Claudio Tamburrino

Francia, accordo per dimenticare

Firmata una Carta per il diritto all'oblio. Ma Google e Facebook non sembrano intenzionati a sottoscriverla

Roma - Nathalie Kosciusko-Morizet, Segretario nazionale per l'economia digitale, ha annunciato una Carta per rendere effettivo il "diritto all'oblio". In attesa che si evolva la situazione del disegno di legge francese che dovrebbe regolamentare anche questo aspetto, il Segretario per l'economia digitale ha raccolto i rappresentanti di blog, motori di ricerca, associazioni di categorie e per la protezione dell'infanzia facendogli raggiungere un accordo su un documento condiviso di autoregolamentazione.

L'obiettivo è quello "garantire il rispetto della vita privata degli internauti", facendo in modo che possano "mantenere il controllo dei dati personali pubblicati su Internet" da loro stessi o da terzi.

Per quanto riguarda gli editori francesi online hanno firmato Benchmark Grouè, Pagesjaunes (che ha un ruolo rilevante in quanto proprietario di 123People), il network di blog Skyrock, Video, Microsoft France (quindi coinvolgerà anche Bing e MSN) e trombi.com (sorta di social network per riunire gli ex compagni di scuola). Rumorose assenze quelle di Google e Facebook.
Mountain View ha commentato che il diritto dovrebbe essere bilanciato con le previsioni relative alla libertà di espressione, ricordando che spetta ad ogni singolo individuo controllare le informazioni che immette personalmente in Rete.

Accanto ai principi generali che dovrebbero ispirare i comportamenti dei firmatari (in particolare facilitando le richieste di rimozione) la Carta propone degli esempi da seguire per garantire che i dati personali possano essere cancellati nel caso in cui l'utente interessato ne faccia richiesta: in particolare guarda ai casi di dati messi in circolazione da terzi o diffusi per errore.

Inoltre invita ad adottare "azioni pedagogiche" per fare prendere coscienza dei rischi connaturati alla pubblicazione di dati personali, in particolare nel caso in cui appartengano a terzi e ad istituire un punto di riferimento (una mail o un altro tipo di contatto) cui potersi rivolgere per chiedere una rimozione.

"Si tratta di un punto di partenza che spero possa essere firmato da altri rapidamente", ha dichiarato Kosciusko-Morizet per far fischiare le orecchie ai grandi assenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
14 Commenti alla Notizia Francia, accordo per dimenticare
Ordina
  • Infatti nessun altro potrebbe VOLERE tanto OSTINATAMENTE questa RIMOZIONE di dati personali

    pensate: io RUBO, ma per evitare che si risappia, faccio cancellare ogni traccia. Eh ma c' il web, devo tentare di eliminare le infomazioni anche da qui

    è già successo che si sia tentato di fare questo

    Pensate: un falso medico che fa sparire tutto ils uo passato... e come si farà ad evitarlo?

    Come sempre è per PURO tornaconto che si fanno certe proposte e si manipola la massa per avere una parvenza di consenso popolare
  • - Scritto da: Teone
    > Pensate: un falso medico che fa sparire tutto ils
    > uo passato... e come si farà ad
    > evitarlo?

    Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato la pena.
    E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto di saperne niente.
  • Così gli sarà più facile riprendere la sua attività criminale e/o truffaldina...

    come si vede, solo chi ha scheletri nell'armadio briga che si possa cancellare ogni traccia del suo delittuoso passato

    anche perché di solito, la gene onesta o mette il proprio nome e cognome e fa cose oneste in rete o, per giocare, mette uno pseudonimo, ma i delinquenti devono far credere di essere brave persone e la verità è nociva per essi
  • - Scritto da: Momento di inerzia
    > - Scritto da: Teone
    > > Pensate: un falso medico che fa sparire tutto
    > ils
    > > uo passato... e come si farà ad
    > > evitarlo?
    >
    > Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato
    > la
    > pena.
    > E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto
    > di saperne
    > niente.

    E no azzo, io voglio sapere se un ladro, un piedofilo o un interista vengono a vivere nel mio palazzo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Momento di inerzia
    > - Scritto da: Teone
    > > Pensate: un falso medico che fa sparire tutto
    > ils
    > > uo passato... e come si farà ad
    > > evitarlo?
    >
    > Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato
    > la
    > pena.
    > E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto
    > di saperne
    > niente.

    Perche'?
    Io ho il diritto eccome di sapere se uno e' un pregiudicato e per quale motivo e' stato in galera.
  • Gli ISP devono archiviareper un numero di ANNI (per legge) le informazioni che passano nei loro server, i siti internet non dovrebbero.
    Quindi le vostre paure non hanno senso di essere.
    non+autenticato
  • È troppo difficile capire la distinzione tra:

    - dati di TRAFFICO conservati dai provider
    - NOTIZIE PUBBLICHE riportate dai siti?

    non temere, altri hanno capito per te
  • tutti hanno capito, a parte te che ti fai pare su ladri sul web che non ti devi fare.
    E non urlare che non sono sordo.
    non+autenticato
  • ...decisamente no...
    cosa c'entra google in questo?
    a quanto mi risulta google è un mero ricercatore, né più ne meno, se google ti mostra i dati questo vuol dire che essi da qualche parte vivono ancora e sono accessibili, la colpa e l'eventualità della tutela del diritto all'oblio spetterebbero a mio avviso a chi ospita e rende disponibili quei documenti, non a google che anzi (non per idolatria ma..) in questo caso ti permette pure di sapere chi ha informazioni su dite.
    non+autenticato
  • - Scritto da: the lordo
    > ...decisamente no...
    > cosa c'entra google in questo?
    > a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,
    > né più ne meno, se google ti mostra i dati questo
    > vuol dire che essi da qualche parte vivono ancora
    > e sono accessibili, la colpa e l'eventualità
    > della tutela del diritto all'oblio spetterebbero
    > a mio avviso a chi ospita e rende disponibili
    > quei documenti, non a google che anzi (non per
    > idolatria ma..) in questo caso ti permette pure
    > di sapere chi ha informazioni su
    > dite.

    Google Cache?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno di Passaggio
    > Google Cache?

    Google suggest?
    http://punto-informatico.it/2997446/PI/News/franci...
  • - Scritto da: the lordo
    > ...decisamente no...
    > cosa c'entra google in questo?
    > a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,

    sì sì, infatti fanno soldi a palate facendoti vedere aggratis i risultati delle ricerche, nei loro server passa qualsiasi tipo di dato e loro essendo una ONLUS nemmeno li guardano nè li salvano...
    non+autenticato
  • - Scritto da: the lordo
    > ...decisamente no...
    > cosa c'entra google in questo?
    > a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,

    E google-analytics dove lo metti? appunto.
    non+autenticato
  • Questi francesi sono ben strani.

    Da una parte richiedono che i dati in possesso dei social network che riguardano l'utente possano essere cancellati su richiesta dell'utente stesso; dall'altra invece la dottrina sarkosi' impone che un utente sospettato di aver condiviso una canzoncina quando ha 10 anni, possa venire condannato alla ghigliottina quando ne avra' 95 perche' sara' stato sospettato per la terza volta di avere condiviso un'altra canzoncina.

    Se questa legge dell'oblio dovesse passare, tutti i francesi dovrebbero immediatamente contattare quelli dell'hadopi e pretendere che ogni dato che li riguarda venga rimosso e dimenticato!