Mauro Vecchio

Donne, è arrivato Street View!

Stando al Garante della Privacy Pizzetti, le auto di Google dovranno rendersi meglio visibili e comunicare giorni prima il proprio passaggio

Roma - "Abbiamo ricevuto proteste persino da amministrazioni locali. Non c'è nessun dubbio che Street View possa rappresentare uno strumento molto utile nel settore turistico, permette di vedere le località di vacanza, aiuta a scegliere e ad organizzare un viaggio. Ma è anche vero che può essere eccessivamente invadente nella vita dei cittadini e dunque bisogna stabilire alcune regole". Così ha parlato il Garante della Privacy Francesco Pizzetti, ad annunciare i principali dettagli di un nuovo provvedimento per contenere i rischi di sconfinamento del noto servizio di mappatura delle strade di Google. Le scorribande on the road delle auto di Street View dovranno dunque essere regolamentate, all'interno di un provvedimento a tutela della privacy che andrebbe di fatto a costituire un precedente in Europa.

Una serie di regole che tutte le googlecar dovranno rispettare sul territorio del Belpaese, in modo da preservare la privacy di milioni di cittadini. In primis, quella che obbligherebbe le vetture di Google a farsi riconoscere in maniera evidente, al di là del tradizionale impianto fotografico posto in cima al tetto. Il Garante ha parlato di appositi cartelli o adesivi ben visibili alla popolazione.

Seconda regola, quella relativa alla pubblicazione sul sito ufficiale dell'azienda delle informazioni circa le varie località che verranno visitate dalle googlecar. E questa comunicazione dovrà avvenire tre giorni prima del passaggio delle auto nelle varie regioni, diffusa inoltre su almeno due quotidiani locali e un'emittente radiofonica.
Pizzetti ha inoltre sottolineato come non basti offuscare i visi delle persone catturate dall'occhio fotografico di Street View. "Si può comunque riconoscere chi viene ripreso dagli abiti, dagli accessori, da indizi sintomatici che rendono evidente l'identità delle persone". Come quel marito beccato a Napoli ad affacciarsi ad una finestra non sua. Ricevuto il benservito dalla moglie, l'uomo si era appellato proprio al Garante.

E l'Authority del Belpaese ha deciso di applicare il tradizionale Codice della Privacy alle policy di trattamento dei dati da parte di Google. Gli strumenti utilizzati dal servizio Street View sarebbero di fatto operanti sul suolo italiano. L'azienda di Mountain View dovrà inoltre nominare un suo rappresentante al quale possano rivolgersi i cittadini per la tutela dei propri diritti.

C'è tuttavia chi ha sottolineato come queste nuove misure possano rivelarsi inefficaci. La comunicazione di Google potrebbe infatti escludere tutti quei cittadini che non consultano regolarmente il sito web dell'azienda, né leggono quei due precisi quotidiani locali o ascoltano quella determinata emittente radio.

Nel frattempo BigG ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al provvedimento annunciato da Pizzetti. "Abbiamo un dialogo costante con l'Autorità e continueremo a rispondere alle loro domande e confrontarci con loro come abbiamo fatto sino ad ora".

"Tra l'altro - spiega Google - ci sono già numerosi strumenti che utilizziamo per informare i cittadini attraverso video, ma anche notizie su dove si trovano i veicoli che effettuano le riprese di Street View". Secondo i dettagli del provvedimento - ovviamente in caso di violazione delle nuove regole - la Grande G rischierebbe sanzioni pecuniarie tra 30mila e 180mila euro.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
122 Commenti alla Notizia Donne, è arrivato Street View!
Ordina
  • SALVE A TUTTI
    ma scusate un attimo... di che caspita di Privacy si lamenta la gente nei Luoghi Pubblici?

    Sei in Pubblico, ti vedono centinaia di persone dal vivo... il 98% di queste non le conosci comunque, che te ne frega se ti vedono?
    Stesso valesi per lo StreetView, solo che invece id centinaia di persone attorno a te, puoi essere visto da miliardi di persone... E ALLORA?

    Sei in un luogo pubblico... capisco se facessero foto ai RaggiX in cui ti vedono dentro casa, ma cosi` si tratta di foto fatte all'aperto dove, a prescindere da tutto, la Privacy non esiste, e se qualcuno la cerca, vuol dire che ha qualcosa di male da nascondere.
    SALUTI
    Crazy
    1945
  • - Scritto da: Crazy
    > SALVE A TUTTI
    > ma scusate un attimo... di che caspita di Privacy
    > si lamenta la gente nei Luoghi
    > Pubblici?
    >
    non è un discorso molto peregrino. Una cosa è se una persona può vederti, al più dice di averti visto lì e stop. Altra cosa è se le prove dei tuoi spostamenti rimarranno a futura ed imperitura memoria.

    > Sei in Pubblico, ti vedono centinaia di persone
    > dal vivo... il 98% di queste non le conosci
    > comunque, che te ne frega se ti
    > vedono?

    il problema è quel 2%.

    > Sei in un luogo pubblico... capisco se facessero
    > foto ai RaggiX in cui ti vedono dentro casa, ma
    > cosi` si tratta di foto fatte all'aperto dove, a
    > prescindere da tutto, la Privacy non esiste, e se
    > qualcuno la cerca, vuol dire che ha qualcosa di
    > male da
    > nascondere.
    > SALUTI

    esiste la privacy, le norme italiane che regolano le foto di persone in luoghi pubblici sono un buon compromesso fra le esigenze di riservatezza e il diritto a fotografare.
    http://www.fotografi.org/pubblicabilita_foto_ritra...
  • Il "servizio" StreetView di google è ben fatto e rende felici riccastri e fighetti che possono mostrare il lussuoso albergo o l'esclusivo ristorante strappaportafogli prenotato per l prossima vacanza, per far roder il fegato agli "amici" invitati a cena.
    Il servizio MAPS ha una utilità cartografica ed affidabilità nella navigazione eccelenti davanti ad un pc collegato alla rete, ma che scemano e rimbambiscono quando a) si rimane senza copertura di rete b) ci si allontana 1 km dal percorso stampato (punto).
    Plauso per la copertura globale di fotomosaici satellitari ad alto e medio dettaglio, ma che non sono assolutamente riutilizzabili ne gratuite, se non agli amatori.
    Niente a che vedere con OPENstreetMap e se quest'ultimo volesse dotarsi di collage di riprese aeree "amatoriali" georeferite stiamo sicuri che in Italia insorgerebbero le ForzeArmate e l'IGM prima e le amministrazioni tutte poi.

    In italia, basta cercare in rete, o percorrere tratti della via Salaria, i furgoncini ed auto di Streetview hanno ripreso molte contrattazioni tra clienti e prostitute, e innumerevoli meretrici.

    un link a caso http://maps.google.com/maps?f=q&source=s_q&hl=en&g...

    Questo per mostrarVi che c'è moolto ancora da nascondere... agli occhi dei turisti stranieri e delle loro decorose mogli.

    Dimenticavo, fate un passo indietro http://maps.google.com/maps?f=q&source=s_q&hl=en&g...
    non+autenticato
  • Indubbiamente l'immagine che mostri mostra qualcuno in un camion che puo' essere di chiunque a chiaccherare con una prostituta.

    Identificabilissimo.

    Se poi vogliamo, potremmo davvero nascondere anche queste cose, però a mio parere rischiamo la paranoia.
    manila
    9365
  • Questo ancora meglio: http://tinyurl.com/38erg6r Sorride

    Non mi dite che potrebbe essere chiunque... chi lo conosce lo riconosce al volo


    Cordiali saluti
  • - Scritto da: markoer
    > Questo ancora meglio: http://tinyurl.com/38erg6r
    > Sorride
    >
    > Non mi dite che potrebbe essere chiunque... chi
    > lo conosce lo riconosce al
    > volo
    >
    >
    > Cordiali saluti

    FAmmi un cerchietto anche tu, su un segno identificativo di quella persona.

    Io sarò orbo, ma non mi si puo' dire che quella persona è facilmente identificabile anche da conoscenti, per i suoi lineamenti somatici.

    State dicendo una falsità. Fortuna che tanto non dovranno cambiare loro modo di fare, se non avvisare. E se il porcello che va a donnine allegre non avrà letto saranno affaracci suoi.
    manila
    9365
  • LOL, e dici a me ti mentire! ti stai arrampicando e si sente lo sgrat!

    Praticamente tutti i suoi colleghi sanno che è uscito con quel furgone, il modello si vede benissimo, potresti persino vedere se ha un'ammaccatura!!!

    Per non parlare degli oggetti sul portapacchi!

    I suoi colleghi sanno che stava passando da quella strada - o nelle vicinanze - e che ha il cappotto rosso, più il giubbotto di emergenza giallo appoggiato allo schienale del seggiolino!

    Posso girare l'inquadratura e vedere il retro del furgone, se ci sono segni particolari tipo ammaccature sul paraurti posteriore - si vedono benissimo!

    Gli va di culo solo che ha il furgone bianco, se avesse avuto qualche scritta sarebbe identificabile al volo. Pure così per esempio la polizia secondo me ci mette due ore ad identificarlo - figurati i colleghi o la moglie.

    Se si potesse zoomare un pelino di più gli si leggerebbe persino il bollo sul cruscotto!

    Per favore che lo SGRAT si sente fino a qua in Germania Occhiolino


    Cordiali saluti
  • > Praticamente tutti i suoi colleghi sanno che è
    > uscito con quel furgone, il modello si vede
    > benissimo, potresti persino vedere se ha
    > un'ammaccatura!!!

    MA potrebbe essere chiunque dei colleghi. Non ha segni di riconoscimento.


    > Posso girare l'inquadratura e vedere il retro del
    > furgone, se ci sono segni particolari tipo
    > ammaccature sul paraurti posteriore - si vedono
    > benissimo!

    Vero si vedono e allora? E' un camion qualunque. O anche il camion ha diritto alla privacy?

    > Gli va di culo solo che ha il furgone bianco, se
    > avesse avuto qualche scritta sarebbe
    > identificabile al volo. Pure così per esempio la
    > polizia secondo me ci mette due ore ad
    > identificarlo - figurati i colleghi o la
    > moglie.

    Secondo me non è così facile come la fai.

    Ma anche così... chi è capace di mettere assieme TIZIO+CAMION ?
    Ammesso (e non concesso) solo chi di fatto le conosce già tutte e due!

    O no?



    E ti ripeto, visto che ve lo state dimenticando: Google con questo provvedimento fantoccio non dovra cambiare loro modo di fare, se non avvisare. E se il porcello che va a donnine allegre non avrà letto saranno affaracci suoi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 ottobre 2010 16.21
    -----------------------------------------------------------
    manila
    9365
  • Anzi anzi... guarda un po' qua, che hanno "dimenticato" di oscurare la targa, LOL Sorride

    http://tinyurl.com/33r3ojm

    La targa si legge benissimo, "354243". Mettiamo che abbia "PI" o "FI" o "LI" di fronte - ci vogliono 5 minuti a rintracciarlo!!!

    STRALOL!!!
  • > La targa si legge benissimo, "354243". Mettiamo
    > che abbia "PI" o "FI" o "LI" di fronte - ci
    > vogliono 5 minuti a
    > rintracciarlo!!!

    Sulla targa ti do piena ragione. Ma una faccia offuscata puo' essere di chiunque.
    manila
    9365
  • Quello che so è che Google Maps mi è molto spesso davvero utile, funziona e non pago nulla per usufruirne, la politica la pago e non funziona ed è anzi dannosa.
    In tutti questi anni non hanno saputo creare un canale di comunicazione valido oltre che gratuito per comunicare con i cittadini. Google dovrebbe comunicare quale percorso effettueranno le sue GCars, COMPRANDO pubblicità sui maggiori quotidiani nazionali! Bleah!
    non+autenticato
  • Certo, con i soldi che risparmia con l'allegra finanza alle Bermude può permettersi questo ed altro.
    E a cosa ti serve streetview, se non sono indiscreto?
    Inoltre non capisco quale canale di comunicazione che la politica non ti ha fornito venga invece messo a disposizione da streetview.
    Visto che la politica la paghi suppongo (e spero) che paghi quindi le tasse.
    Ciao
    non+autenticato
  • l'omino della google car dovrebbe fermarsi per far firmare la liberatoria a ogni passanteRotola dal ridere. O chiudere e basta.

    E' ovvio che il valore di Street view è enormemente superiore alle pretese economiche di qualche fotografo professionista, quindi questi ultimi farebbero bene a mettersi il cuore in pace.
    Funz
    12993
  • Eventuali diritti non sono variabili in base al valore economico che una eventuale infrazione genera.
    Se non si può non si può.
    E' ovvio che il garante ha stabilito una regola che non fosse vessatoria ne' x google ne' per chi viene fotografato, che puù sempre chiedere la rimozione della foto.
    Per il napoletano fedifrago che stava alla finestra comunque vale il principio che era dentro un edificio privato, e qui la faccenda si fa decisamente più complicata x google. Che forse farebbe bene a rimuovere d'ufficio volti e busti di persone fotografate in una proprietà privata. Perchè in questo caso la liberatoria è d'obbligo senza discussioni.
    E comunque mi sorprende ci sostiene che essendo google molto potente economicamente può fare quello che vuole.
    Vedo che non siamo messi bene ne' a rispetto delle regole ne' a diritti, e rispetto dei propri ancora prima di quelli degli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Funz
    > l'omino della google car dovrebbe fermarsi per
    > far firmare la liberatoria a ogni
    > passanteRotola dal ridere. O chiudere e
    > basta.

    No non deve, e anche il garante lo ha detto.
    manila
    9365
  • Intrigante titolo che mi fa balenare in mente il "venghino siore venghino" dell'imbonitore da mercato rionale, il quale in un tempo remoto sbarcava il lunario esaltando innanzitutto le motivazioni che lo portavano alla vendita - "oggi vi voglio bene" "pura reclame" "per bontà vi faccio fare un affare" - compra quindi la pentola; e di conseguenza trovo lampante il riscontro con le società hi-tech gestitite da così politically correct miliardari, con le loro facce un pò così ed il pantalone a saltafosso d'ordinanza, i quali mettono in atto strategie planetarie solo perchè, nel caso, vogliono fare il favore di farmi avvistare la casetta in Canadà dell mia morosa telematica...
    Interessante articolo, che mi aiuta a riflettere sul fatto che l'Italia, prima nel mondo, detta regole condivisibili e, prima facie, opportune, nel tentativo di regolamentare un servizio che, se non provenisse da tale influente organizzazione statunitense, sarebbe considerato assurdo già per ipotesi, data la sperequazione fra i "vantaggi" del servizio stesso ed gli abusi effettuati per apprestarlo.
  • Quotone!!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)