L'umidificatore che va a gatti

Tanto va la gatta al gadget, che umidifica l'ambientino... Alimentando la batteria a suon di zampate

Roma - Umidificare l'ambiente è di fondamentale importanza, soprattutto lì dove sono in funzione i vecchi termosifoni, capaci di riscaldare le stanze, ma anche di seccare l'aria, provocando non pochi fastidi respiratori.
Per ovviare, esistono diversi tipi di umidificatori ambientali, di cui alcuni passivi, mentre altri sono alimentati dalla corrente elettrica. Il designer cinese Yuan Gu ha progettato un concept di umidificatore alquanto particolare: si tratta della Wool Ball, un gadget elettronico a forma di gomitolo di lana, con la quale è possibile umidificare l'ambiente in due differenti modalità, standard o ibrida.

La modalità standard prevede che l'umidificatore dalla forma tondeggiante lavori collegato alla presa elettrica dell'ambiente da umidificare, in modo che venga alimentato direttamente dall'impianto elettrico di casa. E fino a qui, nulla di speciale.

Cathumidifier
La modalità ibrida, invece, è la più sorprendente: durante il funzionamento l'umidificatore riceve l'alimentazione per funzionare direttamente da una batteria integrata, che però continua a ricaricarsi anche lontano dalla presa a muro, semplicemente attraverso il movimento della palla, che magari viene usata dal gatto o dal cane di casa per giocare. Ogni rotazione della Wool Ball, consente alla batteria di accumulare dell'energia proveniente dal generatore interno, attivato proprio dal movimento.

Cathumidifier


Inoltre, il dispositivo sarebbe completo di un display LCD che permette all'utente di avere una facile lettura sullo stato di carica della batteria integrata nel gadget.

Il concept sembra sia stato creato per l'azienda cinese di umidificatori "YADU", appositamente per il mercato nordamericano.
Un'idea felina, si potrebbe pensare, ma se al gatto dovesse non piacere il giocattolo e lo boicottasse?

(via GIZMODO)
9 Commenti alla Notizia L'umidificatore che va a gatti
Ordina
  • Premesso che:

        * Un gatto cade sempre sulle zampe (e mai sulla schiena);
        * Una fetta di pane imburrata cade sempre dalla parte del burro (derivata dalla Legge di Murphy);

    Assunte queste due leggi come valide, basterebbe prendere un gatto e legare una fetta di pane imburrato sul suo dorso.

    Lasciando il gatto da un'altezza ipoteticamente infinita, il gatto tenderebbe ad atterrare sulle zampe, mentre la fetta di pane imburrato tenderebbe a cadere dalla parte del burro; si creerebbe quindi un moto perpetuo in cui sia il gatto sia la fetta di pane continuerebbero a ruotare all'infinito.

    Se invece il gatto venisse fatto cadere da un'altezza finita, per la stessa ragione sarebbe impossibile che toccasse terra sulle zampe o sulla schiena, e quindi rimarrebbe a mezz'aria, opponendosi alla forza di gravità.
    non+autenticato
  • Basterebbe imburrare una fetta di pane da entrambe le parte oppure prendere due gatti e legarli schiena contro schiena
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 settembre 2010 23.10
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: giacomololo
    > Basterebbe imburrare una fetta di pane da
    > entrambe le parte oppure prendere due gatti e
    > legarli schiena contro
    > schiena

    semplice e geniale.
    Risolve l'annoso problema della macanza di un gatto e/o del pane imburrato.
    non+autenticato
  • Luca, se apriamo una sottoscrizione, la smettete di scrivere cazzate?
    Ua cosa cosi', micropagamenti. Alla fine accumulate abbastanza danaro per compensare i mancati introiti derivanti dalla pubblicazione di queste cazzate.

    Un simpatico modo da parte dei lettori per diminuire il tasso di Novellatremillaggine di PI.
    Pensaci.
    non+autenticato
  • Ma perche' tanta acredine... nessuno adesso si riempira' la casa di atti ed umidificatori a gomitolo, ma come concept e' interessante, la tecnologia e' anche sperimentare giocando e quando parliamo di energia, e' quasi doveroso farlo con inventiva. Pensa che hanno trovato applicazione le mattonelle che generano energia dal passaggio dei passeggeri nelle stazioni giapponesi.
    http://www.evaystyle.com/2008/12/14/tokyo-energia-.../
    Se tu vuoi pagare perche' queste notizie non vengano pubblicate accomodati, ma cosi' non fai circolare le idee, togli stimoli a chi potenzialmente puo' venire incuriosito da notizie come questa.

    Infine non dimentichiamo che sotto alla cosa burlesca del gatto e del gomitolo, c'e' uno studi serio per la tecnologia necessaria per fare un oggetto come l'umidificatore rotolante.
    Non fermarti alla prima zampata di gatto.
    non+autenticato
  • Attonito, se apriamo una sottoscrizione noi poveri utenti interessati anche alle frivolezze per capire dove si voglia muovere la tecnologia, la smetti TU di scrivere cazzate?
    Ua cosa cosi', micropagamenti. Alla fine accumuleresti abbastanza danaro per compensare i mancati introiti derivanti dalla tua falsa celebrità che cerchi di conquistarti qua dentro...Evidentemente ti devi rifare dei tuoi insucessi nella vita e cerchi di rifarti nella tua "in-esistenza" online

    Un simpatico modo da parte di noi frequentatori di PI per diminuire il tasso di commenti idioti che si ritrovano sulle notizie di PI.
    Pensaci.

    Anche Luca ne sarebbe contento...
    non+autenticato
  • - Scritto da: rocoroco
    > Attonito, se apriamo una sottoscrizione noi
    > poveri utenti interessati anche alle frivolezze
    > per capire dove si voglia muovere la tecnologia,
    > la smetti TU di scrivere
    > cazzate?
    > Ua cosa cosi', micropagamenti. Alla fine
    > accumuleresti abbastanza danaro per compensare i
    > mancati introiti derivanti dalla tua falsa
    > celebrità che cerchi di conquistarti qua
    > dentro...Evidentemente ti devi rifare dei tuoi
    > insucessi nella vita e cerchi di rifarti nella
    > tua "in-esistenza"
    > online
    >
    > Un simpatico modo da parte di noi frequentatori
    > di PI per diminuire il tasso di commenti idioti
    > che si ritrovano sulle notizie di
    > PI.
    > Pensaci.
    >
    > Anche Luca ne sarebbe contento...

    mmmm ci sto'.
    Comincia a fare 'sta cosa (fatti aiutare da Luca se non sei capace da solo) arrivati a 1000E ti passo il mio account paypal da caricare.
    non+autenticato
  • Perché, scusa?
    1) è nei gadget
    2) a me ad esempio interessa parecchio
    3) è un utilizzo nuovo ed innovativo del rinnovabile
    Quindi rimani pure attonito, ma silente.
  • A me la notizia ha fatto piacere leggerla, tenendo conto poi che l'idea di una dinamo che carica una batteria col movimento è stata realizzata in maniera economica e pratica, vi si possono leggere molte ricadute in cambo energetico.Con la lingua fuori
    non+autenticato