Domenico Galimberti

Un Mac non è solo App Store

di D. Galimberti - Venti di savana a Cupertino, con Lion che assomiglia (solo in parte) a iOS. Ma l'attesa, in casa Apple, è per un sistema operativo che faccia ben altro che offrire un marketplace

Roma - Per commentare le ultime novità di casa Apple, vorrei partire da un mio articolo di qualche settimana fa, articolo che a sua volta riprendeva un pezzo dello scorso settembre e che chiudeva un discorso iniziato a fine agosto.

Il succo di tutte questi pezzi è che l'interfaccia dei sistemi operativi si sta evolvendo e, visto il crescente successo dei dispositivi touch portatili, i due mondi vanno per certi versi a sovrapporsi e a influenzarsi l'un l'altro. Se Microsoft ha "semplicemente" integrato il supporto multitouch in Windows 7, Apple ha scelto una via diversa: prima creando un sistema completamente gestibile con le dita, e poi trasponendo alcune idee di quel sistema su Mac OS X. Sempre seguendo delle vie ben distinte, perché Mac OS X non è iOS (o quantomeno non ancora): le gestures sul sistema desktop vengono eseguite su dispositivi di input quali trackpad e mouse, mentre è solo sul sistema touch che sono previste vere e proprie interazioni con lo schermo.

Mac OS X Lion potenzierà in parte alcuni di questi concetti, ma introdurrà ulteriori elementi in comune tra i due sistemi: Launchpad visualizzerà tutte le applicazioni come se fossimo di fronte allo schermo di un grosso iPad (con tanto di possibilità di realizzare delle cartelle come su iOS), e l'arrivo del Mac App Store (previsto ben prima dell'uscita di Lion) porterà la stessa filosofia del negozio di applicazioni per iOS anche su Mac OS X.
Pur apprezzando le migliorie, e comprendendo le potenzialità del Mac App Store, c'è da sperare da un lato che Mac OS non diventi la versione magnum di iOS, e dall'altro che Lion abbia sotto il cofano ben altre novità rispetto quel poco che è stato presentato la scorsa settimana. Sicuramente si è trattato di una prima e veloce panoramica in un contesto in cui c'erano anche altre novità da presentare, e sicuramente molte cose non sono ancora pronte per essere presentate ufficialmente (manca quasi un anno all'uscita): oppure sono considerate ancora strategiche da Jobs (e in tal senso da tenere nascoste finché il momento dell'uscita non sarà vicino).

Gli utenti si aspettano ben altro per i loro Mac: anche parlando solo di interfaccia si attende da diverse release il pieno supporto alla Resolution Independence, finora introdotta in modo molto parziale, ma che alla luce dell'aumento di risoluzione dei display (come gli ultimi Mac Book Air, presentati sempre nel corso dello stesso evento) diventa sempre più importante.

Sempre restando in ambito software, ma con qualche implicazione anche dal punto di vista dell'hardware, va sicuramente evidenziata la mancata menzione per iDVD durante la presentazione del nuovo pacchetto iLife. Nell'era dell'alta definizione, nessuno realizza più i classici DVD a risoluzione PAL/NTSC, e anche chi dovesse montare filmati con quel formato è più probabile che li registri su una memoria di massa in un formato compresso ma ad elevata qualità (per esempio H.264) piuttosto che su un supporto ottico. Alla luce di tutto ciò, e considerando che pure iPhone e iPod Touch registrano filmati in HD, il futuro di iDVD è ormai segnato: nulla impedisce di continuare ad utilizzarlo finché se ne sente il bisogno, ma al prossimo aggiornamento (che con questa cadenza potrebbe essere nel 2013) potrebbe sparire definitivamente.

Parlando di supporti ottici per i video in alta risoluzione va poi ricordato che, nonostante l'appoggio iniziale di Apple, Jobs ha dichiarato in varie occasioni di non credere molto nell'adozione del Blu-ray, per vari motivi; al di là delle sue visioni più o meno azzeccate sul futuro tecnologico, non va dimenticato che su iTunes Store (ma non in Italia) vengono distribuiti film in alta risoluzione, film che nelle intenzioni di Apple sarebbero da vedere con Apple TV. Se a tutto questo aggiungiamo il già citato arrivo del Mac App Store, che soppianterà almeno in parte la distribuzione di software su CD/DVD, è possibile che in un futuro non molto lontano i portatili della Mela assomiglieranno sempre di più ai MacBook Air, rinunciando al lettore ottico per guadagnare in termini di peso e ingombro.

Arriviamo così (per vie traverse) a parlare del MacBook Air, macchina che qualcuno dava per spacciata alla luce del ritardo di aggiornamento, ma che evidentemente era stata posticipata a causa di un restyling completo, esattamente com'era successo qualche mese fa con il Mac mini. Ovviamente, come sempre accade con i nuovi prodotto Apple, c'è chi è entusiasta della nuova macchina, e chi la critica per le solite motivazioni, principalmente economiche (e con l'Air le critiche sono ancora più facili, vista la particolarità della macchina).

Personalmente trovo che questa rivisitazione sia molto più azzeccata rispetto al modello originale, in particolare il modello da 11 pollici, anche se alcune caratteristiche sono disponibili solo sulla versione da 13. In ogni caso il nuovo MacBook Air segna un punto di partenza per questa categoria di macchine, perlomeno in casa Apple: schermo alta risoluzione (che unitamente alla ridotta dimensione fa crescere la voglia di veder implementata la resolution independance in Lion), prestazioni di tutto rispetto (soprattutto in relazione alla versione precedente e alle altre macchine di questa categoria) e abbandono definitivo dell'hard disk tradizionale. Basteranno queste caratteristiche a fare del nuovo Air una macchina vincente?

A mio avviso sì, e non credo nemmeno a chi dice che il nuovo Air potrebbe rubare clienti a iPad. Al di là degli scopi di utilizzo differenti e solo in parte sovrapponibili (dopotutto i due sistemi operativi sono ancora ben distinti), i prezzi sono stati ben calibrati da Apple, e il modello base di Air si posiziona comunque un gradino sopra il modello più costoso del tablet con la Mela: difficilmente una persona interessata al top di gamma di un certo dispositivo sacrifica la sua scelta per il modello base di un altro tipo di device, e se paragoniamo i due modelli base (o i due modelli top) i prezzi sono ben distanti. Con l'arrivo del periodo natalizio è facile pronosticare buone vendite per entrambi i prodotti.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
Notizie collegate
  • TecnologiaBack to Mac, inizia l'era del LeoneAggiornamenti live dal keynote di Apple. MacBook Air da 11,6 e 13,3 pollici. Nuovo iLife '11. Anteprima del prossimo OS desktop, che integra un nuovo App Store. FaceTime approda anche sui Mac
147 Commenti alla Notizia Un Mac non è solo App Store
Ordina
  • Non sai proprio piu' a cosa attaccarti !!
    non+autenticato
  • Doppio guadagno per il fotografo!
    non+autenticato
  • http://www.appleinsider.com/articles/10/10/26/benc...

    Pare il "disco" sia una scheggia.

    In questo filmato vediamo la superiorità assoluta dei sistemi Apple:
    http://blog.laptopmag.com/video-macbook-air-11-inc...

    Il Sony Vaio con 2 dischi in RAID viene polverizzato.

    Ah, a proposito, si vedono anche due cosine sempre tenute ben nascoste dai troll: il tempo di risveglio dallo sleep, nonché il fatto che aprendo il computer questo non si sveglia (magari pensa che l'abbiamo aperto per rimboccargli le coperte...)

    Per non legge l'inglese:
    http://www.macitynet.it/macity/articolo/Confermato...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > http://www.appleinsider.com/articles/10/10/26/benc
    >
    > Pare il "disco" sia una scheggia.
    >
    > In questo filmato vediamo la superiorità assoluta
    > dei sistemi
    > Apple:
    > http://blog.laptopmag.com/video-macbook-air-11-inc
    >


    > Il Sony Vaio con 2 dischi in RAID viene
    > polverizzato.
    >
    > Ah, a proposito, si vedono anche due cosine
    > sempre tenute ben nascoste dai troll: il tempo di
    > risveglio dallo sleep, nonché il fatto che
    > aprendo il computer questo non si sveglia (magari
    > pensa che l'abbiamo aperto per rimboccargli le
    > coperte...)
    >
    > Per non legge l'inglese:
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Confermato

    Entrambe le pagine non portano a niente.
    non+autenticato
  • Cosa vuoi aspettarti dai soliti fan?
    non+autenticato
  • Il merito è dell'hw o dell'OS?
    Per quanto riguarda il risveglio, non è mai stato un punto forte di Windows.
    I grossi brand, soprattutto IBM al tempo, avevano relaizzato delle integrazioni che sopperivano alla carenza di windows. Penso che Lenovo abbia mantenuto la stessa politica.
    Occorre però dire che mentre un XP si avvia normalmente entro 90 secondi, se instalalto su una partizione bootcamp ci mette almeno il doppio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Il merito è dell'hw o dell'OS?

    Sicuramente più dell'OS ma soprattutto del BIOS, che sui PC è ancora quello arcaico mentre i Mac usano EFI http://en.wikipedia.org/wiki/Extensible_Firmware_I....
    Ma credo che una bella mano ce la metta anche la qualità dell'SSD utilizzato.
    Anyway sarebbe interessante vedere come si comporta l'Air con Win7
    non+autenticato
  • Secondo me ha più merito OSX.
    Per il RAID del sony occorre considerare alcune cose:
    - si tratta di che tipo di RAID? perchè se è RAID1 non aggiunge nulla alle prestazioni, anzi in fase di avvio potrebbe indurre una piccola perdita di tempo.
    - se si tratta di un RAID0 sono dei matti! Basta anche un errore logico (più probabile rispetto ad un problema fisico) per mettere KO la macchina senza praticamente alcuna possibilità per il recupero dati.
    Boh...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > http://www.appleinsider.com/articles/10/10/26/benc
    >
    > Pare il "disco" sia una scheggia.

    è un ssd mi pare normale no?

    >
    > In questo filmato vediamo la superiorità assoluta
    > dei sistemi
    > Apple:
    > http://blog.laptopmag.com/video-macbook-air-11-inc

    e la superiorità me la dimostra in questo modo?.. se è per questo in meno di 3 secondi sul mio pc parte un sistema operativo in meno di 3 secondi.. speravo di vedere un benchmark invece nulla..

    >
    > Il Sony Vaio con 2 dischi in RAID viene
    > polverizzato.

    perchè hanno fatto la prova con un vaio con 2 dischi in raid?.. o dovevano far vedere che apple vince con una scheda ssd?

    >
    > Ah, a proposito, si vedono anche due cosine
    > sempre tenute ben nascoste dai troll: il tempo di
    > risveglio dallo sleep, nonché il fatto che
    > aprendo il computer questo non si sveglia (magari
    > pensa che l'abbiamo aperto per rimboccargli le
    > coperte...)

    brutta cosa "conoscere" un singolo sistema operativo senza accorgersi che il mondo va avanti oltre apple.. ed anche oltre microsoft

    >
    > Per non legge l'inglese:
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Confermato

    ogni tanto postalo un link da siti non scodinzolandi

    ps. poi ti rispondo sulla parodia delle macchine apple.. ci sono notevoli inesattezze da te scritte
  • - Scritto da: il solito bene informato
    > [img]http://www.futurama-area.de/tales_of_interest
    E la novità dove sta?
    Non uso DVD da oltre 3 anni e non certo per colpa/merito di Apple!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ullala
    > - Scritto da: il solito bene informato
    > >
    > [img]http://www.futurama-area.de/tales_of_interest
    > E la novità dove sta?
    > Non uso DVD da oltre 3 anni e non certo per
    > colpa/merito di
    > Apple!

    non ho mica scritto merito/colpa di Apple...
    Questa scena mi ha fatto ridere perché ho sempre odiato i dischi ottici (anche se ho avuto una breve relazione con i magneto-ottici...)
  • Ogni giorno in casa apple si cercano soluzioni esteticoinnovative fino al giorno in cui non esce la pensata geniale: facciamo 1 mouse a 2 tasti!!.
    Abbagliati dallo splendore di questa nuova idea si decide di procedere all'avvento del mouse a 2 tasti nella seguente maniera:
    Si ricerca sul mercato i componenti di fascia MEDIO/ALTA più blasonati al momento.
    Si modifica il case in modo da impedire il refrigeramento dei componenti. Si mette su una bilancia e si inizia a togliere cose superflue come ethernet, prese usb, lettori ottici ... al loro posto vengono venduti separatamente adattatori Iethernet (2kg), Iusb (80€ la coppia), Icd (compatibile solo Itunes).
    Si fa una stima dei costi e si inizia a risparmiare su cose superflue come ram, hard disk, web cam, microfono, casse, tastiera.
    Si ficca tutto in 1 micro case al titanio impoverito placcato uranio.
    E si crea il nuovo MacOs Sphynx (il gatto nudo).
    Si chiama il blogger più ciccione e sudaticcio che c'è in giro e gli si fa 1 soffiata così che il mondo si possa preparare all'avvento del nuovo MacTopo2k (NB:2k stà per 2key(2 chiavi) non 2000).
    Passano 6 mesi e si decide che la luce mela stroboscopica rotante è troppo poco evidente così in soli 3 mesi si decide mettere un laser con tecnologia militare che stampi una mela tika (puntino rosso tipico trucco indiano) sulla fronte del nuovo mac user che potrà dire "i thinG different" (Io coso (voce del verbo cosare) differente) non solo appiccicando mele sul culo della macchina ma con tutto il proprio essere.
    Si brevettano tutte le innovazioni adottate (come l'alimentatore esterno con presa ettapolare (3kg) e le batterie al cianuro zinco mercuriato che solo in rari casi se sovrarriscaldate hanno manifestato satana (Cit.).
    Poi si attende il periodo Natalizio o di vuoto nel mercato informatico e si lancia il tutto in anteprima in un applestore di SilentHill (ridente cittadina americana di 5000 anime zombie per lo più) dove i più impazienti potranno trovare nella nebbia una fila chilometrica.
    Una settimana dopo in tutti gli ipermercati!

    Morale della favola hw vecchio di 2 anni, costrizioni del tutto superflue e non richieste al prezzo di 2 forse 3 computer di 1-2 generazioni successive.
    Scambierebbe i suoi 2(!) dual PhenomIV(8core) con 1 MacTopo2k?
    non+autenticato
  • Ovviamente scherzavo.. ho esagerato qualcosa...


    Satana non esiste.Occhiolino

    Be free to think different but think
    non+autenticato
  • - Scritto da: asfdgsd
    > Ovviamente scherzavo.. ho esagerato qualcosa...
    Mica tanto!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • Non sei riuscito a superare i più accaniti fanboys apple.
    Però carina, con spunti di vero realismo sulla vetustà dell'HW.
    non+autenticato
  • le mie bestemmie scaturirono dal fatto... in effetti che nonostante mi venga detto che nfs carbon va 2 volte meglio eccetera...volendolo solo PROVARE (non vado a buttare 50 euro per averlo solo su mac) non ho trovato nulla da altre fonti che non fosse un porting... il che lo rendeva uguale all'usare il mio pc del 2003/2004... unica cosinaOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: asfdgsd
    > Ogni giorno in casa apple si cercano soluzioni
    > esteticoinnovative fino al giorno in cui non esce
    > la pensata geniale: facciamo 1 mouse a 2
    > tasti!!.

    Veramente lo hanno fatto a 4 tasti, ma, come il precedente, sembra che non abbia nemmeno un tasto. Per cui sei perdonato per l'errore A bocca aperta

    > Abbagliati dallo splendore di questa nuova idea
    > si decide di procedere all'avvento del mouse a 2
    > tasti nella seguente
    > maniera:
    > Si ricerca sul mercato i componenti di fascia
    > MEDIO/ALTA più blasonati al momento.

    A dir il vero i componenti se li progettano da sé e li fanno poi costruire in serie da chi offre tale servizio.

    > Si modifica il case in modo da impedire il
    > refrigeramento dei componenti.

    Diresti che nel Mac Pro ci sono 9 ventole? E nel iMac 3? E nel TimeCapsule 1? Non si sente nulla, se non il leggero rumore dell'hard disk che gira, che strano, vero?

    > Si mette su una
    > bilancia

    BINGO! La bilancia in casa Apple è molto importante.

    > e si inizia a togliere cose superflue
    > come ethernet, prese usb, lettori ottici ... al
    > loro posto vengono venduti separatamente
    > adattatori Iethernet (2kg), Iusb (80€ la coppia),
    > Icd (compatibile solo
    > Itunes).

    Il superfluo costa, non sapevi?

    > Si fa una stima dei costi e si inizia a
    > risparmiare su cose superflue come ram, hard
    > disk, web cam, microfono, casse, tastiera.

    Già, infatti si mette RAM DDR3 quando tutti usano ancora la DDR2, si mettono i dischi basati su flash quando tutti usano ancora i dischi magnetici, si usa direttamente la memoria flash quando QUALCUNO inizia ad usare i dischi basati su flash, si mette la webcam di serie su tutti i monitor e all-in-one quando gli altri stanno ancora con le "palline", si mettono due microfoni quando gli altri ne usano ancora uno, si mettono casse da 17 Watt interne quando gli altri usano ancora le cassette di plasticaccia da 2 Watt esterne, si mette la tastiera retro illuminata quando gli altri utilizzano ancora le tastiere di 30 anni fa.

    > Si ficca tutto in 1 micro case al titanio
    > impoverito placcato
    > uranio.

    Alluminio ricavato da blocco unico, ecologico.

    > Passano 6 mesi e si decide che la luce mela
    > stroboscopica rotante è troppo poco evidente
    > così in soli 3 mesi si decide mettere un laser
    > con tecnologia militare che stampi una mela tika
    > (puntino rosso tipico trucco indiano) sulla
    > fronte del nuovo mac user che potrà dire "i thinG
    > different" (Io coso (voce del verbo cosare)
    > differente) non solo appiccicando mele sul culo
    > della macchina ma con tutto il proprio
    > essere.

    Curioso come i troll riescano a ribaltare la realtà: i Mac sono privi di adesivi e di spie luminose, i PC sono pieni di adesivi e di spie (sembrano alberi di natale), prevalentemente blu (blu è indice di professionalità...)

    > Si brevettano tutte le innovazioni adottate (come
    > l'alimentatore esterno con presa ettapolare (3kg)

    L'alimentatore del MacBook Pro, cavo compreso, pesa esattamente 236 grammi. Prova a pesare quello di un PC, che ci facciamo 4 risate...

    > e le batterie al cianuro zinco mercuriato che
    > solo in rari casi se sovrarriscaldate hanno
    > manifestato satana
    > (Cit.).

    Hai dimenticato di dire che la manifestazione è andata avanti oltre 8 ore...

    > Poi si attende il periodo Natalizio o di vuoto
    > nel mercato informatico e si lancia il tutto in
    > anteprima in un applestore di SilentHill (ridente
    > cittadina americana di 5000 anime zombie per lo
    > più) dove i più impazienti potranno trovare nella
    > nebbia una fila
    > chilometrica.
    > Una settimana dopo in tutti gli ipermercati!

    Magari, magari!

    > Morale della favola hw vecchio di 2 anni,

    L'hardware delle concorrenza? Si, hai ragione. Ma anche di 10 anni.

    > costrizioni del tutto superflue e non richieste

    ???

    > al prezzo di 2 forse 3 computer di 1-2
    > generazioni
    > successive.

    Non c'è posto per i barboni, in casa Apple.

    > Scambierebbe i suoi 2(!) dual PhenomIV(8core) con
    > 1
    > MacTopo2k?

    Dici bene, infatti chi approda ad Apple non torna più indietro.

    Ciao caro A bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • > Già, infatti si mette RAM DDR3 quando tutti usano
    > ancora la DDR2,

    Non mi risulta, DDR3 e l'attuale.


    si mettono i dischi basati su
    > flash quando tutti usano ancora i dischi
    > magnetici

    Questo è in parte vero, dovresti pero provare un velociraptor magnetico.
    Sicuramente un HD flash e molto piu' veloce anche se attualmente molto meno capiente. Si sa' l'apple non è mai stata generosa in fatto di capienza.


    > quando QUALCUNO inizia ad usare i dischi basati
    > su flash, si mette la webcam di serie su tutti i
    > monitor e all-in-one quando gli altri stanno
    > ancora con le "palline", si mettono due microfoni
    > quando gli altri ne usano ancora uno, si mettono
    > casse da 17 Watt interne quando gli altri usano
    > ancora le cassette di plasticaccia da 2 Watt

    Gli altoparlantini del mio iMac effettivamente sono notevoli, diversi gia' molto probabilmente piu economici quelli dei nuovi iMac alluminium.

    > esterne, si mette la tastiera retro illuminata
    > quando gli altri utilizzano ancora le tastiere di
    > 30 anni
    > fa.
    >
    > > Si ficca tutto in 1 micro case al titanio
    > > impoverito placcato
    > > uranio.
    >
    > Alluminio ricavato da blocco unico, ecologico.

    E si all'apple ci tenevano tanto a essere ecologici visto le brutte figuracce che avevano fatto di recente con Greenpace.

    Ma a parte questo... la sezione grafica invece? E qui cade l'asino.. schede vecchie... dove il resto del mondo usano l'attuale.. DDR5, chip da 2 giga, esempio una vecchie Ati5870 chissa tra quanti anni vedra la luce su un Mac. Magari mobile.. montata sia sui portatili che sopra gli iMac...

    Tastiere, mouse... mai provato una razer? non che me ne freghi qualcosa visto che non ci vedo della retroilluminazione poco mi importa, uso le dieci dita per scrivere chi ha bisogno di retroilluminazione e perche scrive con gli indici.

    ma i dischi, i processori, i monitor, l'alluminio, li produce apple?



    >
    > > Passano 6 mesi e si decide che la luce mela
    > > stroboscopica rotante è troppo poco evidente
    > > così in soli 3 mesi si decide mettere un laser
    > > con tecnologia militare che stampi una mela tika
    > > (puntino rosso tipico trucco indiano) sulla
    > > fronte del nuovo mac user che potrà dire "i
    > thinG
    > > different" (Io coso (voce del verbo cosare)
    > > differente) non solo appiccicando mele sul culo
    > > della macchina ma con tutto il proprio
    > > essere.
    >
    > Curioso come i troll riescano a ribaltare la
    > realtà: i Mac sono privi di adesivi e di spie
    > luminose, i PC sono pieni di adesivi e di spie
    > (sembrano alberi di natale), prevalentemente blu
    > (blu è indice di
    > professionalità...)
    >
    > > Si brevettano tutte le innovazioni adottate
    > (come
    > > l'alimentatore esterno con presa ettapolare
    > (3kg)
    >
    > L'alimentatore del MacBook Pro, cavo compreso,
    > pesa esattamente 236 grammi. Prova a pesare
    > quello di un PC, che ci facciamo 4
    > risate...
    >
    > > e le batterie al cianuro zinco mercuriato che
    > > solo in rari casi se sovrarriscaldate hanno
    > > manifestato satana
    > > (Cit.).
    >
    > Hai dimenticato di dire che la manifestazione è
    > andata avanti oltre 8
    > ore...
    >
    > > Poi si attende il periodo Natalizio o di vuoto
    > > nel mercato informatico e si lancia il tutto in
    > > anteprima in un applestore di SilentHill
    > (ridente
    > > cittadina americana di 5000 anime zombie per lo
    > > più) dove i più impazienti potranno trovare
    > nella
    > > nebbia una fila
    > > chilometrica.
    > > Una settimana dopo in tutti gli ipermercati!
    >
    > Magari, magari!
    >
    > > Morale della favola hw vecchio di 2 anni,
    >
    > L'hardware delle concorrenza? Si, hai ragione. Ma
    > anche di 10
    > anni.
    >
    > > costrizioni del tutto superflue e non richieste
    >
    > ???
    >
    > > al prezzo di 2 forse 3 computer di 1-2
    > > generazioni
    > > successive.
    >
    > Non c'è posto per i barboni, in casa Apple.
    >
    > > Scambierebbe i suoi 2(!) dual PhenomIV(8core)
    > con
    > > 1
    > > MacTopo2k?
    >
    > Dici bene, infatti chi approda ad Apple non torna
    > più
    > indietro.
    >
    > Ciao caro A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Morale della favola hw vecchio di 2 anni,
    > costrizioni del tutto superflue e non richieste
    > al prezzo di 2 forse 3 computer di 1-2
    > generazioni
    > successive.

    Che siano superflue, lo dici tu, tieniti pure il tuo notebook
    plasticone modello stufetta elettrica, il mio macbookpro è
    silenziosissimo e non si scalda. E' la stessa differenza che
    passa tra una fiat punto turbo modello "tamarro" e una bmw.
    Se non la vedi, peggio per te.

    > Scambierebbe i suoi 2(!) dual PhenomIV(8core) con
    > 1
    > MacTopo2k?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 ottobre 2010 12.36
    -----------------------------------------------------------
  • 1) mi sembra chiaro che l'idea apple e' di far convergere ios e osx in un sistema operativo/interfaccia che probabilmente l'hw delle nuove periferiche mobili riuscirà a gestire in futuro.
    2) dvd morti ? penso di si! secondo me in un futuro useremo chiavette usb o dischi
    3) Appstore, se viene inteso come un aiuto per trovare applicazioni è perfetto, se lo intendono come esclusivo tipo iphone/ipad no !!! non vorrei un giorno dover jailbreaker il mio mac !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: eXe
    > 1) mi sembra chiaro che l'idea apple e' di far
    > convergere ios e osx in un sistema
    > operativo/interfaccia che probabilmente l'hw
    > delle nuove periferiche mobili riuscirà a gestire
    > in futuro.

    Mi sembra che sia ancora molto presto per questo, non nego che in futuro possa accadere me i tempi sono ancora lontani.

    > 2) dvd morti ? penso di si! secondo me in un
    > futuro useremo chiavette usb o dischi

    Anche questa mi sembra una mossa troppo azzardata per ora,a meno che l'intento non sia di vendere i MacBook Air SuperDrive Apple anche per gli altri Macbook.

    > 3) Appstore, se viene inteso come un aiuto per
    > trovare applicazioni è perfetto, se lo intendono
    > come esclusivo tipo iphone/ipad no !!! non vorrei
    > un giorno dover jailbreaker il mio mac
    > !!!

    Purtroppo penso che questo sia il primo passo per arrivare proprio con i futuri aggiornamenti a un sistema chiuso come quello di iphone/ipad, infatti la cosa più preoccupante di Apple è l'ossessione di Jobs per il controllo, d'altra parte convogliando tutto sugli store lui vede una maggiore possibilità di guadagno quindi è normale che spinga in quel senso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Grappolo

    > Purtroppo penso che questo sia il primo passo per
    > arrivare proprio con i futuri aggiornamenti a un
    > sistema chiuso come quello di iphone/ipad,
    > infatti la cosa più preoccupante di Apple è
    > l'ossessione di Jobs per il controllo, d'altra
    > parte convogliando tutto sugli store lui vede una
    > maggiore possibilità di guadagno quindi è normale
    > che spinga in quel
    > senso.

    Basta con questa storia del sistema chiuso!

    Apple fa prodotti consumer come gli iPad gli iPhoto, e i prodotti consumer è giusto che siano relativamente blindati perchè la "casalinga di voghera" deve poter fare le cose semplici che vuole fare (usare programmi di cucina, chattare con l'amica, ecc) senza sbattimenti e senza danni collaterali.

    Poi fa i MacPro e i FinalCut per i professionisti che sanno dove mettere le mani dei loro OS e dei loro computer per sfruttarli al massimo

    Ci sarà sempre un mercato per entrambi.

    Solo che se all'inizio della storia informatica dei PC si pensava solo a questi ultimi, cioè a persone informaticamente evolute (hobbysti o professionisti) e gli OS erano pensati per loro, mentre adesso si incomincia a capire che buona parte del mercato non è composto da tale persone e ci si sta adeguando.

    Poi Jobs l'ha detto chiaramente e anche Ray Ozzie se ne è reso conto nella sua lettera d'addio: i PC e gli OS classici saranno presto un prodotto di nicchia utilizzati per compiti specifici ed evoluti, ma la massa dei prodotti informatici sarà composta da iPad, iPhones, AppleTV, ecc.

    Facendo un paragone con i mezzi di trasporto i PC saranno i Camion e gli iPad/iPhone le auto. Dei camion ce ne sarà sempre bisogno, ma il loro utilizzo sarà limitato ad una certa categoria di utenti specializzata. Le auto sono per tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > Le auto sono per
    > tutti.

    peccato che poi esistano vetture sportive ultra-specializzate come le varie gt3, 458, lambo, subaru, evo e via dicendo, sono fatte per chi può e per chi riesce a tirarne fuori le doti.
    l'analogia viene proprio male.
    l'analogia giusta è "ci sono le utilitarie e le auto per chi sa quello che sta cercando ed è in grado di usarle", ecco, così mi piace di più.
    il punto, che preme a me, è proprio capire se intendono mollare del tutto il mercato pro e orientarsi completamente alle casalighe di voghera. purtroppo due anni fa hanno levato "computer" dalla ragione sociale "apple computer inc.", un motivo ci sarà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vindicator
    > - Scritto da: MacBoy
    > > Le auto sono per
    > > tutti.
    >
    > peccato che poi esistano vetture sportive
    > ultra-specializzate come le varie gt3, 458,
    > lambo, subaru, evo e via dicendo, sono fatte per
    > chi può e per chi riesce a tirarne fuori le
    > doti.
    > l'analogia viene proprio male.

    Non ti servono più competenze che per guidare una Punto (infatti la patente è la stessa). Ma se devi guidare un camion o in autubus devi avere competenze maggiori.
    Poi il paragone l'ha fatto Jobs in una recente intervista, non me lo sono inventato io.

    > il punto, che preme a me, è proprio capire se
    > intendono mollare del tutto il mercato pro e
    > orientarsi completamente alle casalighe di
    > voghera. purtroppo due anni fa hanno levato
    > "computer" dalla ragione sociale "apple computer
    > inc.", un motivo ci sarà.

    Hanno tolto la parola "computer" perchè si erano ormai lanciati in altri mercati (iPod e iTunes in primis, poi iPhone, iPad, AppleTV) tanto che oggi dai Mac arriva solo 1/3 del loro fatturato.
    Lo hanno fatto e sono riusciti bene perché più tali prodotti "consumer" sono sofisticati e più somigliano a computer. Anzi sono computer a tutti gli effetti. E da 20 anni Apple sui computer non si batte tecnologicamente, e appena ha potuto esprimersi in mercati non dominati da un monopolio questo è risultato evidente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy

    > Non ti servono più competenze che per guidare una
    > Punto (infatti la patente è la stessa). Ma se
    > devi guidare un camion o in autubus devi avere
    > competenze
    > maggiori.
    > Poi il paragone l'ha fatto Jobs in una recente
    > intervista, non me lo sono inventato
    > io.

    si l'ho letta.
    peccato che in america, ed in particolare in quel contesto, "trucks" significa anche SUV, infatti si parlava dell'utilità aggiunta dei pc (intesi come personal computer, non come macchina windows) che non sono proprio necessarie a tutte. ovviamente si tratta della solita boiata per farti comprare più gadget.
    ennesima boiata detta da jobs di recente, anche questo è un segno che io e la mela dobbiamo chiuderla qui.
    su questo tocca dar ragione a tanti fondamentalisti anti-mac, jobs vede le sue utenze come una massa di gente a cui bastano sistemi con poche, ben calibrate, possibilità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vindicator
    > ennesima boiata detta da jobs di recente, anche
    > questo è un segno che io e la mela dobbiamo
    > chiuderla
    > qui.
    > su questo tocca dar ragione a tanti
    > fondamentalisti anti-mac, jobs vede le sue utenze
    > come una massa di gente a cui bastano sistemi con
    > poche, ben calibrate,
    > possibilità.

    non lo pensa solo Jobs:

    http://www.zdnet.com/blog/microsoft/microsofts-out...)

    Ray Ozzie se ne è andato da M$ proprio per questo motivo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vindicator
    > si l'ho letta.
    > peccato che in america, ed in particolare in quel
    > contesto, "trucks" significa anche SUV,

    "trucks" sono macchine da lavoro, posso includere Pickup, ma non i SUV che sono mezzi ricreativi.

    http://www.google.it/images?client=safari&rls=en&q...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vindicator

    > l'analogia viene proprio male.

    nel 99% dei casi le analogie vengono male!

    basta con le analogie!
    Sorride

    (no, but... seriously)
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 ottobre 2010 14.22
    -----------------------------------------------------------
  • il fatto è che la apple sta facendo diventare i suoi utenti dei perfetti decelebrati, più di quanto non lo erano già.
    Però alla gente piace, ed anche microsoft sembra seguire la strada di apple con windows 8, già con windows 7 hanno cercato di rendere ancora più semplice le cose, anche se sotto sotto rimane il cuore di windows nt quindi tanti strumenti avanzati di amministrazione per utenti più esperti (versione professional e ultimate).
    Io spero che l'utenza professional non la abbondoneranno nemmeno con la versione 8 del sistema, microsoft ha sempre dato un sacco di importanza agli sviluppatori, utenti professionisti e reti di computer.
    Infatti non ha caso sviluppare software su windows è un piacere.
    non+autenticato
  • decerebrati....
    non decelebrati
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)