Mauro Vecchio

USA, carcere per la gang di Comcast

Condannati a 18 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di circa 90mila dollari. Due cracker statunitensi si erano intrufolati nel dominio web del provider, causando cinque ore di disservizi

Roma - Condannati a 18 mesi di carcere, oltre che al pagamento di una multa di circa 90mila dollari. Così ha deciso un tribunale di Philadelphia, nel caso che vedeva opposti i legali del provider statunitense Comcast e due cracker di venti e ventotto anni. Christopher Allen Lewis (aka EBK) e Michael Paul Nebel (aka Slacker) verranno poi sorvegliati fino alla fine del terzo anno dal loro rilascio.

Il giudice Robert F. Kelly ha dunque usato la mano pesante sulla gang di cracker nota come Kryogeniks, che due anni fa aveva preso di mira la homepage del sito ufficiale di Comcast. Lewis, Nebel e il ventunenne James Robert Black - la cui pena era stata ridotta a quattro mesi dietro collaborazione con gli agenti federali - erano riusciti ad intrufolarsi tra i meandri del dominio web del provider.

La gang Kryogeniks era successivamente riuscita a mettere KO il client di posta elettronica di Comcast, sostituendo la homepage del suo sito con una scritta simile ad una dichiarazione d'intenti. Il provider statunitense aveva quindi quantificato i danni: 128mila utenti persi in cinque ore di disservizi. Per un totale di 90mila dollari spesi per ripristinare il tutto.
Nel frattempo, un altro cracker proveniente dal Venezuela - il ventisettenne Edwin Andres Pena - è stato condannato a dieci anni di carcere per essersi intrufolato tra i network di alcune grandi società di telecomunicazioni come AT&T. L'uomo aveva reindirizzato circa 10 milioni di chiamate VoIP, guadagnando in maniera fraudolenta circa un milione di dollari sulla base di un preciso meccanismo di scamming.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàIl modem hacking fa un'altra vittimaUn altro sedicente imprenditore delle connessioni via cavo fasulle viene arrestato dall'FBI: rischia decine di anni di carcere. L'eccesso di presenzialismo non lo ha certo aiutato a passare inosservato
  • AttualitàFrancia, cracker in 140 caratteriIgnoti hanno sabotato l'account ufficiale su Twitter del ministero degli Esteri transalpino. Mentre al capo dell'Interpol hanno rubato l'identitÓ su Facebook
  • AttualitàUK, fuoco sui giornalisti crackerSarebbero centinaia gli account voicemail violati da investigatori privati assoldati dalla redazione del News of the World. Nel mirino il consulente del premier David Cameron e gli agenti di Scotland Yard
1 Commenti alla Notizia USA, carcere per la gang di Comcast
Ordina