Claudio Tamburrino

Wikileaks, arrestato Assange

Già oggi dovrebbe comparire davanti ad un tribunale di Londra dove si è consegnato alle forze dell'ordine. Inizia ora la battaglia per la sua estradizione in Svezia

Roma - La notizia è rimbalzata in Rete diventando da subito un trending topic di Twitter: l'uomo di Wikileaks è stato arrestato dalla Polizia di Londra.

Un portavoce di Scotland Yard ha detto che: "Assange è stato arrestato su appuntamento (si è dunque costituito, ndr) questa mattina alle 9,30 alla stazione di polizia centrale di Londra".

Le accuse a suo carico sono portate avanti dalle autorità svedesi e sono "una di coercizione illegale, due di molestie sessuali e una di stupro. Tutte fanno riferimento all'agosto 2010".
È la Svezia ad aver chiesto alle autorità britanniche l'arresto: in base alle accuse mosse contro di lui è stato spiccato un mandato di arresto internazionale ed è è stato inserito nella lista dei ricercati dell'Interpol.

Dal momento che il suo avvocato opporrà l'istanza di estradizione (ritiene, infatti, che la magistratura svedese sia stata spinta da pressioni politiche internazionali) rimarrà in custodia (o potrà essere rilasciato su cauzione) in attesa del dibattimento del caso che inizierà appunto con la decisione del giudice sulla sua eventuale estradizione in Svezia (che dovrebbe in ogni caso passare per gli altri gradi di giudizio, come il caso McKinnon insegna).

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàContrappunti/ Verità, finzione, Wikileaksdi M. Mantellini - Cos'è il giornalismo? E cos'è il buon giornalismo? E cos'è ancora un servizio reso all'umanità garantendo trasparenza? Un reato, ecco cos'è: lesa maestà dello status quo
  • AttualitàLampi di Cassandra/ Hanno tutti paura di Wikileaks!di M. Calamari - Le ultime notizie non sono buone. E non perché un sito finisce offline o un contratto viene stracciato con motivazioni men che granitiche. Perché un pezzetto della trasparenza conquistata grazie alla Rete si dissolve
  • AttualitàWikileaks, vacanza al confinoIn Svizzera i nuovi server. Assange individuato a Londra. E il senatore Lieberman prepara un decreto destinato a intralciare il giornalismo in genere. Il sito delle soffiate è sotto scacco?
111 Commenti alla Notizia Wikileaks, arrestato Assange
Ordina
  • Wikileaks è solo un accozzaglia di balle messa insieme da agenti governativi sotto copertura che cercano di sviare chi cerca la verità sulla rete sulle scie chimiche!

    Parola di Piove Complotto Ladro
    non+autenticato
  • è colpa dei rettiliani
  • Bella ! A bocca aperta
    non+autenticato
  • gli unici criminali sono i regimi occidentali che odiano internet.
    il regime inglese poi, quello del criminale di guerra Blair e della tatcher, e' un regime che arresta un giornalista come Assange mentre non più tardi di una decina d'anni fa salvava il culo di quel nazista di Pinochet e ne negava l'estradizione.
    I VERI NEMICI SONO I NOSTRI GOVERNI, molto più pericolosi di bin Laden &c.
    W Assange.
    non+autenticato
  • Dovevi firmarti Bin Laden e non baradel. Non rinnegare la tua vera essenza.
    non+autenticato
  • In un paese civile uno come Assange andrebbe menato Arrabbiato

    Parola di Emilio Fede
    non+autenticato
  • ... disse il giorno prima di essere menato dal re degli amari Rotola dal ridere

    Parola di Giuliani
    non+autenticato
  • - Scritto da: nodo
    > ... disse il giorno prima di essere menato dal re
    > degli amari
    > Rotola dal ridere
    >
    > Parola di Giuliani

    Scherzi a parte comunque, che un "giornalista" possa affermare che gli studenti che protestano "vanno menati" e rimanga comunque in televisione è assolutamente indecente. In realtà c'è poco da prenderla sul ridere, è un'affermazione che in qualsiasi altro Stato avrebbe avuto conseguenze gravissime per la sua carriera.

    E mi scuso per l'OT, ma vedo queste cose dall'estero e certe volte sono allibito per quanto accade in Italia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: con i controlli a campione
    > - Scritto da: nodo
    > > ... disse il giorno prima di essere menato dal
    > re
    > > degli amari
    > > Rotola dal ridere
    > >
    > > Parola di Giuliani
    >
    > Scherzi a parte comunque, che un "giornalista"
    > possa affermare che gli studenti che protestano
    > "vanno menati" e rimanga comunque in
    > televisione è assolutamente indecente.

    Il parlamento é indecente ed é lo specchio di una nazione purtroppo , vivo all'estero anch'io e alla seconda elezione di Mr.B ho preso un secchio , un accendino ed il mio passaporto italiano , cosa abbia fatto te lo puoi immaginare e non ti nego che la lacrima é scesa Triste

    > In realtà
    > c'è poco da prenderla sul ridere, è
    > un'affermazione che in qualsiasi altro Stato
    > avrebbe avuto conseguenze gravissime per la sua
    > carriera.
    >

    Il problema é che stanno dormendo tutti.

    > E mi scuso per l'OT, ma vedo queste cose
    > dall'estero e certe volte sono allibito per
    > quanto accade in
    > Italia...

    Io ci ho fatto il callo e non mi meraviglio piu' di nulla.

    Scusate l'OT
    non+autenticato
  • > Il parlamento é indecente ed é lo specchio di una
    > nazione purtroppo , vivo all'estero anch'io e
    > alla seconda elezione di Mr.B...

    Ci dev'essere stata un'emigrazione di massa nel 2004-2005. Anch'io sono emigrato in quel periodo anche per via di Mr.B.
  • Dimentichi che l'Italia non è nemmeno un paese... Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: con i controlli a campione
    > - Scritto da: nodo
    > > ... disse il giorno prima di essere menato dal
    > re
    > > degli amari
    > > Rotola dal ridere
    > >
    > > Parola di Giuliani
    >
    > Scherzi a parte comunque, che un "giornalista"
    > possa affermare che gli studenti che protestano
    > "vanno menati" e rimanga comunque in
    > televisione è assolutamente indecente. In realtà
    > c'è poco da prenderla sul ridere, è
    > un'affermazione che in qualsiasi altro Stato
    > avrebbe avuto conseguenze gravissime per la sua
    > carriera.
    >
    > E mi scuso per l'OT, ma vedo queste cose
    > dall'estero e certe volte sono allibito per
    > quanto accade in
    > Italia...

    Ehh quante storie, avesse detto che i gatti sono buoni da mangiare...
    Ha solo incitato alla violenza verso cittadini che esercitano un diritto, che vuoi che sia!
    Ubunto
    1350
  • - Scritto da: Ubunto
    > Ehh quante storie, avesse detto che i gatti sono
    > buoni da
    > mangiare...
    > Ha solo incitato alla violenza verso cittadini
    > che esercitano un diritto, che vuoi che
    > sia!

    Infatti secondo me (oltre che al fatto che andrebbe decisamente radiato dall'ordine dei giornalisti) ci sarebbero proprio gli estremi per una condanna per istigazione a delinquere.
    non+autenticato
  • > Infatti secondo me (oltre che al fatto che
    > andrebbe decisamente radiato dall'ordine dei
    > giornalisti) ci sarebbero proprio gli estremi per
    > una condanna per istigazione a
    > delinquere.

    Pari pari quello che pensavo io. Ma chi e' che controlla l'ordine dei giornalisti ed il comportamento delle TV pubbliche? Non dirmi che si torna sempre alla stessa persona...
    Il conflitto d'interessi? Non esiste. Gli interessi vanno proprio d'amore e d'accordo!
  • - Scritto da: Emilio Fede
    > In un paese civile uno come Assange andrebbe
    > menato
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di Emilio Fede

    ma adesso è in prigione e siamo al sicuro giusto?
    come faccio a essere tranquilla quando mia figlia esce,
    se c'è gente così a piede libero??

    Una Mamma Preoccupata
    non+autenticato
  • - Scritto da: una mamma preoccupat a
    > - Scritto da: Emilio Fede
    > > In un paese civile uno come Assange andrebbe
    > > menato
    > >Arrabbiato
    > >
    > > Parola di Emilio Fede
    >
    > ma adesso è in prigione e siamo al sicuro giusto?

    No. Arrabbiato

    > come faccio a essere tranquilla quando mia figlia
    > esce,
    > se c'è gente così a piede libero??

    Mandatela dal nostro Presidente, ci pensa lui a salvarla. Sorride

    Parola di Emilio Fede
    non+autenticato
  • Ci pregiamo tanto della nostra libertà di stampa e di informazione, ma in tutta questa storia ha subito un brutto colpo.

    Perché una testata o un sito come WL non può fare uno scoop pubblicando documenti ricevuti da fonti riservate? Perché il governo USA non gradisce?
    Andiamo, ci stanno facendo la figura dei censuratori dopo tante critiche fatte ai regimi dittatoriali di mezzo mondo, con tutto il loro bellissimo Primo Emendamento buttato alle ortiche.
    Non sarebbe nemmeno la prima volta che uno scoop giornalistico ha importanti ripercussioni sul governo USA; basti pensare al Watergate e alla pubblicazione dei documenti riguardo il Vietnam.

    Perché WL va chiuso con pressioni legali e illegali, Assange soppresso, e invece NYT, Guardian, Le Monde, Der Spiegel e El Pais e i loro giornalisti no?

    Non sono loro che predicano che il giornalismo deve essere il cane da guardia del Potere?
    Dovrebbero volare scuse e teste tagliate, altro che campagne di guerra per zittire WL.
    Funz
    12987
  • - Scritto da: Funz
    > Ci pregiamo tanto della nostra libertà di stampa
    > e di informazione, ma in tutta questa storia ha
    > subito un brutto
    > colpo.

    Io sono un po' più pessimista, credo che la libertà di stampa non sia mai esistita nel senso che se tiri troppo la corda il cappio si stringe per cui la stampa è come un cane alla catena: è libera fino ad un certo punto.

    Penso che la libertà di stampa sia una delle tante illusioni del sistema dei media, tanti film, tanti libri, tanta propaganda ma appena arriva uno come Assange che ha un po' di coraggio e fa sul serio ecco che il castello di carte crolla e si svelano gli altarini delle democrazie.

    Ovviamente senza Assange e il suo gruppo staremo tutti ad auto-elogiargi come la migliore civiltà del pianeta e ad accusare gli altri di mancanza di libertà. Sparito wikileaks si ritornerà con la propaganda.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)