Mauro Vecchio

Netflix, streaming per abbonati

Annunciata la possibilitÓ di sottoscrivere un abbonamento mensile per la sola visione di film via Internet. A poco meno di 8 dollari. In aumento i prezzi per la spedizione via posta dei dischi fisici

Roma - Basterà sborsare poco meno di 8 dollari al mese e ci si potrà accomodare alla grande tavola imbandita dello streaming illimitato di film. Il sostanzioso buffet lo metterà a disposizione Netflix, la società statunitense specializzata nei servizi di videonoleggio. Ed è la prima volta che gli utenti della piattaforma online potranno sottoscrivere un abbonamento esclusivamente dedicato alla visione di pellicole cinematografiche in streaming.

Un annuncio atteso quello del vicepresidente di Netflix Jessie Becker, se non altro per offrire ai clienti a stelle e strisce un modello di consumo alternativo a quello di Hulu. Il prezzo sarà infatti uguale a quello della concorrenza - 7,99 dollari per la precisione - ma Netflix non includerà la possibilità di ricevere DVD per posta. In altre parole, il nuovo abbonamento comprenderà l'unica possibilità di guardarsi i video da computer, console e dispositivi mobile.

Becker ha inoltre sottolineato come tutti gli abbonamenti relativi alla spedizione via posta di DVD subiranno un significativo aumento. Ad esempio, quello che attualmente prevede il pagamento di 8,99 dollari mensili per l'invio di un disco alla volta verrà portato a quasi 10 dollari. Ci vorranno invece circa 56 dollari - prima erano 48 - per la spedizione illimitata di 8 dischi alla volta.
Pare però che la stessa società a stelle e strisce sia decisa ad accantonare gradualmente il suo servizio di videonoleggio. Come spiegato dallo stesso Becker, il numero di utenti che preferisce la visione in streaming ha ormai superato quello ancorato alla spedizione dei dischi fisici. Un esclusivo abbonamento dedicato alla visione via web sarebbe inoltre il frutto inevitabile di una crescita repentina dei titoli disponibili per la visione via Internet.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
8 Commenti alla Notizia Netflix, streaming per abbonati
Ordina
  • Movie On Demand è un progetto italiano con soldi italiani e ricavi che rimangono in italia, pensiamo di aver dato il lancio a quello che sarà uno dei progetti più apprezzati, come da oggetto invito la redazione ad approfondire su questo discorso e a monitorera il progetto.

    Basti pensare che nonostante i pochissimi film disponibili oggi, continuiamo ad avere ogni giorno registrazioni, i numeri non sono ancora divulgabili, ma sono numeri di tutto rispetto.

    Giusto il 13 Dicembre abbiamo avuto un incontro nella sede torinese di confesercenti e ci sono in merito comunicati stampa.
    non+autenticato
  • Noi ci abbiamo le videoteche, siamo trooppoo avanti!
    Funz
    12995
  • Anche da noi ci sono stati servizi simili, come Filmacasa o DVDNetRent.
    Però sono rapidamente falliti...un pò per il nostro servizio postale disastroso, un pò per i furti nei depositi postali, un pò per una poca trasparenza degli utenti...
    Peccato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Funz
    > Noi ci abbiamo le videoteche, siamo trooppoo
    > avanti!

    Beh, dai no. Se hai un TV LG hai Netcast che ha servizi come Acetrax. Samsung con Internet@TV supporta Acetrax, così come Sony e Panasonic.
    Anche molti lettory bluray ormai lo supportano.
    I prezzi sono sensibilmente inferiori a Blockbuster e non devi uscire di casa, magari sotto la pioggia, per affittare un DVD che probabilmente non c'è.

    Acetrax ha un paio di problemi: la qualità solo SD, dovuta alle connessioni lente, ed un catalogo ancora abbastanza ristretto.

    Nicola
  • In aggiunta ci sono anche XBOX live e playstation network che offrono lo stesso servizio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ottomano
    > - Scritto da: Funz
    > > Noi ci abbiamo le videoteche, siamo trooppoo
    > > avanti!
    >
    > Beh, dai no. Se hai un TV LG hai Netcast che ha
    > servizi come Acetrax. Samsung con Internet@TV
    > supporta Acetrax, così come Sony e
    > Panasonic.
    > Anche molti lettory bluray ormai lo supportano.
    > I prezzi sono sensibilmente inferiori a
    > Blockbuster e non devi uscire di casa, magari
    > sotto la pioggia, per affittare un DVD che
    > probabilmente non
    > c'è.

    Interessante, grazie (anche agli altri).

    > Acetrax ha un paio di problemi: la qualità solo
    > SD, dovuta alle connessioni lente, ed un catalogo
    > ancora abbastanza
    > ristretto.

    siamo un Paese in via di sviluppo... o di de-sviluppo.
    Funz
    12995
  • a febbraio/marzo ci saranno novità anche in questo ambito, Movie On Demand sta decollando, per il momento disponibile per chi lo vuole provare con titoli non cero di richiamo, ma per tale data arriveranno titoli importanti, gli accordi sono chiusi, le Major hanno capito la validità del progetto che proprio grazie alle videoteche ha il suo punto di forza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: spacevideo
    > a febbraio/marzo ci saranno novità anche in
    > questo ambito, Movie On Demand sta decollando,
    > per il momento disponibile per chi lo vuole
    > provare con titoli non cero di richiamo, ma per
    > tale data arriveranno titoli importanti, gli
    > accordi sono chiusi, le Major hanno capito la
    > validità del progetto che proprio grazie alle
    > videoteche ha il suo punto di
    > forza.

    Mi permetto di essere scettico. Finché le major non ci mettono TUTTO il loro catalogo non ha senso, e non decollerà mai.
    E aspetto anche di vedere i prezzi, non mi aspetto niente di buonoOcchiolino
    Funz
    12995