Mauro Vecchio

Guarda Google, senza mani

Un totale di sette veicoli ha macinato migliaia di chilometri in giro per le strade di San Francisco. Senza interventi umani, solo con navigatore e sensori radar. BigG alla rivoluzione della mobilità

Roma - Sei esemplari di Toyota Prius e uno di Audi TT. Un totale di sette veicoli partiti dal campus di Google a Mountain View e diretti verso il futuro della robotica su quattro ruote. Un'automobile che si guidi da sola, senza alcun intervento da parte dell'uomo: questa la sfida già lanciata dalla Grande G, a spasso senza mani sul celebre Golden Gate di San Francisco.

E l'azienda californiana sembra averla subito buttata sui numeri, come a dimostrare la primissima bontà dell'operazione. Mille miglia (1.600 km circa) battute su strada dall'intero parco macchine di Google, senza intervento alcuno da parte di un qualsivoglia autista. 140mila miglia (225mila km circa) bruciate sul campo con piccoli aiutini manuali.

Ma anche tanti segnali che hanno incoraggiato il team di Google, capitanato da Sebastian Thrun, direttore dello Stanford Artificial Intelligence Laboratory. Le roboauto - dotate di navigatore, videocamere, sensori radar e di una tecnologia capace di analizzare l'ambiente circostante - hanno infatti superato con successo strade tra le più insidiose di San Francisco.
A rischi (quasi) zero. Una delle Prius si è fatta alla fine tamponare fermandosi ad un semaforo. Ma il team di Google è sembrato particolarmente fiero della riuscita delle prime prove su strada delle roboauto. "Il nostro obiettivo - ha spiegato Thrun in un post apparso sul blog ufficiale di BigG - è aiutare a prevenire gli incidenti, fornendo alla gente più tempo a disposizione e riducendo l'emissione di carbonio".

Addirittura "cambiando il modo stesso di guidare delle persone". Una rivoluzione che va ben al di là di un mercato globale come quello del search. La tecnologia illustrata da Google è anche frutto delle migliori menti motorizzate delle DARPA Urban Challenge, sfide iper-tecnologiche premiate dal Pentagono.

Gli stessi laboratori di Stanford avevano già portato un'altra Audi TT alla velocità di 225 chilometri orari. Rigorosamente senza mani. Ma gli obiettivi primari di Google rimangono maggiore sicurezza sulle strade, riduzione delle emissioni, traffici più umani. Dopotutto un robot non potrebbe addormentarsi al volante. Al massimo venire infettato (a quando l'antivirus per l'auto?) e iniziare ad inveire contro lumache della strada e vecchiette sulle strisce.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
103 Commenti alla Notizia Guarda Google, senza mani
Ordina
  • A partire dal 1994 in Italia si lavora, ed anche ad alti livelli, sull'argomento: http://vislab.it/static_pages/view/161

    Sarebbe bello qualche volta guardare in casa nostra prima di esaltare chi non ne ha bisogno... (tralasciando la questione "meriti")
    non+autenticato
  • E bhè ...
    sarebbe bello però che queste cose non rimangano solo "in storico" e che quando si fa un articolo nuovo (di data) si tenga a mente il contesto ...
    Non credo che una persona non informata sull'argomento faccia una ricerca nello storico per verificare se effettivamente è una "innovazione" quella trattata nell'articolo.
    non+autenticato
  • ah beh certo

    ma così facendo l'n-simo articolo sarebbe infinitamente lungo

    se non l'avessi notato, tra i link inseriti c'è quello al Darpa Urban Challenge, competizione in cui concorreva anche il modello italiano...
  • No certo concordo sulla "successione che tende all'infinito"... Però tenendo conto del contesto si potrebbe dare meno "enfasi" all'aspetto innovativo della cosa ... Almeno una citazione XD
    non+autenticato
  • la citazione c'è col link a darpa challenge

    poteva essere più esplicito? poteva

    ma stiamo parlando di dettagli, no?Occhiolino
  • Chiedo scusa ma volevo precisare che le cose che scrivo sono solo un parere... non voglio far polemiche o criticare gratuitamente. Anzi, vi ringrazio per il lavoro che fate e per la passione che ci mettete. L'articolo mi ha solo un po' rammaricato ...
    non+autenticato
  • Quanto costerà un aggeggino del genere?
    Potrò rifarmi il trucco mentre vado a lavoro, fumare la prima sigaretta del mattino in macchina dopo aver sorseggiato un cappuccino, chiacchierare con le amiche e guardare tutte le puntate di Cristina di Rivombrosa in dvd nel traffico cittadino.
    Soprattutto non avrò bisogno di imparare a guidare...
    Interessante..
    non+autenticato
  • ...David Hasselhoof può chiamare l'auto e farla venire dove sta.
    KITT vieni a prendermi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > ...David Hasselhoof può chiamare l'auto e farla
    > venire dove
    > sta.
    > KITT vieni a prendermi!

    KITT: "Vatti a fare un po di strada a piedi che mi sono rotto!"
  • E se poi durante la notte mi va a fare un giro da sola?
  • - Scritto da: The Dude
    > E se poi durante la notte mi va a fare un giro da
    > sola?

    Basta che torna a un'ora decente e non mi chiede soldi per bere in giro.
    krane
    22544
  • OT Mitico il tuo avatar
    non+autenticato
  • Otto auto senza piloti in mezzo a strade urbane ed interurbane, traffico, semafori, pedoni. Sono stati fortunati che non hanno creato danni a persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti in sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero abbiano avuto l'autorizzazione a fare un tale esperimento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > Otto auto senza piloti in mezzo a strade urbane
    > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni. Sono
    > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti in
    > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero abbiano
    > avuto l'autorizzazione a fare un tale esperimento.

    Probabilmente hanno un'incidenza di incidenti inferiore loro degli esseri umani.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Frigghenaue i
    > > Otto auto senza piloti in mezzo a strade urbane
    > > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni. Sono
    > > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > > persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti
    > in
    > > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero
    > abbiano
    > > avuto l'autorizzazione a fare un tale
    > esperimento.
    >
    > Probabilmente hanno un'incidenza di incidenti
    > inferiore loro degli esseri
    > umani.

    Il problema è che non si sa come si possa comportare un software AI nelle miriadi di imprevisti che possano capitare su strada.
    Es. deviazioni su altre corsie, semafori rotti, autisti scellerati, animali non al guinzaglio...
    ...vabbé che ste cose succedono in Italia, e non a FriscoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Frigghenaue i
    > > > Otto auto senza piloti in mezzo a
    > > > strade urbane ed interurbane, traffico,
    > > > semafori, pedoni. Sono stati fortunati
    > > > che non hanno creato danni a persone o
    > > > cose. Questi esperimenti vanno fatti
    > > > in sicurezza, non in mezzo alla gente.
    > > > Spero abbiano avuto l'autorizzazione a
    > > > fare un tale esperimento.

    > > Probabilmente hanno un'incidenza di
    > > incidenti inferiore loro degli esseri
    > > umani.

    > Il problema è che non si sa come si possa
    > comportare un software AI nelle miriadi di
    > imprevisti che possano capitare su strada.

    Probabilmente meglio di un essere umano: elabora dati piu' in fretta, con maggior precisione e con pazienza infinita.

    > Es. deviazioni su altre corsie, semafori rotti,
    > autisti scellerati, animali non al guinzaglio...

    E perche' un essere umano dovrebbe essere meglio ? Vedi gli autisti scellerati.

    > ...vabbé che ste cose succedono in Italia, e non
    > a Frisco
    >A bocca aperta
    krane
    22544
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Frigghenaue i
    > > > Otto auto senza piloti in mezzo a strade
    > urbane
    > > > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni.
    > Sono
    > > > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > > > persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti
    > > in
    > > > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero
    > > abbiano
    > > > avuto l'autorizzazione a fare un tale
    > > esperimento.
    > >
    > > Probabilmente hanno un'incidenza di incidenti
    > > inferiore loro degli esseri
    > > umani.
    >
    > Il problema è che non si sa come si possa
    > comportare un software AI nelle miriadi di
    > imprevisti che possano capitare su
    > strada.
    > Es. deviazioni su altre corsie, semafori rotti,
    > autisti scellerati, animali non al
    > guinzaglio...

    Forse impazziscono come HAL9000
  • - Scritto da: sentinel
    > - Scritto da: Frigghenaue i
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: Frigghenaue i
    > > > > Otto auto senza piloti in mezzo a strade
    > > urbane
    > > > > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni.
    > > Sono
    > > > > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > > > > persone o cose. Questi esperimenti vanno
    > fatti
    > > > in
    > > > > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero
    > > > abbiano
    > > > > avuto l'autorizzazione a fare un tale
    > > > esperimento.
    > > >
    > > > Probabilmente hanno un'incidenza di incidenti
    > > > inferiore loro degli esseri
    > > > umani.
    > >
    > > Il problema è che non si sa come si possa
    > > comportare un software AI nelle miriadi di
    > > imprevisti che possano capitare su
    > > strada.
    > > Es. deviazioni su altre corsie, semafori rotti,
    > > autisti scellerati, animali non al
    > > guinzaglio...
    >
    > Forse impazziscono come HAL9000

    Basta che non gli carichi carmageddon!
    non+autenticato
  • Beh il guidatore c'era e anche ben attento, quindi non era molto piu'
    pericoloso di una macchina che fa scuola guida...
    Secondo me pero' non e' nemmeno in grado di fare uno stop da sola. Probabilmente ha solo seguito il percorso previsto col gps e fatto gli stop memorizzati, controllando solo la distanza dalle altre macchine.
    Esattamente il contrario di mia zia, che fa tutti gli stop ma sono gli altri
    che devono mantenersi a distanza di sicurezza Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > Otto auto senza piloti in mezzo a strade urbane
    > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni. Sono
    > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti in
    > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero abbiano
    > avuto l'autorizzazione a fare un tale
    > esperimento.

    " Our cars are never unmanned. We always have a trained safety driver behind the wheel who can take over as easily as one disengages cruise control."

    "And we’ve briefed local police on our work."

    In più, se collabori con l'ARPA, hai tutte le strade aperte.
    pippuz
    1260
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > Otto auto senza piloti in mezzo a strade urbane
    > ed interurbane, traffico, semafori, pedoni. Sono
    > stati fortunati che non hanno creato danni a
    > persone o cose. Questi esperimenti vanno fatti in
    > sicurezza, non in mezzo alla gente. Spero abbiano
    > avuto l'autorizzazione a fare un tale
    > esperimento.

    Windows fa danni da anni e la gente paga pure per partecipare ai beta test.

    Un'auto che rispetta il codice della strada non puo' fare danni.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)