente con un foglio di carta ed una matita.. spesa media 1€.. ipad stiamo abbastanza cari non credi?.. senza contare che.. come lo appendi poi?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 settembre 2010 12.41
    -----------------------------------------------------------
  • Leggere una pdf in un telefono anche fosse con display da 4" è cmq una tortura, vedere un film o un pezzo di quello, sul treno, lo si fà, ma è una tortura... lo stesso dicasi per navigare su internet.... quasi niente è indispensabile però un tablet può avere un gran mercato
    non+autenticato
  • va bene, ma se tizio possiede uno smartphone 4.3", cosa se lo compra a fare un tablet? Per le 2-3 ore giornaliere di tragitto sui mezzi pubblici, dove a quanto pare non ha di meglio da fare che leggere pdf?
    Sul mio hd2 ho letto migliaia di tavole manga senza soffrire, e sto finendo di guardarci Frasier (Friends l'ho visto tutto sull'ipaq 210 da 4") e per farlo mi basta sfilarlo dalla tasca. La mia miopia nel frattempo è migliorata.
    Il tablet a qualcuno senz'altro torna più utile di ogni altro dispositivo, e mi vengono in mente categorie professionali ben specifiche e campi di utilizzo precisi, ma per il "Mario Rossi" il tablet è necessario tanto quanto è necessario uno smartphone alla sua colf. Se vuole comprarselo è libero di farlo, ma butta soldi per fare il fighetto. Se per tablet si intende poi aipèd, a maggior ragione.
  • Ma senti io in 4" un film e un libro nn ci riesco..
    non+autenticato
  • e allora io sarò fortunato a non dover spendere altri 600 euri su un tabletSorride
    Libri, manga e film sin da quando avevo il cassiopeia e200 con retroilluminazione bruciata sai quanti ce ne ho letti...
  • forse semplicemente...sto invecchiando.
    non+autenticato
  • Adam di Notion Ink mi ispira, video Pixel QI! Questo si che è tanta roba, e fanno una cosa semplice e inteligente batteria sostituibile, mi compro due batterie e nn ho problemi
    non+autenticato
  • tutto sta nel vedere cosa offre il SO e se avra le usb una vga una fessurina per schede sd e se il sistema operativo sarà castrato come ios o se sarà piu simile a quello di un pc.. in questo caso potrei tenerne conto per un eventuale acquisto..
  • tutto sta a vedere se Adam esiste fisicamente oppure è solo una presenza proiettata dal regno dell'akashaA bocca aperta

    seriamente, sono anni ormai che sento annunci trionfali e si sono fatti fregare da apple che ha cominciato a pensare ai tablet molto dopo di loro
  • - Scritto da: pabloski
    > tutto sta a vedere se Adam esiste fisicamente
    > oppure è solo una presenza proiettata dal regno
    > dell'akasha
    >A bocca aperta
    >
    > seriamente, sono anni ormai che sento annunci
    > trionfali e si sono fatti fregare da apple che ha
    > cominciato a pensare ai tablet molto dopo di
    > loro


    dopo?
    2 agosto 1993

    http://www.cupmagazine.com/la-storia-di-apple-undi...
    non+autenticato
  • paragonare il newton all'ipad è come dire che questo http://oldcomputers.net/osborne.html è equivalente ad un notebook macbook air
  • - Scritto da: pabloski
    > paragonare il newton all'ipad è come dire che
    > questo http://oldcomputers.net/osborne.html è
    > equivalente ad un notebook macbook
    > air
    non lo paragonavo, ma tu stavi parlando di quando Apple aveva iniziato a pensarci, quella era già la prima realizzazione commerciale, poi se vogliamo vedere quando ha iniziato veramente a pensarci si può addirittura risalire al 1987
    non+autenticato
  • No Newton concettualmente era meglio dell'iPad, l'iPad è un cazzabubulo sterile, Newton era di un altro pianeta anche rispetto ai tablet odierni, Courier lo ricorda molto ma se non sbaglio non vedrà mai la luce
    non+autenticato
  • - Scritto da: pabloski
    > tutto sta a vedere se Adam esiste fisicamente
    > oppure è solo una presenza proiettata dal regno
    > dell'akasha
    >A bocca aperta

    Potevano chiamarlo Notion Ink AvatarA bocca aperta

    > seriamente, sono anni ormai che sento annunci
    > trionfali e si sono fatti fregare da apple che ha
    > cominciato a pensare ai tablet molto dopo di
    > loro

    Spero proprio che l'adam ce la faccia, è quello che più si avvicina all'ideale per le mie esigenze. E che arrivi in Italia o si possa ordinare da qualche paese UE. E che non costi uno spropositoA bocca aperta

    Doveva arrivare quest'estate, ora pare sia per novembre, se arrivasse veramente a primavera sarei già contento ;p
    Funz
    13032