Mauro Vecchio

Amazon, milioni per i pannolini

Il retailer online ha speso 540 milioni di dollari per acquisire Quidsi, società statunitense che controlla alcuni siti di e-commerce. Tra questi, Diaper.com. Ad interessare è un algoritmo per la gestione del magazzino

Roma - Ha battuto l'agguerrita concorrenza di una grande catena come Walmart, andando così a conquistarsi un nuovo territorio online. Amazon ha dunque mosso le sue pedine, acquisendo Quidsi, la società che dal New Jersey controlla tre ambiti spazi web.

Il primo è Diapers.com, sito specializzato nella vendita di prodotti per l'infanzia, tra cui pannolini, culle e giocattoli. Il secondo, Soap.com, è uno spazio dove gli utenti statunitensi possono acquistare prodotti per la cura personale come dentifricio e shampoo. L'ultimo, BeautyBar.com, offre articoli per il trucco e la cura della pelle.

Questa trinità dell'e-commerce ha dunque fatto la fortuna di Quidsi, recentemente valutata intorno ai 300 milioni di dollari. L'azienda di Jeff Bezos ne ha ora rilevato gli asset per un totale di 540 milioni, dopo il miliardo speso l'anno scorso per acquistare il retailer online di scarpe Zappos.com.
Qui si parla invece di pannolini e schiuma da barba, ma soprattutto di uno specifico algoritmo che pare aver decretato il successo di Quidsi. Come sottolineato dai due founder Marc Lore e Vinnie Bharara, gli aspetti interessanti per Amazon riguardano la gestione del magazzino e la spedizione gratuita in uno o due giorni al massimo.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Amazon, milioni per i pannolini
Ordina