Mauro Vecchio

Sony, musica classica di qualità

Annunciata l'apertura in beta di una piattaforma per la vendita online di Mozart e Beethoven. In un formato FLAC ad alta definizione, per soddisfare appassionati per natura esigenti

Roma - Una piattaforma interamente dedicata alla musica classica, recentemente lanciata in public beta dal colosso discografico Sony. Un negozio specializzato online, frutto di accordi di distribuzione con circa 50 etichette tra major e indipendenti. Ariama.com punterà così a rivoluzionare le attuali modalità di consumo di milioni di appassionati del genere.

L'obiettivo primario di Sony appare nella sua semplicità: riuscire a soddisfare un segmento di mercato per natura piuttosto esigente. Ovvero quegli appassionati di Mozart e Beethoven che ancora non riescono a vedere il formato digitale come un viatico accettabile per l'ascolto di qualità.

Come annunciato dalla stessa Sony, saranno due i formati a disposizione - in primis - del pubblico statunitense. Uno standard in mp3 a 320 kbps e una versione FLAC che rappresenti una sorta di formato premium al costo aggiuntivo di 2 dollari per ciascun album. La speranza è che proprio quest'ultima soddisfi le esigenze d'ascolto dei fan più incalliti.
"Crediamo che i consumatori di musica classica rappresentino un segmento troppo poco servito - ha spiegato il global digital chief di Sony Thomas Hesse - Abbiamo perciò pensato ad Ariama come una risposta a tutti quegli appassionati che trovino sempre maggiori difficoltà nell'acquisto di CD e download".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàMusOpen, se Beethoven è open sourceSi cercano fondi. Le donazioni servirebbero per assoldare orchestre per effettuare registrazioni digitali da far circolare in Rete. EFF consiglia prudenza sulla musica classica
  • Digital LifePer la musica il futuro è mobileServizi musicali nuovi e meno nuovi rincorrono le applicazioni in movimento per diversificare il business e rastrellare nuovi clienti. E se le sottoscrizioni non bastano c'è anche la possibilità di scaricare
155 Commenti alla Notizia Sony, musica classica di qualità
Ordina
  • CDO
    Da quando ha fatto quella p0rc4t4 immensa del rootkit non mi sono più avvicinato a meno di due metri da un qualunque prodotto sony.
    E così ho consigliato TUTTI i miei contatti.
    Fallisci pure, non mi mancherai.
    non+autenticato
  • - Scritto da: doc allegato velenoso
    > CDO
    > Da quando ha fatto quella p0rc4t4 immensa del
    > rootkit non mi sono più avvicinato a meno di due
    > metri da un qualunque prodotto
    > sony.
    > E così ho consigliato TUTTI i miei contatti.
    > Fallisci pure, non mi mancherai.

    e siamo in due.
    Ad occhio e croce (un televisore ed un paio di portatili) sony non ha ricevuto da me sui 4000E.... bene, bene. Un piccolissimo calcio nelle palle a sony ed anche io, lo dico a tutti qulli che mi capita.
    non+autenticato
  • ...ma il flac supporta i drm?
    Se non li supporta, sapete già come finirà e dove troveremo i file, vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo Nocco
    > ...ma il flac supporta i drm?
    > Se non li supporta, sapete già come finirà e dove
    > troveremo i file,
    > vero?

    Il drm è una criptazione del file, quindi non conta il tipo. Se un'azienda vuole può applicare il DRM a qualsiasi cosa e poi vendere la licenza di utilizzo agli apparecchi che vuole lei.
    non+autenticato
  • ...senza prendere posizione pro o contro pirateria, il web è piano di blog musicali in cui si trova praticamente di tutto in formato lossless. Per portare da loro i ladri ( o potenziali clienti ) per me devono offrire via web qualcosa di più del puro file. Hanno dalla loro parte tutti un patrimonio incredibile che non sanno valorizzare. Immaginate per esempio di stare ascoltando una sonata di Beethoven suonata, diciamo da RIchter. CI potrebbero essere dei link alla stesso pezzo suonato da Gilels, etc... oppure la stessa sonata analizzata da qualche critico musicale, etc... La musica classica è anche un cammino di crescita, e un servizio così sarebbe di grande interesse ed aiuto.
    non+autenticato
  • Ladri ? ancora con sta storia ?
    Sgabbio
    26177
  • dai, era per dire, mi sono dimenticato di mettere lo smile...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Ladri ? ancora con sta storia ?

    Ladruncoli è meglio?
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Ladri ? ancora con sta storia ?
    >
    > Ladruncoli è meglio?

    Meglio assassini: e' piu' calzante.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > Ladri ? ancora con sta storia ?
    > >
    > > Ladruncoli è meglio?
    >
    > Meglio assassini: e' piu' calzante.

    E' più calzante perchè ci riferiamo al popolo italico dello stivale?Con la lingua fuori
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > > Ladri ? ancora con sta storia ?

    > > > Ladruncoli è meglio?

    > > Meglio assassini: e' piu' calzante.

    > E' più calzante perchè ci riferiamo al popolo
    > italico dello stivale?
    >Con la lingua fuori

    No, e' perche' se dobbiamo usare parole a caso almeno andiamo in ordine alfabetico e iniziamo dalla "A".
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > > > Ladri ? ancora con sta storia ?
    >
    > > > > Ladruncoli è meglio?
    >
    > > > Meglio assassini: e' piu' calzante.
    >
    > > E' più calzante perchè ci riferiamo al popolo
    > > italico dello stivale?
    > >Con la lingua fuori
    >
    > No, e' perche' se dobbiamo usare parole a caso
    > almeno andiamo in ordine alfabetico e iniziamo
    > dalla
    > "A".

    Allora prima c'è un'altra parola: ASINI, visto che piratando non capiscono il valore della proprietà intelletuale.
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > > > > Ladri ? ancora con sta storia ?

    > > > > > Ladruncoli è meglio?

    > > > > Meglio assassini: e' piu' calzante.

    > > > E' più calzante perchè ci riferiamo al popolo
    > > > italico dello stivale?
    > > >Con la lingua fuori

    > > No, e' perche' se dobbiamo usare parole a caso
    > > almeno andiamo in ordine alfabetico e iniziamo
    > > dalla
    > > "A".

    > Allora prima c'è un'altra parola: ASINI, visto
    > che piratando non capiscono il valore della
    > proprietà intelletuale.

    Fortunatamente capiscono valori attuali, non quelli obsoleti, lasciamo il medioevo dove sta.
    krane
    22544
  • - Scritto da: anonimo
    > La musica classica è
    > anche un cammino di crescita, e un servizio così
    > sarebbe di grande interesse ed
    > aiuto.

    Interessante ed intelligente proposta.
    Mmm... però mi chiedo: in ottica commerciale il bacino d'utenti interessato potrebbe essere sufficiente a giustificare l'investimento e dunque il ROI?

    Oggi: potrebbero ricorrere a youtube e creare canali musicali specifici x il repertorio classico (con tutte le feature che proponi) che poi si interfacciano anche agli e-store.

    Impatto: investimento limitato, infrastruttura esistente, piattaforma già nota, potenziale bacino d'utenza (soprattutto nuova) altissima.

    Mah...
  • Guarda, a giudicare dal numero di blog che vedo un certo bacino mi sembra che ci sia. Dove tra l'altro devo dire che non mancano anche alcuni commenti interessanti, in altre parole queste "ladri"Sorride sono piuttosto acculturati.

    In ogni caso credo che la classica se introdotta bene possa essere apprezzata anche da coloro che magari la qualificano come noiosa, vecchia, etc.. etc.. Potrebbe essere anche un modo per ampliare, come si dice "il bacino d'utenza"

    E sì certo, youtube ha un vantaggio forse incolmabile. Tuttavia invece di fare chiudere quei canali dove si facevano vedere spezzoni di registrazioni di Rubinstein, Richter, etc... le case avrebbero dovuto prenderne spunto. Chissà quali tesori ci sono ancora negli archivi della Rai, della BBC, etc... Cosa sperano, di venderceli ancora sui DVD ? La fruizione di questi contenuti deve essere rivoluzionata.
    non+autenticato
  • ...e ascoltate Radio Classique sul web:

    http://radioclassique.fr/

    Una radio così in Italia ce la sogniamo...
  • - Scritto da: misantropo
    > ...e ascoltate Radio Classique sul web:
    >
    > http://radioclassique.fr/
    >
    > Una radio così in Italia ce la sogniamo...

    Io da quando sono nato ho la filodiffusione e quindi ascolto anche il canale di musica classica che ora posso ricevere tramite satellite e sul sito della RAI viene indicata tutta la programmazione.
    non+autenticato
  • grazie. A Milano avevo provato ad ascoltarla via FM ma si sentiva a malapena..
  • Questi non hanno limite alla loro vergogna!
    Vogliono vendere musica classica i cui autori sono sepolti da secoli, e per giunta in formato digitale!

    A quale titolo intendono intascarsi i proventi di una operazione commerciale a costo zero?

    Tuttavia apprezzo il fatto che intendano adottare il FLAC: formato libero e non lossy.
    Ma quanti lettori lo supportano?
    Tutti quelli che possiedo io al massimo leggono ogg-vorbis, ma flac proprio nessuno.
  • Non vendi la musica di Mozart, vendi la registrazione di una sessione concertistica di una filarmonica che suona Mozart.
    E' un po differente da come la poni tu, per esempio se tu ti suoni Mozart per conto tuo, lo registri e lo metti in rete gratis nessuno viene a chiederti soldi o ti denuncia per violazione di copyright.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
    > Non vendi la musica di Mozart, vendi la
    > registrazione di una sessione concertistica di
    > una filarmonica che suona
    > Mozart.

    Registrazione di una esecuzione che e' gia' avvenuta, e per la quale l'orchestra e' gia' stata pagata.

    > E' un po differente da come la poni tu,

    No. Come la pongo io e' molto semplice.
    Se mi vendi un CD con tanto di custodia e libretto, nome del direttore, dell'orchestra e informazioni sulla performance, pago volentieri il prezzo, se giusto e se sono interessato.
    Se mi rifili un file, no!
  • >
    > Registrazione di una esecuzione che e' gia'
    > avvenuta, e per la quale l'orchestra e' gia'
    > stata
    > pagata.

    L'esecuzione (l'orchestra è stata pagata) è un conto, i diritti di riproduzione meccanica di quella registrazione è un altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: BLah
    > >
    > > Registrazione di una esecuzione che e' gia'
    > > avvenuta, e per la quale l'orchestra e' gia'
    > > stata
    > > pagata.
    >
    > L'esecuzione (l'orchestra è stata pagata) è un
    > conto, i diritti di riproduzione meccanica di
    > quella registrazione è un
    > altro.

    I diritti di un brano ce li deve avere solo l'autore.
    L'autore e' morto.
    Il brano non ha piu' diritti.
    Tu sei libero di suonarlo, io sono libero di registrare la tua performance.
  • secondo te un musicista (soprattutto uno che ha studiato 10 anni in conservatorio, non una pornostar o quattro buontemponi che giocano al musicista nel garage) come dovrebbe campare?

    Non è una domanda polemica, è per sapere, così lo dico a mia moglie che viene pagata la bellezza di 50 euro lordi spese escluse per 8 ore di registrazione.

    Fammi sapere, mi raccomando.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oracle Guru
    > secondo te un musicista (soprattutto uno che ha
    > studiato 10 anni in conservatorio, non una
    > pornostar o quattro buontemponi che giocano al
    > musicista nel garage) come dovrebbe
    > campare?
    suonando una sera si ed una sera no e facendo parage il biglietto a chi entra?

    > Non è una domanda polemica, è per sapere, così lo
    > dico a mia moglie che viene pagata la bellezza di
    > 50 euro lordi spese escluse per 8 ore di
    > registrazione.
    >
    > Fammi sapere, mi raccomando.

    Che tua moglie cambi lavoro o cambi persona per la quale suona, perche la sfrutta.
    PS: non ci hai detto cosa suona, pero'. un conto e' suonare il violino, il triangolo o l'oboe.
    non+autenticato
  • E come no, a mia moglie che ha studiato 10 anni di conservatorio, più svariati altri di corsi specialistici le dico di andare a fare la cassiera part-time (sempre che la prendano, perché c'è la fila di richieste).

    Questo però non sposta di un millimetro la questione, ossia che in Italia (ma non solo in Italia ormai), la cultura viene ritenuta un lusso, tant'è che ti mettono gli incentivi sui frigoriferi e i microonde, certamente non sugli strumenti musicali o sui corsi di musica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oracle Guru
    > E come no, a mia moglie che ha studiato 10 anni
    > di conservatorio, più svariati altri di corsi
    > specialistici le dico di andare a fare la
    > cassiera part-time (sempre che la prendano,
    > perché c'è la fila di richieste).

    benvenuto in italia.
    Se tua moglie avesse fatto un attimino di indagine di mercato PRIMA di mettersi a studiare, magari adesso non stava cosi'. Io ho frequentato la facolta di inGIEGNIeria, un mio amico scienze politiche. il fatto di aver letto che dopo 3 anni dalla laurea il 97% degli inGEGNIEri aveva un lavoro ma solo il 60% di quelli di scienze politiche lavoravano non gli aveva fatto ne' caldo ne' freddo.... indovina chi di non due fa il barista? esatto, NON io.
    Ste robe qui con nessun o pochissimo mercato vanno studiati se sei ricco/benestante di tuo e le stuti per passione, se invece speri di mangiarci, rischi di brutto.
    E se magari al posto id fare violino o pianoforte (cosa che fanno il 95% delle persone) avesse vatto, che so, controfagotto o qualcos'altro di nicchia, ecco che lavorerebe di piu'.


    > Questo però non sposta di un millimetro la
    > questione, ossia che in Italia (ma non solo in
    > Italia ormai), la cultura viene ritenuta un
    > lusso, tant'è che ti mettono gli incentivi sui
    > frigoriferi e i microonde, certamente non sugli
    > strumenti musicali o sui corsi di
    > musica.

    avere il 20% di sconto sul frigorifero mi interessa, il 20% di sconto su un biglietto per l'opera, per una chiatarra o per un corso di musica, no.
    non+autenticato
  • Gretto materialista.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aaa
    > Gretto materialista.

    Qualunque cosa tu dica, non cambiera' la realta' dei fatti.

    Sognare e' necessario per "andare oltre" ma per 1000 che sognano, pochissimi realizzano.
    "Uno su mille ce la faaaaa-aaaaaaa....", cantava Gianni Morandi, ricordi?
    non+autenticato