Roberto Pulito

Inspiron Duo: netbook convertibile

L'intrigante ibrido tra laptop e tablet concepito da Dell non ha più segreti. Disponibile in USA dal mese prossimo, a partire da 549 dollari

Roma - Secondo gli analisti più fatalisti, la crescente popolarità dei tablet touchscreen metterà a rischio il futuro dei computer portatili "classici", dotati di tastiera fisica. Per non sbagliare, Dell sceglie allora di lanciare sul mercato un vero e proprio ibrido, diviso tra notebook e slate, chiamato Inspiron Duo. Un (coraggioso?) esperimento basato su sistema operativo Windows 7 Home Premium.

Come noto, l'ibrido Dell può trasformarsi (letteralmente) e cambiare forma in circa trenta secondi, passando da tavoletta full-screen a laptop con la rotazione del pannello LCD all'interno della cornice. Lo spot promozionale arrivato sul web all'inizio del mese ha aggiunto un ulteriore possibilità di configurazione, mostrando l'Inspiron Duo collegato ad una docking-station JBL, in modalità landscape. Ma le specifiche tecniche ufficiali sono state rivelate solo di recente.

Il display touchscreen capacitivo da 10 pollici proporrà una risoluzione massima di 1366 x 768 pixel. Sotto la sua pelle batterà una CPU dual-core Intel Atom N550 a 1.5GHz, affiancata da 2GB di memoria RAM DDR3 a 800MHz. Il disco rigido offrirà 250GB di spazio per lo storage dei dati. La configurazione standard comprenderà anche antenna WiFi, ingresso LAN, webcam da 1.3 megapixel, jack audio per le cuffie, microfono integrato e un paio di porte USB.

L'Inspiron Duo potrà essere personalizzato con diversi "optional". Sarà possibile, ad esempio, optare per un hard disk di taglio maggiore (320GB), includere la dock station audio ufficiale, montare il modulo GPS o accelerare maggiormente le prestazioni grafiche con una scheda Broadcom Crystal HD. Ovviamente, ogni modifica alla dotazione base farà salire il prezzo di listino che parte da 549 dollari. Scegliere tra i tre diversi colori della scocca (nera, rossa e blu) non costerà nulla.

I primi hands on spuntati in rete parlando di touch-screen sensibile al punto giusto e di una interfaccia utente amichevole, la nuova Duo Stage, che si apre automaticamente passando in modalità tablet. Il dispositivo Dell include anche una serie di app proprietarie pre-caricate, come MusicStage, VideoStage, PhotoStage e BookStage.

Roberto Pulito
Notizie collegate
79 Commenti alla Notizia Inspiron Duo: netbook convertibile
Ordina
  • che gran cagata. detto sinceramente, con windows 7 non vedo quale potere di Tablet dovrebbe sprigionare.Non mi venite a dire che qui sopra 7 è performante, per piacere : il sistema non è pronto per l'interfaccia touch tanto meno è adattato per un processore come l'Atom. Ultima cosa, potrebbero fare gli schermi da 12 pollici siccome ci sono, con i 10 pollici già stiamo a cecarci gli occhi T_T
    non+autenticato
  • Successo o non successo lo voglio provare.
    E poi saprò dire... adesso farsi delle idee negative perchè "c'è windows" a mio parere è sbagliato, occorre vedere e provare anche perche windows 7 non è così male.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro
    > Successo o non successo lo voglio provare.
    > E poi saprò dire... adesso farsi delle idee
    > negative perchè "c'è windows" a mio parere è
    > sbagliato, occorre vedere e provare anche perche
    > windows 7 non è così
    > male.

    Windows 7 è un sistema operativo concepito per l'uso del mouse. E anche tutti i programmi che girano su tale sistema operativo.

    Questi "frankenstein" tecnologici nascono solo perché il mercato offre tecnologie. Ma il fatto che esista l'USB non significa che abbia senso fare un asciugacapelli con porta USB.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: zuzzurro
    > Successo o non successo lo voglio provare.
    > E poi saprò dire... adesso farsi delle idee
    > negative perchè "c'è windows" a mio parere è
    > sbagliato, occorre vedere e provare anche perche
    > windows 7 non è così male.

    La questione non è se Windows 7 è fato bene o male... Windows 7 non è un sisterma operativo per tablet, e le comuni applicazioni per computer desktop non sono progettate per essere utilizzate con un interfaccia touch... che poi si possano sviluppare alcune applicazioni ad-hoc non ci piove, ma è il concetto che c'è alla base ad essere sbagliato a priori, e se le basi sono sbagliate in un modo o nell'altro ti troverai sempre incasinato
  • Rispondo a te per rispondere anche a Ruppolo per spiegarvi perchè secondo me può essere valida.

    - Windows 7 non è un sistema per tablet:
    Non è vero. E' l'interfaccia di windows 7 che non va bene per i tablet. Ma c'è una tastiera che mi permette di utilizzarlo quando serve come un PC. E c'è un interfaccia che si attiva quando la macchina viene convertita in tablet.

    - I programmi per windows 7 non sono programmi creati per i tablet
    Verissimo! Ma c'è la tastiera, quindi se devo usare Excel uso la tastiera. Se devo sviluppare dei programmi ad hoc per utilizzi tablet li sviluppo oppure uso quelli che ci sono a disposizione (se ci sono)

    Per un uso lavorativo vedo più completo questo aggeggio che non i soli tablet. Il prezzo inoltre non è male.

    A mio avviso il problema potrebbe solo essere la reattività di seven, ma da quello che ho letto sembrerebbe andare molto bene...

    Non capisco perchè dobbiate per forza di cose vedere le cose sempre da una sola prospettiva (beh, capisco Ruppolo... diciamo...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro
    > Rispondo a te per rispondere anche a Ruppolo per
    > spiegarvi perchè secondo me può essere
    > valida.
    >
    > - Windows 7 non è un sistema per tablet:
    > Non è vero. E' l'interfaccia di windows 7 che non
    > va bene per i tablet.

    Questo è parzialmente vero, nel senso che sicuramente l'interfaccia non va bene, ma probabilmente nemmeno il sistema operativo in quanto tale, progettato per computer più potenti, non è adatto.
    Ma anche molti altri paradigmi. Ad esempio anche il semplice boot e shutdown, che per Windows è una operazione di consuetudine, su un tablet deve essere considerata una eccezione, come lo è per un cellulare o un televisore. In altre parole "accensione" e "spegnimento" su un tablet assumono significati diversi, molto diversi da quelli che intende Windows. Un tablet deve essere "always on".

    > Ma c'è una tastiera che mi
    > permette di utilizzarlo quando serve come un PC.

    La tastiera è l'ultimo dei problemi. Il problema, insuperabile, è il previsto uso del mouse per le applicazioni, in primis.

    > E c'è un interfaccia che si attiva quando la
    > macchina viene convertita in tablet.

    Certo, ma è inutile, perché le applicazioni rimangono quelle di prima.

    > - I programmi per windows 7 non sono programmi
    > creati per i
    > tablet
    > Verissimo! Ma c'è la tastiera, quindi se devo
    > usare Excel uso la tastiera.

    La tastiera non rappresenta nessun problema. Il problema ce l'hai con il mouse che non c'è, ed il dito funziona in modo totalmente diverso dal mouse. Immagina solo la selezione del testo, per non parlare delle dimensioni: come faresti ad usare una pulsantiera tipica su Windows, che già ha il difetto di presentare tasti troppo piccoli anche per il mouse?

    > Se devo sviluppare
    > dei programmi ad hoc per utilizzi tablet li
    > sviluppo oppure uso quelli che ci sono a
    > disposizione (se ci
    > sono)

    "Li sviluppo" chi? Nemmeno Microsoft ha sviluppato Office per touch, e chi lo dice che se mai lo facesse questo dovrebbe essere compreso nel prezzo del pacchetto versione "mouse"? E quando giri il display, i programmi dovrebbero chiudersi tutti per riaprirsi in versione touch?

    > Per un uso lavorativo vedo più completo questo
    > aggeggio che non i soli tablet.

    Dipende dal lavoro.

    > Il prezzo inoltre
    > non è
    > male.

    Il prezzo è l'ultimo dei problemi. Il punto è: è usabile o no?

    > A mio avviso il problema potrebbe solo essere la
    > reattività di seven, ma da quello che ho letto
    > sembrerebbe andare molto
    > bene...

    Ma se già è poco reattivo Windows Phone...!!

    > Non capisco perchè dobbiate per forza di cose
    > vedere le cose sempre da una sola prospettiva
    > (beh, capisco Ruppolo...
    > diciamo...)

    Sarà per caso che sono 10 anni che si fanno questi trabiccoli e non hanno avuto alcun successo?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: zuzzurro
    > > Rispondo a te per rispondere anche a Ruppolo per
    > > spiegarvi perchè secondo me può essere
    > > valida.
    > >
    > > - Windows 7 non è un sistema per tablet:
    > > Non è vero. E' l'interfaccia di windows 7 che
    > non
    > > va bene per i tablet.
    >
    > Questo è parzialmente vero, nel senso che
    > sicuramente l'interfaccia non va bene, ma
    > probabilmente nemmeno il sistema operativo in
    > quanto tale, progettato per computer più potenti,
    > non è
    > adatto.

    mah, se fossimo con Vista ti darei pienamente ragione. Ma 7 lo vedo molto meglio da questo punto di vista.

    > Ma anche molti altri paradigmi. Ad esempio anche
    > il semplice boot e shutdown, che per Windows è
    > una operazione di consuetudine, su un tablet deve
    > essere considerata una eccezione, come lo è per
    > un cellulare o un televisore.

    Condivido questa tua preoccupazione.

    > In altre parole
    > "accensione" e "spegnimento" su un tablet
    > assumono significati diversi, molto diversi da
    > quelli che intende Windows. Un tablet deve essere
    > "always
    > on".

    Ok, bisogna vedere come funziona la modalità standby, soprattutto a livello di consumi.
    Comunque capisco cosa dici e sì, può essere considerato un bel difetto.


    >
    > > Ma c'è una tastiera che mi
    > > permette di utilizzarlo quando serve come un PC.
    >
    > La tastiera è l'ultimo dei problemi. Il problema,
    > insuperabile, è il previsto uso del mouse per le
    > applicazioni, in
    > primis.

    Ehm... davanti la tastiera... hai presente quel quadratino che spostandoci il ditino sopra sposta il mouse?

    >
    > > E c'è un interfaccia che si attiva quando la
    > > macchina viene convertita in tablet.
    >
    > Certo, ma è inutile, perché le applicazioni
    > rimangono quelle di
    > prima.

    Mica tanto, almeno quelle attivabili di default dall'interfaccia "tablet" sono apps create per girare in tablet.

    >
    > > - I programmi per windows 7 non sono programmi
    > > creati per i
    > > tablet
    > > Verissimo! Ma c'è la tastiera, quindi se devo
    > > usare Excel uso la tastiera.
    >
    > La tastiera non rappresenta nessun problema. Il
    > problema ce l'hai con il mouse che non c'è, ed il
    > dito funziona in modo totalmente diverso dal
    > mouse.

    il mouse c'è! Guarda il filmato! E puoi anche attaccarne uno vero e proprio se vuoi.

    > Immagina solo la selezione del testo, per
    > non parlare delle dimensioni: come faresti ad
    > usare una pulsantiera tipica su Windows, che già
    > ha il difetto di presentare tasti troppo piccoli
    > anche per il
    > mouse?

    Vedi sopra. Forse non lo hai visto.

    >
    > > Se devo sviluppare
    > > dei programmi ad hoc per utilizzi tablet li
    > > sviluppo oppure uso quelli che ci sono a
    > > disposizione (se ci
    > > sono)
    >
    > "Li sviluppo" chi?

    io e la banda di scappati di casa che lavora qui?

    > Nemmeno Microsoft ha
    > sviluppato Office per touch, e chi lo dice che se
    > mai lo facesse questo dovrebbe essere compreso
    > nel prezzo del pacchetto versione "mouse"?

    Office va bene per tastiera e mouse (che ti ripeto C'E'!!!) ed è vero, non esiste per "touch" se così possiamo dire.
    Ma io parlo di dare uno strumento che può essere comodo per scrivere documenti (perchè ha la tastiera ed il mouse!!!!) quanto comodo per usare apps progettate per gestire problemi comodi da gestire via touch.

    > E
    > quando giri il display, i programmi dovrebbero
    > chiudersi tutti per riaprirsi in versione
    > touch?

    No, questo non succede. A quanto ho visto i programmi non-touch non li usi in modalità tablet. Ciò puoi vederlo come un grosso difetto oppure no. A me non importa molto di questo aspetto.


    >
    > > Per un uso lavorativo vedo più completo questo
    > > aggeggio che non i soli tablet.
    >
    > Dipende dal lavoro.

    Da quello che mi immagino io lo vedo bene... poi si vedrà ovviamente!

    >
    > > Il prezzo inoltre
    > > non è
    > > male.
    >
    > Il prezzo è l'ultimo dei problemi. Il punto è: è
    > usabile o
    > no?

    A mio parere è molto usabile. Ha degli svantaggi se vogliamo ma ha anche dei vantaggi rispeto ad un tablet normale.

    >
    > > A mio avviso il problema potrebbe solo essere la
    > > reattività di seven, ma da quello che ho letto
    > > sembrerebbe andare molto
    > > bene...
    >
    > Ma se già è poco reattivo Windows Phone...!!

    Ma lo hai provato WP7??? Se mi dici "i vecchi windows phone" sono perfettamente d'accordo con te... ma l'ultimo sistema va che è una meraviglia!

    >
    > > Non capisco perchè dobbiate per forza di cose
    > > vedere le cose sempre da una sola prospettiva
    > > (beh, capisco Ruppolo...
    > > diciamo...)
    >
    > Sarà per caso che sono 10 anni che si fanno
    > questi trabiccoli e non hanno avuto alcun
    > successo?

    Concordo con te, ma ci sono delle differenze sostanziali tra quelli dell'epoca e quelli di adesso.

    Ad ogni modo: certe cose con il solo tablet non potrei nemmeno proporle, con questo sì.
    Spero di convincere chi di dovere a farmene arrivare uno il prima possibile...
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro

    > mah, se fossimo con Vista ti darei pienamente
    > ragione. Ma 7 lo vedo molto meglio da questo
    > punto di vista.

    non mi pre che l'interfaccia abbia subito grossi cambiamenti tra Vista e 7

    > > Ma anche molti altri paradigmi. Ad esempio anche
    > > il semplice boot e shutdown, che per Windows è
    > > una operazione di consuetudine, su un tablet deve
    > > essere considerata una eccezione, come lo è per
    > > un cellulare o un televisore.
    >
    > Condivido questa tua preoccupazione.

    ...

    > > In altre parole
    > > "accensione" e "spegnimento" su un tablet
    > > assumono significati diversi, molto diversi da
    > > quelli che intende Windows. Un tablet deve
    > > essere "always on".
    >
    > Ok, bisogna vedere come funziona la modalità
    > standby, soprattutto a livello di
    > consumi.

    Non è questo il punto

    > > > Ma c'è una tastiera che mi
    > > > permette di utilizzarlo quando serve come un PC.
    > >
    > > La tastiera è l'ultimo dei problemi. Il problema,
    > > insuperabile, è il previsto uso del mouse per le
    > > applicazioni, in primis.
    >
    > Ehm... davanti la tastiera... hai presente quel
    > quadratino che spostandoci il ditino sopra sposta
    > il mouse?

    Ehmmm... hai presente che si sta parlando di utilizzo come tablet?
    (e quindi a computer chiuso con schermo ruotato e tastiera/trackpad inaccessibili)

    > > > E c'è un interfaccia che si attiva quando la
    > > > macchina viene convertita in tablet.
    > >
    > > Certo, ma è inutile, perché le applicazioni
    > > rimangono quelle di prima.
    >
    > Mica tanto, almeno quelle attivabili di default
    > dall'interfaccia "tablet" sono apps create per
    > girare in tablet.

    tipo?

    > > La tastiera non rappresenta nessun problema. Il
    > > problema ce l'hai con il mouse che non c'è, ed il
    > > dito funziona in modo totalmente diverso dal
    > > mouse.
    >
    > il mouse c'è! Guarda il filmato! E puoi anche
    > attaccarne uno vero e proprio se vuoi.

    certo: è il sogno di tutti utilizzare un tablet con un mouse...

    > > Immagina solo la selezione del testo, per
    > > non parlare delle dimensioni: come faresti ad
    > > usare una pulsantiera tipica su Windows, che già
    > > ha il difetto di presentare tasti troppo piccoli
    > > anche per il mouse?
    >
    > Vedi sopra. Forse non lo hai visto.

    forse non hai presente cosa significa "utilizzare un tablet"

    > > > Se devo sviluppare
    > > > dei programmi ad hoc per utilizzi tablet li
    > > > sviluppo oppure uso quelli che ci sono a
    > > > disposizione (se ci sono)
    > >
    > > "Li sviluppo" chi?
    >
    > io e la banda di scappati di casa che lavora qui?

    secondo te l'utente medio si sviluppa il sw da solo?

    > > Nemmeno Microsoft ha
    > > sviluppato Office per touch, e chi lo dice che se
    > > mai lo facesse questo dovrebbe essere compreso
    > > nel prezzo del pacchetto versione "mouse"?
    >
    > Office va bene per tastiera e mouse (che ti
    > ripeto C'E'!!!) ed è vero, non esiste per "touch"
    > se così possiamo dire.

    ma chissene di tastiera e mouse: si sta parlando di tablet!!!


    > > E quando giri il display, i programmi dovrebbero
    > > chiudersi tutti per riaprirsi in versione
    > > touch?
    >
    > No, questo non succede.

    maddai?!?!?!?

    > A quanto ho visto i
    > programmi non-touch non li usi in modalità
    > tablet. Ciò puoi vederlo come un grosso difetto
    > oppure no. A me non importa molto di questo
    > aspetto.

    e allora cosa te ne fai? tanto vale usare un normale portatile...

    > > > Per un uso lavorativo vedo più completo questo
    > > > aggeggio che non i soli tablet.
    > >
    > > Dipende dal lavoro.
    >
    > Da quello che mi immagino io lo vedo bene... poi
    > si vedrà ovviamente!

    dal 2001 ad oggi si è visto male: fai te...

    > > Il prezzo è l'ultimo dei problemi. Il punto è: è
    > > usabile o no?
    >
    > A mio parere è molto usabile.

    come portatile è limitato e poco potente. come tablet è inutilizzabile

    > Ha degli svantaggi
    > se vogliamo ma ha anche dei vantaggi rispeto ad
    > un tablet normale.

    tipo?

    > > > A mio avviso il problema potrebbe solo essere la
    > > > reattività di seven, ma da quello che ho letto
    > > > sembrerebbe andare molto bene...
    > >
    > > Ma se già è poco reattivo Windows Phone...!!
    >
    > Ma lo hai provato WP7??? Se mi dici "i vecchi
    > windows phone" sono perfettamente d'accordo con
    > te... ma l'ultimo sistema va che è una meraviglia!

    su un Atom? certo... come no...

    > > Sarà per caso che sono 10 anni che si fanno
    > > questi trabiccoli e non hanno avuto alcun
    > > successo?
    >
    > Concordo con te, ma ci sono delle differenze
    > sostanziali tra quelli dell'epoca e quelli di
    > adesso.

    tipo?

    > Ad ogni modo: certe cose con il solo tablet non
    > potrei nemmeno proporle, con questo sì.

    certe cose le fai con un tablet, altre le fai con un portatile.
    questo non è né l'uno né l'altro

    > Spero di convincere chi di dovere a farmene
    > arrivare uno il prima possibile...

    LOL...
  • Volevo quotare punto punto, ma non servirebbe a nulla.
    Ti dico solo che quello che tu non vedi nè come PC nè come tablet lo è entrambi.
    Ma essendo che non lo ammetterai mai, perchè sopra c'è quella cattivaona di Microsoft con il suo SO, ti saluto e ci vediamo alla tua prossima reincarnazione, quando il tuo karma sarà magari libero da pregiudizi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro
    > Volevo quotare punto punto, ma non servirebbe a
    > nulla.

    forse perché non ne sei in grado di replicare...?

    > Ti dico solo che quello che tu non vedi nè come
    > PC nè come tablet lo è entrambi.

    è un PC "scarso" (ci sono dei netbook migliori), e un tablet inutilizzabile...
    Ad ogni obiezione che ti è stata fatta, hai risposto tirando in ballo tastiera, trackpad, e mouse, ovvero dimostrando che è inutilizzabile come tablet

    > Ma essendo che non lo ammetterai mai, perchè
    > sopra c'è quella cattivaona di Microsoft con il
    > suo SO, ti saluto e ci vediamo alla tua prossima
    > reincarnazione, quando il tuo karma sarà magari
    > libero da pregiudizi.

    Non è questione di "cattivoni", è questione di sistemi operativi adatti o meno a certi usi... ci fosse un tablet con WindowsPhone7, sarebbe molto più utilizzabile di uno con Windows7.
    (il pregiudizio è nell'occhio di chi giudica)
  • - Scritto da: ruppolo

    > Questo è parzialmente vero, nel senso che
    > sicuramente l'interfaccia non va bene, ma
    > probabilmente nemmeno il sistema operativo in
    > quanto tale, progettato per computer più potenti,
    > non è adatto.

    Ho un netbook Acer Aspire One A0531h, CPU Atom 330 con 1Gb di RAM e Windows 7 ci va addirittura meglio dell'XP previsto dal produttore, con tanto di Aero attivato. Al contrario, Ubuntu Netbook 10.10 sembra notevolmente appesantito.

    > Ma anche molti altri paradigmi. Ad esempio anche
    > il semplice boot e shutdown, che per Windows è
    > una operazione di consuetudine, su un tablet deve
    > essere considerata una eccezione, come lo è per
    > un cellulare o un televisore. In altre parole
    > "accensione" e "spegnimento" su un tablet
    > assumono significati diversi, molto diversi da
    > quelli che intende Windows. Un tablet deve essere
    > "always
    > on".

    Su questo sono totalmente d'accordo con te. Windows 7 ha però un'ottima gestione dello standby che è abbastanza rapido. Non come l'iPad o altri tablet, ma cmq abbastanza rapido e "fruibile".

    > La tastiera non rappresenta nessun problema. Il
    > problema ce l'hai con il mouse che non c'è, ed il
    > dito funziona in modo totalmente diverso dal
    > mouse. Immagina solo la selezione del testo, per
    > non parlare delle dimensioni: come faresti ad
    > usare una pulsantiera tipica su Windows, che già
    > ha il difetto di presentare tasti troppo piccoli
    > anche per il mouse?

    Sono d'accordo anche qui, e anche su tutto il resto devo dire... Un tablet non è un PC, c'è poco da fare!

    > Sarà per caso che sono 10 anni che si fanno
    > questi trabiccoli e non hanno avuto alcun
    > successo?

    Oltre per i motivi citati sopra, secondo me non hanno avuto successo perchè non era neanche il motivo giusto. Negli scorsi 10 anni l'informatica non era propriamente un fenomeno di massa. Non c'era l'esigenza (o la mania!) di consultare Facebook dal divano mentre si guarda la TV o di sfogliare il quotidiano elettronico mentre si sta seduti sul WC. Queste cose noi magari le facciamo da sempre, ma il grosso del pubblico, quello "non addetto ai lavori", ci sta arrivando solo adesso. Mettici questo e mettici il "coefficiente di figosità" dei prodotti Apple e il risultato è una maggiore diffusione di questo tipo di dispositivo, proprio perchè ha raggiunto le masse.
    Probabilmente se Apple avesse tirato fuori l'iPad 10 anni fa non se lo sarebbe comprato nessuno. Invece Apple ci è arrivata per gradi... prima con l'iPod, togliendoci dalle tasche gli ingombranti Walkman o CD player... poi con l'iPhone, levandoci l'iPod e lasciandoci in tasca un solo oggetto... e ora con l'iPad, levandoci gli ingombranti laptop dalle gambe. Quello che bisogna riconoscere ad Apple, più che la validità dei prodotti, è il fatto che a livello di filosofia abbiano avuto un'idea innovativa prima degli altri, che ora cercano di stargli dietro come meglio possono. Quello che sfugge ai concorrenti di Apple non è la tecnologia in se, ma l'uso innovativo di questa tecnlogia.

    Se solo Apple fosse più aperta come politica aziendale verso l'utente, si mangerebbe tutto il mercato, mettendo tutti d'accordo: gli utenti occasionali, i professionisti, i geek.

    Saluti!
    --
    JackRackham
    non+autenticato
  • Non sono proprio d'accordo con tutto il resto ma:

    > Se solo Apple fosse più aperta come politica
    > aziendale verso l'utente, si mangerebbe tutto il
    > mercato, mettendo tutti d'accordo: gli utenti
    > occasionali, i professionisti, i
    > geek.
    >

    E' vero... sarebbe bello. Ma la domanda che ci si pone successivamente è: potrebbe cambiando politica innovare come sta innovando ora oppure la magia finirebbe?

    Ho paura della risposta...
    non+autenticato
  • "Un (coraggioso?) esperimento..."

    Effettivamente ci vuole un bel coraggio a proporre una cosa simile (che, peraltro, non è certo una novità... e se non ha avuto successo finora...)
  • Ma se compravo un tablet e mi davano uno stand di plastica e ua tastiera morbida avvolgibile non era meglio che un coso che peserà un kilo?

    Il mercato dei tablet, e prodotti esattamente uguali a questi, è stato tentato 10 anni fa.

    Le aziende non hanno capito che iPad si vende solo perchè esistono gli adepti della setta Apple disposti a spendere 6-700 euro per un buon display e scarse caratteristiche... Perfino con il Kindle non ci sono riusciti.

    Avete mai provato a usare un braccio per tenere un tablet e l'altro per usarlo? Comodissimo.
    Per la stessa cifra compro un 15"

    E fuori dalla religione Apple non ce n'è per nessuno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aldo

    > Le aziende non hanno capito che iPad si vende
    > solo perchè esistono gli adepti della setta Apple
    > disposti a spendere 6-700 euro per un buon
    > display e scarse caratteristiche...

    Un display che però funziona bene.. fa bene quello che vuole fare.

    > Avete mai provato a usare un braccio per tenere
    > un tablet e l'altro per usarlo?
    > Comodissimo.

    Ma questo ha anche la tastiera, è proprio questa l'idea diversa,
    il prodotto è interessante ma un tantino elevato come prezzo, e mi lascia perplesso l'adozione di Windows 7 Home Premium con quel processore.

    > Per la stessa cifra compro un 15"

    Che pesi un chilo? Ma che c'entra, sono prodotti completamente differenti.
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy

    > Ma questo ha anche la tastiera, è proprio questa
    > l'idea
    > diversa,

    Mica tanto. Asus (e non solo lei) ha diverse macchine convertibili con touch screen, Windows 7 Home Premium e intorno al Kg di peso (T91MT, T101MT).

    > il prodotto è interessante ma un tantino elevato
    > come prezzo,
    > e mi lascia perplesso l'adozione di
    > Windows 7 Home Premium con quel
    > processore.

    Io ho provato Windows 7 Home Premium su una macchina forse anche più lenta ed è assolutamente accettabile (soprattutto in ottica di secondo PC).

    >
    > > Per la stessa cifra compro un 15"
    >
    > Che pesi un chilo? Ma che c'entra, sono prodotti
    > completamente
    > differenti.

    Concordo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy

    > > Avete mai provato a usare un braccio per tenere
    > > un tablet e l'altro per usarlo?
    > > Comodissimo.
    >
    > Ma questo ha anche la tastiera, è proprio questa
    > l'idea diversa,

    diversa mica tanto, visto che "convertibili" esistono da un sacco di anni... tra parentesi, all'iPad ci attacchi una qualunque tastiera bluetooth e ci sono anche dei dock con tastiera

    > il prodotto è interessante ma un tantino elevato
    > come prezzo, e mi lascia perplesso l'adozione di
    > Windows 7 Home Premium con quel processore.

    il prodotto è "vecchio", costa troppo, e usa un sistema non adatto: sostanzialmente sarà un flop
  • ...come lo Slate di HP Rotola dal ridere
    ruppolo
    33147
  • Eppure resto convinto che questi fallimenti serviranno: finalmente capiranno che il problema è l'OS.
    Almeno credo e spero: altrimenti falliranno miseramente e se lo saranno meritati.
  • Certo che il problema è l'os. Ma a causa di Microsoft, si sono perse le capacità di sviluppare sistemi operativi.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Certo che il problema è l'os. Ma a causa di
    > Microsoft, si sono perse le capacità di
    > sviluppare sistemi
    > operativi.

    parla quello che usa osx.. manco un os sono riusciti a fare.. in compenso sono riusciti a castrare anche un bsd
  • Di OS ne hanno fatti ben 3, perfettamente integrati con l'hardware. Il risultato è talmente chiaro che si vede anche con la mortadella davanti gli occhi.
    ruppolo
    33147
  • correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto che sono partiti da un os gia belleppronto
  • - Scritto da: lordream
    > correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto che
    > sono partiti da un os gia
    > belleppronto

    Allora non avrai difficoltà a riferire quali erano i 3 sistemi "belleppronti" da cui con una modifica sono stati ricavati Mac OS, OS X e iOS. E spiegherai anche perché, dato che ci sono ben 3 sistemi "belleppronti" gli altri non li abbiano sfruttati.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: lordream
    > > correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto che
    > > sono partiti da un os gia
    > > belleppronto
    >
    > Allora non avrai difficoltà a riferire quali
    > erano i 3 sistemi "belleppronti" da cui con una
    > modifica sono stati ricavati Mac OS, OS X e iOS.

    3?.. ruppolo va bene che hai poche idee e quelle poche sono confuse.. va bene che non capisci nulla di informatica.. quello che non va bene è che non sai leggere.. io ho scritto "sono partiti da un os gia belleppronto" non 3.. il SO era BSD ed era uno solo

    > E spiegherai anche perché, dato che ci sono ben 3
    > sistemi "belleppronti" gli altri non li abbiano
    > sfruttati.

    aridaje.. devo rispiegare tutto?
  • - Scritto da: lordream
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: lordream
    > > > correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto che
    > > > sono partiti da un os gia
    > > > belleppronto
    > >
    > > Allora non avrai difficoltà a riferire quali
    > > erano i 3 sistemi "belleppronti" da cui con una
    > > modifica sono stati ricavati Mac OS, OS X e iOS.
    >
    > 3?.. ruppolo va bene che hai poche idee e quelle
    > poche sono confuse.. va bene che non capisci
    > nulla di informatica.. quello che non va bene è
    > che non sai leggere.. io ho scritto "sono partiti
    > da un os gia belleppronto" non 3.. il SO era BSD
    > ed era uno
    > solo
    >
    > > E spiegherai anche perché, dato che ci sono ben
    > 3
    > > sistemi "belleppronti" gli altri non li abbiano
    > > sfruttati.
    >
    > aridaje.. devo rispiegare tutto?

    No no, devi solo spiegare perché non sono partiti anche tutti gli altri con BSD, visto che era (ed è) "belleppronto". Ad esempio HP, perché spendere 1 miliardo di dollari per WebOS se c'era BDS già "belleppronto"? E perché MS non l'ha utilizzato anche lei nel 2007, quando usci iOS? E Nokia, perché perde tempo con Maemo? E RIM?

    Insomma, è gratis ed è "belleppronto", cosa si vuole di più?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: lordream
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > - Scritto da: lordream
    > > > > correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto
    > che
    > > > > sono partiti da un os gia
    > > > > belleppronto
    > > >
    > > > Allora non avrai difficoltà a riferire quali
    > > > erano i 3 sistemi "belleppronti" da cui con
    > una
    > > > modifica sono stati ricavati Mac OS, OS X e
    > iOS.
    > >
    > > 3?.. ruppolo va bene che hai poche idee e quelle
    > > poche sono confuse.. va bene che non capisci
    > > nulla di informatica.. quello che non va bene è
    > > che non sai leggere.. io ho scritto "sono
    > partiti
    > > da un os gia belleppronto" non 3.. il SO era BSD
    > > ed era uno
    > > solo
    > >
    > > > E spiegherai anche perché, dato che ci sono
    > ben
    > > 3
    > > > sistemi "belleppronti" gli altri non li
    > abbiano
    > > > sfruttati.
    > >
    > > aridaje.. devo rispiegare tutto?
    >
    > No no, devi solo spiegare perché non sono partiti
    > anche tutti gli altri con BSD, visto che era (ed
    > è) "belleppronto". Ad esempio HP, perché spendere
    > 1 miliardo di dollari per WebOS se c'era BDS già
    > "belleppronto"?

    perchè ha usato linux gia belleppronto e modificato come volevano loro..

    E perché MS non l'ha utilizzato
    > anche lei nel 2007, quando usci iOS?

    perchè ms non usa soluzioni open source per creare i propri sistemi operativi visto che si crea i kernel da sola

    E Nokia,
    > perché perde tempo con Maemo?

    sempre perchè hanno usato linux

    E
    > RIM?

    qnx

    >
    > Insomma, è gratis ed è "belleppronto", cosa si
    > vuole di
    > più?

    bravo.. hai detto bene anche se non lo sapevi

    in ogni caso.. quali sarebbero questi 3 sistemi che avrei detto io nel post precedente?
  • - Scritto da: lordream
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: lordream
    > > > correggi.. ne hanno MODIFICATI ben 3 visto che
    > > > sono partiti da un os gia
    > > > belleppronto
    > >
    > > Allora non avrai difficoltà a riferire quali
    > > erano i 3 sistemi "belleppronti" da cui con una
    > > modifica sono stati ricavati Mac OS, OS X e iOS.
    >
    > 3?.. ruppolo va bene che hai poche idee e quelle
    > poche sono confuse.. va bene che non capisci
    > nulla di informatica

    Ma dopo le figure di palta che stai collezionando in questi giorni hai ancora il coraggio di dire a qualcuno che non capisce nulla di informatica ?

    Sei per caso fratello di Enjoy with Bufala ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)